tendenze seo
CategoriesSEO

Quali tendenze SEO stai utilizzando per ottimizzare la visibilità dei tuoi contenuti e il posizionamento nei risultati di ricerca? Ti stai chiedendo quali tendenze in SEO sono rilevanti nel 2022 e oltre? 

Questo articolo metterà in evidenza l’importanza della SEO e le tendenze attuali su cui concentrarsi per un massimo ritorno sui tuoi investimenti (ROI). L’ottimizzazione dei motori di ricerca è uno dei canali di marketing più preziosi che deve essere presente nella cassetta degli attrezzi di ogni marketer. Come mai? 

Perché aiuta a migliorare la visibilità della ricerca organica e il posizionamento delle SERP. A pensarci bene, come fanno i consumatori a trovare il tuo marchio? Vanno online ed eseguono ricerche per vedere i prodotti o i servizi che offri.

Quindi, indipendentemente dalla tua nicchia o dal tipo di attività in cui operi, avere una solida presenza nella ricerca organica è essenziale per:

  • Indirizzamento del traffico web mirato
  • Genera lead
  • Attira nuovi clienti
  • Aumento delle vendite
  • Aumenta le entrate

Tuttavia, poiché la SEO coinvolge vari fattori, non puoi controllare il funzionamento dei motori di ricerca. Ma ci sono passaggi utili che puoi intraprendere per ottimizzare le tue possibilità di apparire nelle ricerche. Comprendere l’importanza della SEO e tenersi aggiornati sulle tendenze attuali della SEO gioca un ruolo cruciale.

Perché la SEO è importante per la tua attività?

Non puoi mai enfatizzare troppo il valore della SEO. Questo perché la SEO offre alle aziende e alle organizzazioni l’opportunità di attirare potenziali clienti attraverso ricerche online. Come saprai, oltre il 90% delle attività su Internet inizia con una ricerca. Inoltre, la ricerca organica rappresenta oltre il 50% del traffico web .

Un’ulteriore indagine evidenzia che:

  1. Oltre il 60% dei consumatori online ricercherà un prodotto o servizio online prima di prendere una decisione di acquisto
  2. Quasi il 60% (57%) dei marketer B2B ha notato che il traffico SEO guida più lead di qualsiasi altra iniziativa di marketing 
  3. L’80% degli acquirenti di Internet esegue una o più ricerche online prima di effettuare un acquisto considerevole
  4. Il 75% degli utenti online non scorre mai oltre la prima pagina di Google o altri motori di ricerca
  5. I motori di ricerca rappresentano il 300% in più di traffico organico verso i siti Web rispetto ai social media.

Pertanto, se il tuo marchio non ha una solida strategia SEO e non ha dimestichezza con le ultime tendenze SEO, troverai difficile ottimizzare i tuoi ROI. Pertanto, la SEO è fondamentale perché aiuta a posizionare i tuoi contenuti, blog e altre proprietà del sito Web in alto sulle SERP per i termini di ricerca correlati.

In questo modo, garantisci di indirizzare il traffico target e attirare potenziali clienti nella tua canalizzazione di vendita. Inoltre, la SEO è essenziale anche perché:

  • Migliora l’esperienza utente (UX)
  • Costruire relazioni (fiducia e credibilità)
  • Aumenta le conversioni
  • Influenza la cerchia degli acquirenti
  • La SEO è conveniente
  • È misurabile
  • Aumenta il traffico organico

La SEO continua ad evolversi e, con il costante aggiornamento degli algoritmi dei motori di ricerca, tenersi aggiornati sulle ultime tendenze SEO è impegnativo. Inoltre, considerando che oltre il 70% degli utenti di Internet si concentra sui risultati di ricerca organici, conoscere le ultime tendenze della SEO non è mai stato così critico.

Comprendere queste tendenze ti consente di prepararti per ciò che ti aspetta. Aiuta anche a ottimizzare i tuoi contenuti e il tuo sito web per una maggiore visibilità nella ricerca e posizionamento su Google. Pertanto, diamo un’occhiata alle principali tendenze di ottimizzazione dei motori di ricerca per la tua attenzione. 

Contatta la nostra agenzia web marketing per avere ulteriori approfondimenti sull’argomento

I frammenti in primo piano sono estratti di testo che vengono visualizzati nella parte superiore dei risultati di ricerca. Questi frammenti vengono estratti automaticamente dalle pagine nell’indice di Google per fornire risposte rapide ai termini di ricerca degli utenti. 

Dai un’occhiata agli esempi di frammenti in primo piano nello screenshot:

2. Vitali Web principali

Google ha rivelato tre metriche più recenti, denominate Core Web Vitals, una metrica di pagina per valutare il tipo di esperienza che gli utenti incontrerebbero quando visitano il tuo sito web. Per questo, Google esaminerà il caricamento, l’interattività e la stabilità visiva delle tue pagine web per determinare l’esperienza della pagina del tuo sito per una migliore navigazione sul web.

Fonte immagine

Secondo Google, stanno unendo i segnali di Core Web Vitals e i segnali di ricerca esistenti per l’esperienza della pagina, tra cui:

  • Mobile friendly
  • Navigazione sicura
  • HTTPS e
  • Interstitial invadenti

La combinazione di questi segnali consente a Google di fornire una visione completa dell’esperienza della pagina. Pertanto, Google ha posto maggiore enfasi sul miglioramento dell’esperienza utente. Di conseguenza, il gigante dei motori di ricerca stabilirà se le tue pagine web si caricano abbastanza velocemente da mantenere i visitatori sulla pagina.

Pertanto, Web Vitals ti consente di esaminare la velocità con cui il tuo sito viene caricato, diventa funzionalmente visibile e pronto per l’uso. Per questo, Google utilizza tre metriche di test:

Fonte immagine
  1. La più grande pittura contenta (LCP.)
  2. Ritardo primo ingresso (FID)
  3. Spostamento cumulativo del layout (CLS.)

Inoltre, considerando che Google ha dichiarato l’esperienza della pagina e i Core Web Vitals come fattori di ranking, è necessario osservare da vicino queste metriche per consentirti di apparire nelle ricerche. In effetti, tutte e tre le metriche si collegano alla velocità della pagina. Significa che se le tue pagine web si caricano lentamente, avrai difficoltà a spuntare sulle SERP. 

Quindi, testa la velocità del tuo sito per determinare la velocità di caricamento e la durata delle pagine durante il caricamento. Puoi trovare i tuoi Core Web Vitals nel menu a discesa di Google Search Console. 

3. Modello BERT di Google

Google’s Bidirectional Encoder Representations from Transformers (BERT) è l’aggiornamento più significativo di Google dai tempi di Rankbrain. Il suo scopo è comprendere l’intento di ricerca attraverso l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP) utilizzando l’apprendimento automatico (ML) o Transformer.

Il Transformer è un meccanismo che apprende le correlazioni contestuali tra le parole in un testo leggendo istantaneamente l’intera catena di parole. È in contrasto con i modelli direzionali che leggono i testi consecutivamente per comprendere il contesto.

Dato l’aggiornamento BERT, gli spider di Google sono più colloquiali e possono comprendere rapidamente l’intento dietro una query di ricerca. Significa che il contenuto del tuo blog deve soddisfare l’intento dell’utente affinché i bot di Google lo mostrino sulle SERP.

In caso contrario, se non stai creando contenuti basati sull’intento di ricerca o soddisfacendo la query di ricerca dell’utente, Google sceglierà i contenuti del tuo concorrente rispetto ai tuoi. Questo perché filtra i contenuti nell’indice di Google per trovare il materiale più pertinente per ogni query.

Secondo Danny Sullivan, non è necessaria alcuna ottimizzazione per Google BERT. Ma puoi migliorare i tuoi contenuti da mostrare nelle ricerche. Come?

Suggerimenti per migliorare i tuoi contenuti per la soddisfazione degli utenti:

  • Rimuovi le parole inutili e volgari
  • Sii il più preciso possibile
  • Crea contenuto che soddisfi il lettore (deve rispondere alle domande dei lettori o alla query di ricerca)
  • Produci più contenuti del blog attorno alle domande che i tuoi lettori pongono online

4. Testare e migliorare l’esperienza utente è vitale

L’obiettivo principale di Google è migliorare l’esperienza utente (UX) su tutte le piattaforme. Per questo, UX influenza il ranking SEO attraverso diverse metriche di coinvolgimento che Google utilizza in base ai suoi algoritmi. Queste metriche sono fondamentali poiché consentono ai crawler dei motori di ricerca di vedere come i visitatori interagiscono con le tue pagine web.

Questo obiettivo KPI (UX) è garantire la soddisfazione dell’utente attraverso una facile accessibilità, usabilità ed efficienza durante l’utilizzo del tuo sito web. E poiché l’UX è ora un fattore di ranking di Google, è essenziale dare la priorità ai test per migliorare l’esperienza utente del tuo sito. Aiuta a potenziare la tua strategia SEO. 

Di conseguenza, il contenuto che produci deve essere:

  • Prezioso e soddisfare un’esigenza
  • Applicabile e facile da consumare
  • Abbastanza desiderabile o attraente da provocare emozioni
  • Ricercabile su più piattaforme
  • Accessibile a tutti, anche a persone con disabilità

Il tuo sito web dovrebbe:

  • Carica più velocemente
  • Sii facile da navigare
  • Usa i caratteri, le immagini e le illustrazioni corretti
  • Avere URL e mappa del sito intuitivi
  • Avere temi facili da usare
  • Aumenta la sicurezza del sito web

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

5. SEO locale 

La SEO locale è diventata più diffusa perché più consumatori cercano prodotti o servizi nella loro locale. Se inserisci una ricerca su Google per un servizio vicino a te, vedrai risultati più che sufficienti.

Pertanto, gli imprenditori locali stanno escogitando nuove strategie SEO per battere la concorrenza. Ho cercato “Ford auto shop vicino a me” e ho ottenuto oltre 2,8 miliardi di risultati per questa illustrazione. Quindi, come puoi distinguerti dal resto se non stai ottimizzando per la SEO di ricerca locale?

Mostra perché la SEO locale continuerà a dominare il panorama e la tendenza non sta rallentando. Tuttavia, la crescita della ricerca senza clic ha contribuito a promuovere l’aumento dell’ottimizzazione dei motori di ricerca locali. 

Secondo una ricerca, le percentuali di clic (CTR) della ricerca senza clic sono aumentate nel 2020 al 65%, con un aumento del 15% rispetto al 50% nel 2019.

Fonte immagine

Le ricerche zero-click sono risultati di ricerca che risolvono la query di un utente istantaneamente sulla SERP senza fare clic su un collegamento. E la maggior parte dei risultati a zero clic sono il risultato di ricerche locali. Ricorda che i marketer caratterizzano la ricerca locale in un pacchetto locale. 

Il pacchetto locale è una funzione SERP dei risultati di Google che mostra le attività locali in base a termini di ricerca con intento locale. Inoltre, uno studio indica che il 50% delle ricerche termina senza un clic su un risultato, il che significa che la maggior parte dei risultati non richiede ulteriori clic per ottenere informazioni. 

Come ottimizzare per la ricerca locale: 

  1. Crea una pagina Google My Business 
  2. Includi Schema Markup nel tuo blog o sito web aziendale
  3. Aggiungi il tuo marchio alle directory locali
  4. Ottimizza il tuo sito per parole chiave locali.
  5. Aggiorna nome, indirizzo e numero di telefono (NAP) sul tuo sito web
  6. Crea blog su termini di ricerca locali, eventi locali e notizie
  7. Chiedi recensioni per il tuo sito web aziendale

6. Il concetto EAT

Il concetto di competenza, autorevolezza e affidabilità (EAT) è essenziale nella SEO. Come mai? Perché Google utilizza questi tre elementi per valutare la credibilità del tuo sito per fornire agli utenti la migliore esperienza online e informazioni affidabili.

Di conseguenza, Google ha pubblicato un white paper che spiegava il suo sforzo per affrontare la diffusione intenzionale della disinformazione attraverso:

  • Ricerca Google
  • Google News
  • YouTube e
  • Le sue piattaforme pubblicitarie 

L’idea dell’azienda è soggetta a tre elementi primari:

  1. Aggiorna i suoi prodotti per continuare a fornire qualità
  2. Contrasta o compensa lo sforzo di coloro che cercano di diffondere la disinformazione sui prodotti Google
  3. Fornisci all’utente più contesto sul contenuto che vede

Quindi, EAT è una parte vitale degli algoritmi di Google, con il motore di ricerca che intende supportare solo i siti Web che ritiene affidabili. Poiché la ricerca di Google continua a migliorare le sue prestazioni, alla fine migliorerà nel determinare i siti Web credibili utilizzando il concetto EAT.

Ricorda, EAT non è un fattore di ranking diretto. Ma puoi applicare i seguenti suggerimenti per aumentare la tua esperienza, autorevolezza e affidabilità (EAT):

  1. Crea frequentemente contenuti di qualità e ben studiati
  2. Controlla l’accuratezza dei tuoi dati e collega solo a siti e risorse credibili
  3. Aderire alla produzione di contenuti che sei sicuro aggiungerà valore
  4. Aggiorna il vecchio contenuto del blog
  5. Ottieni link e menzioni in entrata di qualità
  6. Ottieni recensioni più positive da clienti felici

7. Siti web ottimizzati per i dispositivi mobili

Prima del lancio della strategia di indicizzazione mobile first di Google, l’azienda ha apportato diversi aggiornamenti, incluso il mobile friendly, che è diventato uno dei fattori di ranking della SEO. Queste misure hanno rivelato la preferenza di Google per i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili. 

Fonte immagine

Questo è chiaro poiché più persone accedono a Internet tramite dispositivi mobili. Secondo una ricerca , i dispositivi mobili (esclusi i tablet) rappresentano il 54,8% del traffico del sito Web a livello globale.

Pertanto, l’indicizzazione mobile-first e l’applicazione di siti ottimizzati per i dispositivi mobili sono diventati elementi cruciali per i successi SEO. Questi cambiamenti mettono i dispositivi mobili nella posizione più vitale per lo standard di indicizzazione del tuo sito e posizionamento SEO.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

Cosa significa per il tuo business online?

Implica che Google continuerà a favorire blog e siti Web ottimizzati per i dispositivi mobili, cosa che continuerà. Indica anche che i successi della tua campagna SEO sono correlati alla garanzia che il tuo sito Web sia ottimizzato per i dispositivi mobili.

Ma prima di confermare la compatibilità del tuo sito, controlla se Google è già passato all’indicizzazione mobile-first. Per farlo, vai su Google Search Console (GSC), scorri fino alla fine del menu e fai clic su “Impostazioni”. Nella pagina delle impostazioni, scorri un po’ verso il basso per trovare “Crawler di indicizzazione”.

Lì vedrai “Googlebot Smartphone” e la data in cui Google ha cambiato il tuo sito all’indicizzazione mobile. Ciò significa che Google ha già scambiato il tuo sito web. Ma se non vedi “Google Smartphone”, indica che il gigante dei motori di ricerca deve ancora cambiare la tua proprietà web. 

In questo caso, non puoi farlo da solo. Il meglio che fai per prepararti al passaggio è assicurarti che il tuo sito web sia ottimizzato per i dispositivi mobili. Utilizza lo strumento di test ottimizzato per dispositivi mobili di Google per valutare la compatibilità mobile del tuo sito.

8. Contenuto informativo di qualità

Nella sezione 3, ho notato che Google BERT filtra i materiali dei contenuti nell’indice di Google per selezionare il contenuto più appropriato per la query di ricerca di un utente. Il software lo fa perché comprende l’intento di ricercaㅡil motivo alla base della ricerca.

Rivela che le tue pagine non appariranno sulle SERP se il contenuto del tuo blog non soddisfa la query di ricerca di un utente. Inoltre, considerando che i contenuti alimentano tutti i canali di marketing, i tuoi post devono essere informativi per attirare il pubblico giusto.

Sia esso:

  • Articoli del blog
  • Video
  • Infografica
  • Podcast e altro

Devi fornire valore per mantenere i tuoi lettori più a lungo sulla pagina e ridurre le frequenze di rimbalzo . L’aumento del tempo di permanenza segnala ai robot dei motori di ricerca che i contenuti del tuo blog sono utili al lettore. Quindi, se vuoi classificarti nei risultati di ricerca, crea frequentemente contenuti informativi di qualità.

9. La SEO per la ricerca vocale sarà un fattore cruciale

Perché la SEO per la ricerca vocale è un elemento critico da considerare? Questo perché oltre il 43% dei consumatori online effettua acquisti tramite dispositivi abilitati alla voce. E quasi il 60% degli acquirenti trova attività commerciali locali utilizzando la ricerca vocale.

Inoltre, dato che le vendite di dispositivi abilitati alla voce supereranno inevitabilmente i tablet, la necessità di ottimizzare il sito web aziendale per la ricerca vocale è più cruciale che mai. Mentre alcuni potrebbero considerare la ricerca vocale una tendenza emergente, il fatto è che alimenta la SEO e ha trasformato il modo in cui le persone utilizzano Internet.

Per questo, i marketer dei contenuti e i SEO hanno escogitato diversi metodi per soddisfare la ricerca vocale. Questi includono la creazione di contenuti in base al modo in cui parliamo. Il motivo alla base di questa tendenza è perché la maggior parte delle query di ricerca vocale suona nel modo in cui comunichiamo. In genere sono più lunghe delle ricerche di testo, da circa 6 parole in su.

ottimizzazione della ricerca vocale
Fonte immagine

Gli utenti di Internet cercano risposte particolari ai loro problemi quando utilizzano un comando di ricerca vocale. E queste sono solitamente frasi chiave precise o definite a coda lunga che danno agli utenti le risposte esatte alle loro domande. 

Di conseguenza, più consumatori optano per la ricerca vocale e la tendenza continuerà su tutta la linea. Quindi, come puoi ottimizzare i contenuti del tuo blog per la ricerca vocale?

Ecco alcuni suggerimenti per la ricerca vocale da seguire:

  1. Rendi i tuoi contenuti colloquiali, a seconda del modo in cui parliamo.
  2. Usa parole concise e frasi di domanda.
  3. Scrivi post sul blog più lunghi con parole chiave a coda lunga.
  4. Ottimizza per rich snippet
  5. Porta la tua attività nelle schede locali utilizzando dati adeguatamente strutturati.
  6. Aggiorna i tuoi dati frequentemente.
  7. Aggiungi una pagina delle domande frequenti

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Il marketing dei contenuti video è vitale per la SEO e per i più ampi successi del marketing digitale. La ricerca dimostra che i contenuti video possono aumentare significativamente il tempo trascorso sulla pagina ed espandere la tua visibilità online.

Per favore, considera queste statistiche sul marketing video :

  • L’83% degli esperti di marketing afferma che il marketing video ha aumentato il tempo medio di permanenza dei visitatori su una pagina
  • L’86% dei marketer afferma che i video aumentano il traffico organico verso i propri siti web 
  • Il 93% dei marketer di contenuti afferma che il marketing video è una parte cruciale della propria strategia di marketing
  • L’86% degli intervistati afferma che la propria azienda utilizza i video come strumento di marketing per la crescita del business
  • L’87% degli esperti di marketing che hanno risposto afferma che i video, in generale, generano un eccellente ritorno sull’investimento (ROI).
Fonte immagine

Inoltre, il tuo sito ha 53 volte più probabilità di posizionarsi nella prima pagina delle SERP se aggiungi video. Come mai? Perché il 75% dei consumatori visita un sito Web aziendale dopo aver visto un video sui suoi prodotti o servizi.

Queste cifre indicano il potere del video marketing e il suo impatto sulla SEO. Maggiore è il numero di interazioni (visualizzazioni, condivisioni, Mi piace e commenti) che il tuo video ottiene, aumenta le tue possibilità di posizionarti più in alto nei risultati di ricerca. Come mai?

Perché queste interazioni ti aiutano a ottenere backlink di qualità e i robot dei motori di ricerca utilizzano queste metriche come segnali vitali per classificare il tuo sito web. Nonostante ciò, la tendenza non sta rallentando. Quindi, dovresti usare i video per amplificare la tua strategia di marketing e la tua campagna SEO.

Come ottimizzare il video marketing per la SEO:

  1. Usa la migliore piattaforma di hosting video (se non stai ospitando il contenuto sul tuo sito web)
  2. Allega trascrizioni video
  3. Assicurati che le tue immagini in miniatura siano accattivanti per attirare l’attenzione
  4. Crea intestazioni accattivanti e descrizioni SEO-friendly
  5. Includi video nelle tue pagine web
  6. Evita di inserire video identici su più pagine web
  7. Se sono presenti più video, verifica di incorporare il video che desideri classificare per primo 

La strategia di link building SEO è in circolazione da più tempo e la tendenza non mostra alcun segno di decelerazione. Invece, rimane una tecnica di ottimizzazione dei motori di ricerca senza tempo per il posizionamento in prima pagina. In effetti, una delle considerazioni per migliorare EAT, come accennato in precedenza, è costruire collegamenti di qualità.

Ma perché i link inbound sono così cruciali per la SEO? La costruzione di link è fondamentale per tre giustificazioni primarie. Gli spider dei motori di ricerca utilizzano i collegamenti ai siti Web per:

  1. Scopri nuove pagine sul tuo blog o sito web
  2. Determina la qualità del tuo sito e
  3. Stabilisci come classificare le tue pagine web sulle SERP

Si noti che la creazione di un efficiente portfolio di link building implica due metodi.

  • Collegamenti interni ad altre pagine di puntamento del tuo sito 
  • Collegamenti esterni da siti web di autorità che puntano alla tua proprietà web 

Ad esempio, i crawler di Google e altri bot dei motori di ricerca potrebbero avere difficoltà a raggiungere nuove pagine del tuo blog senza una struttura di link adeguata. Pertanto, la mancanza di una configurazione di collegamento appropriata avrà un impatto negativo sulle tue tattiche SEO. 

Inoltre, queste macchine non possono classificarti più in alto nei risultati di ricerca se hai link in entrata o in entrata di bassa qualità che puntano al tuo web. Rende il link building per la SEO una strategia di marketing cruciale per migliorare il tuo sforzo SEO. 

Ecco perché la creazione di link per la SEO è fondamentale e rimarrà indefinita fino a quando Google non afferma che i link non sono più un fattore per il posizionamento dei siti web. Pertanto, dovresti iniziare a creare collegamenti di qualità per migliorare le tue tecniche SEO. Per favore, dai un’occhiata a queste statistiche SEO per capire l’essenza del link building.

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Incartare

Gli algoritmi dei motori di ricerca continuano ad aggiornarsi, rendendo la SEO una pratica di marketing in continua evoluzione da tenere d’occhio frequentemente. Qualunque sia la tua nicchia di mercato, è essenziale essere al passo con queste tendenze SEO e adattarsi agli ultimi cambiamenti. Come mai?

Perché una vasta gamma di hack SEO che hanno funzionato anni fa potrebbero non essere rilevanti oggi e in futuro. Di conseguenza, l’adeguamento alle migliori pratiche SEO di tendenza ti dà il vantaggio e l’arsenale per competere con i pesi massimi del tuo settore. 

Ti dà un vantaggio rispetto ai tuoi concorrenti e aumenta le tue probabilità di apparire in primo piano sui risultati della prima pagina di Google. Nota, l’ottimizzazione dei motori di ricerca svolge un ruolo fondamentale nell’aumentare la visibilità e le vendite online. 

Cos’altro saresti disposto ad aggiungere a questo articolo per i nostri lettori? Per favore, usa la sezione qui sotto!

Cerchi altri consigli SEO? Dai un’occhiata ai nostri post correlati qui:

  • 12 suggerimenti e 10 strumenti per aiutarti a gestire la tua prossima campagna SEO
  • 59 Statistiche SEO che devi vedere per credere
  • Sbloccare tutto il potenziale dei cluster di argomenti per la tua strategia SEO
  • SEO per piccole imprese: come posizionare il tuo sito in Google
  • 10 migliori consigli per aumentare la SEO del tuo post sul blog
  • 11 Suggerimenti SEO facilmente implementabili per principianti
  • SEO vs SEM? O SEO vs ricerca a pagamento? Qual è la differenza e qual è il migliore per il tuo marketing?
  • Rivelati hack e segreti per la costruzione di backlink: come abbiamo ottenuto 12.000 backlink in un anno
  • I 16 migliori strumenti SEO per potenziare il tuo marketing sui motori di ricerca
  • 7 Suggerimenti SEO locali per i proprietari di piccole imprese

Foto dell’eroe dei creatori della campagna su Unsplash

Web agency busto arsizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.