creare il formato di post del blog
CategoriesBlog

La maggior parte delle persone che gestiscono blog saranno d’accordo sul fatto che sapere di cosa scrivere è spesso difficile. Dopotutto, fare un calendario editoriale richiede di pensare al futuro. Allo stesso tempo, la maggior parte dei blogger deve preoccuparsi della concorrenza che deve affrontare da altri blogger e marchi.

Peggio della concorrenza, tuttavia, è la reazione del cliente al formato del tuo post sul blog. Se i tuoi post sono disordinati, potrebbero finire sul tuo blog da una ricerca su Google e quindi andarsene immediatamente. Sfortunatamente, la tua incapacità di mantenere un visitatore significherà che perderai un visitatore E le classifiche dei tuoi motori di ricerca. Google considera il tempo che le persone trascorrono sul tuo sito come un indicatore di affidabilità.

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Convincere le persone a rimanere sul tuo sito Web può essere complicato. Per prima cosa, gli studi di marketing indicano che il 55% dei visitatori rimarrà sulla tua pagina solo per meno di 15 secondi scorrendo o leggendo solo una parte del tuo post sul blog. Se rimangono più a lungo, hai fatto un buon lavoro nel coinvolgere i tuoi lettori.

Fortunatamente, ci sono modi per ridurre la frequenza di rimbalzo , incluso un formato coerente. Modellando il formato del tuo post sul blog, renderà più efficiente il processo di creazione del tuo post sul blog. In questo modo, avrai bisogno di meno sforzo per ogni contenuto che crei per il tuo blog e il content marketing. Allo stesso tempo, le persone vorranno indugiare e consumare i tuoi contenuti. Di seguito sono riportate alcune best practice che, insieme a un invito all’azione di qualità, miglioreranno il tuo blog.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

1.) Avere un’intestazione che attiri l’attenzione per il tuo post sul blog

Intestazione del blog

La maggior parte delle persone decide cosa leggere in base al titolo o al titolo. Dopotutto, tendiamo a vedere il titolo come una rappresentazione di ciò di cui tratta un blog post . Anche se l’intestazione è formulata male, questa ipotesi è generalmente corretta. Tuttavia, un titolo o un titolo interessante persuaderà le persone a leggerlo nella speranza che il contenuto sia altrettanto buono.

Guardala in questo modo: quando vai a un colloquio di lavoro oa un incontro di vendita, ti presenti in abiti sudici? Anche i professionisti che lavorano con le loro mani staranno bene per quegli incontri. Tutto ciò che cambia è l’adeguatezza di indumenti puliti e rammendati per un particolare mestiere. Se pensi ai titoli come agli abiti del colloquio, apprezzerai la loro importanza.

Ecco un altro esempio: le notifiche push sul telefono. Per la maggior parte di noi, i titoli più avvincenti o i clickbait più efficaci conquisteranno quelli noiosi ogni giorno. Con il nostro stile di vita sempre più frenetico, è difficile giustificare la perdita di tempo in contenuti che non soddisfano la nostra curiosità o il nostro bisogno di sapere. Fortunatamente, sono disponibili strumenti di blog che possono aiutarti con quei titoli.

Questa parte è fondamentale per lo sviluppo sito web milano

2.) Fornisci un’anteprima del sommario per il tuo articolo

Poiché la maggior parte delle persone non legge l’intero articolo, è importante far contare il proprio tempo di lettura. E uno dei modi più semplici per farlo è includere un sommario. Questo aiuta in modo significativo perché consente alle persone di vedere cosa c’è nel tuo articolo prima di leggerlo. In alternativa, il tuo pubblico potrebbe decidere di leggere solo una o due sezioni in base ai propri interessi. Ad ogni modo, i tuoi lettori apprezzeranno la possibilità di trovare punti particolari nell’articolo.

3.) Usa i titoli (H2) e i sottotitoli (H3 e H4)

Intestazione del blog

Ti piace sfogliare gli articoli online? Beh, molte persone lo fanno. A parte un sommario, i titoli sono il modo più semplice per navigare in qualsiasi articolo. Questo non solo aiuta a mantenere i lettori interessati, ma è anche utile per scopi SEO. Google li usa per aiutare a indicizzare e classificare i siti web .

Tuttavia, c’è un altro motivo per amare le intestazioni: ti aiutano a rimanere in pista mentre scrivi. Ogni punto deve essere coperto in modo appropriato prima di andare avanti. Allo stesso tempo, non sarai tentato di parlare di argomenti non correlati.

Se hai domande sull’argomento contatta la nostra agenzia web milano

4.) Utilizzare brevi paragrafi con un massimo di poche frasi

articolo

Per molti di noi, leggere quei lunghi e noiosi paragrafi a scuola ci ha fatto impazzire. Probabilmente non era raro che il nostro insegnante o professore ci dicesse di finirlo comunque. Tuttavia, con i post del blog il tuo lettore ha una scelta. Per continuare a leggere, dovrai mantenere il tuo pubblico interessato.

Uno dei modi più semplici per farlo è usare paragrafi brevi. Questi hanno due scopi. Innanzitutto, leggere il tuo blog è semplice e fa appello a un pubblico più ampio. In secondo luogo, i paragrafi brevi sono amichevoli per coloro che hanno poco tempo. In entrambe le situazioni, frasi brevi incoraggiano le persone a soffermarsi e leggere l’intero post.

Se hai dubbi sull’argomento non esitare a contattare la nostra agenzia marketing milano per ulteriori argomenti

5.) Aggiungi elenchi numerati o puntati

Quindi, considera l’aggiunta di elenchi puntati o numerati. Tuttavia, non ne hai necessariamente bisogno in ogni post. Alcuni argomenti del blog non si prestano bene a numeri e elenchi puntati. Tuttavia, questo tipo di funzionalità di formattazione ti consente di presentare le idee in modo chiaro e conciso. Da questo punto di vista, è simile ai contorni o ai sommari.

6.) Prova il testo in grassetto per grandi idee

Le grandi idee richiedono la piena attenzione del tuo lettore. Ciò è particolarmente vero perché i tuoi lettori vengono sul tuo blog per le grandi idee. In effetti, i blog che non insegnano ai lettori qualcosa di nuovo sono blog che spesso vengono ignorati. Mettendo le tue grandi idee in grassetto, indicherai la loro importanza. Inoltre, il tuo lettore vorrà vedere il tuo ragionamento o le informazioni di supporto dietro l’idea.

Questo argomento non è assolutamente da trascurare rispetto alla creazione di siti internet milano

7.) Includi citazioni in blocco per idee o citazioni più grandi

Se hai qualcosa di particolarmente importante da dire, considera di aggiungerlo come virgoletta. Questi saltano fuori sulla pagina e segnalano al lettore che devono semplicemente leggerlo . Inoltre, queste virgolette possono essere condivise più facilmente su Twitter o altre piattaforme di social media. Per ulteriori vantaggi, potresti aggiungere un pulsante click-to-Tweet a questi segmenti.

Naturalmente, le virgolette in blocco possono essere utilizzate anche per le citazioni tradizionali. La vecchia linea guida di mettere le citazioni su quattro righe in una citazione in blocco è ancora rilevante per i blog moderni. Tuttavia, la citazione non deve essere così lunga per beneficiare delle virgolette in blocco. Anche una riga o due possono essere formattate in questo modo per enfatizzare.

8.) Cospargere il testo con immagini e grafica pertinenti

Graphic design

Una delle grandi cose di Internet è che puoi aggiungere qualsiasi cosa al formato del tuo post sul blog. Che tu stia utilizzando WordPress o un altro sistema di gestione dei contenuti, tutti i tipi di immagini e grafica possono abbellire il tuo post. E questa è una buona pratica: la ricerca suggerisce che se hai immagini e video in tutto il tuo post, è più probabile che il tuo pubblico scorra l’intero articolo. Questo non solo migliora la tua SEO, ma aumenta la tua influenza complessiva.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Vuoi un impatto ancora migliore dalle immagini? Usa le tue foto. In effetti, gli studi indicano che i post che utilizzano foto che includono persone “reali” godono di un tasso di conversione superiore del 95% rispetto a post simili che utilizzano foto d’archivio. Considerando l’enfasi generale sull’autenticità in questi giorni, probabilmente non dovremmo essere sorpresi di questo.

Infine, assicurati di mantenerlo rilevante. Indipendentemente dal fatto che utilizzi fotografie, infografiche o qualcos’altro, questo tipo di contenuto visivo dovrebbe integrare ciò che scrivi nel post del blog. Altrimenti, le persone potrebbero ritenere che quelle immagini siano clickbait o peggio. Naturalmente, questo significa anche che le tue immagini/grafica devono essere in linea con la tua strategia di contenuto.

9.) Fornisci didascalie per le tue immagini

Tuttavia, pubblicare immagini e grafica sul tuo sito Web non è sufficiente. Invece, il formato del tuo post sul blog dovrebbe sempre includere didascalie per quelle immagini. Sebbene molti scatti sembrino autoesplicativi, includere i sottotitoli è una grande opportunità per migliorare la SEO. Inoltre, non tutte le immagini rendono evidente il collegamento tra loro e l’argomento del tuo blog.

Immagine in primo piano di WordPress

Un’immagine in primo piano è una parte importante del formato del tuo post sul blog. Le immagini in generale attirano le persone nel tuo post e le immagini in primo piano preparano il terreno per il resto. In particolare, l’immagine in primo piano è ciò che le persone vedono durante la navigazione nel tuo blog. WordPress e altre piattaforme di blog utilizzano l’immagine in primo piano insieme al titolo che hai scelto per visualizzare ogni post. In pratica, questo significa che senza un’immagine in primo piano questi post non “appariranno correttamente” sulla pagina.

11.) Non dimenticare il tuo invito all’azione alla fine del contenuto del tuo blog

Invito all'azione di WordPress

In molti modi, l’invito all’azione è ciò di cui tratta il tuo post sul blog. Non importa se stai cercando di fare una vendita con quel post o semplicemente di ottenere un coinvolgimento, il formato del tuo post sul blog è incompleto senza un invito all’azione. Ricorda, anche se vuoi solo che le persone interagiscano con i tuoi contenuti, potrebbero sicuramente usare un certo incoraggiamento. E a volte devi dare ai clienti una spinta in più per effettuare un acquisto. In ogni caso, l’invito all’azione è fondamentale.

Avere un formato di post sul blog ha molti vantaggi, indipendentemente dal motivo per cui gestisci un blog. Per i blog aziendali, il formato diventa parte di quell’importantissima voce del marchio. I blogger che lo fanno per divertimento e influenza traggono vantaggio dalla coerenza e da un maggiore coinvolgimento. Infine, sapere cosa aspettarsi da ogni post del blog rende più divertente per i lettori uscire sul tuo blog. Cosa non è da amare?

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Foto dell’eroe di Sincerely Media su Unsplash

Domande frequenti sul formato del post del blog

Che cos’è il blog in formato elenco?

Un blog in formato elenco è un tipo di post del blog che utilizza un elenco come struttura principale. Il contenuto di un post del blog in formato elenco può variare notevolmente, ma gli argomenti più comuni includono i primi 10 elenchi, guide pratiche e raccolte di risorse. I post del blog in formato elenco sono in genere più brevi e più facili da leggere rispetto ai tradizionali post del blog, il che li rende ideali per i lettori impegnati che vogliono andare dritti al punto. Inoltre, l’uso degli elenchi semplifica la scansione del contenuto e la ricerca delle informazioni che stai cercando.

Qual è il layout di un blog?

Il layout di un blog è importante per fare una buona impressione sui potenziali lettori. Il titolo dovrebbe essere posizionato nella parte superiore della pagina e dovrebbe essere facilmente visibile. Il sottotitolo, se utilizzato, deve essere posizionato sotto il titolo. Il corpo del blog dovrebbe essere diviso in sezioni con titoli in modo che i lettori possano navigare facilmente nel contenuto. Immagini e video possono essere inseriti nel blog per spezzare il testo e aggiungere interesse visivo. La biografia dell’autore dovrebbe essere inclusa alla fine del blog, insieme alle informazioni di contatto.

Quali sono i 3 stili di blog?

Ci sono tre stili di blog principali:

1. Blogger personali: scritti sulla vita quotidiana degli autori, condividendo storie e pensieri con i loro lettori. 2. Blogger aziendali: scritti sulla loro azienda o settore, fornendo approfondimenti e analisi.
3. Blogger di notizie: riportano eventi di attualità, offrendo spesso commenti e opinioni.

Come si scrive un esempio di blog?

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a scrivere un ottimo post sul blog:

1. Scegli un argomento che ti appassiona.
2. Mantienilo breve e dolce.
3. Includi immagini. Un’immagine ben scelta può aiutare a spezzare il testo e rendere il tuo post visivamente più accattivante.
4. Aggiungi collegamenti.
5. Correggere le bozze. Prima di premere “pubblica”, dedica qualche minuto a correggere il tuo post per eventuali errori di battitura o errori.

Quali sono le regole per scrivere un blog?

Non ci sono regole rigide quando si tratta di scrivere un blog. Tuttavia, ci sono alcune linee guida che possono aiutarti a ottenere il massimo dal tuo blog.

1. Mantieni i tuoi post focalizzati su un singolo argomento.
2. Scrivi in ​​uno stile chiaro e conciso.
3. Prova ad aggiungere qualcosa di nuovo a ogni post.

Web agency gallarate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.