b2b influencer marketing
CategoriesMarketing

Quando senti il ​​termine “marketing degli influencer”, a cosa pensi? Se sei come la maggior parte dei professionisti del marketing, probabilmente visualizzerai immediatamente un uomo o una donna giovane e attraente che vende le ultime automobili, prodotti di bellezza o moda. Per le aziende B2C, questa è una descrizione abbastanza accurata. Ma lo sapevi che l’influencer marketing può essere sfruttato anche dai marchi B2B sotto forma di influencer marketing B2B? Diamo un’occhiata ad alcune statistiche di marketing degli influencer .

  • In uno studio, i marchi B2B possono ottenere un ROI annuale con l’influencer marketing che è 11 volte la quantità dei metodi tradizionali.
  • Gli esperti di social media affermano che il 94% dei marketer B2B che hanno provato l’influencer marketing ritiene che sia molto efficace.
  • Il 67% dei professionisti del marketing ha utilizzato influencer per promuovere i contenuti.
  • Si prevedeva che l’influencer marketing delle aziende B2B crescesse del 31% .
  • Nel complesso, l’influencer marketing è il modo in più rapida crescita per ottenere nuovi clienti.

Da queste statistiche è facile vedere che l’influencer marketing è diventato una forza importante nell’acquisizione di clienti. Anche per i marchi B2B, il costo viene compensato molte volte. Ecco il punto: le persone amano avere un’idea di come funziona qualcosa. A loro piace sapere che la tua azienda (o cliente) ha un ottimo prodotto che soddisferà le loro esigenze al giusto prezzo. Coinvolgendo gli influencer, puoi mettere un marchio in testa al gruppo senza spendere un’enorme quantità di denaro. Se qualcuno di cui i clienti si fidano consiglia qualcosa, ci sono buone probabilità che vogliano provarlo.

Con questo in mente, ecco alcuni modi in cui puoi implementare l’influencer marketing B2B per il tuo marchio. Oltre a una descrizione della tecnica, forniremo alcuni esempi di come è stata utilizzata con successo. Armato di queste informazioni, dovresti essere in grado di prendere decisioni informate.

# 1 Regala prodotti o servizi gratuiti

Ecco una tecnica che viene utilizzata nel marketing B2C, ma funziona altrettanto bene con le aziende B2B. Regalare prodotti e servizi gratuiti consente alle persone di provare le cose senza rischi. Utilizzata a lungo come tecnica di vendita sotto forma di campioni a professionisti o consumatori, quando applicata all’influencer marketing significa fornire quei campioni agli influencer. Qui, l’idea è incoraggiare gli influencer a parlare dei tuoi prodotti da soli ai clienti. Forse menzioneranno il fantastico software che hanno provato o mostreranno qualcosa che è stato realizzato con la tua attrezzatura. Soprattutto, questo è un modo relativamente poco costoso per provare a generare un piccolo ronzio. Ecco un esempio.

1. Agorà

Se hai mai lottato per trovare il talento freelance giusto per il tuo lavoro, sappi che anche i freelance trascorrono molto tempo alla ricerca dei clienti perfetti. Aegora è un’azienda che aiuta liberi professionisti e aziende a trovarsi. Tuttavia, sono anche nuovi ragazzi sul blocco. Quindi, per portare le persone sulla loro piattaforma, Aegora ha fatto un sacco di lavoro di vendita vecchio stile. Dopo circa 90 giorni avevano circa 500 persone sulla piattaforma, e da lì hanno potuto attrarre influencer. Successivamente, la piattaforma è stata in grado di crescere grazie al passaparola e al buzz degli influencer. Tutto ciò che è servito è stato un po’ di manodopera e una prova gratuita del servizio.

#2 Collabora con blogger B2B

Negli anni, la collaborazione con i blogger è stata uno dei metodi più tradizionali di influencer marketing. Spesso chiamata “sensibilizzazione dei blogger”, questa tecnica incoraggia i blogger a parlare dei prodotti e dei servizi che utilizzano regolarmente. Come regalare cose, questa è una tecnica che è stata adattata dalle sue origini di marketing B2C.

Alcuni anni fa, i blog erano principalmente un’attività di consumo perseguita da persone che volevano proiettare i propri pensieri nell’universo. Solo molto tempo dopo la tecnica si è evoluta in qualcosa che gli uomini d’affari avrebbero fatto. Ora, è un ottimo modo per dimostrare leadership di pensiero e scambiare idee nel mondo degli affari. Per questo motivo, la sensibilizzazione dei blogger ha ancora un certo valore nel mondo del marketing B2B. In effetti, i principali marchi hanno implementato questo approccio di recente.

2. American Express

A differenza di alcune delle altre società di cui parleremo, American Express ha due esempi in uno. Prima c’è stata la campagna #loveMyStore . Qui, American Express ha fatto parlare un piccolo imprenditore e blogger dell’importanza di accettare carte di credito. Naturalmente, queste carte dovrebbero includere Amex. Come risultato dei loro sforzi, Amex ha distribuito oltre 400.000 nuove decalcomanie ai proprietari dei negozi dopo aver ottenuto 5 milioni di impressioni.

L’altro loro sforzo di marketing di influencer era incentrato su un blogger che viaggia spesso e ama usare la Centurion Lounge. In questo caso, l’influencer parla di come avere accesso a queste lounge l’aiuti davvero a superare quei lunghi viaggi. Questa campagna è stata principalmente rivolta ai viaggiatori d’affari, perché sono quelli che trascorrono più tempo e denaro viaggiando. Allo stesso tempo, ha fatto appello a coloro che prendono decisioni sulle carte di credito aziendali, dimostrando il valore di un Amex ai dirigenti.

Per entrambe le campagne Amex ha fatto qualcosa di veramente intelligente: parlare di win-win. I negozi potrebbero essere in grado di ottenere più clienti quando prendono American Express. Dopotutto, non tutti portano con sé diverse carte e molti viaggiatori vecchio stile portano ancora solo un Amex. Con gli ambasciatori del marchio, alle persone reali vengono mostrati i vantaggi dell’appartenenza alla carta. Suggerimento: è molto più che acquistare ora e pagare più tardi.

#3 Organizza eventi per il marketing di influencer B2B

Molti di noi pensano agli “eventi” nel mondo degli affari principalmente come convegni e seminari. Spesso sono tenuti da gruppi commerciali o dipartimenti di formazione aziendale e possono essere piuttosto noiosi. Tuttavia, gli eventi sono anche una potente opportunità di marketing. Questo va ben oltre la semplice creazione di uno stand o il pagamento per mettere il tuo logo su materiale promozionale.

Se hai ambasciatori del marchio o altri influencer che amano promuovere i tuoi prodotti, considera di sfruttare il loro potere negli eventi. Forse potresti sponsorizzare un seminario sul tuo prodotto. Come parte di una convenzione, questi seminari potrebbero essere piuttosto potenti. In alternativa, considera la partecipazione di influencer alle feste di rilascio del prodotto. Questa è una tecnica molto efficace anche per i marchi B2C. Alcuni esempi sono di seguito.

Contatta la nostra agenzia web marketing per avere ulteriori approfondimenti sull’argomento

3. Software SAP

Tra i marchi B2B, SAP è un gigante del marketing influencer. Spesso portano con sé influencer per ospitare eventi o parlare con loro. Ad esempio, una volta hanno tenuto un evento in Germania in cui gli influencer hanno parlato delle loro specialità specifiche dell’IT. Questo è stato un evento di grande successo, perché è stato di tendenza sui social media tedeschi per giorni e la gente ne ha parlato ampiamente.

In un altro esempio, SAP ha qualcosa chiamato conferenza Sapphire , che si tiene ogni anno a Orlando. Oltre ai seminari e ai talk standard, SAP ha un segmento in cui intervistano utenti reali del software SAP. Molti di loro sono influencer. Inoltre, c’è l’opportunità di chattare con questi influencer, sia di persona che online. Questo è un evento enorme, che attira un pubblico totale di oltre 100.000.

4. General Electric (GE)

General Electric GE #Instawalk

Come SAP, General Electric fa molto con eventi e influencer, quindi diamo un’occhiata a due. In primo luogo, GE ha deciso di mostrare il loro sostegno di lunga data alle donne nella scienza. Le donne sono gravemente sottorappresentate nelle carriere STEM, quindi questa è una questione scottante per le femministe. Quindi, hanno collaborato con Lena Dunham per parlare di quanto siano fantastiche le carriere in GE. A differenza della maggior parte delle campagne, questa partnership di contenuti sponsorizzata di una settimana aveva lo scopo di reclutare nuovi dipendenti e umanizzare l’azienda. Secondo quanto riferito, ha avuto molto successo.

Un altro evento che hanno utilizzato è stato chiamato #GEInstaWalk . Qui, GE ha invitato i migliori influencer e fanatici della scienza a dare un’occhiata al loro nuovo stabilimento per l’aviazione in Canada e uno stabilimento per la divisione trasporti negli Stati Uniti. Il punto era mostrare cosa sta facendo GE e aumentare la consapevolezza del marchio. Come risultato di questa iniziativa, ci sono stati 3,8 milioni di visualizzazioni di pagine Instagram e 3.000 nuovi follower. Inutile dire che la campagna è stata lanciata una seconda volta.

#4 Includi influencer B2B nei tuoi contenuti

Le persone adorano i contenuti di marca e rispondono bene all’influencer marketing. Di conseguenza, il modo più popolare per fare marketing di influencer per i marchi B2B è includere gli influencer nei loro contenuti. Questo contenuto può assumere un’ampia varietà di forme. Ad esempio, potresti includere persone in post di blog, video, podcast e molto altro. Qui, l’idea è quella di consentire agli influencer di essere creativi, ma la creazione dei contenuti è principalmente responsabilità del tuo dipartimento di marketing. In alternativa, puoi fornire agli influencer un sito Web in miniatura con il marchio per pubblicare contenuti, garantendo loro una licenza molto più creativa. Poiché questo metodo è così popolare, abbiamo una varietà di esempi da discutere.

5. Marketing di primo livello

TopRank organizza una delle più grandi conferenze nel settore del mercato, chiamata Content Marketing World . Quasi tutti gli anni questa è una grande conferenza che può essere molto divertente. A causa del COVID-19, terranno la conferenza praticamente quest’anno. Tuttavia, alcuni anni fa hanno deciso di fare un’enorme spinta di marketing di influencer.Hanno invitato più di 40 influencer a parlare della conferenza. In un breve periodo di tempo, questi influencer hanno sviluppato post che hanno fornito alcuni consigli ai marketer di contenuti principianti. Il contenuto è stato marchiato e trasformato in post di blog, diapositive e persino e-book. Una volta distribuiti, questi contenuti erano estremamente popolari. Diverse centinaia di migliaia di persone hanno interagito con il contenuto e quell’anno la conferenza ha avuto un enorme successo. Versioni di questa tecnica sono state utilizzate negli anni successivi.

Ciò che rende unico questo esempio è il numero di influencer utilizzati in una campagna. Mentre ci si può aspettare che le conferenze abbiano relatori che partecipano al marketing di una conferenza, TopRank è andato oltre il solito qui. In un certo senso, il marketing stesso è diventato una sorta di evento in più. Questa conferenza è ancora piuttosto popolare e attira i dirigenti di alcuni importanti marketer come relatori.

Questo argomento non va trascurato durante la creazione siti web milano

6. InspireBeats

Ottenere contatti di vendita è spesso una delle parti più difficili dell’essere una startup o un’agenzia. Tuttavia, InspireBeats è un leader del settore nell’aiutare le aziende a prosperare in quest’area inviando e-mail in uscita per cercare di fissare appuntamenti. Per aumentare la consapevolezza dei loro servizi (e dimostrare che funzionano) hanno deciso di realizzare una campagna di marketing multi-influencer . Questo ha utilizzato 10 ciascuno di podcast, post del blog degli ospiti e funzionalità del blog. Il team ha intervistato influencer dello stesso settore, offrendo informazioni in cambio del loro aiuto. Nel frattempo, il contenuto era un classico esempio di distribuzione gratuita di informazioni.

Questa campagna ha avuto un tale successo nel generare contatti di vendita che hanno continuato questa tecnica negli ultimi anni. I contatti si sono riversati e il contenuto è stato ripubblicato in varie località del Web. Nel complesso, è stata una campagna molto efficace e poco costosa.

7. Cisco

Campione Cisco su Twitter

Un misto della tecnica “includere gli influencer” e degli ambasciatori del marchio, il programma Cisco Champion è un’importante campagna di marketing per influencer in corso. Qui, gli influencer sono invitati a condividere la loro esperienza relativa ai prodotti Cisco con gli spettatori. Gran parte del contenuto è su YouTube, ma ci sono anche discussioni e podcast su Twitter. Come con la maggior parte delle campagne di questo tipo, gli influencer consentono di selezionare i loro cervelli, ma la produzione di contenuti è responsabilità di Cisco.

Quanto successo ha? Molto. Nel corso degli anni, questa campagna si è rivelata una delle più riuscite nel marketing B2B. Oltre 55.000 Tweet e molte Menzioni possono essere attribuite a questo sforzo. Un risultato importante: l’intervento dell’attore Bryan Cranston alla conferenza.

8. Profeta

All’interno del settore finanziario, molte persone credono che il software di gestione delle prestazioni basato sull’intelligenza artificiale sia l’onda del futuro. Ciò è particolarmente vero con investimenti complicati, poiché alcuni concetti possono essere abbastanza difficili da comprendere. In quanto uno dei principali produttori di software in questo settore, Prophix aveva bisogno di posizionarsi come leader di pensiero. Quindi, hanno creato Penny , un assistente AI, per aiutare le persone a scoprire un sito Web con contenuti relativi agli influencer. L’idea era quella di mostrare il valore dell’IA sfruttando anche il potere degli influencer.

Questa campagna è stata estremamente efficace. Hanno registrato un aumento del coinvolgimento del 642% insieme a nuove relazioni con gli influencer. In altre parole, non solo la campagna ha prodotto risultati immediati impressionanti, ma ha aperto le porte a successive campagne di influencer. Parla del sogno di un marketer!

9. DivvyHQ

Non si può negare che il content marketing sia un settore altamente competitivo. DivvyHQ è un programma software in questo spazio, che aiuta a pianificare i contenuti e misurarne il successo. Sperando di superare alcuni concorrenti, DivvyHQ ha sviluppato una campagna di marketing sfaccettata che includeva il marketing degli influencer insieme ad altre modalità. La campagna è stata enorme, con oltre 30 influencer nei loro contenuti brandizzati. Ciò include pagine in cui gli influencer danno consigli con un tema “ritorno al futuro”.

Come per altri casi di studio di cui abbiamo discusso, questo è un uso continuo di grande successo dell’influencer marketing. Hanno raggiunto i loro KPI e li hanno superati, spesso entro una settimana da ogni rilascio. Inoltre, molti nuovi influencer sono saliti a bordo per aiutare con ulteriori campagne. In altre parole, queste campagne hanno contribuito a facilitarne di più per una sorta di effetto valanga.

10. Introduzione

introduzione

Le relazioni con i clienti non sono esattamente qualcosa a cui pensi nel settore legale, ma Introhive vuole cambiare questo . Hanno sviluppato un software CRM specifico per questo settore specializzato, il che è alquanto notevole dato che la maggior parte delle persone non *vuole* aver bisogno di un avvocato. Per questa particolare campagna di influencer marketing, hanno sviluppato un ebook , chiamato “playbook” per CRM. In questo libro, presentano i punti di vista di diversi influencer del settore e descrivono come utilizzano il software. Allo stesso tempo, questo software è stato presentato anche in occasione di eventi del settore.

Tieni presente che l’industria legale è molto tradizionale e conservatrice. Lavorare ogni giorno con il governo e gli affari dei clienti rende gli avvocati meno propensi a correre rischi. Per non parlare delle questioni etiche della pratica legale. Tuttavia, Introhive ha ottenuto ottimi risultati attraverso la sua campagna di marketing. L’8% dei clienti raggiunti è diventato lead di vendita e l’ account Twitter aziendale ha aumentato il suo seguito di oltre l’80% nel primo mese. Allo stesso tempo, le impressioni su Twitter sono aumentate da circa 760 al giorno a oltre 12.000 in tre giorni. Soprattutto con la natura specializzata del loro prodotto, questi sono risultati sorprendenti.

11. Software Cherwell

Cherwell Software crea un programma che gestisce gli incidenti di servizio nell’Information Technology. Poiché questo particolare settore è pesante per gli strumenti software, c’è una concorrenza significativa e Cherwell doveva distinguersi. Quindi, hanno riunito un gruppo di 25 influencer. In questa situazione, la maggior parte di loro non aveva mai lavorato con Cherwell, quindi è stato necessario fare molto lavoro di preparazione. Quindi, hanno inviato una varietà di contenuti da distribuire a questi influencer, come blog, un ebook e contenuti sui social media.

Come per molte altre campagne, l’effetto è stato significativo. Il loro ebook è stato ampiamente condiviso e la campagna ha raccolto il 22% dei contatti di vendita per quel periodo. Poiché la consapevolezza del marchio era uno degli obiettivi principali della campagna di marketing, il livello di condivisione sui social è stato particolarmente prezioso. A volte il riconoscimento del nome è la cosa più preziosa che i marchi possono ottenere in un mercato competitivo. Secondo i rappresentanti dell’azienda, la campagna ha superato in modo significativo le aspettative.

12. SAP

Il gigante del software SAP ha condotto una campagna di influencer marketing di grande successo per il suo software per le risorse umane chiamato Fattori di successo. Le risorse umane sono uno di quei processi aziendali essenziali che i dipendenti amano odiare. Una delle cose che rende unico questo programma è che non si tratta solo di assumere, licenziare, vantaggi e buste paga. Invece, il programma aiuta i dipendenti a rimanere concentrati e coinvolti attraverso iniziative di benessere. Quindi, con un programma così unico è importante non solo coinvolgere le risorse umane, ma anche aiutare i dipendenti attraverso l’adozione del software.

È qui che è entrato in gioco l’influencer marketing. Gli è stato chiesto di parlare dei problemi di benessere dei dipendenti e di come coinvolgere i dipendenti. Il contenuto ha assunto diverse forme, tra cui un ebook, contenuti di social media e animazioni. Con il supporto di questi influencer, SAP è stata in grado di realizzare una campagna di grande successo. Hanno superato i loro obiettivi del 272% e hanno goduto di un tasso di conversione del 68% dall’ebook. Inoltre, la maggior parte dei download e delle conversioni di ebook sono stati il ​​risultato diretto della condivisione di influencer. Per qualsiasi campagna di marketing, queste sono statistiche incredibili. Tuttavia, la misura in cui i risultati sono direttamente legati agli influencer è quasi altrettanto sorprendente.

13. Istituto di marketing dei contenuti

Uno dei problemi migliori che abbiamo i marketer è la grande varietà di conferenze e altri eventi del settore a cui possiamo partecipare ogni anno. Una delle conferenze più conosciute si chiama Content Marketing World , dove si parla di tendenze nel content marketing e si incontrano nuove persone. Volendo aumentare la partecipazione, il Content Marketing Institute ha deciso di impiegare l’influencer marketing per la conferenza del 2018. Ecco come ha funzionato.

A 36 diversi relatori è stato chiesto di contribuire con approfondimenti per un ebook a tema videoludico, che puoi ancora trovare sul sito web di CMI . Inoltre, hanno utilizzato interviste, post di blog, contenuti dei social media da condividere con influencer e marketing tramite e-mail. Ancora una volta la differenza era significativa. L’opuscolo della conferenza viene fatto ogni anno, ma questa volta i lettori sono più che raddoppiati, sconvolgendo le aspettative. Inoltre, i post del blog sono stati ampiamente condivisi. È interessante notare che i numeri delle presenze non sono stati inclusi nei comunicati stampa o in altri articoli relativi a questa promozione. Tuttavia, anche senza quel risultato, possiamo vedere che questa è stata una campagna di grande successo.

#5 Includi i clienti nei tuoi contenuti

Quando sei un marchio B2B e hai marchi influenti con cui lavori come clienti, ottenere la loro testimonianza in un formato condivisibile può essere un potente tipo di marketing di influencer. Ricorda: quando i tuoi clienti hanno influenza, lo sono tanto quanto le singole entità.

14. Okta

Okta è stata lodata per la loro capacità di sfruttare in modo semplice ed efficace i clienti nelle loro campagne di marketing. Okta serve clienti grandi e influenti come Adobe e 20th Century Fox, due aziende che attireranno sicuramente l’attenzione dei potenziali utenti. Utilizzando le recensioni entusiastiche di clienti reali ed esistenti, Okta ha lanciato con successo una campagna di marketing che converte gli utenti in influencer e conferisce un’enorme quantità di credibilità all’azienda.

Questo tipo di marketing ha anche un enorme successo perché descrive in dettaglio come viene utilizzato un servizio o un prodotto. Utilizzando testimonianze e convertendole in post e video di blog, Okta dimostra facilmente come vengono utilizzate e quali problemi risolvono nelle aziende reali e per problemi reali. Questo è molto più riconoscibile e credibile di un semplice elenco di punti elenco di funzionalità e possibilità. Pubblicarli su piattaforme di social media ha il doppio dovere di suggerire la propria credibilità al pubblico di destinazione e di coinvolgere esperti del settore per incoraggiare gli altri a esaminare il prodotto e cosa può fare per loro.

15. Classe Business Time Warner

Allo stesso modo, sebbene con un approccio più mirato per i canali social, Time Warner Business Class ha utilizzato testimonianze video direttamente da aziende esistenti come parte della loro campagna di influencer marketing B2B. Questa particolare campagna di influencer è stata estremamente ristretta (e successivamente di successo) nel suo approccio: mostrare le storie di successo dei clienti e esattamente come il prodotto ha aiutato queste aziende a raggiungere il successo. Questo tipo di contenuto influencer è brillante, perché consente alle aziende di vedere il prodotto in azione e visualizzare i risultati effettivi degli utenti esistenti. Vedere i risultati in modo più efficace dimostra l’utilità e l’efficacia del prodotto rispetto a una semplice campagna di vendita.

Un altro aspetto importante di questa particolare campagna è stato l’invito all’azione: anziché limitarsi a descrivere in dettaglio le proprie esperienze, le aziende hanno esortato coloro che visualizzavano l’annuncio a vedere di persona come Time Warner Business Class potesse aiutarli a raggiungere i propri obiettivi. Questa è una parte importante della campagna, perché ha creato una connessione tra il cliente trasformato in digital marketer e i potenziali acquirenti.

# 6 Crea un post sul blog di riepilogo

Dal momento che io stesso faccio molti post sul blog, questo è un argomento preferito. In breve, possono essere fatti per diversi motivi. Per prima cosa, i backlink creati da questi post sono eccellenti per la SEO. Dall’altro, i collegamenti incoraggiano le persone a visitare siti Web diversi da quello in cui è stato trovato il post. Ciò consente molte promozioni incrociate all’interno delle reti di influencer. Dal punto di vista del marchio, questo è anche meraviglioso per aumentare la consapevolezza del marchio. Per questo motivo, i post di riepilogo sono molto popolari nei settori B2B. Con un po’ di impegno, lo scrittore del blog può trarre grandi benefici dalle reti di influencer . Qui, ho intenzione di fare un esempio dal mio blog.

16. BuildFire

Questo è un po’ diverso dagli altri di cui ho parlato qui. In questo caso, sono l’influencer che sta producendo il contenuto . Il mio contatto, Codrut Turcanu , scrive questi post di raccolta di influencer per vivere e lo intervisto per un episodio di podcast. Più tardi, ho scritto l’episodio in un post sul blog. Comunque, parliamo di uno dei casi studio di Turcanu: BuildFire.

Buildfire è un programma che aiuta le persone a creare app per i mercati Appstore e Android. Ad ogni modo, il compito era creare un post di raccolta che sfruttasse gli influencer per commercializzare Buildfire. Secondo Turcanu, i risultati sono stati abbastanza significativi. 4.000 persone avevano visitato il post del blog al momento della nostra intervista, avvenuta diversi anni fa. Inoltre, sono state generate 1200 condivisioni e quasi 250 parole chiave. Per chi non lo sapesse, questi sono numeri grandi per una piccola azienda. Inoltre, i commenti sul blog e i backlink erano abbondanti.

A proposito, potresti chiamare questo caso di studio un due-fer che dimostra il valore dei rastrellamenti. Ti sto dando un link a quel post sul blog, ma sia nel post che in questo c’è un link al sito web dei miei intervistati. Probabilmente otterrà più contatti come risultato di ciò, ed è un ottimo esempio del perché l’influencer marketing è così importante .

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

# 7 Blog degli ospiti

Il guest blogging è un approccio leggermente diverso dalla maggior parte degli altri metodi di cui abbiamo parlato finora. Qui stai prendendo in prestito il forum dell’influencer per raggiungere il suo pubblico. Tuttavia, stai giocando secondo le loro regole, non le tue. Tuttavia, questo è un potente metodo di influencer marketing B2B, perché i contenuti più sostanziali ti consentono di essere un leader del pensiero. E lo stai facendo senza dover attirare persone sul tuo sito Web per consumare il contenuto.

Personalmente, sono molto coinvolto nel blog degli ospiti: sia invitando persone che postando sui blog di altri influencer. Ciò mi consente di raggiungere un pubblico diversificato nel tentativo di vendere i miei servizi di consulenza. In cambio, tuttavia, offro loro l’opportunità di scrivere come guest blog anche per me. È una vittoria per tutti. Ecco alcune aziende più grandi che si impegnano nel blog degli ospiti e i risultati che stanno ottenendo.

17. Video Frutta

Essendo una startup tecnologica, Video Fruit aveva bisogno di trovare nuovi clienti e velocemente. Il loro core business è istruire le piccole imprese su come costruire i loro elenchi di email marketing. Vendono anche una gamma di software e altri strumenti per aiutare a implementare campagne di email marketing. Con le vendite in lento aumento , il fondatore dell’azienda Bryan Harris ha proposto ad alcuni influencer di permettergli di scrivere un post sul blog degli ospiti. Gli è stata offerta l’opportunità su OKDork, un affermato blog del settore.

Harris ci racconta cosa è successo dopo: il giorno della pubblicazione, il suo sito ha ottenuto circa quattro volte il solito successo. Questo risulta come 1.086 visitatori invece dei soliti 285. Il giorno successivo, ha ancora ricevuto quasi 700 visite. Il suo tasso di conversione era del 12%. Soprattutto per una piccola azienda, questo è un sacco di affari in più. Soprattutto, gli effetti positivi di tale esposizione sono durati.

# 8 Difesa dei dipendenti

Una delle sfide comuni che le aziende devono affrontare è quella di sembrare una società senza volto. Più grande è l’azienda, più è probabile che questo sia un problema. Non solo, ma se l’azienda vende qualcosa che le persone spesso danno per scontato, il riconoscimento del loro marchio può diminuire. Peggio ancora, in questi giorni le grandi aziende sono spesso “sotto tiro” per il modo in cui vengono percepite come trattano i propri dipendenti. In un ambiente così difficile, la difesa dei dipendenti è spesso uno strumento meraviglioso per i professionisti del marketing. Ecco alcune aziende che hanno sfruttato con successo il potere della difesa dei dipendenti.

18. IBM

Essendo un’enorme azienda B2B con oltre 200.000 dipendenti, IBM ha molte opportunità per usarli come sostenitori del marchio. In effetti, molti dipendenti IBM si identificano con il marchio chiamandosi “IBMers”. Sebbene questa sia di per sé una potente difesa dei dipendenti, anche IBM ha compiuto sforzi concertati. Uno dei loro metodi è promuovere i dipendenti come leader di pensiero attraverso il content marketing. Un altro riguarda IBM Verse . A causa dei dipendenti che diffondono la voce, ha ottenuto 50.000 abbonamenti entro le prime due settimane dal lancio. Pensaci: si tratta di circa un abbonamento ogni quattro dipendenti, in due settimane. Quando i tuoi dipendenti sono i tuoi migliori amici, il cielo è il limite.

19. Landis+Gyr

Landis+Gyr

Landis+Gyr è un’azienda energetica. Hanno sfruttato efficacemente il potere della difesa dei dipendenti facendo loro parlare dell’azienda sui social media . Mostrando l’attenzione al cliente e i valori aziendali, sono stati in grado di ottenere un alto livello di coinvolgimento. Soprattutto, i clienti sono stati informati su ciò che l’azienda poteva fare per loro. Net-net era un programma pilota che ha finito per generare oltre 1.500 impegni, 1.800 condivisioni e un valore mediatico guadagnato stimato di oltre $ 10.800.

#9 Collabora con i marchi B2C

Questa tattica sembra meno ovvia di molte altre, ma ha senso che i marchi B2B collaborino. Ad esempio, ci sono marchi che vendono sia alle aziende che ai consumatori. Inoltre, all’interno dei settori possono esserci “versioni cliente” di un prodotto. Collaborando con aziende B2C, un B2B può trarre vantaggio dalle connessioni di quel marchio. Ad esempio, un’azienda di prodotti di bellezza può collaborare con un B2B di proprietà di una donna. Non si sa mai chi è un potenziale cliente tra loro a causa di interessi comuni.

20. Microsoft

In realtà, Microsoft è sia un’azienda B2B che B2C a causa della sua portata universale. In questo caso di studio, Microsoft ha collaborato con National Geographic per mostrare le donne nelle carriere STEM. Come programma di sensibilizzazione aziendale, volevano incoraggiare le ragazze a considerare questi percorsi di carriera, dal momento che sono così sottorappresentate. La campagna ha utilizzato i fotografi del National Geographic e la loro influenza per mostrare quali donne straordinarie lavorano in questi campi. Il primo giorno, 91 milioni di persone hanno visto le fotografie e 3,5 milioni hanno messo Mi piace.

Se questi non bastano, ecco alcuni tipi aggiuntivi di campagne di marketing per influencer B2B da considerare:

  1. Crea un evento per influencer presso la tua sede. Ciò potrebbe includere tour, incontri con i dirigenti, istruzione e tonnellate di opportunità per la creazione di contenuti sociali
  2. Organizza una cena per influencer in cui la tua azienda può presentare, educare e sviluppare relazioni con gli influencer. Questo potrebbe anche essere un happy hour di networking più informale.
  3. Presenta gli influencer nei tuoi webinar, sia come host che come relatori
  4. Coinvolgi un influencer per ospitare il tuo podcast o essere un ospite su di esso
  5. Invita gli influencer a un evento in live streaming per condividere le loro esperienze
  6. Intervista gli influencer nei video per YouTube o per il tuo blog
  7. Chiedi agli influencer di contribuire con la loro esperienza alle tue varie iniziative di content marketing

Da tutti questi esempi di influencer marketing B2B, è facile vedere quanto può essere di successo l’influencer marketing . Le grandi aziende fanno colpo, ma anche le aziende più piccole ottengono grandi risultati. A volte gli influencer possono fare enormi differenze, soprattutto per le aziende più piccole. In breve, se non hai provato queste tecniche perdi molto impatto.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Domande frequenti sull’Influencer Marketing B2B

Qual è la migliore piattaforma di influencer marketing per il B2B?

LinkedIn è la migliore piattaforma di influencer marketing per il B2B. LinkedIn ha oltre 675 milioni di membri in oltre 200 paesi e territori in tutto il mondo, il che lo rende la più grande rete professionale. Ha anche una base di utenti molto coinvolta, con il 60% dei membri che visitano il sito ogni giorno. LinkedIn è perfetto per l’influencer marketing B2B perché ti consente di rivolgerti a un pubblico specifico e i suoi utenti hanno maggiori probabilità di essere decisori. Inoltre, LinkedIn ha una serie di funzionalità avanzate che semplificano la connessione con potenziali influencer.

Quali sono le aziende B2B che fanno pubblicità intensiva?

Alcune delle più note aziende B2B che fanno pubblicità intensiva includono Google, Facebook e LinkedIn. Queste aziende hanno tutte budget elevati per la pubblicità e utilizzano una varietà di metodi per raggiungere il proprio pubblico di destinazione. Google, ad esempio, utilizza una combinazione di marketing sui motori di ricerca, pubblicità display e pubblicità video. Facebook è specializzato nel social media marketing, mentre LinkedIn si concentra su e-mail mirate e banner pubblicitari.

Cosa significa B2B nel marketing?

Il marketing B2B, o business-to-business, è un tipo di marketing che si concentra sulla vendita di prodotti o servizi ad altre aziende. Il B2B è distinto da altri tipi di marketing come B2C (business-to-consumer) o B2G (business-to-government), in diversi modi chiave. In primo luogo, il processo di acquisto per gli acquisti B2B è spesso molto più complesso rispetto agli acquisti B2C, poiché coinvolge più decisori all’interno di un’organizzazione. In secondo luogo, gli acquirenti B2B sono generalmente più interessati al valore a lungo termine di un prodotto o servizio, piuttosto che al prezzo a breve termine.

Instagram è efficace per il B2B?

Sì, e ci sono alcuni motivi per cui Instagram può essere efficace per le aziende B2B:

1. Offre l’opportunità di mostrare i tuoi prodotti o servizi in modo visivamente accattivante.
2. Ti dà la possibilità di entrare in contatto con potenziali clienti e costruire relazioni.
3. Può essere utilizzato per indirizzare il traffico verso il tuo sito web o blog.

Chi sono gli influencer B2B?

Gli influencer B2B sono individui che hanno la capacità di plasmare l’opinione degli altri all’interno di un’azienda o di un settore. Possono essere leader di pensiero, decisori chiave o semplicemente individui con un grande seguito sui social media. Mentre chiunque può teoricamente essere un influencer, gli influencer B2B in genere hanno un certo grado di competenza o autorità nel loro campo. In quanto tali, vengono spesso consultati dalle aziende quando prendono decisioni su prodotti, servizi o strategie

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.