CategoriesDropShipping Imprenditoria

Come vendere su Depop: guida per principianti

Come vendere su Depop: guida per principianti

 

Come vendere su Depop
Come vendere su Depop

Hai oggetti in giro per casa che vuoi vendere online? Oppure hai una collezione di prodotti fatti a mano che vorresti iniziare a vendere? Se è così, allora potresti aver pensato di vendere su Depop.

Vendere qualcosa su qualsiasi nuova piattaforma può sembrare fonte di confusione e opprimente, ma non scoraggiarti.

In questo articolo, ti mostreremo esattamente come vendere su Depop passo dopo passo con un nuovo account per aiutarti, che tu sia completamente un principiante o meno.

 

Non ti mostreremo solo come iniziare a vendere su Depop; condivideremo con te anche alcuni utili suggerimenti per la vendita e informazioni sulle tariffe Depop, il processo di spedizione e molto altro.

Pronto per iniziare? Entriamo subito.

 

Cosa devi sapere prima di vendere su Depop

Prima di iniziare a vendere su Depop, ci sono alcune cose da considerare, come le commissioni di vendita e quotazione Depop, per aiutarti a gettare solide basi per i tuoi profitti futuri.

Commissioni di depop

Una volta che un articolo viene venduto, Depop addebiterà automaticamente una commissione del 10% sul prezzo di vendita (comprese le spese di spedizione). La commissione verrà prelevata dal tuo conto PayPal collegato o dalla carta che stai utilizzando sul tuo conto Depop.

Inoltre, è prevista una commissione di transazione PayPal del 2,9% + $ 0,30 negli Stati Uniti e del 2,9% + £ 0,30 nel Regno Unito.

Commissioni di inserzione

Pubblicare un articolo su Depop è completamente gratuito. Tuttavia, la commissione di vendita fissa del 10% di cui abbiamo discusso viene addebitata solo quando vendi un articolo.

 

Come vendere su Depop

Vendere i tuoi articoli su Depop è un processo semplice. Tutto quello che devi fare è creare un account Depop gratuito, elencare i tuoi articoli, consegnare i tuoi prodotti ed essere pagato.

Ecco la procedura passo passo per iniziare a vendere su Depop:

1. Crea un account su Depop

Il primo passo è creare un account su Depop. Per questo esempio, creeremo un account direttamente dal loro sito web. Tuttavia, puoi creare il tuo account anche tramite l’app Depop, poiché il processo è lo stesso.

Per creare un account, puoi seguire i seguenti passaggi:

Passaggio 1: vai su signup.depop.com , inserisci il tuo numero di telefono e fai clic su Invia codice.

Registrazione Depop

Passaggio 2: inserisci il codice a 6 cifre inviato da Depop al tuo numero di telefono.

Codice Depop

Passaggio 3: compila i dettagli di base e quindi fai clic su Avanti.

Dettagli di base di Depop

Passaggio 4: fare clic su Crea account.

Depop Crea un account

Ecco fatto, hai completato il primo passaggio!

 

2. Collega il tuo conto PayPal

Dopo aver creato un account su Depop, il passaggio successivo consiste nel collegare il tuo account PayPal per iniziare a ricevere i pagamenti dei tuoi articoli venduti.

Depop attualmente non dispone di un proprio sistema di pagamento, quindi tutti gli acquisti passano tramite PayPal, indipendentemente dal fatto che il pagamento dell’acquirente venga effettuato con saldo PayPal o carta di debito/credito. Quindi, per vendere su Depop, avrai bisogno di un conto PayPal per connetterti a Depop.

Per collegare il tuo conto PayPal a Depop, procedi nel seguente modo:

Passaggio 1: apri l’app Depop e tocca l’icona del profilo situata in basso a destra sullo schermo del tuo cellulare.

Profilo dell'app Depop

Passaggio 2: tocca “Icona delle impostazioni” nella parte in alto a destra dello schermo.

Impostazioni del profilo dell'app Depop

Passaggio 3: ora tocca “Account PayPal”.

Conto Paypal dell'app Depop

Passaggio 4: tocca “Collega PayPal”.

App Depop Connetti Paypal

Passaggio 5: accedi al tuo conto PayPal.

App Depop Accesso Paypal

Congratulazioni! Il tuo conto PayPal è collegato al tuo conto Depop. Ora puoi iniziare a vendere oggetti ed essere pagato quando i tuoi articoli vengono venduti.

 

3. Elenca i tuoi articoli su Depop

L’elenco è abbastanza facile su Depop. Segui questi passaggi quando desideri creare un elenco Depop.

Esistono due modi per elencare gli elementi su Depop:

  1. Utilizzando l’app Depop.
  2. Attraverso il sito Depop.

Articoli in elenco sull’app Depop

Passaggio 1: apri l’app e tocca “Icona della fotocamera” in basso al centro della schermata iniziale. Quindi, tocca “Configura il tuo negozio”.

Passaggio 2: aggiungi una foto/logo che rappresenti il ​​tuo marchio e tocca “Avanti”.

Passaggio 3: scrivi una biografia sul tuo negozio e su ciò che vendi e tocca “Avanti”.

Passaggio 4: collega al tuo account di social media e tocca “Avanti”.

Passaggio 5: inserisci il tuo nome, cognome, indirizzo di fatturazione e tocca “Avanti”.

Passaggio 6: ora tocca “Elenca il tuo primo articolo”.

Passaggio 7: tocca di nuovo “Icona della fotocamera”.

Passaggio 8: una volta completati tutti i passaggi precedenti, il passaggio finale consiste nell’aggiungere quattro immagini e un video (il video è facoltativo, ma ti consigliamo di caricarne uno) del tuo articolo. Dovrai anche aggiungere una descrizione, cinque hashtag, la tua posizione, una categoria pertinente, le informazioni sulla spedizione e il prezzo del prodotto. Al termine, tocca ‘Pubblica elenco’.

Ecco fatto, hai elencato con successo il tuo primo articolo su Depop! Ora puoi elencare tutti i prodotti che desideri.

 

Articoli in vendita sul sito Web Depop

Passaggio 1: accedi al tuo account Depop sul loro sito Web.

Accedi al sito Web Depop

Passaggio 2: una volta effettuato l’accesso, fai clic su “Vendi” in alto a destra.

Vendita di siti Web Depop

Passaggio 3: aggiungi foto, descrizione, prezzo e tutti gli altri dettagli di cui abbiamo discusso sopra sul tuo prodotto.

Elenco di siti Web Depop

 

Suggerimenti per la vendita Depop

Una pagina di elenco è il punto in cui i clienti visualizzano un prodotto. Il modo in cui ottimizzi le pagine delle inserzioni può avere un enorme impatto sulle vendite, quindi segui queste best practice per aggiungere le inserzioni al tuo negozio Depop.

 

1. Scatta buone foto e video

Scattare foto di qualità dei tuoi articoli da ogni angolazione è fondamentale perché la prima cosa che gli acquirenti vedranno nella tua inserzione sono le foto e i video.

Non è necessario acquistare attrezzature fotografiche di fascia alta per scattare  foto di prodotti eccezionali . Scatta semplicemente quattro foto del tuo articolo alla luce del sole naturale per migliorare notevolmente la qualità delle tue immagini. Quindi, modifica le foto online in dimensioni quadrate con uno strumento di progettazione online gratuito come Canva o la sua versione premium Canva Pro e caricale nel tuo annuncio.

Tuttavia, ti consigliamo di girare anche un video del tuo articolo per dare agli acquirenti Depop un’idea migliore di come appare il tuo prodotto in azione.

 

2. Scrivi le descrizioni dei prodotti che vendono

Una volta che l’acquirente è arrivato sulla pagina del tuo prodotto e ha guardato le foto/il video del tuo prodotto, la prossima cosa che guarderà è la descrizione del tuo articolo.

Con una descrizione del prodotto efficace, puoi convincere il cliente a fare clic sul pulsante “Acquista ora”.

Segui questi suggerimenti utili e comuni per scrivere descrizioni dei prodotti efficaci :

  • Definisci il tuo pubblico di destinazione  prima di scrivere le tue descrizioni.
  • Usa frasi brevi e descrittive.
  • Evidenzia le caratteristiche e i vantaggi principali.
  • Usa il linguaggio e il tono naturali.
  • Includi parole chiave di prodotto per ottimizzare la ricerca in modo che le persone trovino la tua scheda.

Implementa questi suggerimenti mentre scrivi la tua descrizione per ottimizzare le pagine delle inserzioni per aumentare le vendite.

 

3. Descrivi l’oggetto in modo completo

Descrivere completamente i tuoi articoli nella descrizione del prodotto non solo ti rende un venditore affidabile, ma ti aiuta anche a evitare rimborsi.

Tieni presente che se non hai descritto completamente il tuo articolo, potresti dover rimborsare il pagamento all’acquirente del tuo articolo.

Ad esempio, se vendi scarpe e ha uno svantaggio come un graffio e non lo hai menzionato nella descrizione del prodotto, consapevolmente o inconsapevolmente, l’acquirente potrebbe aprire una controversia contro di te. Ciò potrebbe comportare un rimborso all’acquirente.

Depop ha anche una pagina per guidare gli acquirenti su come aprire una controversia contro il venditore se hanno ricevuto un prodotto non come descritto.

Depop Il mio articolo non è come descritto

Quindi, per evitare rimborsi, descrivi sempre i tuoi articoli in modo completo nella descrizione del prodotto.

 

4. Prezzo abbastanza

Il prezzo è un altro aspetto importante quando si tratta di vendere. Può avere un grande impatto sul fatto che le persone decidano o meno di acquistare i tuoi articoli, anche se hai caricato immagini di alta qualità e scritto una descrizione dettagliata del prodotto.

Prima di valutare un articolo, calcola il costo complessivo, inclusa la spedizione e il prezzo al dettaglio del tuo articolo.

Non dare un prezzo troppo basso ai tuoi articoli perché potrebbe avere un impatto negativo sui tuoi profitti. In alternativa, non esagerare con il prezzo perché può anche dissuadere i clienti dall’acquistare il tuo prodotto.

Inoltre, se un articolo è già stato venduto da altri venditori su Depop, cerca inserzioni simili per vedere per quali articoli come il tuo sono stati venduti e prova a valutare il tuo articolo a un prezzo leggermente inferiore rispetto al resto. Questo può dare alla tua inserzione un vantaggio rispetto alla concorrenza.

 

5. Vendi senza inventario

Se vuoi vendere online, che sia su Depop o su qualsiasi altro mercato, ma non hai l’inventario, puoi comunque vendere! Vendendo prodotti di stampa su richiesta, non sarà necessario disporre di un inventario in magazzino.

Tutto quello che devi fare è scegliere il miglior fornitore di servizi di stampa su richiesta per la tua attività, come Printful o Printify, e creare i tuoi articoli personalizzati come t-shirt, tazze e altro ancora.

Quando si tratta di fornitori di servizi di stampa su richiesta, consigliamo Printful e Printify. Se non sei sicuro di quale scegliere tra questi due, dai un’occhiata a questo confronto dettagliato di Printful vs Printify di Ecomsay per selezionare quello giusto per selezionare quello giusto.

Tuttavia, se hai intenzione di spedire i tuoi articoli di stampa su richiesta, Depop ha restrizioni su ciò che è consentito sulla loro piattaforma. Ecco le loro restrizioni:

  • I prodotti di stampa su richiesta in dropshipping devono utilizzare un design creato dal venditore.
  • L’elenco dei prodotti deve utilizzare foto originali; le immagini d’archivio, le foto dei fornitori e le foto dei clienti sono vietate.
  • La tua descrizione deve rivelare che stai lavorando con una terza parte per l’origine e la produzione dei tuoi prodotti.
  • Devi progettare, reperire e acquistare personalmente gli articoli che intendi vendere per determinare la qualità e gli standard del tuo fornitore.

 

6. Spedisci i tuoi prodotti

Quando si tratta di spedizione su Depop, devi prima decidere l’opzione di spedizione e di evasione.

Poiché Depop è utilizzato principalmente dagli acquirenti negli Stati Uniti, i venditori anche negli Stati Uniti hanno in genere due opzioni di spedizione:

  1. Spedizione Depop tramite USPS: puoi selezionare la spedizione con Depop, il che significa che non devi configurare la spedizione manualmente. Tuttavia, la spedizione con Depop può essere costosa. Questo metodo di spedizione ti consente di selezionare se la spedizione deve essere pagata da te o dall’acquirente.
  2. Organizza la tua spedizione: se non desideri spedire con Depop, puoi scegliere di organizzare la tua spedizione. Puoi impostare prezzi personalizzati e spedire l’articolo all’acquirente a livello nazionale o mondiale acquistando un’etichetta di spedizione tramite un servizio di terze parti o spedire tramite l’ufficio postale locale.

Nota: per conservare la prova dell’affrancatura, inviare l’articolo all’indirizzo riportato sulla ricevuta in-app. Nel caso qualcosa vada storto, sei protetto dalla Protezione venditore di PayPal .

 

7. Fatti pagare

Finora hai creato il tuo account, collegato il tuo account PayPal, elencato i tuoi articoli, effettuato la tua prima vendita e spedito l’articolo all’acquirente.

Ora è il momento di essere pagati.

Essere pagati su Depop è molto semplice. In effetti, non devi fare nulla: ogni volta che effettui una vendita, il denaro viene inviato al tuo conto PayPal che hai già collegato al tuo conto Depop. Quando il denaro è stato trasferito, puoi trasferirlo sul tuo conto bancario, se lo desideri.

 

Come faccio a rimborsare su Depop?

Quando si vende online ci sono alcuni motivi comuni per cui i clienti restituiscono un acquisto Se in qualsiasi momento devi rimborsare l’acquirente, ecco come funziona la procedura di rimborso sui venditori Depop.

Hai due opzioni come venditore prima di dare effettivamente il rimborso. Puoi accettare il rimborso o non essere d’accordo.

Se tu, in qualità di venditore, accetti il ​​rimborso, allora darai il rimborso al cliente.

Poiché Depop non ha un proprio metodo di pagamento e i pagamenti dell’acquirente vengono inviati al tuo account PayPal, quindi dovrai emettere un rimborso tramite PayPal.

Ecco un video che spiega il processo:

Se invece non accetti un rimborso , l’acquirente può aprire una controversia nei tuoi confronti direttamente con PayPal seguendo i passaggi qui . Tuttavia, l’acquirente deve avere una solida ragione per richiedere un rimborso.

 

Conclusione

Sebbene ci siano molti mercati online, Depop è probabilmente uno dei più facili da usare, rendendo semplice iniziare a vendere articoli subito senza alcuna verifica a lungo termine.

Tuttavia, non importa quanto sia facile iniziare a vendere su Depop, vendere per la prima volta su qualsiasi piattaforma può sembrare fonte di confusione all’inizio. Ci sono molte cose che dovresti sapere prima di vendere su qualsiasi mercato. In questo articolo, abbiamo condiviso molte cose importanti che devi sapere prima di vendere su Depop.

Ora, non perdere tempo! Segui le istruzioni in questo articolo e inizia a vendere i tuoi prodotti su Depop.

Potresti valutare se ti fa piacere la realizzazione di siti web milano per la tua attività. Oppure di consultare la nostra agenzia web milano per farti seguire i social. In alternativa scalare le vette di google grazie alla nostra agenzia seo milano

CategoriesDropShipping Imprenditoria

5 migliori servizi di dropshipping di t-shirt, stampa su richiesta

5 migliori servizi di dropshipping di t-shirt, stampa su richiesta

 

servizi di dropshipping di t-shirt

Print-on-demand, i servizi di dropshipping di t-shirt possono essere il motore che guida la tua azienda di t-shirt online verso il successo. 

Il business delle t-shirt rappresenta una grande opportunità per molti imprenditori.

Il mercato è enorme. In tutto il mondo, quest’anno gli acquirenti acquisteranno magliette per un valore di oltre 1 trilione di dollari .

Cresce anche il settore delle t-shirt. Entro il 2025, le vendite globali annuali di t-shirt potrebbero superare i 3 trilioni di dollari e, secondo alcuni rapporti, i rivenditori di t-shirt possono aspettarsi un tasso di crescita annuale composto (CAGR) di circa l’11,5% durante questo periodo.

Inoltre, avviare un’attività di t-shirt online non è mai stato così facile. Con le soluzioni di eCommerce di VBMarketing, puoi avere un sito di t-shirt online molto professionale e ricco di funzionalità attivo e funzionante in meno di una settimana. la realizzazione siti web milano è una delle nostre specialità.

In questo articolo tratteremo i migliori servizi di dropshipping di t-shirt o stampa su richiesta per chiunque inizi a vendere t-shirt online.

Stampa su richiesta e realizzazione di magliette

Per molte aziende di t-shirt, la stampa e la realizzazione rappresentano l’attività più difficile da eseguire e la più costosa delle operazioni. La buona notizia è che ci sono molti fornitori di dropshipping di t-shirt di stampa su richiesta con cui puoi collaborare, consentendoti di concentrarti sul design, sul marketing e sul servizio clienti di t-shirt.

 

Come funziona la stampa su richiesta per le magliette in dropshipping

Anche se ci saranno alcune variazioni da un servizio di dropshipping di t-shirt a un altro, il processo sarà molto simile a questo:

  1. Crea un fantastico design per t-shirt
  2. Carica il design su un servizio di dropshipping di t-shirt
  3. Crea un mockup da utilizzare sul tuo sito e altri canali di vendita
  4. Quando viene effettuato un ordine, quell’ordine viene passato al servizio dropshipping
  5. Il servizio dropshipping stampa, imballa e spedisce la t-shirt

Nota che in nessun momento di questo processo la tua attività di t-shirt online ha bisogno di acquistare e detenere inventario, investire in costose apparecchiature di stampa, creare account con UPS o FedEx , acquistare scatole o borse per la spedizione o ritirare e imballare le spedizioni. Il servizio di dropshipping di t-shirt che scegli fa tutte queste cose per la tua attività spesso senza alcun costo iniziale.

Quindi, con un investimento minimo o nullo, puoi iniziare a vendere magliette online sul tuo sito Web o su mercati di magliette come Amazon , eBay ed Etsy .

Chiaramente contattando una agenzia seo potreste scalare le posizioni di Google! Oppure tramite la nostra agenzia web permetterci di fare esplodere i tuoi social! Tutto questo grazie alla realizzazione e commerce milano.

Cerca queste funzionalità e servizi

Mentre valuti i dropshipper di t-shirt, cerca queste caratteristiche e servizi.

  • Metodi di stampa. Nella maggior parte dei casi, si desidera la stampa diretta su capo (DTG) o serigrafia.
  • Tempo medio di adempimento. I tuoi clienti vorranno le loro magliette velocemente. Quanto tempo impiega la tua t-shirt dropshipper a stampare e completare?
  • Costo della maglietta a basso prezzo. Quanto  costano le magliette bianche ? Puoi misurare la maglietta più costosa, la maglietta più costosa o scegliere uno spazio vuoto e confrontare i dropshipper di t-shirt.
  • Generatore di prodotti. Questo dropshipper di t-shirt offre uno strumento di mockup gratuito o un software di progettazione di t-shirt .
  • Accesso API. Il servizio di dropshipping di t-shirt può essere integrato con la tua piattaforma di eCommerce e i mercati di vendita al dettaglio?
  • Marchio. Sarai in grado di marchiare le etichette e le confezioni delle tue camicie?
  • Luogo di spedizione. Se i tuoi clienti sono a New York, desideri un partner che spedisca dall’interno della regione.

 

Revisione dei servizi di dropshipping di magliette

 StampatoStampaCustomCatStampa AuraGooten
Metodi di stampaDTG, SerigrafiaDTGDTGDTGDTG
Tempo medio di adempimento2-7 giorni3-4 giorni2-3 giorni3-5 giorni3-4 giorni
Costo della maglietta a basso prezzo stampata$ 8,95$ 8,10$ 7,00$ 10,25$ 6,90
Strumento di simulazione
Accesso API
MarchioNo
Luogo di spedizioneCalifornia, Carolina del Nord, LettoniaCalifornia, Colorado, Florida, Georgia, Carolina del Nord, Michigan, Pennsylvania, Regno Unito, Cina, CanadaCalifornia, Indiana, Pennsylvania, TexasNew YorkMinnesota, Ohio, Regno Unito

Ciascuna delle società di dropshipping di t-shirt recensite aveva tutte le caratteristiche e i servizi più desiderati disponibili. Anche se c’era variazione all’interno di ogni categoria.

Print Aura , ad esempio, mostrava il costo più alto delle t-shirt, quando si guardavano le t-shirt meno costose disponibili per ogni servizio. Ma questo era più un riflesso della qualità dei grezzi gestiti da Print Aura che del costo medio, poiché per un grezzo di buona qualità, quasi tutti i fornitori avevano un prezzo simile.

Anche il marchio tendeva a variare. Alcuni servizi ti consentono di includere un volantino con il marchio nel pacchetto di spedizione, altri sono arrivati ​​​​al punto di offrire un call center del servizio clienti white label.

 

Printful

printful-print-on-demand
 

Printify

printify-shirt-adempimento

 

CustomCatcustomcart-shirt-dropshipping

PrintAuraprintaura-shirt-adempimento


Gooten

gooten-shirt-dropshipping

 

Ogni dropshipper di t-shirt con stampa su richiesta in questo elenco è una scelta sicura per la tua attività, quindi fai qualche ricerca in più e trova quella che meglio si adatta al tuo piano aziendale.

CategoriesImprenditoria Start Up

60 idee per piccole attività per chiunque voglia iniziare

60 idee per piccole attività per chiunque voglia iniziare

Proprietari di piccole imprese in un negozio di pane alla ricerca di nuove idee per piccole imprese sul proprio laptop

Il co-fondatore di Airbnb, Brian Chesky, ha dichiarato: “Se avessimo provato a pensare a una buona idea, non saremmo stati in grado di pensare a una buona idea. Devi solo trovare la soluzione per un problema nella tua vita. “

Se sei come Brian e hai già pensato a una soluzione per un problema che incontri nella tua vita – o sei sulla buona strada per farlo – allora avviare una piccola impresa potrebbe essere nel tuo futuro. Potrebbe anche essere per te se sogni di lasciare il tuo lavoro dalle nove alle cinque per l’ultima volta e diventare il capo di te stesso.

Ma mentre potresti sentirti pronto per una nuova impresa e appassionato della tua idea, potresti cercare una direzione.

Il primo passo per diventare un imprenditore di successo è trovare un’idea imprenditoriale che funzioni per te. In questo articolo uscirai con dozzine di idee per piccole imprese che puoi iniziare da casa e scalare man mano che la tua clientela cresce.

Le migliori idee per le piccole imprese

1. Tuttofare

esempio di idea di piccola impresa: tuttofare

Fonte immagine

Ripari sempre le cose in casa? Spesso reperibile quando gli amici hanno bisogno di piccoli progetti completati? Unisciti alle persone che si sono fatte creare siti web professionali, conduci un’analisi competitiva per determinare quanto valgono il tuo tempo e la tua esperienza e rivolgiti agli amici che hai aiutato prima per i referral.

2. Falegname

Allo stesso modo, se hai una passione per la creazione di bei mobili o altri articoli per la casa in legno, quella potrebbe essere una nicchia di piccole imprese per te. Inizia mettendo in vendita alcuni dei tuoi pezzi su siti come Etsy . Una volta creato un seguito, prendi in considerazione l’idea di avviare un sito Web, accettare ordini personalizzati o espandere il lavoro di rifinitura e tappezzeria.

3. Consulente per appuntamenti online

I consulenti di appuntamenti di solito fanno pagare il loro tempo. Aiutano le persone a creare profili di appuntamenti online di successo, a trovare possibili corrispondenze al di fuori dei tipici canali online e a offrire un livello di personalizzazione che un sito come Tinder non può. Pensi di avere un talento per la partita? Questo potrebbe essere il business che fa per te.

4. Specialista di cucito e alterazione

esempio di idea di piccola impresa: specialista di cucito e modifiche

Fonte immagine

Le persone avranno sempre bisogno di vestiti orlati e bottoni rammendati – e potresti essere la persona giusta per farlo. Se ami il cucito, inizia offrendo servizi semplici come quelli menzionati sopra ed espandi il tuo repertorio alla sartoria e al design mentre crei una base di clienti e richiedi.

5. Sviluppatore freelance

Dalla creazione di siti Web per altre piccole imprese alla fornitura di supporto tecnico per determinati progetti, la realizzazione ecommerce di qualità è molto richiesto in questo momento. Come sviluppatore web, avrai naturalmente un set di abilità tecniche. Distilla le tue conoscenze e competenze in modo che i clienti che non hanno la tua esperienza siano in grado di capire cosa li aiuterai a raggiungere.

Per aiutarti in questo, prova i tuoi messaggi su amici e familiari che non hanno una solida comprensione del lavoro che svolgi. Se sono in grado di riassumere ciò che fai, la tua messaggistica è probabilmente efficace tra le persone al di fuori del tuo settore.

6. Allenatore personale

Offri consulenze a domicilio, regimi nutrizionali e di esercizio personalizzati e campi di addestramento della comunità per spargere la voce. Non dimenticare di popolare un feed di Instagram con citazioni di ispirazione, video di esercizi gratuiti e idee per spuntini gustosi: è un modo comune per i guru del fitness di costruire i loro marchi nel nostro mondo digitale.

Se scegli di seguire questa strada, all’inizio va bene iniziare in piccolo, quindi scalare. Ad esempio, MOURfit è un’attività di personal training a Indianapolis che è iniziata in una palestra condivisa, poi è cresciuta fino a diventare una palestra privata che offre servizi di fitness di gruppo, personal training e nutrizione. 

Guarda questo video in cui Chantelle Simone discute tre passaggi per diventare un personal trainer certificato per iniziare:

7. Designer grafico freelance

Imposta i tuoi orari, scegli i tuoi progetti e crea un portfolio e un’attività di cui essere orgoglioso. Dal design di siti Web alla grafica di blog e altro ancora, molte aziende cercano designer grafici esperti per supporto su una varietà di progetti.

Se hai appena iniziato con la progettazione grafica, potresti inviare un curriculum alla nostra società per aiutarci nella agenzia marketing milano. Se sei più esperto ma hai bisogno di costruire il tuo portafoglio per attirare clienti, questi suggerimenti faranno fluire la tua creatività in pochissimo tempo.

8. Personal coach / Business coach

Se hai esperienza nel gestire con successo le transizioni professionali, personali e sociali, mettila a frutto come coach di vita o di carriera. Molti di noi sono alla ricerca di una guida nella propria carriera e trovare qualcuno che abbia il tempo di guidarci può essere difficile.

I life/career coach non costano poco, ma sono in grado di offrire ai clienti la formazione e i consigli intensi e pratici di cui hanno bisogno per fare passi seri nella loro vita personale e professionale. Dopotutto, tutti hanno bisogno di qualche consiglio edificante di tanto in tanto.

esempio di idea per piccole imprese: Career Coach Nariah Broadus

Fonte immagine

Cerchi ispirazione? Nariah Broadus ha dedicato più di 20 anni ad aiutare le persone a creare ambienti di lavoro migliori e ad affrontare il cambiamento con successo come coach di carriera e leadership. Dai un’occhiata alla sua storia per avere più ispirazione per iniziare con questa piccola idea imprenditoriale.

9. Riprendi scrittore

Creare un curriculum, una lettera di presentazione e, se necessario, un portfolio per un nuovo lavoro può essere difficile e richiedere molto tempo. Ecco perché molte persone assumono aiuto. Assisti i clienti con curricula personalizzati, lettere di presentazione splendidamente modificate e portafogli accuratamente realizzati che rendono impossibile l’ignoranza dei datori di lavoro.

10. Scrittore freelance

Se hai capacità di scrittura , c’è qualcuno là fuori disposto a pagarti per averle. Scrivi post di blog, articoli di riviste e copie di siti Web a bizzeffe: assicurati solo di avere un corpo di lavoro creato da condividere con i potenziali clienti. Anche se crei alcuni pezzi campione da avere a portata di mano, ti aiuteranno a esporre il tuo lavoro e ad attirare nuovi affari.

Nella nostra agenzia SEO Milano abbiamo sempre bisogno di nuovi scrittori che abbiano però imparato le basi della scrittura per il seo.

11. Traduttore

Parla una lingua straniera? Avvia un servizio di traduzione. Considera la possibilità di specializzarti in un genere specifico di traduzione, come la traduzione medica o finanziaria, poiché potresti essere in grado di soddisfare un’esigenza di nicchia nella tua comunità.

12. Progettista di giardini

Molte persone hanno la volontà di fare il lavoro sporco nei loro cortili, ma pochi hanno il know-how per completare la prima parte di questo processo: progettare e pianificare lo spazio del cortile. Disegna i progetti per gli spazi esterni dei tuoi clienti e lascia che si occupino degli scavi veri e propri.

13. Proprietario del negozio di e-commerce

Crei, raccogli o curi qualcosa di speciale? Prendi in considerazione l’ idea di avviare un negozio di e-commerce e trasformare il tuo hobby in un lavoro a tempo pieno. Sia che tu abbia bisogno di un posto dove vendere tutta quella ceramica che hai realizzato o di una scusa per cercare i cimeli sportivi che ami rintracciare, un negozio di e-commerce può rendere finanziariamente fattibile per te perseguire la tua passione.

14. Paesaggista

Il taglio, la potatura degli alberi e l’arredamento stagionale sono tutte esigenze del vicinato. Se possiedi o puoi acquisire l’attrezzatura, un’attività di giardinaggio può essere un affare redditizio. Impara ora alcune delle nozioni di base con questo video sulla progettazione del paesaggio di Lowe’s: 

15. Videografo

La produzione video richiede che tu abbia investito nell’attrezzatura in anticipo, il che può essere piuttosto costoso. Ma questo è anche ciò che rende i tuoi servizi così preziosi. Assicurati di avere una bobina del tuo lavoro da condividere o crea un sito web con diverse selezioni del tuo lavoro disponibili per gli spettatori interessati.

16. Fotografo

Inizia conducendo servizi fotografici per la tua famiglia e i tuoi amici. Mentre costruisci un corpo di lavoro, chiedi rinvii e recensioni. Le attività di fotografia spesso crescono grazie al passaparola, quindi crea una pagina Facebook in cui puoi taggare i clienti recenti. I video in cui tagghi questi clienti verranno visualizzati nei feed di notizie dei loro amici dove possono visualizzare il tuo lavoro. Puoi anche chiedere loro di lasciare recensioni sulla tua pagina aziendale di Facebook.

Se non sai da dove iniziare con la fotografia freelance, dai un’occhiata al viaggio di Erica Clayton nel business qui sotto. Il suo consiglio? Datti una scadenza fissa per realizzare un profitto.

17. Pianificatore di viaggio

Il tempo dell’agente di viaggio potrebbe passare, ma le persone sono ancora alla ricerca di persone con un talento per un coordinamento di viaggio più non tradizionale. Se pianifichi sempre le vacanze perfette complete di splendidi hotel, la posizione ideale e uno stuolo di deliziosi ristoranti in fila per ogni sera, considera la pubblicità dei tuoi servizi come un approccio più moderno alla pianificazione del viaggio.

18. Specialista di dettagli sulle auto

Il diavolo è nei dettagli e puoi esserlo anche tu. I servizi di car-detailing che viaggiano al cliente sono convenienti per le persone impegnate che non trovano il tempo di correre attraverso l’autolavaggio. Con questa attività, i tuoi clienti devono solo pagare e il servizio sarà svolto per loro prima che se ne accorgano. Assicurati solo di avere la flessibilità, il trasporto e le attrezzature per portare la tua attività in viaggio.

esempio di idea per piccole imprese: dettagli dell'auto

Fonte immagine

19. Ispettore domestico

Lavorare come ispettore domestico richiede una certificazione e una grande esperienza, ma può offrire un orario di lavoro flessibile e un reddito stabile. Conferma i requisiti di licenza nel tuo stato prima di iniziare con questo tipo di piccola impresa. Dovrai assicurarti di fornire il miglior servizio ai tuoi clienti avendo tutte le tue credenziali in ordine.

20. Pulizie per la casa

Con una bassa barriera all’ingresso, la pulizia della casa può essere un ottimo modo per iniziare a fare ciò che ami, presto. Considera la pubblicità per le case del tuo quartiere e ottieni più soldi guadagnando anche alcune piccole imprese come clienti. Di solito portano uno stipendio più alto per una quantità di lavoro simile.

Hai bisogno di ispirazione? Questo servizio di pulizia per piccole imprese è cresciuto praticamente da un giorno all’altro su Instagram dopo che i loro contenuti sono diventati virali durante la pandemia.

esempio di idea per piccole imprese: Go Clean Co

Fonte immagine

21. Chef personale

Tutti amiamo mangiare, ma pochi di noi hanno il tempo o l’energia per cucinare pasti sani e deliziosi. Pubblicizza i tuoi servizi alle famiglie e alle imprese locali. Per risparmiare sui costi di avvio, prendi in considerazione la pianificazione di alcuni gruppi di clienti insieme, ad esempio vegetariani, in modo da poter cucinare quantità maggiori dello stesso piatto.

piatti appetitosi dello chef Paul sono disponibili per i clienti di tutto il paese. La sua nicchia di clientela è composta da atleti, aziende e palestre locali.

22. Gestore di proprietà

Molte persone mantengono proprietà in cui non vivono, spesso con sede in diverse città o stati. In qualità di gestore di proprietà, puoi aiutare un proprietario di una proprietà a garantire che la sua casa sia ben curata, gestire le piccole riparazioni man mano che si presentano e fungere da collegamento con gli affittuari.

23. Facilitatore dei servizi di imballaggio

Il trasloco è sempre un problema e molte persone assumono l’intero processo di imballaggio. Vuoi avere un flusso costante di clienti? Collabora con un servizio di trasloco locale che ti indirizzerà nuovi clienti.

24. Massaggiatore

Lenisci i muscoli doloranti e promuovi la pace per i tuoi clienti come massaggiatore. Cerca corsi di formazione e certificazione nella tua città e stato e investi in un letto portatile per sostenere le visite dei clienti.

esempio di idea per piccole imprese: massaggiatore

Fonte immagine

25. Artigiano

Creare novità a mano è un modo divertente e unico per avviare una piccola impresa. Che tu realizzi gioielli, articoli di comfort a maglia o persino parrucche personalizzate , probabilmente c’è un mercato per i tuoi prodotti. Attira il tuo pubblico con il marketing creativo sui social media e ottimizza il tuo sito web per il motore di ricerca utilizzando parole chiave che descrivono i prodotti che realizzi.

26. Proprietario del Bed and Breakfast

Questa è un’altra impresa commerciale che richiederà di ricercare la licenza corretta dal tuo stato, ma ne varrà la pena vedere i tuoi sogni diventare realtà. Considera quali ospiti viaggeranno nella tua zona e crea pacchetti speciali e soggiorni a tema che coincidano con i loro interessi nel tuo locale.

esempio di idea di piccola impresa: bed and breakfast

Fonte immagine

27. Designer di interni

Simile alla progettazione del paesaggio: ci sono molte persone che hanno la possibilità di acquistare i mobili e le decorazioni per la casa di cui hanno bisogno per riempire le loro stanze, ma poche sanno da dove cominciare. Potrebbe volerci del tempo per creare un portfolio, ma documentare i tuoi progetti e condividerli online può creare una base di fan oltre i tuoi sogni più sfrenati.

Hai bisogno di ispirazione? Dai un’occhiata all’account Instagram di interior design di Sandra Cavallo .

esempio di idea di piccola impresa: interior designer

Fonte immagine

28. Proprietario senza scopo di lucro

Se sogni di dedicare la tua vita a una causa in cui credi, potrebbe essere il momento di avviare un’organizzazione no profit. Dovrai incorporare la tua attività e richiedere lo stato di esenzione fiscale 501 (c) (3) e quindi ti verrà richiesto di soddisfare gli standard di conformità in corso, ma il profitto sta avendo un impatto significativo su una causa che ritieni in.

29. Guida turistica

Ti piace la storia locale della tua città o del tuo stato? Considera di diventare una guida turistica. Certo, dovrai condurre molte ricerche per essere in grado di svolgere bene il lavoro, ma è metà del divertimento. Distinguiti offrendo tour che parlano di una nicchia specifica della storia della tua comunità.

Alcune guide turistiche, come quelle di Freedom Trail a Boston , offrono tour storici a piedi nei luoghi più infestati della loro città, mentre altre curano tour gastronomici guidati per gli ospiti per avere un vero assaggio della città.

esempio di idea di piccola impresa: guida turistica

Fonte immagine

30. Tutor

Che tu sia un mago della matematica, un maestro di pianoforte o un appassionato di Shakespeare, c’è qualcuno là fuori che ha bisogno di un piccolo aiuto nella tua area di competenza ed è disposto a pagare per questo. Pubblicizza i tuoi servizi attraverso scuole locali, community college, centri comunitari e persino sui social media per spargere la voce e creare una base di clienti.

31. Consulente

Se hai una significativa esperienza o conoscenza di un argomento specifico, considera di diventare un consulente. Forse sei un esperto nelle pratiche di assunzione, hai un talento per la SEO o hai guidato più team di vendita al successo a sei cifre. Identifica la tua esperienza e commercializzati come consulente e addebita la tariffa corrente.

32. Proprietario di una boutique di abbigliamento

Se sogni di costruire il tuo impero della moda, perché non iniziare con una boutique locale? Crea buzz con stili di abbigliamento impressionanti, account di social media stimolanti e un forte coinvolgimento della comunità.

Prendi ispirazione da Sleep Ova , una lussuosa boutique di abbigliamento da casa con sede a Los Angeles, in California.

esempio di idea per piccole imprese: boutique di abbigliamento

Fonte immagine

33. Organizzatore di eventi

Potresti scegliere di specializzarti in un tipo specifico di evento, come matrimoni o riunioni aziendali, o configurarti come organizzatore di eventi di tutti i settori. Se sei altamente organizzato, sei orientato ai dettagli e hai esperienza nella pianificazione di grandi eventi, potrebbe essere il momento che altri traggano vantaggio dalle tue capacità.

34. Proprietario di un negozio di specialità alimentari

Cibi gourmet, formaggi, sakè, vino: chiami un cibo, c’è un negozio di specialità alimentari là fuori per questo. Metti a frutto la tua passione per gli oli d’oliva esotici e apri un negozio come American Provisions dove offri il tipo di esperienza e selezione che il tuo pubblico non potrebbe sognare di ottenere dal loro droghiere locale.

35. Assistente personale

Ancora una volta, se sei una persona organizzata e molto dettagliata, la vita di un assistente personale potrebbe fare al caso tuo. Non vuoi essere legato a un ufficio oa una persona tutto il giorno, tutti i giorni? Prendi in considerazione l’idea di diventare un assistente virtuale, che ti consente un ambiente di lavoro più flessibile.

36. Proprietario di un camion di cibo

Hai sempre sognato di possedere un ristorante ma non sei ancora pronto a fare il grande passo? Metti alla prova i tuoi concetti con un camion di cibo. È un ottimo modo per acquisire familiarità con il cibo e le licenze dei ristoranti nel tuo stato, vedere cosa piace e cosa non piace alla gente e costruire un seguito famelico prima di aprire o investire in una posizione fisica.

Taco Nganas , un camion di tacos a Memphis, TN, ha iniziato con un camion di cibo e si è esteso a tre, costruendo una base di clienti fedeli lungo la strada.

esempio di idea di piccola impresa: proprietario di un camion di cibo

Fonte immagine

37. Proprietario del negozio di spedizione

Se hai un occhio per lo stile ma non vuoi investire nell’inventario di una boutique nuova di zecca, considera la spedizione. Ti consentirà di curare una collezione di abbigliamento che corrisponda ai tuoi obiettivi e alla tua estetica, senza il sovraccarico di una boutique che vende capi completamente nuovi.

38. Ristoro

Se quel lavoro da chef personale è troppo restrittivo per il tuo programma, considera invece il catering. Scegli i tuoi progetti, lavora su un numero minore di eventi ma più grandi e affina le tue capacità di gestione del tempo.

39. Proprietario di una palestra

Palestre di kickboxing, studi di yoga, CrossFit, oh mio! Trasforma la tua passione per il fitness in una comunità per gli altri creando la tua palestra: avviane una da zero, diventa un affiliato o apri una sede in franchising.

40. Proprietario dell’asilo nido

L’assistenza all’infanzia continua ad essere molto richiesta. Mentre le tate e le azioni di tata sono popolari in questo momento, è difficile trovare un buon asilo nido. Soddisfa un bisogno nel tuo quartiere aprendo il tuo. E, come sempre, assicurati di rispettare i requisiti di zonizzazione, autorizzazione, assicurazione e ispezione della tua città e dello stato.

41. Proprietario dell’agenzia di boutique

Qual è la tua specialità? Che si tratti di marketing, social media o PR, potrebbe essere il momento di avviare la tua agenzia. Molte altre piccole imprese hanno bisogno di questo tipo di aiuto, ma non hanno le risorse o il volume per richiedere una posizione a tempo pieno.

Prendi in considerazione la creazione di un piccolo team e impara da altri imprenditori che hanno avviato con successo le proprie agenzie, come Duane Brown di Take Some Risk .

42. Proprietario di una caffetteria

Trasforma la tua dipendenza dalla caffeina in qualcosa di un po’ più redditizio. L’apertura di un franchising o l’acquisto di un negozio esistente sono punti di ingresso a basso rischio per il gioco del caffè, ma di solito richiedono un po’ più di denaro in anticipo. Avviare un negozio da zero richiede un po’ più di pianificazione e molto più lavoro, ma massimizza anche il tuo potenziale di guadagno in futuro.

43. Società di traslochi

Un camion, attrezzature per traslochi, manodopera e i permessi e l’assicurazione corretti sono gli elementi costitutivi per avviare la tua azienda di traslochi . Prima di acquistare la tua prima flotta di camion, tuttavia, inizia in piccolo con un furgone per traslochi e mantieni bassi i costi.

Ti sembra ancora un investimento iniziale eccessivo? Considera di offrire solo servizi di imballaggio, che hanno una barriera finanziaria molto più bassa all’ingresso.

Potresti anche adottare un approccio di nicchia al settore, come ha fatto Astro International, offrendo servizi di trasloco internazionale.

esempio di idea di piccola impresa: trasloco

Fonte immagine

44. Home staging

Se hai un talento per l’interior design, un servizio di staging potrebbe fungere da sfogo creativo e vocazione professionale. Puoi costruire un portafoglio con un piccolo investimento iniziale allestendo le case utilizzando gli arredi e le decorazioni esistenti del proprietario. La maggior parte degli stager alla fine costruisce un inventario di mobili man mano che si affermano e si collegano in rete con gli agenti immobiliari della zona.

45. Dog Walker, Groomer o Trainer

La licenza e l’assicurazione saranno i due fattori più importanti nell’apertura di un’attività di dog walking, toelettatura o addestramento, ma i tuoi colleghi canini compenseranno sicuramente la burocrazia iniziale. Per testare le acque prima di tuffarti, prendi in considerazione l’idea di portare a spasso i cani attraverso aziende come Rover. Pronto per eseguire il tuo spettacolo? Considera un franchising come Dogtopia .

46. ​​Vendi prodotti da forno per la casa

I biscotti con gocce di cioccolato fatti in magazzino e acquistati in negozio non saranno mai paragonabili a un lotto fatto con amore a casa di qualcuno. I dessert semplici possono essere facilmente cotti e confezionati per essere venduti in occasione di eventi locali o nel tuo quartiere. Usa etichette personalizzate e guarda come si sparge la voce sui tuoi prodotti! 

47. Truccatore

Molte persone preferiscono farsi truccare da un professionista perché potrebbero non avere i prodotti adeguati o solo le competenze. Può essere per un’occasione speciale, un servizio fotografico, un video o un altro evento. Essere in grado di creare una varietà di look diversi renderà la tua attività più attraente per più clienti.

48. Organizzatore professionale

Molte persone lottano con il disordine o la disorganizzazione nelle loro case e uffici. Può essere una grande impresa creare sistemi e abitudini che creeranno un’organizzazione continua. Prendi un sacco di contenitori e un’etichettatrice e inizia!

Meg Golightly, fondatrice di Gosimplified, ha trasformato questa piccola idea imprenditoriale in una carriera di successo.

esempio di idea di piccola impresa: organizzatore professionale

Fonte immagine

Idee per la casa d’affari

Queste idee per affari da casa ti offrono alcune opzioni di business in più che si basano a casa o online.

1. Codifica

Frontend, backend e ogni tipo di codice intermedio, questa abilità non richiede alcuna interazione di persona con i tuoi clienti. Ma un’abilità che vorrai trasferire dal mondo di persona per questo tipo di attività è l’ascolto attivo. Può essere facile isolarsi durante la creazione di un prodotto, ma lo sviluppo di una connessione con il cliente è importante tanto quanto lo sviluppo del codice per il proprio sito web.

Se tieni il cliente al primo posto quando non puoi essere presente fisicamente, puoi assicurarti di soddisfare le sue esigenze di sviluppo con il tuo lavoro di programmazione.

2. Proprietario del distributore automatico

Dal 2015, il tasso di crescita delle attività di distributori automatici è aumentato dell’1,4%. Anche se le restrizioni sul distanziamento sociale sono ancora in vigore, questa attività può ancora essere redditizia se scegli le posizioni giuste. L’alto traffico è fondamentale: luoghi come ospedali, scuole e centri comunitari sono luoghi intelligenti in cui iniziare a posizionare le macchine per generare entrate sufficienti per coprire i costi e realizzare un profitto.

esempio di idea di piccola impresa: proprietario di un distributore automaticoFonte immagine

3. Gestore dei social media

Hai un talento per i social media? In qualità di social media manager, puoi usare le tue abilità per gestire gli account dei social media per aziende e anche singole persone. Il marketing degli influencer è diventato più comune e molti influencer si affidano ad agenzie di marketing o dipendenti per aiutarli a gestire i loro canali social.

4. Impiegato inserimento dati

Molte aziende cercano addetti all’immissione dei dati per aiutarli a inserire informazioni nei loro sistemi informatici e fogli di calcolo. Se hai buone capacità informatiche e di battitura, questo potrebbe essere l’attività che fa per te.

5. Editor audio o video

A partire da marzo 2021, ci sono 1,75 milioni di podcast disponibili per gli ascoltatori. Per questo motivo, i marchi si rivolgono a contenuti audio e video per connettersi con i consumatori. Il problema è che molti non hanno il tempo di investire nella produzione di questi contenuti o non hanno le competenze per farlo. Gli editor audio e video sono richiesti quando si tratta di produrre contenuti di qualità per un pubblico affamato.

6. Artista voce fuori campo

Parlando di podcast e video, molti creatori di contenuti riconoscono il valore e il livello di professionalità che un grande talento vocale può portare a un progetto. Ci sono concerti là fuori per intro/outro di podcast, narrazione per video esplicativi o persino lavoro vocale per audiolibri. Scopri come iniziare senza alcuna esperienza da Kat Theo di seguito:

7. Pet sitter

Hai una passione per gli animali domestici? Considera di diventare un pet sitter. Mentre i proprietari dell’animale sono in vacanza, ospita il loro animale domestico a casa tua o visita la loro casa. Unisciti a un servizio di pet sitting come Wag per iniziare.

esempio di idea per piccole imprese: pet sitter

Fonte immagine

8. Ospite delle vacanze

Hai mai utilizzato un servizio di home sharing invece di un hotel? Potresti guadagnarti da vivere ospitando visitatori a casa tua o affittando una stanza. Prendi in considerazione l’idea di diventare un host con aziende come Airbnb .

La tua testa è già piena di idee per piccole imprese? Dopo tutto quel brainstorming, avrai bisogno di un piano pratico per iniziare con la tua nuova piccola impresa.

9. Venditore di caramelle

Se sei cresciuto in un quartiere affiatato del sud, probabilmente conosci la ” Candy Lady “. Questa attività da casa può essere avviata da chiunque sia degno di fiducia nella comunità. Oltre a vendere gli snack più popolari, un venditore di caramelle può fornire al quartiere frutta fresca e prodotti che potrebbero essere più difficili da trovare se vivi in ​​un deserto alimentare.

10. Avvia un blog

Se c’è un argomento in cui hai un forte interesse, allora c’è anche un pubblico là fuori con un forte interesse. Un blog può essere utilizzato per costruire una comunità online il cui coinvolgimento può essere monetizzato. Il marketing di affiliazione , i contenuti sponsorizzati e il co-marketing sono alcuni modi per fare soldi una volta che il tuo blog ha sviluppato un seguito.

11. Insegna lezioni online

Il tutoraggio viene spesso svolto di persona e con un cliente alla volta. L’insegnamento a distanza di un corso online offre maggiore flessibilità perché puoi insegnare a più studenti da casa. L’inglese è una materia comune per le lezioni online a causa di quante persone vogliono impararlo. Ma tutto ciò che hai padronanza potrebbe essere tradotto in una classe virtuale.

12. Vendi merci in piccoli lotti

L’utilizzo di ingredienti biologici e completamente naturali è più costoso, ma ne vale la pena. Ci sono molti prodotti che puoi imparare a fare a casa senza conservanti, prodotti chimici o tossine. Candele, saponi, shampoo e creme idratanti sono alcuni esempi di prodotti che puoi creare e personalizzare con profumi personalizzati. Prova a iniziare a fare il sapone con questa guida completa per principianti alla produzione di sapone:

 

 

1. Identifica la tua idea di piccola impresa.

Sia che tu scelga un’opzione dall’elenco sopra o che abbia un’altra idea nella manica, è importante avere l’esperienza, la formazione o le capacità necessarie per avere successo. Vuoi gestire un asilo nido ma non hai mai nemmeno visitato un asilo nido di successo? Trascorri del tempo conducendo ricerche per scoprire se questa è davvero la soluzione giusta per la tua esperienza, i tuoi interessi e il tuo pubblico di destinazione.

2. Inizia come attività secondaria o hobby.

Riesci a far decollare la tua attività come qualcosa che fai la sera o nei fine settimana (ovvero un lavoro secondario)? Ciò ti consente di commettere alcuni errori, testare il mercato e capire se la tua idea ha gambe prima di lasciare il tuo lavoro dalle nove alle cinque e perdere il tuo reddito primario.

3. Decidi il tuo software.

Hai un sacco di cose nel piatto al primo avvio. Ma un passaggio fondamentale (e spesso dimenticato dagli imprenditori alle prime armi) è decidere il software che può aiutarti a essere più efficiente man mano che la tua attività cresce.

Ogni azienda è diversa, ma quasi tutte le aziende possono utilizzare il software per aiutare con analisi, gestione dei progetti, contabilità, contabilità, e-mail marketing e altre attività quotidiane di base.

Uno degli strumenti software più importanti che ogni piccola impresa dovrebbe utilizzare è una piattaforma CRM all-in-one gratuita per tenere traccia di importanti informazioni sui clienti in un database centrale. Aiuterà ad allineare il tuo team e ad assicurarti di rimanere organizzato man mano che la tua attività cresce.

4. Crea un piano aziendale.

Nessun piano aziendale? Nessuna attività. In particolare, se la tua idea di piccola impresa richiede investitori, dovrai redigere un piano aziendale per fornire una panoramica del tuo posizionamento sul mercato, delle tue proiezioni finanziarie e dei tuoi vantaggi competitivi unici.

Il tuo business plan dovrebbe includere i seguenti elementi:

  • Riepilogo esecutivo : una panoramica di alto livello della tua azienda e del posizionamento sul mercato.
  • Modello di business — Descrivi cosa fa la tua attività, a chi serve la tua attività e come è strutturata la tua attività. Dovresti includere una descrizione di quali prodotti e servizi offri e in che modo soddisfano le esigenze dei tuoi clienti.
  • Condizione di mercato — Un riepilogo delle informazioni pertinenti sui concorrenti. Determina i punti di forza e di debolezza dei tuoi concorrenti più vicini.
  • Prodotti e servizi — Utilizza questa sezione per descrivere in dettaglio i tuoi prodotti e servizi e delineare ciò che differenzia il tuo prodotto dagli altri sul mercato.
  • Operazioni e gestione : delinea la struttura organizzativa, i ruoli chiave e le responsabilità della tua azienda.
  • Strategia di marketing e vendita — Questa sezione dovrebbe descrivere come commercializzerai e venderai il tuo prodotto. Includi informazioni sul tuo cliente ideale, su come prevedi di posizionare la tua offerta e sulla tua strategia di vendita.
  • Piano finanziario : crea uno schema dettagliato dei dati finanziari della tua azienda. Includi i tuoi costi di avviamento, le tue produzioni finanziarie iniziali e come prevedi di generare finanziamenti.
  • Appendice : una volta completati i pezzi di cui sopra, termina il documento con un’appendice che riepiloga il tuo piano aziendale.

Hai un sacco di cose nel piatto al primo avvio. Ma un passaggio fondamentale (e spesso dimenticato dagli imprenditori alle prime armi) è decidere il software che può aiutarti a essere più efficiente man mano che la tua attività cresce.

Ogni azienda è diversa, ma quasi tutte le aziende possono utilizzare il software per aiutare con analisi, gestione dei progetti, contabilità, contabilità, e-mail marketing e altre attività quotidiane di base.

Uno degli strumenti software più importanti che ogni piccola impresa dovrebbe utilizzare è una piattaforma CRM all-in-one gratuita per tenere traccia di importanti informazioni sui clienti in un database centrale. Aiuterà ad allineare il tuo team e ad assicurarti di rimanere organizzato man mano che la tua attività cresce.

5. Decidi se sarai una LLC o una ditta individuale.

Due strutture legali comuni per le piccole imprese sono le società a responsabilità limitata (LLC) e le imprese individuali.

Una LLC è una struttura aziendale più complessa di una ditta individuale e può includere individui, società e altre LLC come membri. Inoltre, le LLC non sono soggette a un livello di tassazione separato e offrono protezione della responsabilità dell’imprenditore e vantaggi fiscali. Le LLC sono formate stato per stato.

Le ditte individuali sono aziende possedute e gestite da una persona e non sono identificate come entità separata dal proprietario dal governo. Mentre una ditta individuale è la struttura aziendale più semplice, i proprietari individuali sono personalmente responsabili della loro attività.

Oltre a una LLC o a una ditta individuale, ci sono alcune altre opzioni da considerare.

Sean Flannigan, Content Manager di Sendle , afferma: “Mentre molte piccole imprese potrebbero essere meglio servite scegliendo una LLC o una ditta individuale, ci sono alcune altre opzioni”.

“Le partnership sono ottime per le aziende gestite da più individui. Si avvicina maggiormente a una ditta individuale in quanto gli individui si assumono la responsabilità aziendale e pagano le tasse a livello personale”.

Aggiunge: “Per evitare completamente la responsabilità personale, le piccole imprese potrebbero scegliere di incorporarsi come società, società S o società B Corp. S evitare la tassazione delle società, mentre le B Corps devono soddisfare una soglia per il beneficio pubblico e la responsabilità”.

Inoltre, Flannigan afferma: “Ci sono tantissime ottime ragioni per diventare una B Corp oltre a fare buoni affari. Detto questo, molte piccole imprese che non mirano a una crescita super rapida scelgono di andare con una LLC per mantenere le cose semplici proteggendo i proprietari da troppe responsabilità”.

Scopri di più sulla scelta della struttura giusta per la tua attività da Small Business Administration.

6. Creare un conto bancario aziendale.

Una volta che hai un’attività legalmente costituita e ti è stato rilasciato un numero di identificazione del datore di lavoro (EIN), apri un conto bancario specifico per la tua attività. Avere un conto bancario aziendale è essenziale per mantenere separate le tue finanze personali e aziendali, il che può aiutarti a ottenere un’immagine accurata del flusso di cassa e della salute finanziaria della tua azienda.

Inoltre, mantenere separate le tue finanze personali e aziendali semplifica la contabilità e la preparazione delle tasse.

Molte banche offrono assegni aziendali e conti di risparmio. I conti correnti aziendali in genere non hanno un limite al numero di transazioni che possono aver luogo ed emettono una carta di debito che può essere utilizzata per effettuare acquisti aziendali. Tuttavia, questi conti correnti non maturano interessi.

I conti di risparmio aziendali in genere guadagnano interessi nel tempo, ma hanno un numero limitato di transazioni che possono verificarsi ogni mese. Quando sei appena agli inizi, cerca un conto bancario aziendale che non abbia un requisito di saldo minimo in modo da non essere penalizzato per avere fondi bassi mentre lavori per costruire la tua attività.

7. Determina se la tua idea imprenditoriale funziona bene da casa.

Chiediti se la tua idea imprenditoriale funzionerà bene da casa. Alcune aziende semplicemente non sono adatte per essere basate da casa. Se vuoi gestire un centro di accoglienza per cani ma vivi in ​​un appartamento senza cortile, potresti prendere in considerazione un’attività di dog walking.

8. Crea un ufficio.

Se la tua idea imprenditoriale è adatta per essere gestita da casa, è comunque importante disporre di uno spazio di lavoro designato. Anche se un ufficio a casa potrebbe non essere possibile, considera di mettere da parte un angolo nel tuo soggiorno o di mettere una scrivania nella tua camera da letto per uno spazio che ti ispiri e crei le condizioni per il successo.

Hai bisogno di uno spazio più professionale? Se svolgi un lavoro rivolto al cliente che richiede di essere in videochiamate, nessuno vuole vedere i tuoi fogli spiegazzati in background. Dai un’occhiata agli spazi di coworking locali per gli abbonamenti che ti consentono di accedere a sale conferenze, spazio sulla scrivania e altro ancora.

9. Mettiti al lavoro!

Hai lavorato sodo e ho buone notizie: diventerà sempre più difficile. Ma la maggior parte degli imprenditori sarà d’accordo sul fatto che il guadagno di essere il capo di te stesso, fare le tue ore e lavorare su progetti che ti appassionano pagherà dividendi per il resto della tua vita.

Brainstorming per la tua prossima impresa in piccole imprese

La scelta di una piccola idea imprenditoriale su cui lavorare è una decisione personale. Il denaro è importante, ma avrai bisogno di più motivazione per andare avanti. Rimbalza le idee sui tuoi amici e familiari finché non raggiungi l’idea perfetta che funziona per il tuo programma, soddisfa la passione della tua vita e ha un senso finanziario. Non aver paura di chiedere aiuto durante questo processo e ricorda di divertirti un po’ mentre lavori.

Nota dell’editore: questo post è stato originariamente pubblicato nell’agosto 2020 ed è stato aggiornato per completezza.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.