brand voice
CategoriesMarketing

Ti senti mai come se stessi parlando a un muro di mattoni quando provi a comunicare con i tuoi clienti? Questo perché senza una voce definita del marchio, il tuo marketing e le tue comunicazioni saranno incoerenti e i clienti avranno difficoltà a capire cosa stai cercando di dire. In questo post del blog, ti forniremo 9 suggerimenti su come creare la tua voce di marca (con 7 esempi), in modo che tu possa iniziare a interagire con i tuoi clienti in un modo più significativo.

Cos’è una voce di marca?

Nel marketing, la voce del marchio si riferisce al tono generale e alla personalità di un marchio. Comprende tutto, dal linguaggio utilizzato nella pubblicità e nei social media al design del sito Web del marchio e alla confezione fisica del prodotto. Una forte voce del marchio può aiutare a differenziare un marchio in un mercato affollato e creare fiducia e lealtà dei consumatori. In questo modo, un marchio diventa memorabile e coerente, così le persone sanno cosa aspettarsi da loro.

Quando sviluppano una voce di marca, le aziende dovrebbero considerare il loro pubblico di destinazione e il tipo di messaggio che vogliono comunicare. È anche importante essere coerenti in tutti i punti di contatto, dalla consapevolezza iniziale fino all’acquisto. In definitiva, una voce di marca ben definita può essere una risorsa inestimabile nel guidare il successo aziendale.

9 suggerimenti per creare la tua voce di marca

Cerchi suggerimenti su come creare o modificare la voce del tuo marchio? Non guardare oltre! La voce del marchio è una parte così importante del marketing, in gran parte a causa della coerenza. Tuttavia, a volte è necessario rivederlo per attirare nuovi clienti, mantenere quelli esistenti interessati o riflettere le mutevoli condizioni del mercato.

1. Identifica il tuo pubblico e le persone

Il punto di partenza per la voce del tuo marchio dovrebbe sempre essere chi è il tuo pubblico di destinazione. Vuoi creare una voce di marca che attiri le persone giuste, che si tratti di millennial o baby boomer, della classe operaia o dei ricchi, tradizionali o anticonformisti. E, naturalmente, ci sono anche preoccupazioni specifiche del settore con il tuo pubblico, in particolare con i marchi B2B.

Oltre al tuo pubblico, che può includere persone interessate a ciò che hai da dire ma che difficilmente compreranno qualcosa, c’è il tuo personaggio acquirente. Parte della tua persona acquirente includerà i dati sul pubblico, ma coinvolgerà anche il tipo di lavoro che svolgono o qualche altro fattore che li rende propensi ad acquistare. Qualunque sia la tua persona acquirente, assicurati di prestare molta attenzione a ciò che guiderà le vendite all’interno di quel gruppo.

2. Studia come parla il tuo pubblico online

Con l’avvento dei canali dei social media ed esaminando i post sui social media, possiamo capire meglio il linguaggio esatto che il nostro pubblico di destinazione e le persone effettivamente usano e che possiamo considerare come parte della voce del nostro marchio per allineare la nostra voce a quella del nostro cliente target . Da qui, dovrai imparare a “parlare la loro lingua” in modo da poter stabilire un rapporto e costruire una relazione. Ricorda, la costruzione di relazioni è un importante motore di vendita, motivo per cui l’influencer marketing e tecniche simili sono così potenti.

3. Inizia con la missione o la dichiarazione di valore della tua azienda

Non c’è posto migliore per iniziare con la voce del tuo marchio che con la missione o la dichiarazione di valore della tua azienda. Dopotutto, queste affermazioni aiutano a definire chi sei come azienda e la voce del tuo marchio dovrebbe sempre riflettere i tuoi valori. Inoltre, queste affermazioni ti aiuteranno a esprimere la voce del tuo marchio in un modo che aiuti a dimostrare chi sei come azienda e perché le persone dovrebbero voler fare affari con te.

4. Identifica il tono e la personalità del tuo marchio

Il tuo marchio ha già una personalità e un tono unici? Prendi nota di ciò che trovi. Ad esempio, molti marchi più recenti hanno una reputazione per l’umorismo insolito. Oppure, un’organizzazione no profit potrebbe avere un tono naturalmente compassionevole, specialmente in alcune linee di lavoro. Ascolta e guarda cosa sta già dicendo il tuo marchio!

5. Controlla la tua voce attuale

Quindi, diamo un’occhiata alla nostra voce attuale, tenendo conto dei punti 1, 2, 3 e 4, e cerchiamo modi per allinearli meglio tutti insieme. Potrebbe essere che stai già esprimendo chiaramente la voce del tuo marchio e hai davvero solo bisogno di alcuni perfezionamenti. D’altra parte, potresti scoprire che la tua voce esistente non è chiara o che attualmente non si adatta bene al tuo pubblico, missione o acquirente. Se la voce del tuo marchio è in difficoltà, potresti aver bisogno di un aggiustamento più significativo.

6. Compila un modello di voce del marchio con 3-5 caratteristiche vocali principali

Uno dei modi più semplici per creare una voce di marca è compilare un modello. Questi documenti sono utili perché non solo ti aiutano a definire ogni aspetto della voce del tuo marchio, ma ti aiutano anche a esprimere cosa FARE con queste informazioni. In altre parole, ti aiutano a stabilire le regole della voce del tuo marchio. Puoi controllare un modello di esempio qui .

Se hai domande sull’argomento contatta la nostra agenzia web milano

7. Crea una guida di stile che includa la voce del marchio

Le persone nel settore dell’editoria parlano molto di “guide di stile”. In breve, si tratta di documenti che specificano quando è necessario utilizzare parole, ortografia e lingua particolari. Per la voce del marchio, aggiungerai anche i dettagli che hai deciso nei passaggi precedenti. Un esempio potrebbe essere il modo di usare uno slogan o la specificazione che ci sia una certa quantità di sarcasmo (di buon gusto).

8. Implementa il tono di voce nella comunicazione del tuo marchio

 Una voce di marca è utile solo se effettivamente implementata! Nella maggior parte dei casi, ciò significa che utilizzerai immediatamente la nuova voce del marchio sui social media e su eventuali promozioni esterne. Vorrai anche che le vendite scrivano e-mail compatibili con il marchio, nella misura in cui ciò sia appropriato (dopotutto negoziano i termini di vendita). Anche nelle comunicazioni “neutre rispetto al marchio”, non dovresti mai violare le basi della voce del tuo marchio. Ricorda, la comunicazione del marchio include video e altre comunicazioni multimediali, non solo scritte.

9. Rivedere e rivedere il grafico della voce del marchio man mano che l’azienda cambia nel tempo

Le cose cambiano, come sappiamo fin troppo bene da quello che è successo negli ultimi due anni e nelle ultime sei settimane. Alcune cose che erano di buon gusto nel 2019 ora sono sordi e alcune associazioni che andavano bene nel gennaio del 2022 sono diventate tossiche. La voce del tuo marchio, come la tua azienda, dovrebbe essere un’entità vivente e respirante che dovrebbe cambiare nel tempo e adattarsi sempre. Altrimenti, rimarrai indietro con i tempi molto rapidamente. E sappiamo tutti quanto velocemente essere obsoleti inizierà a minacciare la tua rilevanza competitiva. La voce del tuo marchio verrà rapidamente soffocata e non possiamo averlo!

7 esempi di voci di marca stellari

Non c’è modo migliore per accelerare lo sviluppo delle voci del tuo marchio che riflettere ed essere influenzato da alcune voci di marca stellari che già esistono. Mentre esaminiamo ciascuno di questi esempi, pensa a cosa ti piace (e non ti piace) della voce di ciascun marchio. Potrebbe essere che troverai qualcosa che puoi adattare al tuo marchio.

1. Scimpanzé di posta

voce del marchio mailchimp
Fonte

Mailchimp ha un nome bizzarro dell’azienda e la sua voce del marchio segue di conseguenza. Che si tratti del sito Web o del programma stesso, Mailchimp è pieno di divertimento. Per prima cosa, usano abilmente i riferimenti culturali per esprimere il loro punto di vista. Questo può variare dalla pubblicità a un messaggio di errore divertente. Inoltre, sono noti per le battute un po’ fuori mano, ma di buon gusto. E infine, Mailchimp usa molte espressioni colloquiali (e grafici da abbinare). Capiscono davvero e imitano il bizzarro senso dell’umorismo millenario. Nessuna lettura secca qui.

Questa parte è fondamentale per lo sviluppo sito web milano

2. Mela

Voce del marchio Apple
Fonte

In un’epoca in cui sembra che tutti conoscano i segreti degli altri, la privacy è diventata di moda. Un tempo la privacy era qualcosa che solo alcune persone perseguivano davvero. Per le persone che non vogliono che tutti conoscano la propria attività, i prodotti Apple hanno sempre esercitato un notevole appeal. Dopotutto, questa è la società che notoriamente ha rifiutato di far entrare l’FBI nell’iPhone di un sospetto criminale, anche con un mandato.

In che modo ciò influisce sulla voce del marchio Apple? In primo luogo, vendono la privacy come parte del loro marchio, quindi è una parte importante della loro identità aziendale. Inoltre, Apple promuove un alto livello di fedeltà al marchio basato sulla loro profonda conoscenza di ciò che i clienti desiderano, ovvero la privacy (e buone prestazioni).

3. Harley-Davidson

Voce del marchio Harley-Davidson
Fonte

Puoi facilmente descrivere Harley Davidson come dotata di una voce forte e aggressiva del marchio. Mentre le donne guidano le Harley, le motociclette sono generalmente considerate giocattoli maschili. Inoltre, la maggior parte di noi associa le moto Harley a persone forti e indipendenti che non seguono necessariamente le regole della società. Questo stereotipo in qualche modo perpetua la voce del marchio Harley-Davidson o viceversa. E, naturalmente, l’azienda è abbastanza soddisfatta di questa dinamica.

4. Coca Cola

Voce del marchio Coca-Cola
Fonte

Coca-Cola ha un mercato molto saturo, dove ci sono molti prodotti simili in competizione per gli stessi clienti. E molti consumatori sono estremamente fedeli a una marca di bibite rispetto a un’altra. Per questo Coca-Cola non può vantarsi di innovazione molto spesso: solo in termini di rilascio di un nuovo prodotto, che spesso compete con qualcos’altro sul mercato.

Invece di fare pubblicità “anch’io”, Coca-Cola utilizza una voce amichevole, celebrativa e familiare del marchio. La maggior parte di noi è cresciuta con Coca-Cola o con uno dei suoi concorrenti. Una bottiglia di soda può evocare ricordi di feste a base di pizza d’infanzia, uscire con gli amici in spiaggia, viaggi su strada in cui il twist top è stato un salvavita e molto altro ancora. Pertanto, Coca-Cola evoca questi ricordi e la nostalgia che li accompagna nella loro pubblicità. È molto efficace perché mantiene le persone interessate a un marchio legacy.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

5. Mercato degli alimenti integrali

voce del marchio di cibi integrali
Fonte

Whole Foods è una catena di generi alimentari che enfatizza prodotti freschi e biologici, specialità vegetariane e cucina sostenibile/biologica per una varietà di diete. Per questo motivo, la voce del loro marchio urla “fresco dal giardino”. Linee pulite nei loro negozi, corridoi di dimensioni generose e altre caratteristiche di fascia alta dimostrano la loro filosofia incentrata sulle persone. Tutti questi elementi vocali del marchio fanno appello alla loro base di consumatori principale, alla classe medio-alta e, sopra, alla folla eco-consapevole che richiede solo il meglio.

Naturalmente, questo approccio funziona perfettamente. Mentre alcune persone con mezzi più modesti fanno acquisti da Whole Foods, specialmente se hanno diete speciali o hanno bisogno di assumere vitamine, le persone che si adattano meglio alla persona dell’acquirente di Whole Foods sono quelle che riempiono i loro carrelli. A loro volta, dipendenti felici e ben pagati sono molto utili quando hai bisogno di assistenza.

6. Vecchia spezia

Voce del marchio Old Spice
Fonte

Old Spice è uno di quei marchi legacy che, fino agli ultimi anni, erano pessimi nel branding. Quando non hai molta concorrenza, è facile diventare sciatti o non imparare gli aspetti più importanti del branding. Dopo un po’, Old Spice si associò con i vecchi e cadde fuori moda con i più giovani.

Fortunatamente, sono stati in grado di contrastare questo problema con un’accurata spinta al marchio. Ora, enfatizzano la mascolinità, sfidando i ragazzi a “odorare come un uomo”. Inoltre, la loro pubblicità presenta un umorismo maschile, ma insolito. Per questo motivo, Old Spice è diventato più popolare tra i ragazzi più giovani. A volte far ridere le persone è il miglior strumento di marketing in circolazione.

7. Colomba

Voce del marchio Colomba
Fonte

Poiché Dove vende prodotti per la cura personale, sono in un’ottima posizione per promuovere una buona autostima e cordialità. Quindi, negli spot pubblicitari di Dove vedrai una voce del marchio calma, amichevole, incoraggiante e persino nutriente. Le modelle tratteranno la loro pelle con cura, ad esempio, usando Dove invece di sapone più aggressivo. Ammorbidiranno la lozione per il corpo con un sorriso. Tutto ciò che promuove un senso di benessere. Dove fa anche alcuni spot pubblicitari incentrati sull’accettazione di te stesso per quello che sei piuttosto che cercare di sostenere un ideale irrealistico. Questo approccio è molto efficace e molto coerente.

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Conclusione

È importante creare una voce coerente per il tuo marchio su tutte le piattaforme. Sviluppando una forte voce del marchio, sarai in grado di connetterti con il tuo pubblico a un livello più profondo e creare fiducia nel tempo. Quindi, dovresti essere in grado di aumentare il tuo marchio seguendo online e aumentare la tua base di clienti. Hai provato a creare una voce di marca per la tua azienda? Commenta qui sotto e facci sapere come è andata!

Hero Photo di Vika Strawberrika su Unsplash

Web agency busto arsizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.