post di blog definitivi
CategoriesBlog

Per molti blogger, scegliere costantemente nuovi argomenti e organizzare ogni post può essere una sfida. Dopotutto, molti di noi hanno grandi idee in testa, ma abbiamo bisogno di aiuto per esprimerle. O almeno, organizzare i nostri pensieri. Se stai cercando ispirazione per scrivere sul blog, o vuoi semplicemente creare un processo dalla scrittura del tuo blog, è tempo di utilizzare i modelli di post del blog e creare le tue variazioni.

Dopo aver fatto il mio sondaggio e la mia ricerca interiore, questi sono i 13 modelli di post sul blog definitivi che consiglierei a quasi tutte le aziende o gli imprenditori. Se scrivi da un po’ di blog, potresti riconoscere alcuni di questi formati. Tuttavia, che tu sia un principiante o un esperto, si spera che questi modelli di post sul blog ti ispirino a migliorare il modo in cui scrivi o magari a sperimentare un nuovo formato per il tuo blog. Ogni modello di post del blog funziona al meglio per un diverso tipo di post e può anche essere l’ideale per determinati argomenti.

Che cos’è un modello di post di blog?

Ogni modello offre un formato semplice per aiutarti a organizzare il tuo post sul blog. Sono spesso divisi tra gli stili popolari dei post del blog esistenti, come quelli discussi in questo post. Ad esempio, un buon modello di post sul blog ti dirà quali informazioni includere nel post e quando. I punti possono ruotare attorno a passaggi, categorie o altre classificazioni. Soprattutto, aiutano i lettori a consumare i tuoi contenuti in un modo che consente loro di trarne il massimo.

Altrettanto importante, i modelli di post sul blog rendono il blog molto più semplice e veloce fornendoti uno schema di facile comprensione. Utilizzando un modello, non dovrai pensare a ciò che verrà dopo. Invece, puoi lasciare che i tuoi pensieri fluiscano piuttosto liberamente.

Quali sono i componenti comuni dei modelli di post sul blog?

Ogni modello di post di blog ha componenti simili per i quali verranno forniti esempi di seguito. Ad esempio, c’è sempre un titolo e un’introduzione. Quindi, tutti i modelli avranno punti e sottopunti che seguono naturalmente dall’introduzione. Analizziamolo.

Se hai domande sull’argomento contatta la nostra agenzia web milano

Titolo accattivante e cliccabile

Molti blogger faticano a comporre titoli accattivanti. Tuttavia, questa è una parte importante di ogni post del blog perché aiuta ad attirare i lettori. Trovo che l’analisi dei migliori risultati di ricerca di Google per le parole chiave target mi darà un sacco di idee. Ad esempio, gli articoli con le migliori prestazioni in genere hanno titoli fantastici. Puoi anche usareHeadline Analyzer gratuito di CoSchedule per un po’ di ispirazione. Inoltre, includere la parola chiave principale nel titolo aiuta spesso con la SEO.

introduzione

Di solito, la tua introduzione include i primi paragrafi che delineano di cosa tratterà il post. In molti casi, indicherai il problema o la domanda che stai cercando di risolvere o identificherai un punto dolente a cui intendi rispondere. Le prime frasi sono fondamentali per mantenere il lettore interessato e voler continuare a leggere il tuo post!

Informazioni di base/Panoramica

Questo dipende dal modello del post del blog, ma spesso prima di entrare nel nocciolo del post, offriamo informazioni di base che renderanno il post ancora più prezioso e metteranno le informazioni in una prospettiva migliore. Le panoramiche sono particolarmente importanti per i post che rispondono a domande tecniche o quando la comprensione del contesto di una domanda è fondamentale per la comprensione.

Diamo un’occhiata a un esempio. In questo post potresti dire che i titoli “Cosa sono i modelli di post sul blog?” e “Quali sono i componenti comuni dei modelli di post sul blog?” servire questo obiettivo. D’altra parte, poiché questo è anche un post di elenco, ho creato un titolo per evidenziare il fatto che ho incluso modelli reali.

Contenuto del modello di post del blog principale

È qui che vengono fatti i punti principali, di solito elencando ogni punto principale in H2 e una discussione più approfondita sotto ogni H2, utilizzando H3 e H4 era necessario dividere logicamente le informazioni per rendere più facile l’assorbimento da parte dei lettori (e dei motori di ricerca!) . Spesso, ci sarà più di una sezione delle intestazioni H2 con H3 e H4 sotto di esse, ma questo dipenderà dall’argomento. Il livello generale di dettaglio influenza anche questa parte del modello di post del tuo blog. Per questo motivo, dovresti sempre pensare a quanti dettagli hai bisogno quando definisci il tuo post.

Conclusione

Infine, riassumerai il post e riassumerai ciò che avevi da dire. Non dimenticare il tuo invito all’azione alla fine! Qui, l’idea è incoraggiare le persone a interagire con il tuo post sul blog. A volte sono vendite, altre volte vuoi solo commenti. Ricorda, il coinvolgimento del pubblico aiuta a influenzare la SEO attraverso backlink e altri metodi.

Esempi di modelli di post sul blog

Diamo ora un’occhiata ai 13 modelli di post del blog definitivi, insieme all’obiettivo di scrivere un post del genere. Vedrai come potrebbe essere un titolo di esempio (puoi fare clic su ciascun titolo per vedere l’articolo reale) e quale sarà il contenuto degli H2.

1. Il Post di Liste

  • OBIETTIVO: Fornire un elenco di elementi relativi a un argomento particolare. Ad esempio, potresti elencare fantastici regali per viaggiatori d’affari o persone da seguire.
  • TITOLO DI ESEMPIO: I 30 migliori influencer di Instagram da seguire nel 2022
  • H2s: ogni elemento dell’elenco o raggruppare gli elementi dell’elenco insieme utilizzando H2 con ogni elemento dell’elenco utilizzando H3. Per questo esempio, ho suddiviso gli influencer per settore/nicchia per i titoli H2. Ogni influencer era un tag H3.

2. Il post di istruzioni / passo dopo passo / tutorial

  • OBIETTIVO: Condividi le tue conoscenze sul modo corretto di fare qualcosa. Questo è particolarmente popolare per hobby e informazioni tecniche, ma può essere utilizzato per tutto ciò che vuoi spiegare in passaggi.
  • TITOLO DI ESEMPIO: Ecco come twittare un link con un’immagine di anteprima su Twitter
  • H2: ogni passaggio dell’How-To, utilizzando gli H3 ove necessario se ci sono più elementi che devono essere discussi in un particolare H2. Per questo post, il mio scrittore ospite ha guidato i lettori attraverso diversi processi. Innanzitutto, come creare una scheda Twitter con un’immagine di anteprima. Quindi, come twittare una volta terminato. Infine, ha risposto ad alcune FAQ. I passaggi e le domande erano i suoi titoli H3.

3. Il Post di studio del caso

  • OBIETTIVO: in genere, questo modello di post sul blog viene utilizzato quando desideri mostrare ai lettori i risultati di uno studio che hai svolto. È particolarmente apprezzato dai marchi B2B, sia per i prodotti che per i servizi.
  • TITOLO DI ESEMPIO: Svelati hack e segreti per la costruzione di backlink: come abbiamo ottenuto 12.000 backlink in un anno
  • H2s: Background per il caso di studio, il problema principale (o più problemi in H3 dopo un riepilogo H2), ogni passaggio eseguito e infine i risultati. In questo esempio, una società di reclutamento di dirigenti sanitari ha condiviso come ha ottenuto il riconoscimento del nome e come è diventata più efficace. Prima di allora, hanno parlato della loro azienda. Ognuno di questi pensieri erano titoli H2.

4. Il post di confronto dei prodotti

  • OBIETTIVO: In poche parole, le persone usano questo modello di post del blog quando desiderano confrontare due o più prodotti. Questi possono essere prodotti concorrenti o prodotti all’interno dello stesso marchio ma con caratteristiche diverse.
  • TITOLO DI ESEMPIO: Ahrefs vs Ubersuggest: qual è il migliore per la ricerca di parole chiave?
  • H2s: ci sono vari modi per scrivere un post del genere, ma un modo collaudato consiste nell’avere un H2 che descrive prima ogni prodotto e poi H2 aggiuntivi per ogni caratteristica che stai confrontando. In questo post, gli autori hanno iniziato descrivendo ogni strumento, comprese le sue caratteristiche. Quindi, li hanno confrontati e confrontati. Infine, è stata tratta una conclusione su quando utilizzare ciascuno strumento.

Questa parte è fondamentale per lo sviluppo sito web milano

5. Il post di guida per principianti

  • OBIETTIVO: presentare ai lettori qualcosa di nuovo. Può essere un concetto, una tecnica o anche un tipo di prodotto. In genere, questo modello di post di blog funge da breve, ma completa, introduzione all’argomento. Da lì, potresti essere in grado di leggere altri articoli che approfondiscono un aspetto dell’argomento.
  • TITOLO DI ESEMPIO: Content Marketing per principianti: cosa, perché e come farlo per qualsiasi azienda
  • H2: dividi i tuoi punti principali in 3-10 componenti e ognuno di questi sarà un H2, usa H3 dove necessario per approfondire la descrizione di ciascun H2. Per questo post, c’erano cinque sezioni di base. Hanno descritto cosa e perché, quindi hanno fornito tipi ed esempi di marketing dei contenuti. Infine, hanno esaminato la strategia di base.

6. Il Post Infografico

  • OBIETTIVO: fornire bit di informazioni in un formato di facile lettura. Il formato infografica rende il tuo post facile da leggere a colpo d’occhio.
  • TITOLO DI ESEMPIO: 6 consigli per il tuo piano di marketing di libri sui social media (infografica)
  • H2: i post di infografica sono abbastanza brevi in ​​cui potresti non aver nemmeno bisogno di un H2 nel tuo post, ma di solito sono anche visualizzazioni di tipi di post inclusi in questo post, quindi se senti la necessità di scrivere un post più lungo con i titoli, segui i consigli per il modello di post del blog appropriato qui. Oppure, crea uno di questi post e quindi collega a post più lunghi che approfondiscono ogni punto in dettaglio.

7. Il post di raccolta degli esperti

  • OBIETTIVO: Porta altri esperti sul tuo blog per una collaborazione. Questo ti consente di porre domande, ma è anche un’ottima fonte di backlink. Puoi persino sfruttare questi post come una forma di influencer marketing.
  • TITOLO DI ESEMPIO: 4 esperti ti danno i loro migliori consigli di marketing per le vacanze
  • H2s: questo potrebbe essere per ogni esperto o per ogni punto fatto da ciascun esperto, o per raggruppamenti di idee degli esperti con ogni idea che è un H3. Per questo post, l’autore ha creato un H2 per ogni esperto e ha saltato i titoli H3. Ma poi, è anche un breve post.

8. La guida completa/pilastro post

  • OBIETTIVO: questo modello di post sul blog viene scritto in un post dettagliato. Spesso, utilizzerai questo tipo di post come magnete guida o oro per il marketing dei contenuti che mette in mostra la tua esperienza. Inoltre, il lettore riceve una discussione approfondita su un argomento particolare.
  • TITOLO DI ESEMPIO: Strategia di marketing dell’influencer per il 2022: una guida completa
  • H2: dividi i tuoi punti principali in 3-10 componenti e ognuno di questi sarà un H2, usa H3 dove necessario per approfondire la descrizione di ciascun H2. I miei titoli H2 qui sono le basi della strategia, mentre ogni H3 approfondisce il perché e il come. Leggere questo post ti dà una buona idea di come creare la tua strategia di influencer.

9. Il post Che cos’è / Definizione

  • OBIETTIVO: Dì al tuo pubblico come definire il tuo argomento o spiegare di cosa si tratta. Spesso si tratta di un concetto, di uno sviluppo industriale o di un tipo di tecnologia.
  • TITOLO DI ESEMPIO: Che cos’è un Social Media Influencer? Una definizione spiegata in un inglese semplice per te
  • H2: dividi la tua definizione in 3-10 componenti e ognuno di questi sarà un H2, usa gli H3 ove necessario per approfondire la descrizione di ciascun H2. Con questo post, ti do una definizione operativa di influencer. Quindi, gli altri miei H2 si concentrano su argomenti come chi può essere un influencer, il tipo di cose che fanno e come lavorare con uno.

10. Il Mito Debunker Post

  • OBIETTIVO: La maggior parte delle industrie ha dei miti che a volte devono essere sfatati. Questo modello di post sul blog ti aiuterà a farlo e poi dirà ai tuoi lettori cosa è vero.
  • TITOLO DI ESEMPIO: I quattro migliori miti SEO sfatati
  • H2s: ogni mito, o ogni raggruppamento di miti con ogni mito in H2. Questo particolare titolo includeva anche intestazioni H3 che sfatavano ogni mito con fatti. Di conseguenza, hanno un post a tutto tondo. A seconda delle tue esigenze, questa potrebbe essere una buona idea anche per te.

11. Il Posto degli Errori

  • OBIETTIVO: Dì ai tuoi lettori cosa non fare. Se tutto va bene, risparmierai loro un po’ di dolore nel processo. E mostra che sei l’esperto, ovviamente.
  • TITOLO DI ESEMPIO: 11 errori comuni di Instagram che uccidono il tuo business online
  • H2s: ogni errore, o ogni raggruppamento di errori con ogni errore in H3. Per questo, ho messo ogni errore in H2. L’ultimo paragrafo di ogni punto dava un “suggerimento per la crescita”. Questo aggiunge ulteriore valore per i tuoi lettori.

12. Il Post di Statistica

  • OBIETTIVO: Dai alle persone i “numeri reali” dietro il tuo argomento generale. Ad esempio, potresti menzionare la percentuale media di successo di una particolare azione. Questo modello di post del blog viene utilizzato principalmente in argomenti commerciali e scientifici, come il marketing.
  • TITOLO DI ESEMPIO: Le 34 statistiche definitive di Instagram per il 2022 che dovresti sapere e perché
  • H2s: ogni statistica, o ogni raggruppamento di statistiche con ogni statistica in H3. Ho usato le categorie e poi le statistiche individuali. Quando hai così tanti numeri di cui parlare, molto probabilmente è la soluzione migliore. L’organizzazione è fondamentale!

13. Il post sulle tendenze

  • OBIETTIVO: con questo modello di post sul blog, racconterai ai lettori le tendenze nel tuo settore. Puoi farlo con qualsiasi marchio o nicchia, sia per il mercato aziendale che per quello di consumo.
  • TITOLO DI ESEMPIO: 11 tendenze SEO che ogni marketer dovrebbe conoscere nel 2022
  • H2s: le tendenze o ciascun raggruppamento di tendenze in H2 con ciascuna tendenza in H3. Per il mio post, sono andato con ogni tendenza in un’intestazione H2. Inoltre, sono disponibili diversi elenchi puntati che consentono di riassumere le informazioni. Ricorda, questo è un modo semplice per ridurre la lunghezza complessiva del post senza dimenticare nulla di importante.

Utilizzando questi modelli di post sul blog, non dovresti avere problemi a scegliere l’argomento e il formato del tuo prossimo post sul blog. Nel tempo, puoi interiorizzarli e aggiungerli con il tuo sapore di blog! Come si suol dire, la pratica rende perfetti. Quindi, potresti non utilizzare perfettamente ogni modello di post del blog la prima volta, ma in breve tempo diventerai un esperto.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

Cerchi altri consigli per il blog? Dai un’occhiata a questi post selezionati con cura:

  • 11 consigli di esperti di blog per portare il tuo blog al livello successivo
  • L’approccio delle 13 lenti per il copywriting per creare contenuti straordinariamente potenti
  • 12 “Segreti” per scrivere contenuti di alta qualità per il tuo blog
  • Ecco come strutturare un post sul blog sia per i lettori che per i motori di ricerca
  • Quanto dovrebbe essere lungo un post sul blog? La risposta definitiva per ogni post

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Domande frequenti sui modelli di post del blog

Come faccio a scrivere un modello di post di blog?

Ecco i passaggi su come scrivere un modello di post sul blog:

1. Inizia con un titolo accattivante che rifletta accuratamente il contenuto del tuo articolo.
2. Fornire una breve introduzione che attirerà l’attenzione del lettore e gli farà desiderare di leggere di più.
3. Completa il corpo principale del tuo articolo, fornendo informazioni dettagliate ed esempi a sostegno dei tuoi punti. 4. Concludi con un forte invito all’azione che incoraggi il lettore ad agire.

Qual è il miglior template per un blog?

Quando si tratta di creare un blog, non esiste una soluzione valida per tutti. Il miglior modello per un blog dipende dalle esigenze e dalle preferenze del singolo blogger. Tuttavia, ci sono alcuni elementi di base che ogni buon blog dovrebbe avere. Questi includono un layout chiaro e conciso, una facile navigazione e contenuti ben scritti. Inoltre, i migliori modelli per blog offrono una varietà di funzionalità e opzioni di personalizzazione, dando ai blogger la possibilità di creare uno spazio unico e personale sul web.

Come si scrive un post sul blog in 10 passaggi?

Ecco le cose da tenere a mente quando scrivi un post sul blog in 10 passaggi:

1. Decidi il tuo argomento.
2. Una volta che hai un argomento, devi fare alcune ricerche e sviluppare un elenco di 10 passaggi necessari per completare l’attività in questione.
3. Una volta che hai l’elenco dei passaggi, devi iniziare a scrivere. Assicurati di includere una breve introduzione che spieghi cosa può aspettarsi il lettore dal post del blog.
4. Mentre scrivi ogni passaggio, assicurati di includere istruzioni chiare e concise.
5. Alla fine del post del blog, assicurati di includere un riepilogo dei passaggi e qualsiasi altra informazione pertinente.

Come si struttura un post di blog perfetto?

Un post sul blog ben scritto è il prodotto di un’attenta pianificazione e dell’attenzione ai dettagli. Prima di iniziare a scrivere, prenditi del tempo per considerare il tuo pubblico e cosa speri di ottenere con il tuo post. Una volta che hai un’idea chiara del tuo scopo, puoi iniziare a delineare i tuoi pensieri e le tue idee. Mentre scrivi, mantieni la tua argomentazione focalizzata e la tua prosa chiara e concisa. Assicurati di rileggere il tuo lavoro prima di pubblicare, quindi fai un passo indietro e guarda come il tuo post si confronta con la concorrenza.

Come si scrive un post sul blog per principianti?

Ecco come scrivere un post sul blog per principianti:

1. Inizia con un titolo accattivante.
2. Scrivi un’apertura coinvolgente.
3. Mantieni la concentrazione.
4. Assicurati che il tuo punto sia chiaro e conciso e rimani in tema per tutto il post.
4. Usa immagini e video. È più probabile che i lettori interagiscano con post che includono elementi visivi. Quindi suddividi il tuo testo con immagini, infografiche e video quando possibile.
5. Termina con un invito all’azione.

Web agency busto arsizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.