CategoriesSEO

7 Suggerimenti SEO locali per i proprietari di piccole imprese

La giusta strategia di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) può aiutarti a raggiungere il tuo pubblico ideale attraverso i risultati di ricerca locali su Google, Yelp, Bing e altro ancora. Le strategie SEO generali funzionano bene in generale, ma se il tuo obiettivo è locale, ti consigliamo di seguire i consigli dei suggerimenti SEO locali come quelli che tratterò qui.

Se gestisci una piccola attività locale con un negozio fisico o tutti i tuoi clienti sono concentrati in un’area particolare, potresti non pensare che questo aspetto del marketing digitale sia importante per te. Ma l’utilizzo di determinati strumenti e tattiche SEO potrebbe effettivamente aumentare notevolmente il tuo numero di visitatori. 

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

La strategia SEO locale può aiutarti a catturare l’attenzione delle persone che vivono nelle vicinanze che non hanno mai incontrato la tua attività prima.

Qui, illustrerò i miei migliori suggerimenti SEO locali, che ti aiuteranno a farti apparire nei risultati di ricerca quando qualcuno nelle vicinanze cerca un’attività come la tua. 

Richiedi e ottimizza le tue inserzioni su Google My Business

Se non disponi già di una scheda  Google My Business , è ora di ottenerne una.

Probabilmente interagisci continuamente con questi elenchi: in genere vengono visualizzati sul lato destro dei risultati di ricerca di Google e ti forniscono tutti i dettagli essenziali su una particolare attività commerciale con cui potresti essere interessato a fare acquisti. È importante che tu rivendichi il tuo, in modo da poter mantenere aggiornati i nomi del tuo indirizzo, orari di apertura e URL del sito web. 

Contatta la nostra agenzia web marketing per avere ulteriori approfondimenti sull’argomento

Non solo un profilo aziendale aggiornato è uno strumento molto conveniente per aiutare i clienti locali a trovare la tua azienda, ma puoi anche acquisire e rispondere alle recensioni dei consumatori qui. Questo può essere molto potente, poiché le persone cercheranno spesso recensioni affidabili quando decidono se visitare un’attività locale che non hanno mai incontrato prima. 

Per richiedere la tua scheda GMB, segui questi semplici passaggi: 

  1. Crea un account Google Business: in genere ciò comporterà la creazione di un account Gmail per uso aziendale (non personale). 
  2. Verifica se la tua organizzazione ha già una scheda Google My Business: il modo più semplice per verificarlo è cercare il nome della tua attività su Google Maps e, se viene visualizzato con l’indirizzo compilato automaticamente, la tua attività ha un profilo.
  3. Fai clic su “Possiedi questa attività?” o “Rivendica questa attività” nel profilo della tua attività. Accedi con il tuo account Google Business e segui i passaggi per ottenere il controllo della tua scheda GMB. 

Una volta che hai il controllo del tuo account GMB, assicurati che tutte le informazioni sul profilo della tua attività siano accurate e prenditi cura di eventuali problemi in sospeso del servizio clienti sotto forma di risposte alle recensioni. 

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Google ha anche introdotto di recente nuove funzionalità che ti consentono di aggiornare le informazioni sulla tua attività se sono cambiate a causa di Covid-19. Ad esempio, ora puoi impostare vari orari di lavoro ed evidenziare le precauzioni di sicurezza che stai prendendo. Puoi saperne di più in dettaglio da questa guida all’aggiornamento della tua scheda Google My Business per una riapertura del Covid-19 , che contiene tutti i suggerimenti di cui avrai bisogno per sfruttare al meglio queste nuove aggiunte. 

Aggiungi pagine di posizione al tuo sito web

Se hai diversi negozi fisici, è una buona idea creare una pagina di posizione per ciascuno sul tuo sito web. Ma ricorda che poiché qui ci stiamo concentrando sui suggerimenti SEO locali, questi devono includere più di un semplice indirizzo e un numero di telefono di contatto.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Ecco alcuni altri dettagli che dovresti aggiungere: 

  • Una mappa incorporata 
  • Dove trovare parcheggio, se necessario 
  • Foto di interni ed esterni del tuo negozio
  • Un titolo e una descrizione ottimizzati 
  • Notizie locali o altre informazioni rilevanti 
  • Inviti all’azione efficaci che consentono ai tuoi clienti di sapere cosa fare dopo

È importante che le pagine della tua posizione non siano solo copie carbone l’una dell’altra con alcune modifiche di base. Personalizzali con descrizioni specifiche, spiegazioni delle differenze di prodotti o servizi e altri dettagli che riflettano meglio il carattere unico di ogni luogo.

Facciamo un tour di alcuni siti web di attività commerciali locali che hanno ottime pagine di localizzazione da cui puoi trarre ispirazione. 

Il primo è Bay Property Management Group , una società immobiliare che ha una serie di basi, inclusa una ad Arlington, in Virginia. 

consulente seo

Infine, includono una galleria di immagini di alta qualità di proprietà disponibili nell’area, rispondono alle domande frequenti e forniscono un modulo di contatto in modo che le persone possano mettersi in contatto facilmente.

Diamo anche un’occhiata alle pagine delle posizioni di Busboys and Poets , una catena di ristoranti e librerie che ha sedi nell’area metropolitana di Washington, DC. 

Nella loro pagina della posizione per la posizione di Hyattsville, MD, ad esempio, vengono fornite un’immagine della vetrina, il suo indirizzo e gli orari di apertura. creazione siti web milano

Assicurati che il tuo NAP sia coerente 

NAP sta per nome, indirizzo e numero di telefono. È incredibilmente importante assicurarsi che siano coerenti su ogni piattaforma online che utilizzi. 

Per perfezionare il tuo galateo NAP, assicurati di prendere in considerazione i seguenti passaggi:

  1. Quando inserisci il nome della tua attività, utilizza sempre il nome ufficiale fornito ai fini fiscali.
  2. Per l’indirizzo, scrivi tutte le parole, comprese le abbreviazioni comuni come “strada” o “strada”.
  3. Quando includi il tuo numero di telefono, usa i trattini per una corretta spaziatura.

L’utilizzo delle stesse informazioni NAP ogni volta rende molto più facile per i motori di ricerca e le persone sentirsi sicuri di avere le informazioni giuste per la tua attività.

Puoi avere maggiori informazioni sull’argomento contattando web agency milano

Naviga sul Web per trovare menzioni del tuo marchio e assicurati che nome, indirizzo e numero di telefono siano sempre scritti nello stesso modo. Se noti casi in cui non lo sono, modifica i tuoi dettagli o contatta il sito in questione in modo che possano farlo per te. 

Crea contenuto locale

Un altro modo per garantire che sia le persone che gli algoritmi dei motori di ricerca sappiano esattamente dove ti trovi è creare contenuti con un focus locale.

Parlare dei tuoi legami con l’area circostante dimostra che sei un membro attivo della comunità e che hai molte conoscenze locali. Questo farà sicuramente appello a coloro che sono tentati di fare acquisti con te e ti aiuterà ad aumentare le tue classifiche di ricerca locali. 

Da considerare per la realizzazione siti web gallarate

Ad esempio, se gestisci un hotel come Le Centre Sheraton a Montreal, considera a quali tipi di contenuti potrebbero interessare i turisti che visitano la tua zona. 

Le Centre Sheraton ha una pagina dell’area locale che mette in evidenza le attrazioni locali che le persone potrebbero essere interessate a visitare quando sono a Montréal.

Se qualcuno sta programmando un viaggio nella zona, potrebbe imbattersi in questa risorsa mentre stanno facendo le loro ricerche. Quindi, quando arriverà il momento di prenotare il loro alloggio, questo hotel sarà in prima linea nella loro mente. Questo è uno dei motivi principali per cui i contenuti specifici della posizione possono funzionare così bene. 

Gli hotel non sono le uniche aziende che possono trarre vantaggio dalla dimostrazione delle conoscenze locali. Il Maine Audobon, una filiale del conservatorio nazionale e dell’organizzazione di birdwatching, include molte risorse per gli appassionati della natura locale. 

Questa parte è fondamentale anche per la realizzazione siti web e commerce

Il loro quartier generale naturalista collega utili post di blog, guide per il birdwatching nel Maine, sentieri da esplorare, siti Web per aiutare a identificare gli uccelli locali e altre organizzazioni che collegano le persone con la loro fauna locale. 

agenzia seo milano

Scegli come target parole chiave locali

Qualsiasi raccolta di suggerimenti SEO locali non sarebbe completa con la strategia delle parole chiave.

Di pari passo con i contenuti locali arrivano le parole chiave locali. Questi sono essenzialmente i termini che i ricercatori digitano in Google o in un altro motore di ricerca per trovare l’attività di cui hanno bisogno. 

Per posizionarti nella prima pagina dei risultati dei motori di ricerca locali, devi eseguire una ricerca approfondita delle parole chiave e scegliere i termini di ricerca relativi alla tua organizzazione. Quindi, crea contenuti informativi di alta qualità che migliorino le risorse già disponibili. 

Ecco alcuni esempi di aziende che mirano con successo a parole chiave locali per classificarsi per le query di ricerca desiderate.  

Gli avvocati di Hasbrook & Hasbrook servono la gente di Oklahoma City in casi di lesioni personali e fallimenti. Si collocano nella prima pagina delle ricerche di Google per parole chiave relative all’Oklahoma con un volume di ricerca mensile collettivo di 9.130 ( SEMrush ). 

Questa parte è fondamentale anche per la realizzazione sito web milano

Guardian Home Care , un servizio di assistenza agli anziani, fornisce il proprio sito Web direttamente alla loro città natale di Toronto, in Canada. 

Richiedi maggiori informazioni contattando la nostra webagencyIronclad Coffee Roasters fa la prima pagina dei risultati per “Richmond, VA coffee”. 

realizzazione siti web legnano

Se il tuo sito web ha molti buoni contenuti, ma non si posiziona bene come vorresti, considera di riottimizzare le tue pagine esistenti . Gli articoli aggiornati spesso ottengono una piccola spinta SEO e i contenuti informativi possono essere facilmente personalizzati per funzionare a uno standard più competitivo.

Incoraggia i tuoi clienti a lasciare Recensioni su Google

Le recensioni online sono una parte enorme delle pratiche di marketing del feedback dei clienti . Senza nemmeno entrare nei motivi SEO, le recensioni sono utili per gli esperti di marketing in quanto ti consentono di reagire direttamente a ciò che dicono i tuoi clienti. 

Le recensioni positive possono aiutare ad attirare nuovi clienti nella tua attività, mentre le recensioni negative ti danno l’opportunità di riparare una relazione con un cliente e migliorare i tuoi prodotti o servizi in risposta alle loro preoccupazioni. 

Da tenere sempre in considerazione quando si procede alla realizzazione ecommerce

Per questi motivi, Google apprezza molto le recensioni autentiche (non anonime). 

Quando interagisci con i clienti, chiedi loro di lasciare una breve recensione su Google per aiutare la tua attività a crescere e migliorare. Molte persone saranno inclini a obbligare dopo una transazione positiva ma, senza il promemoria, potrebbero non sapere dove è meglio lasciare un feedback. 

Altri ottimi posti per includere link per lasciare recensioni sono nelle ricevute inviate via e-mail, nelle conferme di spedizione e sul tuo sito web. 

Già che ci sei, prendi l’abitudine di rispondere a quante più recensioni possibili – ora puoi farlo con il tuo account Google My Business – per migliorare la tua SEO, ma anche per dimostrare le pratiche vincenti del servizio clienti della tua organizzazione. 

Potresti valutare di approfondire l’argomento presso la nostra agenzia seo

Qualsiasi raccolta di suggerimenti SEO locali non sarebbe completa senza strategie di creazione di link di copertura.

La link building è una base SEO sempreverde. Più siti Web si collegano al tuo sito Web, maggiore sarà la fiducia che Google avrà in esso e più visitatori invierà il motore di ricerca. 

Inoltre, se sei in grado di creare molti collegamenti sui siti Web di aziende con sede nella tua zona, clienti e motori di ricerca troveranno più facile capire dove risiedi. 

Ci sono molti modi per creare più link al tuo sito web. Potresti scrivere post per gli ospiti per i blog di aziende vicine, chiedere di essere incluso nelle directory locali o collaborare con un collega imprenditore a un progetto in modo che abbia un motivo legittimo per scrivere e collegarsi alla tua azienda. 

Assicurare la copertura sui siti locali può richiedere una strategia più mirata. Quindi, se desideri aiuto per iniziare, assicurati di consultare questa guida alle tattiche di creazione di link locali che puoi utilizzare. 

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

Riepilogo dei suggerimenti SEO locali

La SEO è tanto un’arte quanto una scienza. Per le aziende che operano localmente da luoghi reali, questo significa trovare una via di mezzo tra il posizionamento di termini di ricerca importanti seguendo questi suggerimenti SEO locali e l’interazione con la comunità locale. 

Se gestisci una piccola impresa locale e questa è la prima volta che senti parlare di SEO locale, va bene. Inizia implementando i nostri suggerimenti e migliora man mano che impari di più. 

Prendi il controllo della tua presenza online rivendicando la tua scheda Google My Business, mantenendo coerente il tuo NAP e assicurandoti di creare contenuti di alta qualità e di grande impatto per le aziende e i consumatori del tuo quartiere. 

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Per altri modi per spargere la voce sulla tua piccola impresa, prendi in considerazione l’idea di avviare un blog o aggiornare quello attuale con questi suggerimenti SEO anche per i post del blog .

Biografia dell’autore

Questo guest post è stato scritto da Adam Steele. Adam è il fondatore e COO di Loganix , un partner di adempimento SEO per agenzie e marketer. Costruiamo servizi SEO facili da usare che aiutano le aziende a scalare. Se ti è piaciuto questo articolo, dai un’occhiata alle nostre guide e modelli SEO sul blog.

Foto dell’eroe di Lesly Juarez su Unsplash

Web agency legnano

CategoriesSEO

La guida definitiva alla SEO per i siti di e-commerce

La SEO è vitale per il tuo sito di eCommerce se intendi sopravvivere. Affidarsi alla sola pubblicità PPC può essere costoso e il tuo funnel di vendita probabilmente si esaurirà una volta che avrai disattivato gli annunci.

L’obiettivo della SEO è far sì che le tue pagine web si posizionino in alto nelle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca). 

Potresti valutare di approfondire l’argomento presso la nostra agenzia seo

L’e-commerce SEO aumenterà organicamente le tue vendite mettendo il tuo negozio di fronte a persone che stanno attivamente cercando i tuoi prodotti. Che tu stia vendendo bikini, giochi da tavolo o appunti per riunioni di lavoro, la SEO è un investimento che pagherà dividendi nel futuro.

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

Ma da dove inizi? Quali sono le migliori pratiche? Come si compete contro i giganti dell’eCommerce?

Questa guida risponderà a tutte queste domande e altro ancora. Suddiviso in tre sezioni, tratterà gli aspetti più importanti di una campagna SEO eCommerce di successo :

  1. Parole chiave
  1. SEO della pagina del prodotto
  1. Creazione di link a ritroso
Fonte

Parole chiave

La scelta delle parole chiave giuste è forse la parte più importante dell’eCommerce per la SEO. Le persone cercano prodotti specifici che desiderano utilizzando parole chiave specifiche. Affinché possano trovare il tuo negozio online, devi utilizzare le stesse parole chiave utilizzate dai tuoi potenziali clienti. 

Ci sono alcune cose importanti da sapere prima di scegliere le parole chiave per le pagine dei tuoi prodotti.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

1. Utilizzare uno strumento di ricerca per parole chiave

Quando ottimizzi il tuo sito eCommerce per i motori di ricerca, la prima cosa di cui hai bisogno è uno strumento di ricerca per parole chiave. Questo ti mostra le parole chiave che le persone stanno usando per trovare i prodotti che hai in offerta sul tuo sito web. Questo ti evita di dover indovinare quali parole chiave le persone stanno digitando.

Utilizzando uno strumento per le parole chiave, puoi cercare qualsiasi prodotto nel tuo inventario. Puoi anche cercare parole chiave correlate; tutto ciò che qualcuno potrebbe digitare in un motore di ricerca per trovarlo. Ciò ti consente di vedere esattamente quante persone al mese stanno cercando quelle parole chiave particolari. 

Questo ti aiuterà a scoprire altre parole chiave popolari che puoi aggiungere al tuo elenco di parole chiave e potenzialmente utilizzare sulle tue pagine web.

Da tenere in considerazione anche per creazione siti web gallarate

2. Utilizzare gli strumenti di suggerimento automatico dei motori di ricerca

Il secondo consiglio per ricercare le parole chiave per il tuo e-commerce per la strategia SEO è utilizzare lo strumento di suggerimento automatico sui motori di ricerca. Quando digiti qualcosa in un motore di ricerca, predice ciò che stai cercando suggerendo parole chiave per completare la tua frase o frase. 

I motori di ricerca non scelgono parole casuali quando lo fanno. Le parole chiave suggerite sono state utilizzate da persone in passato che hanno iniziato la loro ricerca come te. Questa è una funzione dell’automazione dei processi robotici e dell’apprendimento automatico e un altro modo per vedere ciò che le persone stanno cercando attivamente.3. Concentrati sulle parole chiave a coda lunga

Un vantaggio del metodo sopra è che, di solito, le parole chiave suggerite automaticamente sono a coda lunga. Ciò significa che sono più lunghi e più specifici delle parole chiave a coda corta.

Le parole chiave a coda corta sono solo una o due parole. È difficile per te classificarti in alto nei motori di ricerca perché sei in competizione con così tanti siti Web di alta autorità. 

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Se utilizzi parole chiave a coda lunga, è molto più facile posizionarsi in alto nelle SERP a causa della diminuzione della concorrenza. Ad esempio, invece di “mappatura del territorio di vendita”, potresti utilizzare “la guida approfondita al software di mappatura del territorio di vendita”.

Un altro vantaggio chiave è che un ricercatore che utilizza parole chiave a coda lunga ha un forte intento di acquirente. Sanno esattamente cosa stanno cercando. Se utilizzi le stesse parole chiave a coda lunga sulle tue pagine web, il tuo sito web verrà presentato alle persone che sono pronte ad acquistare il tuo prodotto. 

Puoi anche centrare il tuo marketing dei contenuti su questi tipi di parole chiave. Questo è un ottimo modo per trovare idee per i contenuti se non sai di cosa scrivere sul blog .

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

4. Parole chiave LSI

Le parole chiave di indicizzazione semantica latente (LSI) sono parole correlate alla parola chiave principale. Diciamo che usi il tuo strumento di ricerca per parole chiave e trovi una bella parola chiave a coda lunga per la quale desideri classificare una pagina di prodotto specifica. Ci sarebbero parole chiave correlate che potresti anche utilizzare da qualche parte nella pagina del tuo prodotto.

Quando un motore di ricerca vede la tua parola chiave insieme a parole chiave correlate sulla tua pagina, riconoscerà la tua pagina come pertinente alla tua parola chiave principale. Ciò aumenta notevolmente le tue possibilità di posizionarti in alto nelle SERP.

Non dimenticarti di questo argomento quando ti occuperai della realizzazione siti web professionali

Un modo per trovare le parole chiave LSI è digitare la parola chiave principale in un motore di ricerca. Parole chiave correlate e suggerimenti di ricerca appariranno a lato o in fondo alla SERP. Identifica quelli che sono rilevanti per te e usali nella pagina del tuo prodotto.

Fonte

SEO della pagina del prodotto

Le tue pagine web, in particolare le pagine dei tuoi prodotti, sono il luogo in cui distribuisci le parole chiave che hai ricercato e selezionato. Diverse aree diverse devono essere affrontate durante l’ottimizzazione delle pagine dei prodotti.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

1. Titolo

Il titolo del prodotto è probabilmente la parte più importante della pagina del prodotto. Il titolo è la parte della tua pagina web che appare in grandi lettere blu nella pagina dei risultati del motore di ricerca. È importante perché è ciò che attirerà le persone a fare clic sul tuo sito Web quando viene visualizzato sulla loro SERP. È qui che entra in gioco la tua ricerca per parole chiave.

Quando scegli i titoli per le pagine dei tuoi prodotti, è importante renderli il più unici possibile. Avere contenuti duplicati o più pagine con lo stesso titolo peggiorerà la SEO del tuo sito. 

Aiuta ad essere specifici. Invece di “numeri business”, scrivi “800 numeri per business”. In questo modo, consenti ai motori di ricerca di acquisire una comprensione più profonda di quale sia il tuo prodotto. Possono quindi presentare la tua pagina alle persone che stanno cercando il tuo prodotto specifico.

Un errore comune che le persone fanno è mettere il nome del proprio negozio all’inizio dei titoli. Non è la prima cosa che gli utenti vogliono vedere a meno che non l’abbiano cercata in modo specifico. È probabile che sorvolino sull’elenco e facciano clic su uno che li attrae di più. Ricorda di mantenere l’intento del ricercatore in primo piano quando ottimizzi le tue pagine.

Da tenere in considerazione anche per creazione siti web legnano

2. URL

La seconda parte della pagina del tuo prodotto che deve essere ottimizzata è il tuo URL. Altrimenti noto come indirizzo web, l’URL di una pagina può essere visualizzato nella barra degli indirizzi del tuo browser web. 

È consigliabile cercare di ottenere che l’URL della pagina del prodotto corrisponda il più possibile al titolo del prodotto. Anche in questo caso, gli URL di ciascuna delle tue pagine dovrebbero essere diversi l’uno dall’altro e univoci per ciascun prodotto. 

Avere URL che corrispondono al titolo del tuo prodotto aiuterà il tuo SEO perché aiuta i motori di ricerca a capire esattamente qual è il tuo prodotto. Se il tuo URL e il tuo titolo sono completamente diversi, crea incertezza e avrà un impatto negativo sul tuo posizionamento sulle SERP.

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

3. Meta descrizione

La meta descrizione è il breve snippet che può apparire nei risultati dei motori di ricerca sotto il titolo della pagina.

Può essere modificato modificando una piccola parte di codice HTML nell’intestazione della tua pagina web. I sistemi di gestione dei contenuti e alcuni costruttori di siti Web gratuiti ti consentono di scrivere meta descrizioni senza dover modificare il codice del tuo sito Web.

esempio di meta descrizione per SEO per e-commerce
Fonte

Le meta descrizioni erano una parte cruciale della SEO, ma negli ultimi anni sono diventate meno importanti. Indipendentemente da ciò, vale la pena dedicare del tempo a creare una buona meta descrizione. Uno scritto bene può invogliare i ricercatori a fare clic sulla tua pagina rispetto a quello sopra o sotto la tua sulla SERP.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

Le parole nella meta descrizione appariranno in grassetto se corrispondono alle parole chiave che qualcuno ha usato nella ricerca. Questo è il motivo per cui è una buona idea includere le parole chiave relative al tuo prodotto nella meta descrizione. Se un ricercatore vede molte parole in grassetto nella tua meta descrizione, non solo attirerà la sua attenzione, ma saprà che è probabile che la tua pagina contenga ciò che sta cercando.

A volte i motori di ricerca non rilevano la tua meta descrizione. Potrebbero scoprire che le parole chiave sono presentate meglio nella descrizione del prodotto sulla pagina del prodotto effettiva. Il motore di ricerca raccoglierà uno snippet di questa descrizione da utilizzare al suo posto. Questo è il motivo per cui è importante applicare le migliori pratiche SEO per l’e-commerce a tutti gli aspetti delle tue schede di prodotto.

Questo argomento è ottimo anche per la realizzazione siti web aziendali

4. Copia del prodotto

Il quarto elemento è il corpo principale del contenuto nella pagina del prodotto; la descrizione del tuo prodotto. Qui è dove puoi inserire le parole chiave secondarie che non hai già utilizzato nel titolo, nell’URL o nella meta descrizione. È qui che puoi iniziare a classificarti per i termini secondari per i quali potresti non aver pensato di classificarti. 

Vuoi rendere la descrizione del tuo prodotto facilmente digeribile per il lettore. Nessuno vuole confrontarsi con un grande muro di testo. Se non è facile da leggere, le persone faranno clic sulla freccia indietro sul proprio browser Web e torneranno alla pagina dei risultati del motore di ricerca.

Ciò aumenterà la frequenza di rimbalzo . La tua frequenza di rimbalzo è il numero di persone che fanno clic sul tuo sito e “rimbalzano” immediatamente. Un’elevata frequenza di rimbalzo influirà negativamente sul posizionamento nei motori di ricerca perché verrai visto come un sito non autorevole con cui le persone non interagiscono.

Per scrivere descrizioni di prodotti accattivanti, mantieni la tua comunicazione breve e scattante. Limita i paragrafi a una o due frasi. Inoltre, quando si elencano determinati dettagli del prodotto come dimensioni, materiale e colore, utilizzare i punti elenco. Le persone non leggeranno un paragrafo per raccogliere queste informazioni. I punti elenco attirano l’attenzione e sono facilmente digeribili. Questo elenco di seguito per un anello antico è un buon esempio.

Se hai domande sull’argomento contatta la nostra agenzia web milano

e-commerce per esempio di copia del prodotto seo

Un ulteriore passo che puoi fare per competere con siti di eCommerce più grandi è elencare ogni opzione o versione di un prodotto. Ad esempio, supponiamo che tu abbia una maglietta hawaiana in vendita sul tuo sito web. Alcuni negozi di eCommerce elencherebbero la taglia della maglietta come una gamma, come XS-XL. Tuttavia, può aiutarti a scrivere tutte le taglie individualmente, ad esempio XS, S, M, L, XL. 

Questo perché se qualcuno digita “camicia hawaiana taglia M” o “camicia hawaiana L” nel proprio motore di ricerca, è più probabile che il tuo prodotto venga visualizzato. È più probabile che i motori di ricerca scelgano la tua pagina come pertinente perché hai evidenziato quelle dimensioni separate. 

Queste sono anche parole chiave a coda lunga, quindi il ricercatore ha un intento dell’acquirente più forte ed è più probabile che tu le converta.

Assicurati solo di aggiornare i dettagli del prodotto in base al tuo sistema di gestione dell’inventario. Non vuoi dire che vendi una determinata taglia o colore del prodotto se sei esaurito. Ciò potrebbe aumentare la frequenza di rimbalzo.

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Fonte

Molte persone lottano con la creazione di link quando si tratta di eCommerce, ma funziona proprio come qualsiasi altro tipo di creazione di link. Più link di alta qualità ottieni che puntano al tuo negozio, più le prestazioni SEO dell’e-commerce miglioreranno.

Questo può rivelarsi difficile quando non hai la forza lavoro, il budget o la rete di influencer per competere con i giganti dell’eCommerce che dominano lo spazio. Tuttavia, c’è un semplice hack di backlink che può aiutarti a mettere piede.

Il metodo più semplice per creare backlink è rubare i migliori backlink dei tuoi concorrenti. L’analisi dei backlink dei concorrenti è uno dei modi più efficaci per scoprire cosa funziona per i tuoi rivali. Perché dedicarsi a tutto il duro lavoro per trovare nuove opportunità di creazione di collegamenti quando puoi semplicemente replicare i loro metodi di successo?

Inizia raccogliendo i primi 10 risultati di ricerca organica per la tua parola chiave principale. Basta cercare la parola chiave e fare un elenco con ogni risultato organico che trovi. 

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

In secondo luogo, utilizza uno strumento di verifica dei backlink per trovare tutti i backlink che puntano a ciascuno dei tuoi concorrenti. Puoi trovare molti strumenti gratuiti per il controllo dei backlink online.

Infine, ordinali in base alla classificazione del dominio utilizzando un controllo di classificazione/autorità del dominio. Questi possono essere trovati anche attraverso una rapida ricerca.  

Attacca prima i link più preziosi. Prendi ogni link, aprilo in un browser web e prova a vedere come il tuo concorrente ha ottenuto questi link. Replica i loro schemi e ottieni backlink dagli stessi siti. Alla fine inizierai a vedere aumentare l’autorità del tuo dominio.

Conclusione

Esistono molti modi per creare backlink di qualità al tuo negozio, oltre ad altri metodi di ricerca di parole chiave e vari suggerimenti SEO sulla pagina .

Tuttavia, questa guida ti fornisce le informazioni più importanti di cui hai bisogno per impostare una solida strategia SEO per l’eCommerce. Ci sono anche alcuni trucchi inclusi per darti un vantaggio contro i giocatori più grandi.

Se applichi correttamente questi fondamenti al tuo sito di eCommerce, passo dopo passo, noterai senza dubbio un miglioramento nelle tue classifiche SERP.

Biografia dell’autore

Questo guest post è stato scritto da John Allen . John è il “Billion Dollar SEO”, noto per ridimensionare efficacemente i team SEO aziendali. Con oltre 14 anni di esperienza e un ampio background nella creazione e ottimizzazione di programmi di marketing digitale, attualmente dirige tutte le attività SEO per RingCentral, un UCaaS globale , VoIP, un fornitore di soluzioni di contact center omnicanale, a livello globale. Ha scritto per siti web come Hubspot e Toolbox.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Foto dell’eroe di Mark König su Unsplash

CategoriesSEO

7 consigli per il copywriting SEO per il 2022

Copywriting! Alcuni pensano che sia un’arte. Pensano a parole intrecciate insieme per creare contenuti che coinvolgeranno e aiuteranno i lettori . Altri credono che sia una scienza. 

Cos’è questo? Beh, è ​​difficile da dire.

Ma c’erano quasi 130.000 copywriter solo negli Stati Uniti quando questi dati sono stati raccolti nel 2016 (e da allora sono solo cresciuti!). Indipendentemente da ciò in cui credi, competi con molti di loro. Quindi, cosa puoi fare per far risaltare la tua copia?

Il copywriting SEO può essere difficile, soprattutto se sei nuovo. Dopotutto, differenziare i tuoi contenuti dall’oceano di contenuti là fuori non è facile. 

In questo post, condivideremo come puoi sfruttare il copywriting SEO per far sì che i tuoi risultati chiave di contenuti si posizionino più in alto nelle pagine dei risultati di ricerca. 

Queste tecniche sono molto utilizzate presso la nostra agenzia seo milano

7 Suggerimenti per il copywriting SEO Sommario
  • Copywriting SEO: che cos’è?
  • 7 principali suggerimenti per il copywriting SEO
    • 1. Usa parole chiave specifiche del pubblico
      • Fai una ricerca approfondita delle parole chiave 
      • Presta attenzione alla frequenza delle parole chiave 
      • Ricerca quali domande pongono le persone 
      • Considera la metodologia EAT di Google
        • Potenziamento delle competenze
        • Aumento dell’autorevolezza
        • Aumentare l’affidabilità
        • Lavora per migliorare la DA del tuo sito 
    • 2. Considera le migliori pratiche SEO on-page 
      • Usa i trucchi del titolo per ottenere più clic
      • Includi collegamenti interni ed esterni
      • Ottimizzazione degli URL
      • Includi meta tag e descrizioni
      • Formattazione di intestazioni e sottotitoli
      • Scegli URL brevi con parole chiave target
      • Ottimizza i nomi dei file multimediali e i tag alternativi
    • 3. Delinea il tuo post per un flusso logico migliore
      • Qual è lo scopo di questa copia? 
      • Qual è il tuo obiettivo SEO? 
      • chi è il tuo pubblico di riferimento?
      • Come posso presentare le informazioni? 
    • 3. Crea contenuti di facile lettura 
      • Struttura i tuoi contenuti
      • Scrivi titoli scremati 
      • Scegli un vocabolario semplice  
    • 5. Dai la priorità alla leggibilità 
      • Includi supporti visivi 
      • Aggiungi sottotitoli 
      • Usa elenchi puntati ed elenchi
    • 6. Non dimenticare la ricerca vocale 
      • Scegli come target parole chiave a coda lunga con domande
      • Abilita il markup dello schema per offrire il contesto 
      • Includere una sezione FAQ
    • 7. Conta su strumenti SEO Copywriting
      • Console di ricerca di Google
      • Semrush assistente alla scrittura
      • Analisi dei contenuti in tempo reale di Yoast
      • Altri strumenti di SEO Copywriting da considerare
  • L’asporto

Quindi, prima di tutto capiamo cos’è il copywriting SEO.

Da considerare in particolare se si intende procedere alla creazione ecommerce

Copywriting SEO: che cos’è?

I crawler dei motori di ricerca classificano i contenuti che risolvono i problemi degli utenti e soddisfano le intenzioni degli utenti. Ecco di cosa tratta il copywriting SEO! 

Come sappiamo, la SEO comprende diverse sottocategorie come ottimizzazione on-page, correzioni tecniche, elenchi di attività commerciali locali e altro ancora. Il copywriting SEO è il processo di ottimizzazione dei tuoi contenuti in modo da risolvere i problemi del tuo pubblico di destinazione, aiutarli a raggiungere i loro obiettivi e persuaderli ad agire. 

Il copywriting SEO sfrutta la ricerca di parole chiave e la strategia SEO per creare contenuti che soddisfino le intenzioni degli utenti. 

Quindi, il copywriting SEO non riguarda solo la scrittura di contenuti cosparsi di parole chiave. Come accennato in precedenza, Google si preoccupa dell’intento dell’utente. Quindi, questo è ciò di cui ogni SEO copywriter e marketer di contenuti dovrebbe preoccuparsi. 

Ecco alcuni motivi per cui ogni azienda dovrebbe investire nel copywriting SEO. 

  • Per aumentare la visibilità e attirare traffico sul sito 
  • Costruire e rafforzare la fiducia rispondendo alle domande del pubblico 
  • Per convincere il pubblico di destinazione ad agire. Ad esempio, incoraggiandoli a iscriversi a una newsletter, scaricare un’app o effettuare un acquisto. 

Ora che sai cos’è il copywriting SEO e perché è importante investire in esso, capiamo come scrivere contenuti che si posizionano nelle SERP.

Questa parte è ottima anche per la realizzazione di siti web professionali

7 principali suggerimenti per il copywriting SEO

Anche se ho elencato 7 suggerimenti per il copywriting SEO di seguito, tieni presente che ogni suggerimento è in realtà una raccolta di molti suggerimenti, quindi anche se pensi che uno in particolare non sia rilevante per te, ti esorto a leggere il passaggio completo!

1. Usa parole chiave specifiche del pubblico

Per cominciare, i tuoi contenuti non dovrebbero essere solo compatibili con i motori di ricerca, ma anche compatibili con i lettori. In poche parole, scrivi per le persone, non per i motori di ricerca. 

Per questo, è necessario risolvere un problema specifico e fare appello a ciò che gli utenti stanno cercando. Questo può essere fatto attraverso parole chiave specifiche del pubblico che soddisfano l’intento dell’utente. 

Pensa al tuo personaggio acquirente e alle intenzioni dell’utente

Identificare l’intento dell’utente è un aspetto chiave del copywriting SEO. Ecco come puoi determinare l’intento dell’utente e includere parole chiave e frasi specifiche per il pubblico nei tuoi contenuti. 

Potresti valutare di contattare la nostra agenzia web per esporci ulteriori domande

Fai una ricerca approfondita delle parole chiave 

Il targeting delle parole chiave pertinenti tenendo conto dell’intento dell’utente è un ottimo punto di partenza quando si scrive qualsiasi tipo di contenuto online. Strumenti come Ahrefs Keywords Explorer, KeywordTool.io o Semrush Keyword Magic Tool possono aiutarti a trovare parole chiave raggiungibili all’interno della tua nicchia. 

Scopri come lo Strumento Keyword Magic ti consente di organizzare le tue parole chiave in base al volume di ricerca, alla difficoltà delle parole chiave e ad altre metriche. La colonna a sinistra consente inoltre di visualizzare i gruppi di parole chiave correlati, facilitando così la ricerca di domande correlate o parole chiave semantiche. 

Presta attenzione alla frequenza delle parole chiave 

La frequenza delle parole chiave è il numero di volte in cui le tue parole chiave target appaiono sulla pagina. E la densità delle parole chiave è il rapporto tra le parole chiave target e il resto delle parole sulla pagina. 

Entrambi questi fattori hanno un impatto enorme sulla classifica, ma dovresti stare attento a non esagerare. La ripetizione delle parole chiave corre il rischio di far sembrare i tuoi contenuti spam. 

Misura la lunghezza del tuo articolo e confrontalo con le parole chiave aggiunte. Se la densità delle parole chiave è superiore al 5,5% potresti essere penalizzato da Google per il keyword stuffing. Quindi, assicurati di ripetere consapevolmente le parole chiave pertinenti.

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Ricerca quali domande pongono le persone 

Google aggiorna gli algoritmi per migliorare l’esperienza di ricerca. Questo aiuta gli utenti a ottenere ciò che vogliono senza un clic. Scegli come target queste funzionalità per organizzare i tuoi contenuti. 

Ad esempio, puoi scegliere come target la funzione People Also Ask (PAA) per aumentare le possibilità che i tuoi contenuti si posizionino nelle SERP. Usa strumenti come AnswerThePublic e Semrush’s Topic Research e piattaforme come Quora per trovare domande correlate in base alle tue parole chiave target. 

Considera la metodologia EAT di Google

Google visualizza le pagine web in base alla loro autorità, pertinenza e affidabilità. Il gigante della ricerca determina questi aspetti di una pagina web utilizzando la valutazione EAT, vale a dire la sua competenza, autorevolezza e affidabilità. 

Ad esempio, segnali come i link che puntano alla pagina indicano a Google quanto è affidabile la tua pagina. 

Google afferma che la valutazione EAT è un fattore molto importante per classificare le pagine web. Questo perché Google si aspetta che i webmaster forniscano contenuti affidabili e pertinenti ed esperienze straordinarie ai suoi utenti.  

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Fonte immagine

Quindi, nessun copywriter può permettersi di ignorare la valutazione EAT. Considera questi suggerimenti per migliorare il tuo punteggio EAT. 

Potenziamento delle competenze

L’esperienza viene verificata per ogni copia che pubblichi sul web. Quindi, se non sei un esperto di ciò di cui stai scrivendo, prova a collaborare con qualcuno che lo è. Quindi, includili come fonte o co-autore nella copia.

Se sei un esperto, allora una biografia dell’autore ben scritta di te stesso sarà sufficiente. Assicurati che le tue credenziali siano chiaramente indicate e facilmente verificabili.

Aumento dell’autorevolezza

Questo può essere fatto principalmente tramite backlink. Più fonti credibili rimandano al tuo articolo, maggiore sarà la tua autorevolezza.

A causa dello spamming dei link, Google ha adottato una politica di “qualità rispetto alla quantità” sui backlink. Assicurati di tenere d’occhio i tuoi backlink.

Controlla chi ti sta effettuando un backlink con strumenti come Ahrefs, SEMrush o Moz. Se il loro punteggio DA è alto, questo è vantaggioso per te. Se è abbastanza basso, dovresti rimuovere il backlink.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

Aumentare l’affidabilità

Questo viene fatto assicurandosi di diverse cose:

  • Il tuo sito ha buone recensioni su Google
  • Hai un dominio del sito Web protetto (HTTPS)
  • Hai un punteggio DA alto
  • Hai mostrato i tuoi dati di contatto
  • I tuoi Termini di servizio e Informativa sulla privacy sono accessibili
Lavora per migliorare la DA del tuo sito 

Un punteggio di autorità di dominio o DA fa parte della valutazione EAT. Più alto è il tuo punteggio DA, più è probabile che sia alto il tuo punteggio EAT. 

Un buon modo per controllare il punteggio DA per qualsiasi sito Web è utilizzare la barra Moz. La barra Moz è uno strumento sviluppato dagli esperti SEO di Moz. È un’estensione facile da usare per Chrome.

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

Fonte immagine

2. Considera le migliori pratiche SEO on-page 

Le pratiche SEO on-page sono processi per ottimizzare la tua pagina web. Includono la formattazione dei tuoi contenuti e l’aggiunta di alcuni aspetti come segue: 

Usa i trucchi del titolo per ottenere più clic

Indipendentemente dal valore aggiunto dei tuoi contenuti, nessuno lo leggerà se il tuo titolo è mediocre. 

Un grande titolo aumenta il numero di lettori. È stato dimostrato che l’ 80% delle persone legge le copie dei titoli, ma solo il 20% delle persone legge il resto dell’articolo. 

Usa strumenti comeHeadline Analyzer di OptinMonster e CoSchedule Headline Analyzer per creare titoli SEO-friendly per i tuoi contenuti. 

Contatta la nostra agenzia web marketing per avere ulteriori approfondimenti sull’argomento

Fornire collegamenti all’interno dei tuoi contenuti è un’ottima idea! Se stai utilizzando collegamenti a fonti credibili, il collegamento aumenterà la credibilità dei tuoi contenuti. Non importa se si tratta di statistiche, immagini o ulteriori letture, l’aggiunta di collegamenti aiuterà il tuo copywriting.

Includere i collegamenti interni è il migliore di tutti. Non solo aumenta la credibilità della tua nuova copia, ma aumenta anche la visibilità e la credibilità della tua copia esistente. Pertanto, aumenta il posizionamento dell’intero sito Web.

Ottimizzazione degli URL

Ottimizzare gli URL significa renderli più facili da leggere e da seguire. 

Vedere un URL come www.nealschaffer.com/4561odjw.asp non sarebbe utile. D’altra parte, un URL come www.nealschaffer.com/recipe-for-shortbread sarebbe più attraente.

Utenti e motori di ricerca valutano l’URL per ottenere il contesto del contenuto. Quindi, è doppiamente importante assicurarsi che i tuoi URL forniscano le informazioni necessarie.

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Includi meta tag e descrizioni

Il meta titolo, i tag e la descrizione sono ciò che i motori di ricerca utilizzano per mostrare il tuo sito web agli utenti. Un buon meta titolo è conciso e include le parole chiave primarie.

i tag title non dovrebbero essere più lunghi di 60 caratteri per un copywriting SEO ottimale
Fonte immagine

Inoltre, ricorda di ottimizzare l’intestazione, il meta titolo e le meta descrizioni. Quando sfogliano le SERP, il titolo e le meta descrizioni sono tra le prime cose che i lettori vedono. E quando visitano la tua pagina, la prossima cosa che vedono è l’intestazione. 

Quindi, assicurati che i tag del titolo, le meta descrizioni e altri metadati aiutino gli utenti e i motori di ricerca a comprendere meglio i tuoi contenuti. 

Ecco alcuni suggerimenti rapidi per ottimizzare i tuoi metadati.

  • I meta titoli dovrebbero essere lunghi circa 55-60 caratteri. 
  • Mantieni le tue meta descrizioni tra 155 e 160 caratteri. Inoltre, ricorda di includere un invito all’azione che prende di mira un’emozione, convincendo il ricercatore a fare clic sulla pagina. 
  • L’intestazione H1 dovrebbe rientrare nella larghezza di 600 pixel. Questo mostrerà il tuo titolo completo al lettore. 

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Formattazione di intestazioni e sottotitoli

L’uso di tag di formattazione come H1 e H2 aiuta a strutturare il tuo articolo. Attira l’attenzione dei motori di ricerca sui tuoi titoli e sottotitoli. Ciò evidenzierà l’utilizzo delle parole chiave nelle intestazioni e nei sottotitoli, classificando la tua copia più in alto.

È bene preparare in anticipo uno schema della tua scrittura, per assicurarti di aver ottimizzato i titoli e i sottotitoli. Questo aiuta anche la coesione della tua copia.

Scegli URL brevi con parole chiave target

Il Search Engine Raking Study di Backlinko ha rivelato che gli URL brevi tendono ad avere un vantaggio in termini di ranking rispetto a quelli più lunghi. 

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

gli URL brevi tendono a superare gli URL lunghi
Fonte immagine

Infatti, secondo Google , URL più brevi trasmettono informazioni adeguate sul contenuto. D’altra parte, i visitatori tendono a sentirsi intimiditi da URL lunghi e criptici. 

Ad esempio, questo URL è piuttosto confuso e ostile. 

nealschaffer.com/folder1/22447478/x2/14032015.html

Tuttavia, questo URL sembra significativo e condivide informazioni sul contenuto. 

hnealschaffer.com/article/ten-rarest-baseball-cards.html

Inoltre, lo studio ha rilevato che gli URL ricchi di parole chiave tendono ad avere una percentuale di clic più elevata. 

Quindi, assicurati di scrivere URL brevi che includano la parola chiave di destinazione, assicurandoti così un posizionamento su Google più elevato.

Ottimizza i nomi dei file multimediali e i tag alternativi

Proprio come con gli URL, assicurati che i tuoi file di immagine e video abbiano un nome appropriato e siano pertinenti alla tua copia.

Inoltre, assicurati di aver fornito un testo alternativo appropriato per video e immagini tramite il tag alt. Nel caso in cui il supporto non venga caricato, aiuta l’utente a dedurre di cosa trattava il contenuto. L’assenza di tag alt viene rilevata anche dai motori di ricerca.

Questo argomento non va trascurato durante la creazione siti web milano

3. Delinea il tuo post per un flusso logico migliore

Hai incluso le parole chiave pertinenti, considerato l’intento di ricerca e aggiunto metadati e URL ricchi di parole chiave. E adesso? 

È ora di iniziare a scrivere? Non ancora! 

Prima di iniziare con la scrittura, è importante finalizzare come affronterai il contenuto. Porsi le seguenti domande ti aiuterà a creare una copia che sia adeguatamente premiata da Google e da altri motori di ricerca. 

Qual è lo scopo di questa copia? 

Cosa intendi ottenere con questo post? Hai intenzione di promuovere il tuo marchio? Vuoi educare o informare il tuo pubblico sulla tua nicchia? Speri di risolvere un problema urgente o di rispondere a una domanda? 

Le risposte a queste domande ti aiuteranno a scrivere contenuti che attirino il tuo pubblico e i motori di ricerca. 

Qual è il tuo obiettivo SEO? 

Vuoi ottenere più traffico sul tuo sito web? Vuoi che i lettori scarichino un whitepaper o effettuino un acquisto?

Indica i tuoi obiettivi finali. Ciò ti consentirà di scrivere contenuti mirati che ti aiutino a raggiungerli. 

Puoi avere maggiori informazioni sull’argomento contattando web agency milano

chi è il tuo pubblico di riferimento?

Per chi stai scrivendo? A quale generazione appartengono? Qual è la loro capacità di acquisto? 

Ad esempio, se stai parlando con Millenials, il tuo tono sarà diverso. Lo stesso vale per altre generazioni come Gen Z o Post Millenials. 

Come posso presentare le informazioni? 

Qual è l’ordine e la struttura che intendi seguire? 

Ad esempio, diversi post sono scritti in forma di soluzione del problema. Altri parlano brevemente del problema e si concentrano sulla condivisione di strategie attuabili dettagliate. 

Allo stesso modo, alcuni post sono scritti come elenchi mentre altri sono semplici tutorial o istruzioni. 

Prima di iniziare con la scrittura, dovresti scrivere una buona bozza con un flusso logico di titoli e sottotitoli. Usa le domande condivise sopra per guidarti nel processo. 

Da considerare per la realizzazione siti web gallarate

3. Crea contenuti di facile lettura 

Diversi studi e sondaggi hanno dimostrato che i lettori preferiscono leggere contenuti che offrono informazioni in una forma semplificata, meno i testi complessi. Le persone che cercano informazioni sui motori di ricerca si aspettano risposte e indicazioni specifiche senza la necessità di scorrere paragrafi e termini complicati. 

Quindi, per classificarsi bene nelle SERP, un copywriter SEO dovrebbe concentrarsi sul mantenere i propri contenuti leggibili e organizzati. Ecco alcuni suggerimenti che dovresti considerare. 

Struttura i tuoi contenuti

Implementa una struttura di contenuti SEO-friendly che consenta ai robot di ricerca e agli utenti di scorrere facilmente i tuoi contenuti. 

Ad esempio, puoi utilizzare i titoli H2 e H3 per condividere un nuovo punto o contenuto su argomenti secondari correlati. Questo non solo migliora la leggibilità, ma aumenta anche le possibilità di condivisioni e aumenta i backlink. 

Questa parte è fondamentale anche per la realizzazione siti web e commerce

Scrivi titoli scremati 

Ne parleremo in dettaglio più avanti, ma i titoli informano i lettori su ciò che guadagneranno leggendo un contenuto. Quindi, assicurati che il tuo titolo sia incisivo e risponda all’intento dell’utente. 

In altre parole, dovrebbe offrire una soluzione ai problemi urgenti del pubblico che possono essere spiegati nei paragrafi seguenti. 

Scegli un vocabolario semplice  

Rendi digeribili i tuoi contenuti utilizzando un linguaggio semplice nel tuo copywriting. Limita l’uso di parole complicate che possono rendere difficile il lavoro di un lettore, costringendolo a lasciare la pagina e passare al post di un concorrente. 

Strumenti come l’app Hemmingway e SEO Writing Assistant di Semrush possono aiutarti a migliorare il tuo punteggio di leggibilità e analizzare automaticamente se le parole chiave target sono state incluse o meno nel contenuto. 

Queste tecniche sono molto utilizzate presso la nostra agenzia seo milano

Entrambi questi strumenti possono essere utilizzati per:

  • Identifica le frasi troppo lunghe.
  • Scopri quali parti della copia non sono facili da capire.
  • Assicurati che il tuo testo sia strutturato bene e scritto in uno stile SEO-friendly.
  • Assicurati che i tuoi contenuti integrino la voce generale del tuo marchio: casual, neutrale o formale.

5. Dai la priorità alla leggibilità 

La leggibilità è fondamentale, non solo per i tuoi lettori ma anche per i motori di ricerca. I bot dovrebbero essere in grado di scorrere facilmente i tuoi contenuti e indicizzare le pagine. 

Segui questi suggerimenti rapidi per migliorare la leggibilità dei contenuti. 

Includi supporti visivi 

Enormi blocchi di testo sono difficili da leggere, soprattutto per gli utenti mobili. Assicurati di suddividere i tuoi contenuti in brevi paragrafi e di includere contenuti visivi sotto forma di immagini, infografiche e video. 

Questa parte è fondamentale anche per la realizzazione sito web milano

Aggiungi sottotitoli 

I sottotitoli rendono il contenuto ordinato e ordinato, consentendo così a bot e lettori di sfogliare facilmente il contenuto.  

Usa elenchi puntati ed elenchi

Un enorme muro di contenuti può essere facilmente spezzato in piccole porzioni mordibili utilizzando proiettili o elenchi. Gli elenchi sono i preferiti di Google, consentendo loro di classificare i tuoi contenuti negli snippet in primo piano. 

Scopri in che modo elenchi e punti elenco rivelano una sbirciatina perspicace nei tuoi contenuti, aumentando così le tue possibilità di entrare negli snippet in primo piano.

Richiedi maggiori informazioni contattando la nostra webagency

appaiono negli snippet di Google utilizzando elenchi puntati ed elenchi nel tuo copywriting SEO

6. Non dimenticare la ricerca vocale 

Sebbene l’intento delle parole chiave e la conquista degli snippet in primo piano stiano pressando le priorità del copywriting SEO per quest’anno, è importante non ignorare completamente la ricerca vocale. La ricerca vocale ha dimostrato di essere più popolare della digitazione. 

Oggi, oltre 7 persone su 10 preferiscono utilizzare la ricerca vocale per eseguire una query rispetto alla tradizionale ricerca di digitazione. 

Pertanto, è fondamentale aggiornare e semplificare il contenuto delle tue pagine in modo che appaia nella ricerca vocale. Ecco alcuni suggerimenti per classificare nelle ricerche vocali. 

Scegli come target parole chiave a coda lunga con domande

Le persone che eseguono ricerche vocali tendono a porre domande più lunghe. Ad esempio, potrebbero dire “Alexa, come scrivere una copia SEO-friendly?” Ma per digitare la stessa query, possono digitare termini a coda corta come SEO copy o SEO copywriting. 

Le ricerche vocali sono generalmente domande lunghe con parole che iniziano con, come, quando, perché, dove e altre. Assicurati di includere tali parole chiave nei tuoi contenuti in modo che assomiglino alle lingue utilizzate dai ricercatori quando utilizzano gli assistenti vocali. 

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Abilita il markup dello schema per offrire il contesto 

I dati della struttura o lo schema aiutano i motori di ricerca a dare un senso al contenuto che condividi. Ciò rende le tue pagine rilevabili e aumenta le possibilità che le tue pagine arrivino in rich snippet. 

Assicurati di adottare il markup dello schema nella tua strategia di ricerca vocale per migliorare la pertinenza e il posizionamento dei tuoi contenuti. 

Includere una sezione FAQ

Come accennato in precedenza, le query vocali iniziano con una domanda. Quindi, includere una sezione delle domande frequenti nei tuoi contenuti aiuterà Google a classificare la tua pagina per tutte le domande correlate che gli utenti potrebbero avere. 

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

7. Conta su strumenti SEO Copywriting

La SEO è diventata sempre più complicata nel corso degli anni. Sfruttando le tecnologie di deep learning e di elaborazione del linguaggio naturale, Google è diventato un esperto nella valutazione della qualità dei contenuti e della SEO on-page. 

Pertanto, è fondamentale contare su strumenti di ottimizzazione dei contenuti SEO che aiutino i SEO a scrivere contenuti rilevanti dal punto di vista di Google. 

Gli strumenti SEO menzionati di seguito possono integrarsi perfettamente in molte parti diverse del processo SEO. Sono considerati affidabili dagli esperti e spesso sono poco costosi.

Potresti valutare di approfondire l’argomento presso la nostra agenzia seo

Console di ricerca di Google

La console offre funzionalità che misurano le prestazioni del sito Web, consentendoti di monitorare facilmente la posizione del tuo sito nelle SERP. Ti mostra anche il tempo di caricamento della tua pagina, il numero di clic sulle tue pagine e le parole chiave da prendere di mira. 

Console di ricerca di Google
Fonte immagine

Semrush assistente alla scrittura

Semrush’s Writing Assistant è un pilastro nel settore della scrittura di contenuti SEO. Lo strumento analizza i tuoi contenuti in base a SEO, originalità, tono di voce e leggibilità e offre suggerimenti per migliorare la tua copia. 

Assistente alla scrittura di SEMrush

Analisi dei contenuti in tempo reale di Yoast

Lo strumento di analisi dei contenuti in tempo reale di Yoast è un servizio cloud che offre consulenza SEO gratuita per l’ottimizzazione dei tuoi contenuti. Lo strumento può creare e modificare il titolo e la meta descrizione, aiutandolo così a classificarsi nella SERP. 

Da tenere sempre in considerazione quando si procede alla realizzazione ecommerce

Analisi dei contenuti in tempo reale di Yoast
Fonte immagine

Altri strumenti di SEO Copywriting da considerare

  • KWFinder
  • UberSuggerisci
  • Parola chiave Occhio
  • Esplora parole chiave di Ahrefs
  • SEO per surfisti

Questi strumenti di ricerca per parole chiave offrono una serie di suggerimenti per le parole chiave che possono aumentare il posizionamento dei tuoi contenuti nella SERP. Offrono anche analisi del dominio e approfondimenti sulla concorrenza. 

Inoltre, le informazioni sulle parole chiave, come il volume di ricerca preciso, i costi CPC e la popolarità delle parole chiave, possono aiutarti a creare contenuti SEO-friendly nella tua nicchia. 

Scrivere contenuti SEO-friendly che funzionino bene nella SERP è più che scrivere una buona copia. Il processo è piuttosto complesso. Fortunatamente, abbiamo questi strumenti che possono semplificare il processo. Investi negli strumenti condivisi sopra per migliorare la leggibilità dei contenuti e ottimizzarli per i motori di ricerca. 

Se stai cercando più strumenti da utilizzare, dai un’occhiata a questo articolo che elenca 21 dei migliori strumenti SEO.

Da considerare per la realizzazione siti web legnano

L’asporto

Il copywriting SEO coinvolge molte cose. È destinato a diventare più complicato che mai nel 2022, ma va bene. Siamo tutti sulla stessa barca. Gli aggiornamenti agli algoritmi di ricerca di Google sono universali.

Questo articolo ha fornito uno sguardo alle cose su cui puoi lavorare, andando verso il nuovo anno. Che si tratti di restringere la ricerca di parole chiave o di lavorare per integrare più media alternativi nella tua copia, dipende da te.

Altre cose che potresti migliorare includono collegamenti interni, titoli accattivanti, SEO on-page, valutazione EAT, blocco delle intenzioni degli utenti… l’elenco potrebbe continuare.

Sebbene tale elenco sia inesauribile, a causa della natura della SEO, il tuo tempo e i tuoi sforzi non lo sono. Alla fine della giornata, sai quali parti del tuo copywriting potrebbero aver bisogno di aiuto.

Questo articolo può aiutarti a decidere quali parti della tua strategia devono essere modificate. Quindi, vai avanti e implementali per garantire un posizionamento migliore per i tuoi contenuti.

Biografia dell’autore

Hazel Raoult è una scrittrice di marketing freelance e lavora con PRmention . Ha più di 6 anni di esperienza nella scrittura di affari, imprenditorialità, marketing e tutto ciò che riguarda SaaS. Hazel ama dividere il suo tempo tra la scrittura, il montaggio e le uscite con la sua famiglia.

Foto dell’eroe di Luca Onniboni su Unsplash

Web agency legnano

CategoriesSEO

11 Suggerimenti SEO facilmente implementabili per principianti

In qualità di proprietario di un sito Web o di un blog, hai bisogno della pagina della tua attività per arrivare in cima alle classifiche di Google e raggiungere quante più persone possibile. Un modo per ottenere riconoscimento e raggiungere il tuo pubblico di destinazione è attraverso la SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca). La SEO può sembrare una montagna impossibile da scalare, quindi lascia che ti aiuti nel tuo viaggio fornendoti i suggerimenti SEO di base, indispensabili ma facilmente implementabili.

Quando ottimizzi il tuo sito web o i tuoi contenuti, i motori di ricerca come Google li capiranno meglio e li classificheranno nelle ricerche. Quindi, se stai cercando modi per aumentare la posizione del tuo sito nei risultati di ricerca, esaminiamo alcuni suggerimenti SEO.

Perché la SEO è importante?

La SEO è il modo in cui i motori di ricerca determinano quali siti sono essenziali per ogni query di ricerca. Senza SEO, i nuovi siti rimarranno in una coda digitale, mentre i siti più vecchi che non offrono alcun valore occuperanno i primi posti.

Quindi, le tecniche SEO distinguono il tuo sito web dal resto della pila e stabiliscono criteri per Google per classificare le pagine web.

I tuoi potenziali clienti si fidano dei motori di ricerca e ottenere un posizionamento elevato sui motori di ricerca dirà ai clienti che il tuo sito è credibile. Inoltre, più ti posizioni in alto nelle SERP, più clic e conversioni ottieni.

Inoltre, la SEO è conveniente, soprattutto se lavori con un budget limitato. Quindi, se non puoi permetterti annunci a pagamento, puoi iniziare a ricevere traffico organico costruendo il tuo SEO.

Potresti valutare di approfondire l’argomento presso la nostra agenzia seo

11 consigli SEO per principianti

Per aiutarti nel tuo percorso di ottimizzazione dei motori di ricerca, ho organizzato i suggerimenti SEO indispensabili di seguito per guidarti nell’implementazione delle migliori pratiche per il futuro. Più di questi suggerimenti puoi seguire prima e dopo la pubblicazione di ogni contenuto, più velocemente migliorerà il tuo posizionamento sui motori di ricerca.

Iniziamo!

Suggerimenti SEO per le infrastrutture

Una buona SEO inizia con la tua infrastruttura web.

1. Migliora l’esperienza dell’utente

L'esperienza utente

L’esperienza utente racchiude l’intero viaggio dell’utente con i tuoi contenuti. Se il sito web è lento o pieno di annunci pop-up, l’esperienza dell’utente ne risentirà, influendo così sulla SEO. Quindi, devi assicurarti che il sito Web sia reattivo e facile da navigare su più dispositivi.

Quindi, potresti chiederti della relazione tra SEO e UX. Il fatto è che se l’esperienza utente è terribile, il tuo posizionamento ne risentirà perché le persone non visiteranno il tuo sito web. Quindi, è essenziale prestare attenzione al feedback e migliorare costantemente l’esperienza degli utenti.

Per migliorare l’esperienza utente del tuo sito, rendi il tuo sito web ottimizzato per i dispositivi mobili. Al giorno d’oggi, la metà del traffico web proviene da dispositivi mobili, in particolare smartphone.

Da leggere con attenzione anche per la realizzazione siti web milano

Inoltre, la velocità di caricamento del sito influisce anche sull’esperienza dell’utente. Se la pagina impiega più di pochi secondi per caricarsi, è più probabile che l’utente rimbalzi il sito Web per la concorrenza.

Guarda questo video che mostra di più su come l’ottimizzazione per dispositivi mobili può migliorare i risultati di ricerca:

Avere una prospettiva strategica per la SEO

Prima di scrivere qualsiasi cosa devi fare la tua ricerca.

2. Studia i tuoi concorrenti

Concorrenti

Se vuoi avere successo negli affari, dovresti studiare i tuoi concorrenti. Innanzitutto, confronta i loro processi con i tuoi e scopri in quali aree ti mancano. Successivamente, è necessario elaborare una strategia che migliori i metodi esistenti.

Per qualsiasi proprietario di blog che cerca di potenziare il proprio sito Web in una nicchia competitiva, la ricerca sulla concorrenza dovrebbe sempre essere il primo punto di riferimento.

Innanzitutto, trova le parole chiave relative alla tua nicchia e cercale sul tuo browser. Successivamente, annota i primi dieci siti che vengono visualizzati: quei siti sono i tuoi principali concorrenti.

Ora che conosci i tuoi concorrenti, dovresti analizzare i loro siti Web utilizzando strumenti SEO avanzati. Dovresti anche studiare i backlink, i link interni e i link in uscita. Dopo un’analisi automatizzata, dovresti anche navigare nel sito Web per confrontare l’esperienza utente complessiva.

Puoi avere maggiori informazioni sull’argomento contattando web agency milano

3. Condurre la ricerca per parole chiave

Ricerca per parole chiave

Ora che abbiamo studiato la nostra concorrenza, il passo successivo per posizionare bene il tuo sito web è trovare le parole chiave giuste per il tuo pubblico di destinazione. Ma questo processo spesso richiede una meticolosa missione conoscitiva per trovare parole chiave pertinenti per i tuoi contenuti e il tuo sito web in generale.

La ricerca per parole chiave implica la ricerca dei termini utilizzati dalle persone durante la ricerca di informazioni su diversi motori di ricerca.

Ma perché la ricerca di parole chiave è necessaria per la SEO?

Quando usi le parole chiave giuste, puoi declutter il tuo sito web e organizzarlo in modo che sia facile da usare. Le parole chiave ti aiuteranno a segmentare prodotti e servizi e ti aiuteranno anche a sviluppare sezioni o nomi di pagina chiari.

Puoi utilizzare uno strumento di ricerca per parole chiave per trovare le parole chiave giuste per la tua nicchia. Puoi combinare parole chiave a basso volume e ad alto volume per moltiplicare l’impatto. E, soprattutto, ottimizza i tuoi contenuti con parole chiave pertinenti al nucleo della tua pagina web.

Da considerare per la realizzazione siti web legnano

Crea contenuti ottimizzati per la SEO

Dopo aver controllato le caselle dell’infrastruttura e della strategia, ora possiamo lavorare alla pubblicazione dei nostri contenuti ottimizzati per la SEO utilizzando questi suggerimenti SEO.

4. Pubblica contenuto unico

Contenuto

I motori di ricerca sono severi quando si tratta di plagio. Quindi, quando copi il contenuto di un’altra persona e lo fai passare per tuo, rischi la possibilità di ottenere il contrassegno o il downgrade del tuo sito.

Per creare contenuti unici, utilizza più fonti per la tua ricerca. Quindi, scrivi tutto con parole tue e secondo il tuo ragionamento.

Di conseguenza, i contenuti unici miglioreranno il tuo posizionamento nei risultati di ricerca. Darà anche ai lettori un senso di lealtà perché otterrebbero valore. Ricorda che puoi sempre utilizzare un controllo del plagio e l’originalità dei tuoi contenuti non deve essere inferiore all’85%.

Inoltre, Google odia i contenuti duplicati. Se i web crawler vedono online due copie identiche dello stesso post, ne indicizzano solo una. Di conseguenza, ciò riduce le tue possibilità di posizionarti più in alto nei risultati di ricerca.

Quindi, assicurati sempre che tutte le pagine disponibili per l’indicizzazione siano univoche. Puoi anche utilizzare gli strumenti SEO per scoprire se il tuo sito contiene contenuti duplicati.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

5. Ottimizza titoli e meta tag

Titoli

La prima cosa che attira la tua attenzione su qualsiasi contenuto online è il titolo o il titolo. A seconda della natura del titolo, il lettore prende rapidamente la decisione inconscia di saperne di più o scorrere ad altre cose. Quindi, un titolo o un titolo che attira l’attenzione aumenta inavvertitamente il traffico del tuo sito.

Altri fattori come il punteggio emotivo e la pertinenza del titolo influiscono sul modo in cui le persone interagiscono con i tuoi contenuti. Devi anche includere parole chiave e modificatori come “Come fare per” per migliorare la SEO. Nel complesso, il titolo non deve superare i 60 caratteri, spazi inclusi.

Non dimenticare di ottimizzare i meta tag e le descrizioni con parole chiave pertinenti. Assicurati che le meta descrizioni contengano anteprime concise del contenuto del sito web. È inoltre necessario ottimizzare le descrizioni delle immagini e i testi alternativi.

6. Ottimizza le tue immagini e gli URL

Immagine

Una cosa che la maggior parte dei neofiti della SEO non riesce a capire è l’importanza delle immagini. Pensaci; noi umani siamo animali visivi e interpretiamo le immagini più velocemente delle parole. Quindi, come si ottiene il meglio da entrambi i mondi? Combina le parole con le immagini.

Tuttavia, puoi ottimizzare le immagini sulla tua pagina web per accelerare il tempo di caricamento. È possibile utilizzare un plug-in o uno script per ridurre la dimensione del file delle immagini.

E perché è rilevante per la SEO?

Quando carichi un’immagine sul tuo sito web, devi etichettare l’immagine e aggiungere una descrizione. Piattaforme come Wix e WordPress attireranno la tua attenzione su questi testi alternativi mancanti. Ma devi sempre prestare loro attenzione in ogni momento.

Non limitarti ad aggiungere etichette all’immagine; utilizzare parole chiave pertinenti per descrivere le immagini. E, soprattutto, mantieni le descrizioni pertinenti e concise.

È inoltre consigliabile ottimizzare la lunghezza dell’URL del tuo sito web. Quando utilizzi URL più brevi, si posizionano meglio nei risultati di ricerca. Gli URL più brevi sono anche più facili da ricordare e digitare per gli utenti, aumentando così l’esperienza dell’utente. Infine, aggiungi sempre parole chiave all’URL del contenuto.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

collegamenti interni

A differenza dei link in uscita, i link interni si concentrano su pagine e contenuti che esistono sulla tua pagina. Sebbene i collegamenti esterni siano più efficaci nello stabilire l’autorità del sito, anche i collegamenti interni svolgono un ruolo significativo nella SEO.

Per ottenere il meglio dal collegamento interno, puoi utilizzare il concetto di cluster di argomenti descritto qui .

Ecco come funziona:

Quando crei contenuti su un argomento, aggiungi anche collegamenti ad argomenti simili dal tuo blog o sito web. Per raggiungere questo obiettivo, dovrai creare diverse pagine che spieghino vari aspetti di un argomento ampio. Quindi, ogni volta che hai bisogno di discutere un’altra parte dell’argomento, la collegherai a una pagina web interna che la affronti.

Logicamente, più cluster di argomenti o link interni contengono la tua pagina, minore è la frequenza di rimbalzo. E allo stesso tempo, stabilirai il tuo sito web come una fonte autorevole sull’argomento.

Al giorno d’oggi, Google ha aggiornato i suoi algoritmi di ranking per valutare i contenuti di qualità in base all’attività degli utenti. Quindi, assicurati che il contenuto delle pagine collegate sia ben studiato, informativo e carico di valore.

Da non sottovalutare per la realizzazione siti

Backlink WordPress

I collegamenti in uscita si riferiscono a URL che portano dalla tua pagina a siti Web esterni. Quando utilizzi collegamenti in uscita o collegamenti esterni, consenti ai lettori di saperne di più su qualsiasi argomento di cui stai discutendo.

Tuttavia, assicurati di collegare solo fonti affidabili al tuo sito web. Se colleghi pagine web con contenuti di scarsa qualità, potresti danneggiare il tuo posizionamento SEO. Puoi anche controllare il punteggio di affidabilità di qualsiasi sito utilizzando strumenti come Ahrefs.

Allo stesso modo, quando un sito Web collega i tuoi contenuti, questo viene definito backlink. In termini SEO, è come una citazione di un pari: un voto di fiducia. Di conseguenza, devi investire in backlink di alta qualità per migliorare la SEO della tua pagina. Puoi anche utilizzare i post degli ospiti su siti affidabili per stabilire l’autorità.

Tuttavia, i backlink da siti “mediocri” possono ostacolare la valutazione del tuo sito. Quindi, è necessario monitorare questi collegamenti dannosi e segnalarli a Google.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Suggerimenti SEO post-pubblicazione

Solo perché hai creato la tua strategia e pubblicato i tuoi contenuti non significa che non ci sia più niente da fare! Come ho detto all’inizio, la SEO è una maratona e non una primavera, quindi tuffiamoci in quelle cose che dovresti considerare dopo la pubblicazione.

9. Utilizzare piattaforme di social media

Social media

Le piattaforme di social media influenzano direttamente il posizionamento del tuo sito web sulle SERP e aumentano l’esposizione del tuo marchio. Piattaforme come Medium , Quora, Reddit e Facebook aiutano i creatori di contenuti ad espandere il proprio pool di utenti.

Se hai domande sull’argomento contatta la nostra agenzia web milano

Un modo significativo per indirizzare il traffico verso il tuo sito è creare contenuti. Esistono diversi tipi di contenuti, ma i più popolari sono:

  • Post sul blog
  • Video
  • Infografica
  • Podcast

Tuttavia, se non condividi i tuoi contenuti con i mezzi adeguati, non otterrai il riconoscimento. Quindi, è qui che entrano in gioco i social media. Quando condividi i tuoi post, il tuo pubblico si nutre di loro e li condivide. Pertanto, genererà backlink e traffico elevato.

In sostanza, quando sfrutti i social media, puoi migliorare il tuo posizionamento SEO e aumentare la tua copertura allo stesso tempo.

10. Aggiorna il vecchio contenuto

Contenuto del blog

I vecchi post del blog possono perdersi in profondità negli archivi, ma ciò non significa che Google se ne sia dimenticato. Se aggiorni e aggiorni le pagine esistenti, puoi migliorare il tuo posizionamento SEO e le prestazioni complessive del tuo sito.

La creazione di nuovi contenuti è noiosa e richiede tempo, a meno che tu non sia pronto ad assumere un servizio di scrittura o un libero professionista che può scrivere saggi per soldi e creare ogni tipo di altro contenuto. Inoltre, se hai una piccola squadra o gestisci tutto da solo, sarà difficile resistere ai tuoi concorrenti. Da qui il motivo per cui rinnovare i contenuti esistenti è l’ideale.

Quindi, il primo passo per riottimizzare i contenuti esistenti sulla tua pagina web è raccogliere informazioni su quali contenuti dovresti aggiornare. Anche se, tecnicamente, è giusto modificare tutto. Ma per risparmiare tempo, dovresti iniziare con quelli necessari.

Puoi trovare quelli che devi modificare calcolando le metriche per ogni pagina. Ad esempio, è meglio ottimizzare le pagine con traffico elevato ma conversione bassa o traffico basso ma conversione alta.

Qualunque sia la metrica che scegli, l’aggiunta di nuove parole chiave farà salire questi post di alcuni posti nelle classifiche.

Questa parte è fondamentale per lo sviluppo sito web milano

11. Misura il tuo successo

Analitica

I risultati delle strategie SEO possono richiedere settimane o addirittura mesi per manifestarsi. Ma è necessario tenere d’occhio questi cambiamenti regolarmente per identificare le possibilità di miglioramento.

C’è un detto nel mondo SEO che afferma che “ciò che misuri è ciò che muovi”. Pertanto, se vuoi sapere quanti progressi sta facendo il tuo processo SEO, devi guardare le metriche.

In primo luogo, dovresti valutare il tuo traffico organico. Il traffico organico è il numero di persone che visitano il tuo sito web ogni volta che lo trovano su Internet. Più traffico organico hai, più alto sarà il tuo posizionamento nelle ricerche.

In secondo luogo, dovresti prestare attenzione al posizionamento delle tue parole chiave. Puoi trovare la classifica delle tue parole chiave digitando la tua parola chiave nella barra di ricerca. L’obiettivo è scoprire in quali parole chiave sei forte e cosa devi migliorare.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

In terzo luogo, puoi misurare il tuo successo SEO calcolando la percentuale di clic (CTR). Questa metrica si riferisce al numero di clic ogni volta che il tuo sito appare sulla SERP.

Infine, puoi anche misurare la tua frequenza di rimbalzo, il numero di persone che fanno clic sul tuo sito ma se ne vanno senza eseguire alcuna azione. Queste metriche chiave ti guideranno sulle migliori strategie SEO da adottare.

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Questi suggerimenti SEO sono stati d’aiuto?

La SEO è una maratona, non uno sprint. Inizia con questi suggerimenti SEO e sono sicuro che vedrai un cambiamento positivo a lungo termine.

Sebbene non vi sia alcuna promessa che otterrai risultati immediati, stai certo che la coerenza aumenterà le tue possibilità di salire più in alto nelle classifiche dei motori di ricerca e generare più traffico sul sito web.

Questo è un post fornito da uno dei miei partner di marketing.

Foto dell’eroe di Kaleidico su Unsplash

Web agency busto arsizio

CategoriesSEO

11 tendenze SEO che ogni marketer dovrebbe conoscere

Quali tendenze SEO stai utilizzando per ottimizzare la visibilità dei tuoi contenuti e il posizionamento nei risultati di ricerca? Ti stai chiedendo quali tendenze in SEO sono rilevanti nel 2022 e oltre? 

Questo articolo metterà in evidenza l’importanza della SEO e le tendenze attuali su cui concentrarsi per un massimo ritorno sui tuoi investimenti (ROI). L’ottimizzazione dei motori di ricerca è uno dei canali di marketing più preziosi che deve essere presente nella cassetta degli attrezzi di ogni marketer. Come mai? 

Perché aiuta a migliorare la visibilità della ricerca organica e il posizionamento delle SERP. A pensarci bene, come fanno i consumatori a trovare il tuo marchio? Vanno online ed eseguono ricerche per vedere i prodotti o i servizi che offri.

Quindi, indipendentemente dalla tua nicchia o dal tipo di attività in cui operi, avere una solida presenza nella ricerca organica è essenziale per:

  • Indirizzamento del traffico web mirato
  • Genera lead
  • Attira nuovi clienti
  • Aumento delle vendite
  • Aumenta le entrate

Tuttavia, poiché la SEO coinvolge vari fattori, non puoi controllare il funzionamento dei motori di ricerca. Ma ci sono passaggi utili che puoi intraprendere per ottimizzare le tue possibilità di apparire nelle ricerche. Comprendere l’importanza della SEO e tenersi aggiornati sulle tendenze attuali della SEO gioca un ruolo cruciale.

Perché la SEO è importante per la tua attività?

Non puoi mai enfatizzare troppo il valore della SEO. Questo perché la SEO offre alle aziende e alle organizzazioni l’opportunità di attirare potenziali clienti attraverso ricerche online. Come saprai, oltre il 90% delle attività su Internet inizia con una ricerca. Inoltre, la ricerca organica rappresenta oltre il 50% del traffico web .

Un’ulteriore indagine evidenzia che:

  1. Oltre il 60% dei consumatori online ricercherà un prodotto o servizio online prima di prendere una decisione di acquisto
  2. Quasi il 60% (57%) dei marketer B2B ha notato che il traffico SEO guida più lead di qualsiasi altra iniziativa di marketing 
  3. L’80% degli acquirenti di Internet esegue una o più ricerche online prima di effettuare un acquisto considerevole
  4. Il 75% degli utenti online non scorre mai oltre la prima pagina di Google o altri motori di ricerca
  5. I motori di ricerca rappresentano il 300% in più di traffico organico verso i siti Web rispetto ai social media.

Pertanto, se il tuo marchio non ha una solida strategia SEO e non ha dimestichezza con le ultime tendenze SEO, troverai difficile ottimizzare i tuoi ROI. Pertanto, la SEO è fondamentale perché aiuta a posizionare i tuoi contenuti, blog e altre proprietà del sito Web in alto sulle SERP per i termini di ricerca correlati.

In questo modo, garantisci di indirizzare il traffico target e attirare potenziali clienti nella tua canalizzazione di vendita. Inoltre, la SEO è essenziale anche perché:

  • Migliora l’esperienza utente (UX)
  • Costruire relazioni (fiducia e credibilità)
  • Aumenta le conversioni
  • Influenza la cerchia degli acquirenti
  • La SEO è conveniente
  • È misurabile
  • Aumenta il traffico organico

La SEO continua ad evolversi e, con il costante aggiornamento degli algoritmi dei motori di ricerca, tenersi aggiornati sulle ultime tendenze SEO è impegnativo. Inoltre, considerando che oltre il 70% degli utenti di Internet si concentra sui risultati di ricerca organici, conoscere le ultime tendenze della SEO non è mai stato così critico.

Comprendere queste tendenze ti consente di prepararti per ciò che ti aspetta. Aiuta anche a ottimizzare i tuoi contenuti e il tuo sito web per una maggiore visibilità nella ricerca e posizionamento su Google. Pertanto, diamo un’occhiata alle principali tendenze di ottimizzazione dei motori di ricerca per la tua attenzione. 

Contatta la nostra agenzia web marketing per avere ulteriori approfondimenti sull’argomento

I frammenti in primo piano sono estratti di testo che vengono visualizzati nella parte superiore dei risultati di ricerca. Questi frammenti vengono estratti automaticamente dalle pagine nell’indice di Google per fornire risposte rapide ai termini di ricerca degli utenti. 

Dai un’occhiata agli esempi di frammenti in primo piano nello screenshot:

2. Vitali Web principali

Google ha rivelato tre metriche più recenti, denominate Core Web Vitals, una metrica di pagina per valutare il tipo di esperienza che gli utenti incontrerebbero quando visitano il tuo sito web. Per questo, Google esaminerà il caricamento, l’interattività e la stabilità visiva delle tue pagine web per determinare l’esperienza della pagina del tuo sito per una migliore navigazione sul web.

Fonte immagine

Secondo Google, stanno unendo i segnali di Core Web Vitals e i segnali di ricerca esistenti per l’esperienza della pagina, tra cui:

  • Mobile friendly
  • Navigazione sicura
  • HTTPS e
  • Interstitial invadenti

La combinazione di questi segnali consente a Google di fornire una visione completa dell’esperienza della pagina. Pertanto, Google ha posto maggiore enfasi sul miglioramento dell’esperienza utente. Di conseguenza, il gigante dei motori di ricerca stabilirà se le tue pagine web si caricano abbastanza velocemente da mantenere i visitatori sulla pagina.

Pertanto, Web Vitals ti consente di esaminare la velocità con cui il tuo sito viene caricato, diventa funzionalmente visibile e pronto per l’uso. Per questo, Google utilizza tre metriche di test:

Fonte immagine
  1. La più grande pittura contenta (LCP.)
  2. Ritardo primo ingresso (FID)
  3. Spostamento cumulativo del layout (CLS.)

Inoltre, considerando che Google ha dichiarato l’esperienza della pagina e i Core Web Vitals come fattori di ranking, è necessario osservare da vicino queste metriche per consentirti di apparire nelle ricerche. In effetti, tutte e tre le metriche si collegano alla velocità della pagina. Significa che se le tue pagine web si caricano lentamente, avrai difficoltà a spuntare sulle SERP. 

Quindi, testa la velocità del tuo sito per determinare la velocità di caricamento e la durata delle pagine durante il caricamento. Puoi trovare i tuoi Core Web Vitals nel menu a discesa di Google Search Console. 

3. Modello BERT di Google

Google’s Bidirectional Encoder Representations from Transformers (BERT) è l’aggiornamento più significativo di Google dai tempi di Rankbrain. Il suo scopo è comprendere l’intento di ricerca attraverso l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP) utilizzando l’apprendimento automatico (ML) o Transformer.

Il Transformer è un meccanismo che apprende le correlazioni contestuali tra le parole in un testo leggendo istantaneamente l’intera catena di parole. È in contrasto con i modelli direzionali che leggono i testi consecutivamente per comprendere il contesto.

Dato l’aggiornamento BERT, gli spider di Google sono più colloquiali e possono comprendere rapidamente l’intento dietro una query di ricerca. Significa che il contenuto del tuo blog deve soddisfare l’intento dell’utente affinché i bot di Google lo mostrino sulle SERP.

In caso contrario, se non stai creando contenuti basati sull’intento di ricerca o soddisfacendo la query di ricerca dell’utente, Google sceglierà i contenuti del tuo concorrente rispetto ai tuoi. Questo perché filtra i contenuti nell’indice di Google per trovare il materiale più pertinente per ogni query.

Secondo Danny Sullivan, non è necessaria alcuna ottimizzazione per Google BERT. Ma puoi migliorare i tuoi contenuti da mostrare nelle ricerche. Come?

Suggerimenti per migliorare i tuoi contenuti per la soddisfazione degli utenti:

  • Rimuovi le parole inutili e volgari
  • Sii il più preciso possibile
  • Crea contenuto che soddisfi il lettore (deve rispondere alle domande dei lettori o alla query di ricerca)
  • Produci più contenuti del blog attorno alle domande che i tuoi lettori pongono online

4. Testare e migliorare l’esperienza utente è vitale

L’obiettivo principale di Google è migliorare l’esperienza utente (UX) su tutte le piattaforme. Per questo, UX influenza il ranking SEO attraverso diverse metriche di coinvolgimento che Google utilizza in base ai suoi algoritmi. Queste metriche sono fondamentali poiché consentono ai crawler dei motori di ricerca di vedere come i visitatori interagiscono con le tue pagine web.

Questo obiettivo KPI (UX) è garantire la soddisfazione dell’utente attraverso una facile accessibilità, usabilità ed efficienza durante l’utilizzo del tuo sito web. E poiché l’UX è ora un fattore di ranking di Google, è essenziale dare la priorità ai test per migliorare l’esperienza utente del tuo sito. Aiuta a potenziare la tua strategia SEO. 

Di conseguenza, il contenuto che produci deve essere:

  • Prezioso e soddisfare un’esigenza
  • Applicabile e facile da consumare
  • Abbastanza desiderabile o attraente da provocare emozioni
  • Ricercabile su più piattaforme
  • Accessibile a tutti, anche a persone con disabilità

Il tuo sito web dovrebbe:

  • Carica più velocemente
  • Sii facile da navigare
  • Usa i caratteri, le immagini e le illustrazioni corretti
  • Avere URL e mappa del sito intuitivi
  • Avere temi facili da usare
  • Aumenta la sicurezza del sito web

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

5. SEO locale 

La SEO locale è diventata più diffusa perché più consumatori cercano prodotti o servizi nella loro locale. Se inserisci una ricerca su Google per un servizio vicino a te, vedrai risultati più che sufficienti.

Pertanto, gli imprenditori locali stanno escogitando nuove strategie SEO per battere la concorrenza. Ho cercato “Ford auto shop vicino a me” e ho ottenuto oltre 2,8 miliardi di risultati per questa illustrazione. Quindi, come puoi distinguerti dal resto se non stai ottimizzando per la SEO di ricerca locale?

Mostra perché la SEO locale continuerà a dominare il panorama e la tendenza non sta rallentando. Tuttavia, la crescita della ricerca senza clic ha contribuito a promuovere l’aumento dell’ottimizzazione dei motori di ricerca locali. 

Secondo una ricerca, le percentuali di clic (CTR) della ricerca senza clic sono aumentate nel 2020 al 65%, con un aumento del 15% rispetto al 50% nel 2019.

Fonte immagine

Le ricerche zero-click sono risultati di ricerca che risolvono la query di un utente istantaneamente sulla SERP senza fare clic su un collegamento. E la maggior parte dei risultati a zero clic sono il risultato di ricerche locali. Ricorda che i marketer caratterizzano la ricerca locale in un pacchetto locale. 

Il pacchetto locale è una funzione SERP dei risultati di Google che mostra le attività locali in base a termini di ricerca con intento locale. Inoltre, uno studio indica che il 50% delle ricerche termina senza un clic su un risultato, il che significa che la maggior parte dei risultati non richiede ulteriori clic per ottenere informazioni. 

Come ottimizzare per la ricerca locale: 

  1. Crea una pagina Google My Business 
  2. Includi Schema Markup nel tuo blog o sito web aziendale
  3. Aggiungi il tuo marchio alle directory locali
  4. Ottimizza il tuo sito per parole chiave locali.
  5. Aggiorna nome, indirizzo e numero di telefono (NAP) sul tuo sito web
  6. Crea blog su termini di ricerca locali, eventi locali e notizie
  7. Chiedi recensioni per il tuo sito web aziendale

6. Il concetto EAT

Il concetto di competenza, autorevolezza e affidabilità (EAT) è essenziale nella SEO. Come mai? Perché Google utilizza questi tre elementi per valutare la credibilità del tuo sito per fornire agli utenti la migliore esperienza online e informazioni affidabili.

Di conseguenza, Google ha pubblicato un white paper che spiegava il suo sforzo per affrontare la diffusione intenzionale della disinformazione attraverso:

  • Ricerca Google
  • Google News
  • YouTube e
  • Le sue piattaforme pubblicitarie 

L’idea dell’azienda è soggetta a tre elementi primari:

  1. Aggiorna i suoi prodotti per continuare a fornire qualità
  2. Contrasta o compensa lo sforzo di coloro che cercano di diffondere la disinformazione sui prodotti Google
  3. Fornisci all’utente più contesto sul contenuto che vede

Quindi, EAT è una parte vitale degli algoritmi di Google, con il motore di ricerca che intende supportare solo i siti Web che ritiene affidabili. Poiché la ricerca di Google continua a migliorare le sue prestazioni, alla fine migliorerà nel determinare i siti Web credibili utilizzando il concetto EAT.

Ricorda, EAT non è un fattore di ranking diretto. Ma puoi applicare i seguenti suggerimenti per aumentare la tua esperienza, autorevolezza e affidabilità (EAT):

  1. Crea frequentemente contenuti di qualità e ben studiati
  2. Controlla l’accuratezza dei tuoi dati e collega solo a siti e risorse credibili
  3. Aderire alla produzione di contenuti che sei sicuro aggiungerà valore
  4. Aggiorna il vecchio contenuto del blog
  5. Ottieni link e menzioni in entrata di qualità
  6. Ottieni recensioni più positive da clienti felici

7. Siti web ottimizzati per i dispositivi mobili

Prima del lancio della strategia di indicizzazione mobile first di Google, l’azienda ha apportato diversi aggiornamenti, incluso il mobile friendly, che è diventato uno dei fattori di ranking della SEO. Queste misure hanno rivelato la preferenza di Google per i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili. 

Fonte immagine

Questo è chiaro poiché più persone accedono a Internet tramite dispositivi mobili. Secondo una ricerca , i dispositivi mobili (esclusi i tablet) rappresentano il 54,8% del traffico del sito Web a livello globale.

Pertanto, l’indicizzazione mobile-first e l’applicazione di siti ottimizzati per i dispositivi mobili sono diventati elementi cruciali per i successi SEO. Questi cambiamenti mettono i dispositivi mobili nella posizione più vitale per lo standard di indicizzazione del tuo sito e posizionamento SEO.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

Cosa significa per il tuo business online?

Implica che Google continuerà a favorire blog e siti Web ottimizzati per i dispositivi mobili, cosa che continuerà. Indica anche che i successi della tua campagna SEO sono correlati alla garanzia che il tuo sito Web sia ottimizzato per i dispositivi mobili.

Ma prima di confermare la compatibilità del tuo sito, controlla se Google è già passato all’indicizzazione mobile-first. Per farlo, vai su Google Search Console (GSC), scorri fino alla fine del menu e fai clic su “Impostazioni”. Nella pagina delle impostazioni, scorri un po’ verso il basso per trovare “Crawler di indicizzazione”.

Lì vedrai “Googlebot Smartphone” e la data in cui Google ha cambiato il tuo sito all’indicizzazione mobile. Ciò significa che Google ha già scambiato il tuo sito web. Ma se non vedi “Google Smartphone”, indica che il gigante dei motori di ricerca deve ancora cambiare la tua proprietà web. 

In questo caso, non puoi farlo da solo. Il meglio che fai per prepararti al passaggio è assicurarti che il tuo sito web sia ottimizzato per i dispositivi mobili. Utilizza lo strumento di test ottimizzato per dispositivi mobili di Google per valutare la compatibilità mobile del tuo sito.

8. Contenuto informativo di qualità

Nella sezione 3, ho notato che Google BERT filtra i materiali dei contenuti nell’indice di Google per selezionare il contenuto più appropriato per la query di ricerca di un utente. Il software lo fa perché comprende l’intento di ricercaㅡil motivo alla base della ricerca.

Rivela che le tue pagine non appariranno sulle SERP se il contenuto del tuo blog non soddisfa la query di ricerca di un utente. Inoltre, considerando che i contenuti alimentano tutti i canali di marketing, i tuoi post devono essere informativi per attirare il pubblico giusto.

Sia esso:

  • Articoli del blog
  • Video
  • Infografica
  • Podcast e altro

Devi fornire valore per mantenere i tuoi lettori più a lungo sulla pagina e ridurre le frequenze di rimbalzo . L’aumento del tempo di permanenza segnala ai robot dei motori di ricerca che i contenuti del tuo blog sono utili al lettore. Quindi, se vuoi classificarti nei risultati di ricerca, crea frequentemente contenuti informativi di qualità.

9. La SEO per la ricerca vocale sarà un fattore cruciale

Perché la SEO per la ricerca vocale è un elemento critico da considerare? Questo perché oltre il 43% dei consumatori online effettua acquisti tramite dispositivi abilitati alla voce. E quasi il 60% degli acquirenti trova attività commerciali locali utilizzando la ricerca vocale.

Inoltre, dato che le vendite di dispositivi abilitati alla voce supereranno inevitabilmente i tablet, la necessità di ottimizzare il sito web aziendale per la ricerca vocale è più cruciale che mai. Mentre alcuni potrebbero considerare la ricerca vocale una tendenza emergente, il fatto è che alimenta la SEO e ha trasformato il modo in cui le persone utilizzano Internet.

Per questo, i marketer dei contenuti e i SEO hanno escogitato diversi metodi per soddisfare la ricerca vocale. Questi includono la creazione di contenuti in base al modo in cui parliamo. Il motivo alla base di questa tendenza è perché la maggior parte delle query di ricerca vocale suona nel modo in cui comunichiamo. In genere sono più lunghe delle ricerche di testo, da circa 6 parole in su.

ottimizzazione della ricerca vocale
Fonte immagine

Gli utenti di Internet cercano risposte particolari ai loro problemi quando utilizzano un comando di ricerca vocale. E queste sono solitamente frasi chiave precise o definite a coda lunga che danno agli utenti le risposte esatte alle loro domande. 

Di conseguenza, più consumatori optano per la ricerca vocale e la tendenza continuerà su tutta la linea. Quindi, come puoi ottimizzare i contenuti del tuo blog per la ricerca vocale?

Ecco alcuni suggerimenti per la ricerca vocale da seguire:

  1. Rendi i tuoi contenuti colloquiali, a seconda del modo in cui parliamo.
  2. Usa parole concise e frasi di domanda.
  3. Scrivi post sul blog più lunghi con parole chiave a coda lunga.
  4. Ottimizza per rich snippet
  5. Porta la tua attività nelle schede locali utilizzando dati adeguatamente strutturati.
  6. Aggiorna i tuoi dati frequentemente.
  7. Aggiungi una pagina delle domande frequenti

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Il marketing dei contenuti video è vitale per la SEO e per i più ampi successi del marketing digitale. La ricerca dimostra che i contenuti video possono aumentare significativamente il tempo trascorso sulla pagina ed espandere la tua visibilità online.

Per favore, considera queste statistiche sul marketing video :

  • L’83% degli esperti di marketing afferma che il marketing video ha aumentato il tempo medio di permanenza dei visitatori su una pagina
  • L’86% dei marketer afferma che i video aumentano il traffico organico verso i propri siti web 
  • Il 93% dei marketer di contenuti afferma che il marketing video è una parte cruciale della propria strategia di marketing
  • L’86% degli intervistati afferma che la propria azienda utilizza i video come strumento di marketing per la crescita del business
  • L’87% degli esperti di marketing che hanno risposto afferma che i video, in generale, generano un eccellente ritorno sull’investimento (ROI).
Fonte immagine

Inoltre, il tuo sito ha 53 volte più probabilità di posizionarsi nella prima pagina delle SERP se aggiungi video. Come mai? Perché il 75% dei consumatori visita un sito Web aziendale dopo aver visto un video sui suoi prodotti o servizi.

Queste cifre indicano il potere del video marketing e il suo impatto sulla SEO. Maggiore è il numero di interazioni (visualizzazioni, condivisioni, Mi piace e commenti) che il tuo video ottiene, aumenta le tue possibilità di posizionarti più in alto nei risultati di ricerca. Come mai?

Perché queste interazioni ti aiutano a ottenere backlink di qualità e i robot dei motori di ricerca utilizzano queste metriche come segnali vitali per classificare il tuo sito web. Nonostante ciò, la tendenza non sta rallentando. Quindi, dovresti usare i video per amplificare la tua strategia di marketing e la tua campagna SEO.

Come ottimizzare il video marketing per la SEO:

  1. Usa la migliore piattaforma di hosting video (se non stai ospitando il contenuto sul tuo sito web)
  2. Allega trascrizioni video
  3. Assicurati che le tue immagini in miniatura siano accattivanti per attirare l’attenzione
  4. Crea intestazioni accattivanti e descrizioni SEO-friendly
  5. Includi video nelle tue pagine web
  6. Evita di inserire video identici su più pagine web
  7. Se sono presenti più video, verifica di incorporare il video che desideri classificare per primo 

La strategia di link building SEO è in circolazione da più tempo e la tendenza non mostra alcun segno di decelerazione. Invece, rimane una tecnica di ottimizzazione dei motori di ricerca senza tempo per il posizionamento in prima pagina. In effetti, una delle considerazioni per migliorare EAT, come accennato in precedenza, è costruire collegamenti di qualità.

Ma perché i link inbound sono così cruciali per la SEO? La costruzione di link è fondamentale per tre giustificazioni primarie. Gli spider dei motori di ricerca utilizzano i collegamenti ai siti Web per:

  1. Scopri nuove pagine sul tuo blog o sito web
  2. Determina la qualità del tuo sito e
  3. Stabilisci come classificare le tue pagine web sulle SERP

Si noti che la creazione di un efficiente portfolio di link building implica due metodi.

  • Collegamenti interni ad altre pagine di puntamento del tuo sito 
  • Collegamenti esterni da siti web di autorità che puntano alla tua proprietà web 

Ad esempio, i crawler di Google e altri bot dei motori di ricerca potrebbero avere difficoltà a raggiungere nuove pagine del tuo blog senza una struttura di link adeguata. Pertanto, la mancanza di una configurazione di collegamento appropriata avrà un impatto negativo sulle tue tattiche SEO. 

Inoltre, queste macchine non possono classificarti più in alto nei risultati di ricerca se hai link in entrata o in entrata di bassa qualità che puntano al tuo web. Rende il link building per la SEO una strategia di marketing cruciale per migliorare il tuo sforzo SEO. 

Ecco perché la creazione di link per la SEO è fondamentale e rimarrà indefinita fino a quando Google non afferma che i link non sono più un fattore per il posizionamento dei siti web. Pertanto, dovresti iniziare a creare collegamenti di qualità per migliorare le tue tecniche SEO. Per favore, dai un’occhiata a queste statistiche SEO per capire l’essenza del link building.

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Incartare

Gli algoritmi dei motori di ricerca continuano ad aggiornarsi, rendendo la SEO una pratica di marketing in continua evoluzione da tenere d’occhio frequentemente. Qualunque sia la tua nicchia di mercato, è essenziale essere al passo con queste tendenze SEO e adattarsi agli ultimi cambiamenti. Come mai?

Perché una vasta gamma di hack SEO che hanno funzionato anni fa potrebbero non essere rilevanti oggi e in futuro. Di conseguenza, l’adeguamento alle migliori pratiche SEO di tendenza ti dà il vantaggio e l’arsenale per competere con i pesi massimi del tuo settore. 

Ti dà un vantaggio rispetto ai tuoi concorrenti e aumenta le tue probabilità di apparire in primo piano sui risultati della prima pagina di Google. Nota, l’ottimizzazione dei motori di ricerca svolge un ruolo fondamentale nell’aumentare la visibilità e le vendite online. 

Cos’altro saresti disposto ad aggiungere a questo articolo per i nostri lettori? Per favore, usa la sezione qui sotto!

Cerchi altri consigli SEO? Dai un’occhiata ai nostri post correlati qui:

  • 12 suggerimenti e 10 strumenti per aiutarti a gestire la tua prossima campagna SEO
  • 59 Statistiche SEO che devi vedere per credere
  • Sbloccare tutto il potenziale dei cluster di argomenti per la tua strategia SEO
  • SEO per piccole imprese: come posizionare il tuo sito in Google
  • 10 migliori consigli per aumentare la SEO del tuo post sul blog
  • 11 Suggerimenti SEO facilmente implementabili per principianti
  • SEO vs SEM? O SEO vs ricerca a pagamento? Qual è la differenza e qual è il migliore per il tuo marketing?
  • Rivelati hack e segreti per la costruzione di backlink: come abbiamo ottenuto 12.000 backlink in un anno
  • I 16 migliori strumenti SEO per potenziare il tuo marketing sui motori di ricerca
  • 7 Suggerimenti SEO locali per i proprietari di piccole imprese

Foto dell’eroe dei creatori della campagna su Unsplash

Web agency busto arsizio

CategoriesSEO

Sbloccare tutto il potenziale dei cluster di argomenti per la tua strategia SEO

Nell’era digitale, avere una profonda comprensione delle tattiche SEO è diventata un’abilità essenziale per le aziende e i blogger che cercano di migliorare il proprio posizionamento SERP (pagina dei risultati dei motori di ricerca). La maggior parte degli utenti digitali visita i motori di ricerca come primo passo quando cercano informazioni su servizi, prodotti o contenuti di cui vogliono saperne di più. Il tuo posizionamento SERP potrebbe essere una preziosa fonte di traffico e, infine, entrate e conversioni. Il primo passo per ottenere più clic è migliorare la SEO del tuo sito.

Quando si tratta di strategie SEO, nessun approccio sembra essere più popolare ora dei cluster di argomenti. Il modello di cluster di argomenti è stato introdotto nel mondo SEO da HubSpot nel 2017. Da allora, questa tattica di interconnessione dei contenuti è diventata all’altezza dell’occasione come un modo efficace per aumentare la SEO di una pagina web.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Cosa sono i cluster di argomenti?

In parole povere, un cluster di argomenti è un modo per organizzare le pagine di contenuto del tuo sito utilizzando una struttura del sito pulita e organizzata e collegando i contenuti che ruotano attorno a un argomento simile. 

Questi gruppi di idee e argomenti sono formati utilizzando parole chiave. Grazie alla loro efficacia, i cluster di argomenti vengono solitamente utilizzati per migliorare il marketing dei contenuti di marca come post di blog sponsorizzati o video tutorial di onboarding.

Il concetto alla base dei cluster di argomenti è abbastanza semplice: se una pagina va bene, anche ogni sito di contenuto interconnesso finirà per fare meglio. Inoltre, la creazione di contenuti attorno a un argomento spesso migliora le classifiche di ricerca di altri contenuti simili, offrendo al tuo sito più posizioni SERP per una singola parola chiave o ricerca.

Fonte immagine

Sebbene i cluster di argomenti siano strumenti SEO estremamente efficaci se usati correttamente, un cluster di argomenti mal costruito può essere dannoso per la tua pagina quanto i tempi di inattività del sito Web o qualsiasi altra forma di errore della pagina Web. Se applicati in modo errato, i cluster di argomenti possono portare alla concorrenza interna e alla stessa cannibalizzazione dei contenuti, facendo competere i tuoi siti interconnessi tra loro.

Se sei interessato a utilizzare un cluster di argomenti o la tua attuale strategia di cluster di argomenti non funziona come previsto, non disperare. Questa breve guida ti fornirà gli strumenti per ottenere il massimo dai tuoi cluster di argomenti e sbloccare tutto il potenziale della tua strategia SEO.

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

1. Comprendi l’intento dei tuoi utenti

Sebbene un tempo fossero considerati l’unico modo per utilizzare efficacemente la SEO , i singoli argomenti del blog e le parole chiave specifiche stanno lentamente ma inesorabilmente perdendo la loro efficacia. Al giorno d’oggi, purtroppo, la qualità dei contenuti non è l’aspetto più importante nella popolarità di un sito.

Se vuoi che i tuoi contenuti abbiano successo e siano facilmente trovati dai lead online, devi costruire i tuoi post e siti attorno a una domanda o argomento unico e onnicomprensivo. L’idea qui è di capire cosa cercano gli utenti.

Quando i lead cercano per la prima volta un argomento online, di solito digitano cose generiche come ” app per chiamate di lavoro “. Tuttavia, il filo di pensiero dietro questa semplice ricerca è molto più complesso di una semplice frase di tre parole. 

In questo caso, “app per chiamate di lavoro” ha molte domande. Ciò che i lead vogliono davvero sapere è:

  •  “Quali sono le migliori app per chiamate aziendali?”
  • “È possibile utilizzare le app di chiamata aziendale sul mio dispositivo?”
  •  “Le app per le chiamate aziendali sono gratuite?”
  •   “Devo installare un’app per le chiamate di lavoro?”
  •  “Quali funzioni include un’app per le chiamate aziendali?”
  •  “Le app di chiamata aziendale sono adatte per le conferenze Web ?”

Come puoi vedere, la scelta degli argomenti principali e degli argomenti circostanti che li circondano è essenziale per costruire una solida strategia di cluster di argomenti. Aiuterebbe a tenere a mente ciò che i lead cercherebbero, il tipo di informazioni che cercherebbero e la motivazione alla base di queste ricerche e dove si trovano nella canalizzazione del consumatore. Inoltre, avere una conoscenza approfondita delle parole chiave di uso comune è fondamentale se si desidera sviluppare un cluster di argomenti efficiente.

Il modo migliore per coprire le tue basi è creare una libreria di contenuti che risponda a tutte le domande che potrebbero avere i tuoi contatti. Un approccio completo aiuta non solo a soddisfare le esigenze informative dei tuoi contatti, ma rafforza anche la forza della tua libreria. Queste risorse ti aiuteranno a creare un cluster di argomenti meglio strutturato. 

Come avrai intuito, l’unico modo per creare un elenco così vasto di potenziali parole chiave è utilizzare strumenti di automazione per analizzare ricerche comuni e argomenti correlati popolari.

Fonte immagine

2. Elimina i tuoi contenuti quando necessario

Come accennato in precedenza, i cluster di argomenti sono una complessa rete interconnessa di pagine che ruotano attorno a parole chiave e argomenti simili. Tuttavia, a volte avere un contenuto in eccesso comporta complicazioni.

In parole povere: la sovrainformazione è dannosa quanto una completa mancanza di contenuto. Per questo motivo, è importante condurre un controllo dei contenuti di tanto in tanto. Sbarazzarsi di contenuti obsoleti, ridondanti o contraddittori è un compito noioso ma necessario se si desidera costruire una strategia di contenuti forte. Questi tipi di contenuti tendono a occupare spazio non necessario, oltre a incidere sulla credibilità della tua pagina. Assicurati che il contenuto che hai sia pertinente, tempestivo e di valore aggiunto assicura che la tua strategia per i contenuti sia di impatto e credibile per qualsiasi pubblico che vi accede. 

L’uso di un argomento del cluster per organizzare i tuoi contenuti è un modo eccellente per mantenere le cose in ordine mentre usi lo strumento esatto che stai cercando di migliorare. Inoltre, puoi elencare le tue pagine utilizzando un foglio di calcolo per avere una mappa del sito visiva dei tuoi contenuti.

Potresti valutare di approfondire l’argomento presso la nostra agenzia seo

3. Aggiorna il contenuto preesistente

Sbarazzarsi di contenuti obsoleti è un buon modo per farlo, ma mantenere i tuoi contenuti aggiornati e pertinenti in ogni momento è ancora più importante. Quando si tratta di cluster di argomenti, i marchi tendono a commettere l’errore di pensare che possano essere utilizzati solo per potenziare nuovi contenuti.

Questo “recency bias” influisce sull’efficacia SEO, poiché i contenuti meno recenti vengono lasciati indietro, trascinando a terra le SERP del tuo sito. Se desideri mantenere aggiornati i tuoi contenuti e sfruttare al massimo i tuoi cluster di argomenti, considera i cluster per riottimizzare rapidamente i contenuti .

Fonte immagine

4. Incrementa i contenuti con prestazioni inferiori

I cluster di argomenti possono essere utilizzati anche per dare una spinta ai contenuti con prestazioni inferiori. Puoi usarli per reindirizzare i lettori del blog e gli utenti del sito verso pagine con prestazioni inferiori o trascurate. 

Questo può essere applicato per più piattaforme e una gamma di siti Web. Nel caso delle piattaforme di eCommerce, ad esempio, puoi costruire un percorso logico che i visitatori devono seguire, in modo che avanzino naturalmente lungo il funnel di vendita in un modo facile da navigare.

In relazione ai cluster di argomenti, è importante capire che puoi creare contenuti di cluster correlati sotto forma di post degli ospiti esterni, al fine di generare collegamenti più pertinenti ai tuoi contenuti a basso rendimento, dandogli di conseguenza una spinta e aumentando le impressioni pubblicitarie e CTR (percentuali di clic).

5. Testa i tuoi cluster di argomenti

Se vuoi che i tuoi cluster funzionino nel modo previsto, devi testarli in modo da poter modificare e modificare le cose di conseguenza. I cluster di argomenti funzionano come qualsiasi altra strategia di marketing digitale e SEO: più li testerai, migliori saranno le prestazioni quando sarà necessario. Determinare i cluster che hanno esito positivo e quelli con prestazioni insufficienti può aiutarti a riadattare il tuo approccio di conseguenza. Attraverso i test, puoi identificare le strategie che funzionano e le strategie che non funzionano e come replicare i risultati di successo.

Se hai deciso di sfruttare al massimo i tuoi cluster di argomenti, considera l’utilizzo di un approccio di crowd test per rendere il tuo sito pronto per l’utente. Il crowd test fornisce alle pagine un feedback rapido e utile sulla loro funzionalità. 

Se vuoi che i tuoi siti siano ben collegati e che i tuoi cluster di argomenti siano il più user-friendly possibile, aggiungi il crowd testing al tuo processo SEO il prima possibile.

Da tenere sempre in considerazione quando si procede alla realizzazione ecommerce

6. Evita gli errori comuni

Poiché l’ottimizzazione dei motori di ricerca è una parte così sfumata e cruciale di una strategia digitale, ci sono diversi errori comuni che molti non identificano spesso finché non inizia a mettere a dura prova la loro SEO. Alcuni di questi errori possono inizialmente sembrare il passo giusto, ma quando entrano in gioco altri fattori diventano controproducenti per i tuoi obiettivi SEO.
Può essere difficile da credere, ma molti cosiddetti “esperti SEO” usano le parole chiave in modo errato. La stragrande maggioranza dei nuovi arrivati ​​nel marketing digitale tende a prendere di mira solo le frasi più popolari, per le quali è quasi impossibile classificarsi.

Altri si concentrano su parole chiave a coda lunga iper-specifiche che garantiscono risultati ma hanno un volume di ricerca basso. Sebbene possano classificarsi bene, a causa della bassa concorrenza, il contenuto finisce per sovrapporsi e cannibalizzarsi quando è eccessivamente specifico.

È anche comune che i proprietari di siti Web dimentichino come le parole chiave specifiche si relazionano tra loro, spostando i potenziali utenti della pagina attraverso il contenuto del sito. Quando ciò accade, i siti Web finiscono per diventare incoerenti e inefficienti.

Cerca di evitare tutto quanto sopra. Essere consapevoli di questi errori comuni ti consente di fare attenzione ed evitarli, permettendoti di concentrarti su altre misure che effettivamente guidano i risultati invece di misure controintuitive che potrebbero sembrare sensate all’inizio. Si tratta di moderazione, logica e avere una mente per causare ed avere effetto ogni volta che prendi una decisione SEO.  

7. Sfrutta il potere dell’interconnessione

Come spiegato all’inizio, i cluster di argomenti aiutano i creatori di contenuti e i proprietari di siti Web a organizzare la struttura del loro sito e gli argomenti di gruppo, collegando i contenuti che ruotano attorno a un pilastro o tema comune. 

Quando inizi a raggruppare i tuoi contenuti, puoi presentare agli utenti un elenco organizzato di parole chiave, organizzate per pagina del blog, cluster di argomenti e/o categoria del sito.

Una volta che inizi a collegare i contenuti, ricorda che le parole chiave non esistono nel vuoto. Temi e parole chiave correlati operano fianco a fianco per garantire la comprensione dell’argomento da parte del consumatore e questo comportamento è qualcosa che influenza anche il modo in cui interagiscono con i contenuti correlati. Ciò influenza il tipo di contenuto che cercano, le pagine che scelgono di visitare e i collegamenti correlati che seguono una volta su una pagina. Gli argomenti del cluster possono raggiungere il loro pieno potenziale solo se le idee e gli argomenti sono sapientemente correlati. Usiamo un esempio per illustrare questo aspetto essenziale dei cluster di argomenti.

Se sei un esperto di VoIP e vuoi scrivere un post sul blog sullo squillo parallelo, dovresti iniziare usando sinonimi nelle tue parole chiave come “squillo simultaneo”, oltre ad argomenti correlati come telefoni multilinea.

Il passo successivo quando si collegano le pagine è tenere a mente la pertinenza e il valore aggiunto delle tue pagine, al fine di capire come collegare i tuoi contenuti precedenti. Per quanto riguarda il nostro esempio attuale, potresti cercare pagine che parlano di altri argomenti come l’inoltro di chiamata aziendale o le chiamate automatiche.

Da considerare per la realizzazione siti web legnano

L’asporto

Ora abbiamo esaminato alcuni suggerimenti che descrivono in dettaglio come ottenere il massimo dai tuoi cluster di argomenti, eseguiamo una rapida suddivisione dettagliata di come rendere operativi i tuoi argomenti del cluster:

  1. Comprendere cosa sono i cluster di argomenti e come funzionano.
  2. Decidi quali sono i tuoi pilastri o argomenti chiave.
  3. Conduci un audit per comprendere e organizzare i tuoi contenuti.
  4. Aggiungi collegamenti ipertestuali e parole chiave.
  5. Mappa i tuoi contenuti esistenti.
  6. Identificare e collegare argomenti e sottoargomenti.
  7. Misura i risultati SEO e regola di conseguenza.

Se eseguiti correttamente, i cluster di argomenti possono essere considerevolmente vantaggiosi non solo per i risultati SEO di una pagina, ma anche per il modo in cui il pubblico comprende gli argomenti relativi all’attività o ai servizi di un marchio. Avere una strategia di contenuto chiara e logica che produca risultati quantificabili è una vittoria in sé e per sé, e questa vittoria è amplificata quando si aggiunge alla credibilità del marchio e migliora l’esperienza del cliente e l’interazione con la tua strategia di contenuto.

Ora sai come sviluppare un solido argomento di cluster e cosa serve per mantenerlo chiaro ed efficace, andare là fuori, aumentare il tuo posizionamento SEO e SERP e stabilire credibilità e autorità nel tuo spazio digitale. 

Biografia dell’autore:

Jessica Day è Senior Director per la strategia di marketing di Dialpad, una moderna piattaforma di comunicazione aziendale che porta ogni tipo di conversazione a un livello superiore, trasformando le conversazioni in opportunità. Jessica è un’esperta nella collaborazione con team multifunzionali per eseguire e ottimizzare gli sforzi di marketing, sia per l’azienda che per le campagne dei clienti.

Foto dell’eroe di Giorgio Trovato su Unsplash

Web agency busto arsizio

CategoriesSEO

SEO per piccole imprese: come posizionare il tuo sito in Google

Ti stai chiedendo come creare traffico verso il tuo sito web per piccole imprese?

Farsi trovare su Google è quasi sempre una risposta, anche se non facile.

Cos’è la SEO per le piccole imprese?

SEO sta per ottimizzazione dei motori di ricerca .

È un processo che garantisce che un sito Web possa essere trovato sui motori di ricerca per le parole e le frasi pertinenti che lo descrivono .

Quando la tua piccola impresa ha un sito web, è importante che le persone possano trovarlo. Una buona strategia SEO ti aiuta a ottenere più traffico gratuito e organico in cambio della fornitura di informazioni indicizzabili.

È una transazione semplice: aiuti i motori di ricerca a fornire ai loro utenti ciò di cui hanno bisogno (contenuti o prodotti) e in cambio i motori di ricerca sono disposti ad aiutarti a posizionare correttamente il tuo sito web.

Se hai dubbi sull’argomento non esitare a contattare la nostra agenzia marketing milano per ulteriori argomenti

In sostanza, il lavoro di un motore di ricerca è abbinare gli utenti che cercano informazioni con le pagine web che forniscono tali informazioni.

Perché la SEO è importante per le piccole imprese?

Secondo uno studio condotto da Forrester , il 93% delle esperienze online inizia con un motore di ricerca.

C’è più:

  1. 3/4 degli utenti non scorrono mai oltre la prima pagina dei risultati di ricerca.
  2. Quasi l’80% degli utenti afferma di tendere a fare clic sui risultati di ricerca “organici” (e a scorrere i risultati sponsorizzati). 
  3. Oltre l’80% degli utenti di Internet ammette di utilizzare regolarmente la ricerca.

Questo non è così sorprendente, davvero. Ormai tutti riconosciamo che Internet è una vasta libreria di informazioni a disposizione di tutti. Andiamo tutti su Internet in cerca di risposte e conoscenze. In effetti, il termine “Google” ora è un verbo!

Ma ti ricordi quando i dibattiti tra amici potevano andare avanti per ore e persino giorni? Il termine “ricerca” si riferiva a un passaggio tra le pagine di un dizionario, un’enciclopedia o un’altra fonte di lettura e forse anche una visita alla biblioteca locale.

Poi a metà degli anni ’90 il mondo del “chiedi e rispondi” è cambiato. Sono entrati in scena motori come Archie, Veronica e Jughead ed Excite.

Quando si tratta del gigante della ricerca moderna, ovvero Google, semplicemente non c’è alternativa al traffico di Google. Secondo SparkToro , Google sta guidando quasi il 60% del traffico verso vari siti web. E mentre quel numero sta lentamente diminuendo, la prossima migliore alternativa, Facebook, sta guidando solo il 5% circa del traffico web:

migliori siti di riferimento per il traffico del sito Web: Google è il numero 1

Quando le cose stanno così, la tua piccola impresa può davvero ignorare la SEO di Google ?

Al giorno d’oggi, quando la maggior parte dei tuoi clienti potrebbe rivolgersi a Google anche solo per digitare il tuo nome e raggiungere il tuo sito, non essere su Google significa essere invisibile.

Per quanto il contenuto sia oggi facilmente disponibile, ti sei fermato e ti sei chiesto cosa rende possibile che le informazioni corrette colpiscano la punta delle nostre dita? Come possiamo ottenere la risposta più pertinente quando cerchiamo le nostre domande?

Se cerchi su Google quella domanda troverai questa risposta: SEO

In che modo le piccole imprese fanno SEO?

Fondamentalmente, la SEO è composta dalle seguenti aree principali:

  • Attività tecniche (ad es. garantire che il tuo sito sia accessibile dai crawler di ricerca)
  • Contenuti (ovvero creare contenuti che descrivano il tuo servizio o prodotto e corrispondano a parole chiave ricercabili)
  • Acquisizione di link (es. link da altri siti per migliorare l’autorevolezza del tuo sito e di conseguenza il ranking)

I motori di ricerca (leggi: Google) seguono un algoritmo per assicurarsi che elenchino correttamente i siti Web. Affinché un motore di ricerca possa classificare il tuo sito web più in alto, deve rispettare alcune best practice chiave. In effetti, i motori di ricerca utilizzano centinaia di segnali per valutare se la tua pagina è buona e sufficientemente pertinente da consentire ai suoi utenti di vederla, ma tutto dipende dai tre fattori principali:

  • Deve essere di facile accesso per i motori di ricerca e facile da usare per gli esseri umani
  • Deve essere pertinente (corrisponde alla query di ricerca)
  • Deve essere affidabile (altre pagine web devono fare riferimento a questa pagina come fonte attendibile).

È qui che aiutano tutte le principali aree SEO:

SEO tecnico per le piccole imprese

La SEO tecnica è fondamentale per la visibilità di qualsiasi sito web. In sostanza, garantisce che tutte le pagine importanti funzionino e siano facilmente accessibili dai motori di ricerca. Con gli aggiornamenti della velocità del sito e dell’esperienza della pagina , Google ha chiarito che la SEO tecnica è ancora più importante.

Ciò che entrambi questi aggiornamenti significano è che Google vuole offrire pagine veloci e fornire una buona esperienza utente, soprattutto sui dispositivi mobili.

Questo argomento non è assolutamente da trascurare rispetto alla creazione di siti internet milano

Il tuo dominio e il tuo marchio possono anche essere considerati parte della SEO tecnica perché è da lì che parte qualsiasi sito web:

Per la tua piccola impresa:

La SEO tecnica può essere opprimente per un piccolo imprenditore. Non è facile capire gli aspetti tecnici della SEO o trovare uno sviluppatore affidabile che sia in grado di aiutare.

La buona notizia è che i moderni sistemi di gestione dei contenuti ti rendono facile. WordPress, uno dei sistemi di gestione dei contenuti più flessibili e semplici in circolazione, è una buona scelta se non hai tempo o risorse per capire gli aspetti tecnici della gestione del sito. La maggior parte dei provider di hosting ora offre l’installazione di WordPress con un clic, quindi dovrebbe essere facile.

Ecco alcune risorse per aiutare:

Infine, se la tua piccola impresa non ha ancora un sito web, dai un’occhiata a Namify che ti semplificherà la vita aiutandoti a trovare un nome di dominio basato sulla tua parola chiave principale e che sarà facile da marcare:

Contenuti SEO per le piccole imprese

I crawler di ricerca utilizzano il contenuto di testo per valutare la pertinenza. Mentre Google ora può comprendere i video e persino riconoscere il contenuto delle immagini, il testo è ancora fondamentale per identificare quanto sia pertinente ogni documento per una query di ricerca corrente.

Le parole sono i più piccoli elementi di significato nel parlato e nella scrittura. In SEO, sono indispensabili. Avere le parole corrette elencate aiuterà i motori di ricerca a restringere le pagine web che contengono le informazioni corrette che stai cercando.

Con questo in mente, la strategia dei contenuti SEO include due attività principali:

  • Ricerca per parole chiave : cosa sta cercando il tuo pubblico di destinazione quando ha bisogno di trovare risposte pertinenti o risolvere problemi che la tua piccola impresa sta risolvendo?
  • Creazione di contenuti : scrittura di contenuti che inseriscano tali parole chiave in un contesto naturale e assicurino l’importanza di tali parole chiave in elementi importanti della pagina, come titolo e sottotitoli

E non si tratta solo di creare contenuti informativi. Una strategia di contenuto SEO dovrebbe anche fare riferimento alla scrittura di descrizioni dei prodotti dettagliate e ben ottimizzate, alla creazione di video in cui un utente di ricerca può trarne vantaggio e alla ricerca di altri modi per visualizzare le informazioni per fornire un contesto più vario e coinvolgente.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Per la tua piccola impresa:

Per assicurarti di aver incluso le parole chiave giuste, puoi utilizzare lo Strumento di pianificazione delle parole chiave gratuito di Google Adwords per cercare le parole che corrispondono alla tua attività. Personalmente, preferisco Ahrefs Keyword Explorer che ti dà accesso a tonnellate di dati tra cui la concorrenza organica (la cosiddetta difficoltà delle parole chiave) e la quantità di traffico che è probabile che una posizione n. 1 invii.

Idealmente, devi identificare parole chiave pertinenti che corrispondono alle tue proposte di valore, avere una difficoltà di parole chiave inferiore (inferiore a 30) e generare traffico (almeno 100 clic al mese):

Ottimizzatore di testo , uno strumento di ricerca di parole chiave con una svolta. Invece di estendere il tuo termine principale in base al modo in cui le persone effettuano la ricerca, lo strumento identifica i concetti correlati e sottostanti in base all’analisi semantica. Questo approccio unico ti consente di scoprire più punti di vista e argomenti da trattare per abbinare ciascuna delle tue pagine all’intento delle parole chiave:

plugin utili per integrare la SEO nel tuo sito WordPress

In poche parole, Google prende i link come consigli. Quando una pagina si collega a un’altra, significa che c’è qualcosa di buono. Se il tuo sito ha backlink al tuo sito web in altri punti del web, i motori di ricerca assegnano un valore maggiore al tuo sito.

(Nota: l’aggiunta di collegamenti vuoti o fasulli sul Web per ingannare il sistema è una cattiva pratica.)

Per la tua piccola impresa:

L’acquisizione di link è una delle aree della SEO più lunghe e costose. Al giorno d’oggi è difficile ottenere un collegamento, anche se i tuoi contenuti sono davvero eccezionali, ed è quasi impossibile convincere qualcuno a collegarsi alle tue pagine di destinazione commerciali, come le pagine dei prodotti.

Per ottenere collegamenti al tuo sito di piccole imprese, devi iniziare a costruire relazioni nelle nicchie tue e vicine. Conosci i tuoi giornalisti e blogger di nicchia, trova e connettiti ai giornalisti locali. Cerca di capire perché qualcuno vorrebbe collegarsi al tuo sito. Alcune idee per iniziare:

  • Qual è la storia e il background del tuo fondatore? Come è nata la tua piccola impresa? I giornalisti adorano raccontare storie personali di successo! Un’intervista ben posizionata può portare a centinaia di richieste di funzionalità e interviste, e quindi centinaia di collegamenti!
  • I tuoi prodotti sono fabbricati negli Stati Uniti? Ci sono molte directory e progetti che mirano a far emergere prodotti realizzati in America. Questi collegamenti possono portare vendite e anche aumentare la fedeltà al marchio!
  • Collabori con organizzazioni di beneficenza? Puoi discutere alcune opportunità di PR combinate che potrebbero avvantaggiare entrambe le tue aziende?
  • È in arrivo un evento (gratuito/locale) che puoi utilizzare come opportunità di pubbliche relazioni?

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Trova il tuo punto di vista (o punti di vista) vincente e contatta blogger e giornalisti chiedendo loro se vogliono condividere la tua storia!

Prima di farlo, non dimenticare di impostare una pagina “Stampa” dettagliata che fornisce ai tuoi obiettivi di sensibilizzazione maggiori informazioni e istruzioni su come metterti in contatto con te. La tua pagina “Stampa” dovrebbe includere alcuni fatti interessanti su di te e sulla tua piccola impresa, nonché molti modi per metterti in contatto con te.

 Ad esempio, la mia pagina include un modo semplice per inviarmi un messaggio vocale tramite SpeakPipe . Un’altra buona idea è usare Appointfix per consentire a quei giornalisti di programmare subito un’intervista con te:

Schermata di pianificazione del calendario Appointfix

In effetti, entrambi questi modi possono essere piuttosto intriganti. Vedo almeno due persone al mese che si mettono in contatto con me semplicemente per curiosità su come potrebbero funzionare. Molti di questi sono ottimi contatti!

Una volta che inizi a ottenere i tuoi primi link, usa strumenti come Link Checker per tenere traccia dei tuoi link e mantenerli organizzati. Vuoi sapere se i tuoi metodi di acquisizione dei link sono fruttuosi e monitorare il tuo profilo di backlink è il modo migliore per farlo:

Strumento di monitoraggio del backlink Link Checker

È anche una buona idea tenere d’occhio il traffico e le conversioni che questi link stanno portando. Alla fine della giornata, i buoni collegamenti sono quelli che vengono cliccati e portano un coinvolgimento significativo. Conoscerli ti aiuterà a prendere decisioni informate e, si spera, a creare più collegamenti di guida del traffico. 

Finteza è il mio modo preferito per misurare l’efficacia di qualsiasi canale di traffico perché rende così incredibilmente facile che chiunque possa farlo:

Schermata di analisi del traffico web di Finteza

Conclusione

La tua piccola impresa sta lottando per ottenere visibilità online?

La maggior parte di noi lo è.

Nel mondo odierno di concorrenza sempre crescente, è sempre più difficile farsi trovare dal cliente target.

La SEO per le piccole imprese sta diventando sempre più difficile.

Non sarebbe fantastico se il tuo sito web per piccole imprese si classificasse in prima pagina quando qualcuno cerca qualcosa di rilevante?

Ora che conosci le basi, ti stai ancora chiedendo perché dovresti ottimizzare? Avere un sito web di alto livello è uno degli aspetti chiave del successo del tuo sito web. Buona fortuna!

Foto dell’eroe di Pawel Czerwinski su Unsplash

Web agency gallarate

CategoriesMarketing SEO

SEO vs SEM? O SEO vs ricerca a pagamento? Qual è la differenza e qual è il migliore per il tuo marketing?

Poiché i motori di ricerca sono così importanti per l’acquisizione dei clienti, non sorprende che ci siano molti termini che descrivono i nostri sforzi di sensibilizzazione. Sebbene tutti siano d’accordo sul fatto che la SEO sia la ricerca per aumentare il traffico organico attraverso SERP migliori, ci sono ancora disaccordi su come descrivere gli sforzi retribuiti. Questo può sembrare fonte di confusione, ma proprio come i social media sono organici e a pagamento, così fa il traffico dei motori di ricerca.

Ecco il punto: proprio come il social media marketing comprende sia organico che a pagamento, così fa il marketing sui motori di ricerca: SEO (organico) e ricerca a pagamento, spesso chiamati PPC ma non limitati alle campagne Pay Per Click. Esistono altre modalità di marketing, come risultati sponsorizzati e gare per la casella Snippet. Molte persone pensano a questo in termini di SEO vs SEM.

Ma qual è la differenza? Mentre alcuni si riferiscono a SEM come PPC, credo che guardare SEM = Ricerca organica (SEO) + Ricerca a pagamento (PPC) sia il modo migliore per considerarlo in modo da chiarire la confusione. Proprio come inizialmente pensavamo al social media marketing solo come organico, il marketing sui motori di ricerca era originariamente considerato solo uno sforzo retribuito. Ma direi che il termine “marketing” non dovrebbe significare né organico né a pagamento e dovrebbe invece rappresentare entrambi nel suo significato. Analizziamo questi termini e i loro tipi.

Cos’è la SEO?

L’ottimizzazione per i motori di ricerca, meglio nota come SEO, sta ottimizzando organicamente il tuo sito Web sia internamente che esternamente al fine di ottenere un posizionamento più elevato nei motori di ricerca. Esistono diversi modi per farlo, incluso assicurarti di avere contenuti pertinenti per l’intento di ricerca del tuo cliente target. Un programma SEO efficace richiede un’attenta ricerca di parole chiave e una scrittura di qualità.

La ricerca a pagamento è esattamente la stessa della SEO, ma invece di farlo in modo organico, lo fai attraverso la pubblicità pagando i motori di ricerca per far apparire i tuoi contenuti direttamente nei risultati dei motori di ricerca. Se guardi la SERP media, vedrai risultati “sponsorizzati”. Inoltre, ci sono annunci di testo lungo il lato della maggior parte delle pagine di ricerca. Entrambe queste tecniche fanno parte della ricerca a pagamento. Tuttavia, poiché gli sforzi retribuiti devono ancora sfruttare le parole chiave, puoi vedere come funziona SEO vs SEM a distanza.

Quali tipi di SEO esistono?

Come molti di noi sanno, ci sono molti modi per ottenere risultati di qualità. In molti casi è necessaria una combinazione di approcci SEO . Ciò è particolarmente vero poiché la SEO è diventata un campo altamente competitivo e in cui molte delle regole cambiano nel tempo.

SEO in pagina

In poche parole, la SEO on-page è l’uso di tecniche di creazione di contenuti che rendono la tua pagina più competitiva per i motori di ricerca. Ad esempio, una campagna SEO vs SEM di qualità presterà molta attenzione alle parole chiave, ai titoli e alle descrizioni. Gli strumenti SEO ti aiuteranno a trovare le parole chiave giuste e la frequenza con cui inserirle nel tuo testo.

Un altro aspetto della SEO on-page sono le immagini e altri media. Fatto bene, questo tipo di media può essere indicizzato dai motori di ricerca e aumentare il tuo posizionamento generale. Per massimizzare la SEO, ti consigliamo di aggiungere meta descrizioni e testo conforme ad ADA.

Infine, la SEO on-page non è completa senza collegamenti interni. Ciò è efficace perché Google e altri motori di ricerca classificano i contenuti in parte in base alla durata della permanenza delle persone sul sito web. A tal fine, se le persone leggono una pagina e poi passano a un’altra, migliora il tempo complessivo sul sito.

SEO fuori pagina

Con la SEO off-page, l’obiettivo è aumentare la credibilità generale del tuo sito collegando tra i siti web. Uno dei modi migliori per farlo è pubblicare gli ospiti sui blog. Se hai seguito il mio sito web abbastanza a lungo, vedrai che ho molti contenuti per gli ospiti. Inoltre, aiuto altri proprietari di siti pubblicando post per loro.

Un altro modo per ottenere collegamenti di qualità è citare fonti di alta qualità. Come dice il vecchio proverbio, devi dare credito dove il credito è dovuto. E quando ti colleghi alle opere di altri, questo aiuta a dimostrare che sei un esperto in materia e che a volte porterà altri a collegarti a te, quando acquisisci autorità, appari più in alto nelle classifiche dei motori di ricerca o alcuni siti Web ricambiano .

Ci sono molti altri modi per vincere il gioco SEO vs SEM con tecniche off-page. Per ulteriori informazioni su questo argomento, leggere: Hacks e segreti per la costruzione di backlink rivelati: come abbiamo ottenuto 12.000 backlink in un anno

SEO tecnico

La SEO tecnica è un altro aspetto importante per portare il tuo sito web a pagina 1. Ciò implica assicurarsi che il tuo sito web funzioni bene per tutti gli utenti. Ad esempio, il sito dovrebbe sempre caricarsi rapidamente. E con la rivoluzione dei dispositivi mobili, il tuo sito dovrebbe avere un bell’aspetto anche se visualizzato da un telefono. Alcuni siti hanno un’edizione mobile, mentre altri scelgono di rendere il sito ottimizzato per i dispositivi mobili in anticipo. Nel complesso, la cosa più importante è che i motori di ricerca possano esplorare facilmente il tuo sito.

Potresti valutare di contattare la nostra agenzia web per esporci ulteriori domande

L’esperienza utente

Nella sua forma più elementare, l’esperienza dell’utente è un aspetto della SEO che si basa sulla facilità con cui un cliente legge il sito . Ad esempio, i tuoi lettori comprendono i tuoi contenuti nel modo in cui desideri? Se i motori di ricerca determinano che la tua lingua è difficile da comprendere, ti farà male. Allo stesso modo, devi rispondere alle domande delle persone. Questi sono i fattori che manterranno le persone a leggere.

Contenuto

Con Content SEO , stai scrivendo contenuti specificamente destinati a potenziare la SEO del tuo sito. Ciò significa che presti molta attenzione agli altri aspetti della SEO, come le parole chiave a coda corta e coda lunga. La SEO dei contenuti in questo caso è un tema generale per rendere i tuoi contenuti il ​​più attraenti possibile utilizzando le altre tecniche di cui sopra.

Quali tipi di ricerca a pagamento esistono?

La prossima metà dell’equazione SEO vs SEM è la ricerca a pagamento. In poche parole, è qui che paghi Google o un altro motore di ricerca per mostrare il tuo annuncio o contenuto quando un utente del motore di ricerca cerca determinate parole chiave o visualizza siti Web correlati. Dovresti scegliere le parole chiave per SEM nello stesso modo in cui fai per SEO, e aiuta davvero quando non hai uno spazio nella prima pagina. Con questo in mente, ecco i diversi tipi descritti da Google .

Annunci di ricerca

Questo è un misto di AdWords e risultati di ricerca a pagamento. Sono probabilmente il tipo più antico di pubblicità su Google e sono presenti anche sui motori di ricerca precedenti. Con gli annunci di ricerca, la cosa più importante da notare è che sono rigorosamente basati su testo. C’è poco spazio per la creatività.

Visualizza annunci

Un annuncio display è proprio quello che penseresti: un’immagine o un video, insieme al testo, che sfrutta la cronologia di navigazione del cliente. Ad esempio, dal momento che sono un professionista del marketing, ricevo annunci display per ogni strumento di marketing sotto il sole. E sui miei dispositivi personali, riceverò proposte per le cose che mi piacciono nel tempo libero. Gli annunci display possono essere qualsiasi cosa, da un grande popup o banner pubblicitario, fino a un’icona delle dimensioni di un francobollo sul lato o nella parte inferiore di una pagina.

Annunci commerciali

Un annuncio di acquisto è una di quelle icone poste in cima a molte SERP che pubblicizzano prodotti correlati alla parola chiave. In molti casi, questo prodotto è la parola chiave effettiva, ma non deve essere sempre così. In ogni caso, questo tipo di annuncio è destinato a marchi di e-commerce e altri rivenditori.

Annunci Gmail

Con gli annunci Gmail, un’e-mail sponsorizzata speciale viene inviata a un gruppo mirato di destinatari. Ad esempio, se sei un college che vuole promuovere un particolare programma, ti rivolgerai a persone che hanno un alto livello di istruzione o sembrano volerne uno. Gli annunci vengono inseriti nella cartella dei social media e delle promozioni, ma non nella cartella principale. Inoltre, sono etichettati come un annuncio.

Annunci YouTube

Infine, ci sono gli annunci di YouTube. Si tratta di video che vengono riprodotti prima e durante il contenuto che un utente di YouTube desidera guardare. Esistono due modi di base per fare in modo che il tuo annuncio venga “scelto” per un video. O è un annuncio “pubblico generico” o si basa su ciò che Google sa di un consumatore. Gli utenti devono guardare i primi cinque secondi. Successivamente, possono scegliere di saltare il resto.

Questa parte è ottima anche per la realizzazione di siti web professionali

Gestione delle campagne di ricerca a pagamento

Ovviamente, come tutte le campagne di marketing, sia SEO che SEM necessitano di un’attenta gestione. Il contenuto è importante, ma lo sono anche i prezzi pagati e il pubblico raggiunto. E in modo simile a come ci sono diversi tipi di SEO da gestire, ogni sforzo di ricerca a pagamento richiede la gestione delle seguenti funzionalità delle piattaforme di ricerca a pagamento:

Fare offerte

Innanzitutto, una delle differenze tra SEO e SEM è che con SEM è necessario fare offerte contro altri inserzionisti per lo spazio pubblicitario. Queste slot vengono vendute in base alla parola chiave e al tipo di risultato desiderato. Ad esempio, potresti pagare per impressione sugli annunci di testo e per conversione per gli acquisti. Queste strategie ti aiutano a ottimizzare il ritorno sull’investimento.

Punteggio di qualità

Un punteggio di qualità è proprio quello che penseresti: la stima di Google della qualità complessiva della tua pubblicità. È essenzialmente una misura di quanto siano pertinenti i tuoi annunci per il pubblico che li vede. Con un punteggio elevato, otterrai tariffe più competitive all’asta.

Creativo

È quasi ovvio, ma dovresti sempre fare annunci di alta qualità. Uno dei modi in cui molte persone decidono su cosa fare clic è il modo in cui i contenuti vengono messi insieme. E, se qualcuno vuole acquistare solo dal mercato locale, suggerimenti come una scarsa conoscenza della lingua sono un segno che dovrebbe stare alla larga.

Parole chiave

Uno dei punti in cui c’è poca differenza tra SEO e SEM è l’importanza delle parole chiave. Scegli quelli che sono più rilevanti per il tuo prodotto. Per contenere i costi, puoi anche scegliere varianti di quella parola chiave che sono meno competitive. Uno strumento di marketing di qualità ti aiuterà a trovarli.

Targeting demografico

Infine, devi scegliere un target demografico. Gli adulti di età compresa tra 25 e 40 anni sono una scelta comune, ma in molti casi potresti volerne scegliere un’altra. Inoltre, se i tuoi prodotti o servizi sono specifici per genere, dovresti considerare se la soluzione migliore sia scegliere come target solo loro. Ci sono, ovviamente, altri esempi.

Da considerare in particolare se si intende procedere alla creazione ecommerce

Naturalmente, ci sono situazioni in cui dovresti concentrarti sulla ricerca a pagamento, anche rispetto alla SEO. Ad esempio, quando si crea un’autorità di dominio, sarà l’unico modo per ottenere traffico coerente. Anche un po’ più avanti nel gioco, per i risultati di ricerca più competitivi sarà l’unico modo per apparire fino a quando non costruirai l’autorità di dominio per il ranking della prima pagina, cosa che richiederà tempo. In altre parole, a causa dell’alto valore che Google attribuisce all’autorità di dominio, all’inizio non avrai altra scelta che pagare per ottimi risultati.

Un altro momento per utilizzare SEM in modo più massiccio è quando hai campagne di vendita/generazione di lead strategiche in cui stai investendo attraverso i media a pagamento. Questo aiuta gli altri tuoi contenuti a essere scoperti. Inoltre, se le tue campagne di ricerca a pagamento stanno ottenendo un ROI elevato, è sempre una buona idea raddoppiare. Allo stesso modo, la ricerca a pagamento non ha prezzo quando devi informare la tua strategia generale.

Infine, la ricerca a pagamento può aumentare rapidamente la consapevolezza del marchio. Questo è vero quando vuoi assicurarti di apparire in cima ai risultati di ricerca per termini di ricerca di marca, ma anche per offrire il tuo marchio come alternativa quando le persone cercano i tuoi concorrenti. Non c’è niente come rubare parte dei riflettori.

Detto questo, quando si tratta del dibattito SEO vs SEM non c’è dubbio che la SEO vinca in determinate situazioni. Ad esempio, se non disponi di un budget pubblicitario, la SEO on-page di base è fondamentale. Inoltre, concentrarti sulla ricerca organica ti consente anche di classificarti per parole chiave informative non direttamente correlate ai tuoi prodotti o servizi. E indipendentemente dalla fase di costruzione del sito, dovresti SEMPRE concentrarti sulla ricerca organica a lungo termine investendo nella costruzione della tua libreria di contenuti.

Naturalmente, la SEO è importante anche per le aziende con grandi budget SEM. Con sforzi SEO di qualità , nel tempo dovresti essere in grado di ridurre il budget per la ricerca a pagamento per ottenere traffico coerente. Diventare una destinazione importante nel tuo campo è fondamentale per la fattibilità del sito web a lungo termine.

Queste tecniche sono molto utilizzate presso la nostra agenzia seo milano

Perché dovresti concentrarti su entrambi

Alla fine della giornata, non risponderemo mai alla discussione SEO vs SEM favorendo l’uno sull’altro. Una solida strategia digitale migliorerà i tuoi contenuti utilizzando entrambe le tecniche. Se ben pianificati, i tuoi contenuti e le tue pubblicità avranno un rapporto sinergico.

Diamo un’occhiata a un esempio specifico. Dal momento che non puoi classificarti organicamente in cima a tutte le parole chiave strategiche – e anche se potresti rimarrai comunque al di sotto degli annunci pubblicitari – dovresti provare a utilizzare la ricerca a pagamento per classificare quelle parole chiave strategiche per le quali non sei in alto. Questo aiuta a evitare che il tuo sito web venga battuto dalla concorrenza.

Inoltre, è sempre una buona idea continuare a fare ciò che funziona. Ad esempio, se riesci a ottenere un ROI elevato dalla ricerca a pagamento, è un altro motivo per continuare a farlo: stai letteralmente guadagnando da ogni annuncio! Come si suol dire, se non è rotto, non aggiustarlo.

Tuttavia, la SEO è un potente motore di visite e vendite al sito. A lungo termine, sappiamo che la ricerca organica in entrata può generare un ROI elevato. Anche se non stai pagando aziende come Google per l’accesso alla loro piattaforma, formare e mantenere una buona strategia SEO costa denaro sia in termini di ricerca che di creazione di contenuti.

Quindi, mentre la ricerca a pagamento è un’ottima tattica a breve termine e, se trovi il tuo punto debole, potenzialmente redditizia, in parallelo dovresti sempre concentrarti sulla costruzione della tua autorità con i motori di ricerca e mirare alla crescita del tuo traffico di ricerca organico a lungo termine. Può essere difficile trovare un equilibrio, ma ne vale la pena. Analytics, insieme a un’attenta pianificazione, sono i tuoi migliori amici.

Web agency legnano

CategoriesMarketing SEO

I 21 migliori strumenti SEO per potenziare il tuo marketing sui motori di ricerca

A quelli di noi che si dedicano al marketing dei contenuti viene ricordato il vecchio detto: “È una giungla là fuori”. Dopotutto, dobbiamo competere con altri marketer e marchi per attirare l’attenzione dei nostri clienti. Forse non sarebbe così male se le persone non lasciassero recensioni negative sui siti Web o se non dovessimo fare i conti con i truffatori. Ma Internet è una piattaforma a cui tutti hanno accesso, quindi la concorrenza è agguerrita, persino spietata.

Per combattere questo, siamo costretti a utilizzare l’ottimizzazione dei motori di ricerca in modo che le persone trovino i nostri contenuti anziché quelli dei nostri concorrenti. Quando ti fermi a considerare l’influenza digitale che hanno i motori di ricerca come Google, questi potrebbero essere solo gli strumenti di marketing più importanti nel tuo arsenale. Ecco alcuni dei migliori strumenti SEO per aiutarti ad avere successo nel gioco SEO.

Nota che questi 21 migliori strumenti SEO sono in ordine alfabetico, non in ordine di preferenza. 😉 Se preferissero, utilizzare tutti e 3 gli strumenti di base di Google elencati di seguito, seguiti dal plugin gratuito Yoast SEO per WordPress, sarebbe l’infrastruttura SEO di base che OGNI azienda dovrebbe avere per guidare il traffico organico al fine di migliorare il proprio mensile volume di ricerca.

I 21 migliori strumenti SEO per potenziare il tuo marketing sui motori di ricerca Sommario
  • Ahrefs
  • Rispondi al pubblico
  • statistiche di Google
  • Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google
  • Test di ottimizzazione mobile di Google
  • Google PageSpeed ​​Insights
  • Console di ricerca di Google
  • Google tendenze
  • KWFinder di Mangools
  • Maestoso
  • MOZ
  • Rana urlante
  • SEMrush
  • SEObilità
  • SEOlium
  • SEOQuake
  • Serpstat
  • Siteliner
  • SpyFu
  • Ubersuggest
  • Woorank
  • Yoast SEO
  • Domande frequenti sui migliori strumenti SEO

Ahrefs

Ahrefs

Sebbene la SEO sia una sfida per la maggior parte dei settori, alcuni hanno un livello maggiore di difficoltà a rimanere al top. Se la tua azienda (o cliente) rientra in questa categoria, considera l’utilizzo di Ahrefs. Gli Ahref sono particolarmente bravi a monitorare i settori e i concorrenti per le opportunità di potenziamento SEO. Ad esempio, ti diranno chi si sta collegando al tuo sito Web e chi si sta collegando al tuo concorrente. Offrono anche informazioni su come ottenere altri siti Web da collegare al tuo. In altre parole, Ahrefs elimina gran parte delle congetture per superare la concorrenza utilizzando parole chiave organiche e collegamenti esterni.

Naturalmente, fanno anche molto di più, inclusa la ricerca di parole chiave standard e il monitoraggio della reputazione. Soprattutto con le parole chiave, Ahrefs ti dirà con quali è più facile competere e quali cercare di evitare. Ahrefs è anche noto per le sue capacità di osservazione delle competizioni.

Prezzo: a partire da $ 99 al mese per la versione “Lite”.

Rispondi al pubblico

rispondi all'esempio pubblico di influencer marketing

Come la maggior parte dei suoi concorrenti, Answer the Public offre strumenti per le parole chiave sia gratuiti che in abbonamento. Sebbene gli strumenti gratuiti per le parole chiave possano essere utili, per ottenere il massimo da un’analisi competitiva e per creare un volume di ricerca più organico, le funzionalità professionali di Answer the Public sono l’ideale. Uno dei vantaggi più sostanziali della piattaforma Answer the Public è la sua capacità di tenerti aggiornato sul traffico di ricerca e sulla parola chiave più pertinente per i tuoi contenuti e il tuo marchio. Aggiornare regolarmente i tuoi contenuti con le migliori parole chiave e link esterni possibili può aiutarti a stare al passo con i tuoi concorrenti. 

Answer the Public ti consente anche di organizzare automaticamente il posizionamento delle tue parole chiave e di effettuare ricerche sul sito stesso per assicurarti di mantenere le tue pagine e i tuoi contenuti gestibili e utilizzabili. Answer the Public fornisce una piattaforma facile da utilizzare per interi team e offre formazione e assistenza continua ai clienti. 

Prezzi: la ricerca limitata per migliorare i risultati di Google Search Console è gratuita, mentre un account pro costa $ 79, $ 99 o $ 199 al mese.

statistiche di Google

Dashboard di Google Analytics

Sebbene la maggior parte delle persone non pensi a questo strumento per la SEO, Google Analytics è un meraviglioso strumento gratuito per assistere i tuoi sforzi SEO. Questo perché ti diranno quante volte il tuo sito web viene visitato, quanto tempo viene trascorso lì e quali ricerche hanno portato le persone ad atterrare sulla tua pagina. Allo stesso tempo, puoi ottenere informazioni dettagliate sul comportamento dei clienti e sui dati demografici.

Sebbene non sia la stessa cosa che dirti in anticipo quali parole chiave utilizzare, aiuta a sapere quali funzionano e quali no. I picchi o i cali nel traffico del sito Web ti consentono di avere un’idea di quando gli sforzi hanno successo. Quindi, anche se non userei solo Google Analytics, dovrebbe essere parte dell’immagine, insieme a Google Search Console, per assicurarmi che le tue pagine vengano visualizzate costantemente sul tuo sito e nelle ricerche.

Prezzo: gratuito.

Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google

Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google

Sebbene lo strumento sia principalmente pensato per essere utilizzato insieme alle campagne di Google Adwords , Google Keyword Planner è anche un buon strumento di ricerca di parole chiave. In sostanza, Google sta prendendo in considerazione il fatto che guadagneranno di più se scegli le parole chiave giuste per la tua campagna AdWords, quindi sono disposti ad aiutarti a scegliere quelle giuste. Sebbene lo strumento sia gratuito, il problema è che devi creare un account AdWords per ottenere l’accesso.

Detto questo, stai sfruttando le campagne PPC, giusto? Per le applicazioni SEO, il valore di Keyword Planner è che ti dirà quali parole chiave sono calde, calde, calde. Cosa cercano le persone? Perché se tutti lo vogliono, dovrai pagare di più per gli annunci Google su quell’argomento. Per sfruttare queste informazioni nel tuo SEO, assicurati di fornire allo strumento una visione accurata di cosa tratta il tuo sito web.

Prezzo: gratuito.

Test di ottimizzazione mobile di Google

test di google ottimizzato per dispositivi mobili per questo post del blog sugli strumenti seo

Un sottoinsieme di Google Search Console, il test ottimizzato per dispositivi mobili di Google consente ricerche illimitate per assicurarsi che il tuo sito Web sia facilmente utilizzato e visualizzato sui dispositivi mobili. La corretta formattazione di un sito Web per dispositivi mobili può rivelarsi molto più complicata di quanto sembri e molti siti sono difficili da navigare o utilizzare su un telefono o un tablet. Il sistema di test di Google ti consente di digitare una query di ricerca e di determinare in modo rapido e semplice l’efficacia con cui il tuo sito si traduce in visualizzazione mobile. 

Il test mobile-friendly è una parte importante della console di ricerca, perché rivela un aspetto importante di tutti i siti Web: la capacità di mantenere la pertinenza in un mondo sempre più basato sul telefono. 

Prezzo: gratuito

Google PageSpeed ​​Insights

Google PageSpeed ​​Insights evidenzia i problemi tecnici di SEO e fornisce una panoramica dettagliata di tutti i consigli fatti per migliorare l’efficacia di un sito web. Da problemi di sicurezza a problemi tecnici e problemi relativi a parole chiave a coda lunga, collegamenti esterni e interni e report SEO, PageSpeed ​​Insights ti aiuta a creare un sito che ottimizza le migliori pratiche della tua particolare nicchia. Gli approfondimenti funzionano su una scala “x/100”, ma non devi preoccuparti di raggiungere 100/100. Invece, gli utenti stanno meglio concentrarsi sul colpire tutte le note toccate nelle analisi che ricevi. 

Dalla creazione di link al monitoraggio del ranking e altro ancora, Insights fornisce una vasta gamma di informazioni che possono aiutarti a creare un sito Web che indirizza continuamente il traffico verso il tuo sito. A differenza di molti altri strumenti SEO, non ci sono funzionalità avanzate per cui pagare e nessun motivo per arrampicarsi per un abbonamento. Gli approfondimenti sono a disposizione di tutti. 

Prezzo: gratuito

Console di ricerca di Google

Console di ricerca di Google
fonte

Un’opzione disponibile solo per coloro che possiedono o gestiscono il sito Web, Google Search Console è un modo per monitorare i risultati e risolvere i problemi. Una delle grandi funzionalità di Console è che puoi aiutare Google a indicizzare il tuo sito Web inviando loro mappe del sito e istantanee. Tuttavia, Search Console è più di un semplice aiuto a Google: ti ripagheranno dicendoti come sta andando il tuo sito web. Ad esempio, la dashboard mostra problemi, come collegamenti interrotti e 404, che richiedono la tua pronta attenzione. Ti offre anche preziose informazioni sul comportamento dei consumatori, come il percorso attraverso il quale le persone visitano il tuo sito: ciò potrebbe includere la ricerca su Google, le campagne pubblicitarie e le menzioni sui social media. Tutti questi punti dati ti danno un’idea di quali punti deboli potrebbero dover essere affrontati e cosa funziona bene per te. 

Prezzo: gratuito.

google trend coronavirus vs. confronto covid

Google Trends non è uno strumento di monitoraggio del posizionamento o un modo per determinare quali annunci dovresti pubblicare, ma è invece un modo prezioso per rafforzare le tue strategie SEO e assicurarti di avere un sito che raccolga regolarmente traffico e traffico fedele, a quel. Google Trends funziona essenzialmente come un tipo di ricerca di parole chiave ed è stato anche chiamato un pianificatore di parole chiave di Google, poiché tenere d’occhio le tendenze può aiutarti a sviluppare una ricerca di parole chiave che assicuri che la tua azienda sia al passo con gli eventi attuali. 

Google Trends può anche aiutarti a sviluppare annunci Google mirati per avvicinarti al pubblico che stai cercando. Dopotutto, se tutti nel mondo hanno gli occhi su un determinato argomento e tu fornisci la tua personale opinione su quell’argomento mentre è di tendenza, hai molte più possibilità di utilizzare con successo tutta la tua ricerca di parole chiave e sviluppare un elenco di parole chiave da tenere a portata di mano e mantenere rilevante il tuo marchio. 

Prezzo: gratuito

KWFinder di Mangools

KWFinder

Se hai bisogno di nuove idee per le parole chiave, KWFinder di Mangools è un ottimo strumento. Mi piace il fatto che ti diano un’opinione indipendente su quanto sarà difficile ottimizzare per una determinata parola chiave. In altre parole, dove sta mettendo l’accento la concorrenza? Questo è valutato su una scala da 1 a 100 e include l’opportunità di trovare parole chiave “poco affollate” o parole chiave che ti consentono di distinguerti dalla massa.

Le parole chiave poco affollate potrebbero essere frasi che le persone stanno cercando, ma non trovano, oppure potrebbero essere varianti di parole chiave popolari. KWFinder guarda anche i tuoi concorrenti diretti per mostrarti cosa stanno facendo bene e dove sono deboli. È una tua scelta competere direttamente su parole chiave popolari o utilizzare un approccio meno diretto con selezioni secondarie. Tieni presente che questo fa parte di una suite di altri strumenti e devi acquistare l’accesso a tutti loro, rendendolo uno degli strumenti di ricerca di parole chiave più costosi (ma utili) identificati qui. 

Prezzi: il piano più economico (utente singolo) è di $ 30 al mese.

Maestoso

Maestoso

Sebbene la maggior parte di noi pensi alle parole chiave quando viene menzionato il termine SEO, anche i collegamenti e la credibilità del sito sono importanti. È qui che entra in gioco Majestic. Con questo strumento di analisi dei backlink, puoi avere una visione completa di quali backlink stanno funzionando per il tuo sito Web e quali siti altamente credibili stanno promuovendo te e i tuoi contenuti. Puoi anche conoscere la densità dei collegamenti e i testi di ancoraggio utilizzati per accompagnare quegli importantissimi collegamenti ipertestuali. Un altro strumento all’interno di Majestic è il “flusso di fiducia”, che aiuta il tuo sito Web a guadagnare credibilità online. Parte di questo è la ricerca di link, in cui puoi cercare opportunità per post degli ospiti e posizionamenti di pagine di prodotti per implementare efficacemente una strategia di parole chiave per la tua attività.

Se hai domande sull’argomento contatta la nostra agenzia web milano

Prezzo: a partire da $ 49 al mese per la versione Lite.

MOZ

Moz

Stai cercando di combattere con spammer e truffatori? Con Moz, anche questi siti Web vengono presi in considerazione, quindi sai come aggirarli. Anche utilizzando le migliori pratiche SEO, a volte è necessario prestare maggiore attenzione agli attori senza scrupoli per tale rimozione. Tuttavia, Moz non riguarda solo l’eliminazione degli spammer: si tratta di guadagnare la fedeltà e la fiducia dei clienti, qualcosa che gli spammer non capiscono.

Come?

Con audit SEO esperti, scansione del sito Web e selezione delle parole chiave. Ti aiuteranno anche con i backlinking e le classifiche di credibilità a livello di dominio, permettendoti di lasciare quegli altri ragazzi nella polvere. Sei un’azienda locale? MOZ è uno dei pochi strumenti SEO che ha funzionalità dedicate al marketing locale . Molto più che semplici elenchi di parole chiave o strumenti per la creazione di link, MOZ ti consente di assicurarti che il tuo pubblico riceva un’esperienza coerente e di alta qualità quando visita il tuo sito. 

Prezzo: da $ 99 al mese dopo una prova gratuita.

Rana urlante

Rana urlante

Hai bisogno di uno strumento di marketing per la ricerca all-in-one? Screaming Frog è una scelta eccellente per gli sforzi di marketing di ricerca completi. Più che fare solo SEO, Screaming Frog ti aiuterà a massimizzare la tua spesa PPC e gli sforzi di pubbliche relazioni. Per le tue esigenze SEO, Screaming Frog ha una varietà di soluzioni: ricerca di parole chiave e profili di backlink, analisi di siti Web e il famoso “strumento ragno”. Lo strumento spider ha lo scopo di trovare collegamenti interrotti, eseguire un audit SEO e scoprire contenuti duplicati. Proprio il genere di cose di cui potresti aver bisogno in un ambiente competitivo. La rana urlante fa molto di più che identificare la difficoltà delle parole chiave o evidenziare un termine di ricerca; ti consente di individuare e riparare i link non validi, determinare le migliori parole chiave di ranking organico e analizzare un’analisi dei backlink. Screaming frog è davvero uno strumento all-in-one per la SEO. 

Prezzi: alcuni strumenti sono gratuiti, altri sono concessi in licenza su base annuale.

SEMrush

SEMrush

Le aziende in settori altamente competitivi devono imparare molto dai loro concorrenti per vincere in SEO. SEMrush è uno dei migliori strumenti disponibili per questo compito. Ad esempio, puoi vedere quali parole chiave funzionano meglio per i tuoi concorrenti e osservare i cambiamenti nelle classifiche dei motori di ricerca. Entrambi ti aiutano a vedere chi è in arrivo e chi potrebbe essere vulnerabile alla sostituzione a pagina uno.

Hai bisogno di sapere quanto spende un concorrente in pubblicità? SEMrush è in grado di fare luce su quest’area e di dirti quando compare un nuovo editore di contenuti nel tuo settore. Naturalmente, fanno parte di questo servizio anche funzionalità più comuni come la generazione di backlink, la ricerca di parole chiave e l’analisi. Le caratteristiche chiave di SEMrush sono quelle che si concentrano su un resoconto dettagliato della tua concorrenza al fine di migliorare le tue strategie di marketing online. 

Da tenere in considerazione anche per creazione siti web legnano

Prezzo: a partire da $ 100 mensili, con altri piani disponibili.

Dichiarazione di non responsabilità: utilizzo principalmente SEMrush come strumento SEO di riferimento.

SEObilità

Dashboard di monitoraggio della classifica SEObility

Come Screaming Frog, la principale pretesa di fama di SEObility è la sua capacità di offrire metriche SEO istantanee e fornire una serie di altri consigli SEO e correzioni del sito. Questo strumento SEO all-in-one offre analisi dei backlink, strumenti di analisi SEO, report aggiornati regolarmente e altro ancora. SEObility potrebbe non essere uno strumento SEO popolare sulla stessa scala della rana urlante, ma offre un potente approccio alla strategia dei contenuti che ti consente di sfruttare la ricerca di parole chiave che comprende tutti gli aspetti del tuo marchio e della tua attività. 

SEObility è utile anche per la sua capacità di organizzare il tuo sito. Questo strumento di analisi classifica in modo ordinato e accurato tutti i problemi che incontra durante il processo di monitoraggio e classificazione, in modo che tu possa scendere con attenzione e riparare eventuali problemi che il tuo sito potrebbe avere. Lungi dall’essere uno strumento per le parole chiave SEO incentrato sul singolo, SEObility offre un approccio solido al monitoraggio, al tweaking e all’ottimizzazione dei tuoi contenuti web. 

Prezzi: sono disponibili 3 livelli di SEObility: gratuito, $ 50 al mese e $ 200 al mese, tutti con vari gradi di disponibilità e offerte degli strumenti. 

SEOlium

SEOlium

SEOlium è uno strumento professionale di monitoraggio del posizionamento. Fa solo una cosa e la fa bene: monitorare le tue classifiche di ricerca su Google nel tempo. Ma la caratteristica davvero unica, a parte la sua eccezionale precisione e un modello di prezzo basato sull’utilizzo equo, è la politica “nessuna limitazione artificiale”. Non importa se sei in prova gratuita senza scadenza o se sei un cliente pagante: con SEOlium, tutte le funzionalità sono abilitate per tutti gli utenti e hai anche progetti, report, siti Web, concorrenti, utenti, ecc. Paghi solo per il numero effettivo di parole chiave di cui hanno bisogno per monitorare per tuo conto! Quindi, solo perché altri strumenti di monitoraggio del ranking sono famosi, non significa che siano accurati o convenienti. SEOlium è un tracker di rango accurato con un prezzo giusto.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Prezzo: gratuito e quindi basato sul consumo effettivo di query di parole chiave.

SEOQuake

SEOQuake

Come suona un’estensione del browser gratuita per sempre? Con SEOQuake, tutto ciò che devi fare è fare clic su alcuni pulsanti e puoi fare un audit SEO su qualsiasi sito web. Questo è un modo semplicissimo per confrontarsi con i siti Web concorrenti conoscendo di più su come funzionano. Forse la cosa più importante, questa estensione del browser ti dirà quali punti deboli ha un sito Web dal punto di vista SEO. Se stai analizzando un concorrente, puoi sfruttare quei punti deboli per cercare di abbatterlo nelle classifiche. Sul tuo sito, questa stessa funzionalità può aiutarti a risolvere i problemi prima che altre persone possano sfruttarli. Invece di bombardarti con dati automatici, SEOQuake ti consente di espandere la dashboard per vedere cosa vuoi sapere o meno. Infine, questa estensione fornisce gran parte dell’analisi standard e dell’analisi delle parole chiave fornite da altri strumenti, ma gratuitamente.

Prezzo: gratuito!

Serpstat 

Serpstat all in one piattaforma SEO per professionisti

Serpstat, uno “strumento di hacking per la crescita” per marchi e aziende, offre una gamma di servizi davvero enorme. Questi servizi rientrano nell’ambito di “tutto in uno”, poiché racchiudono le capacità di una serie di strumenti diversi in un’unica piattaforma. Audit del sito, strumenti di gestione del team, monitoraggio delle parole chiave e servizi di scansione si trovano tutti all’interno dell’unica piattaforma di Serpstat. La piattaforma stessa potrebbe non essere la più affascinante nel design, ma fornisce i servizi richiesti dalla maggior parte delle aziende e dei marchi, senza dover gestire accessi e password diversi. 

Con rapporti di analisi continui, lavoro in team in un unico spazio e un flusso continuo di scansione e valutazione, Serpstat può aiutarti a portare il tuo sito in uno spazio vantaggioso per le tue attività di marketing e a mantenere lo stesso spazio nel tempo. 

Prezzi: Sono disponibili 4 livelli per gli utenti Serpstat: $ 69/mese, $ 149/mese, $ 299/mese e $ 499/mese. Ogni livello successivo consente di accedere a più strumenti e con un volume maggiore.

Non dimenticarti di questo argomento quando ti occuperai della realizzazione siti web professionali

Siteliner

Ti preoccupi mai di dire la stessa cosa ancora, ancora e ancora? Con Siteliner, non devi preoccuparti se i tuoi contenuti diventano troppo simili nel tempo. Te lo diranno! Basta inserire un URL nel loro motore di ricerca e il crawler esplorerà ogni pagina del sito web di destinazione. Una volta fatto, riceverai un rapporto su qualsiasi contenuto duplicato trovato. Pensalo come Copyscape per i contenuti interni, soprattutto perché Siteliner è realizzato dalla stessa azienda. A seconda del numero di pagine del tuo sito web e della frequenza di ricerca desiderata, potresti aver bisogno della versione premium.

Prezzo: gratuito per i siti più piccoli e 1 centesimo per pagina su 25.000.

SpyFu

SpyFu

Hai bisogno di sapere quali ricerche di parole chiave stanno facendo guadagnare di più al tuo concorrente? Con SpyFu, non devi più chiederti. Accedi e eseguiranno analisi su qualsiasi concorrente tu scelga, sia per la ricerca organica che a pagamento. Ciò consente a te e al tuo team di marketing di mirare con la massima precisione ai punti di forza della concorrenza e dare loro una brutta giornata sui motori di ricerca. Essere in grado di approfondire il tuo concorrente può aiutare il tuo SEO, così come il marketing digitale generale in tanti modi, permettendoti di lasciare la tua concorrenza nella polvere con l’intelligenza superiore che hai raccolto da questi migliori strumenti SEO. Non sottovalutare mai il potere di conoscere bene il tuo concorrente!

Prezzo: pagato mensilmente, i piani partono da $ 39.

Ubersuggest

Ubersuggest

Stanchi di scrivere contenuti e poi scoprire che nessuno li legge? Con Ubersuggest, puoi scoprire cosa interessa a tutti e quindi creare contenuti altrettanto buoni. Voglio dire, perché prendere la concorrenza sdraiata? Neil Patel è il nuovo proprietario di questo strumento, quindi sai che è progettato da e per i marketer. Con i recenti miglioramenti, Patel afferma che puoi praticamente decodificare il sito Web della concorrenza. Ciò consente un targeting altamente accurato con i tuoi contenuti e la tua copia del sito web. Questo non vuol dire che non puoi ottenere i suggerimenti per le parole chiave che hanno reso famosa questa app, tuttavia. Questi sono ancora disponibili e gratuitamente. Tuttavia, il ranking del sito, gli audit SEO e l’analisi della concorrenza sono esclusivamente per gli abbonati a pagamento.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Prezzi: Ubersuggest Pro costa $ 10 al mese, per utente.

Woorank

Woorank

Stai trascorrendo ore e ore a riversare dati analitici e ti chiedi ancora perché il tuo sito Web non si classifica bene? Woorank è progettato per il proprietario del sito Web che è abbastanza nuovo nel mondo della SEO. Piuttosto che confonderti con un mucchio di cifre che non hanno senso, Woorank ti dirà cosa devi fare se hai intenzione di salire più in alto nei ranghi dei motori di ricerca o addirittura di guadagnare il primo posto in classifica. Un modo per farlo è aiutare i tuoi contenuti a diventare condivisibili sui social media. Non solo, ma riceverai suggerimenti attuabili per il tuo sito.

Prezzo: a partire da $ 59 mensili.

Yoast SEO

Yoast SEO

Quelli di voi che gestiscono il proprio sito su WordPress dovrebbero dare un’occhiata a Yoast SEO. Questo plugin avanzato ti aiuta con le parole chiave, ma fa anche molto di più. Ad esempio, si assicureranno che non vi siano contenuti duplicati e che il sito sia facile da leggere per Google. Questo aiuta il tuo motore di ricerca a posizionarsi subito, senza dover fare molto altro. Un’altra cosa che offrono è un punteggio di leggibilità, che aiuta i tuoi gestori di contenuti a sapere cosa è più probabile che attiri il pubblico di destinazione. Infine, il plug-in si assicura che gli elementi tecnici non ostruiscano la velocità di caricamento della pagina.

Prezzi: c’è una versione gratuita o acquista premium per $ 89 all’anno per sito. Questo sito utilizza lo strumento premium, ma ho usato il loro strumento gratuito per molti anni prima di convertirmi in un cliente a pagamento.

Quali pensi siano i migliori strumenti SEO? Manca uno dei tuoi preferiti? Per favore fatemelo sapere nei commenti. 

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Domande frequenti sui migliori strumenti SEO

Qual è il miglior strumento SEO del 2022?

Questi sono alcuni dei migliori strumenti SEO nel 2022:

1. Google PageSpeed ​​Insights
2. Google Trends
3. Ahrefs
4. MOZ
5. SEMrush
6. Yoast SEO
7. Woorank

Quali sono i migliori strumenti SEO per un principiante?

Ecco un elenco dei migliori strumenti SEO per principianti:

1. Google Search Console
2. SEMrush
3. Google Analytics
4. Proranktracker
5. Screaming Frog SEO Spider
6. Pagespeed Insights
7. Rispondi al pubblico

Cosa sono gli strumenti SEO?

Gli strumenti SEO sono applicazioni online che ti aiutano a capire come il tuo sito web può posizionarsi meglio nei motori di ricerca come Google. Gli strumenti SEO consiglieranno quali modifiche puoi apportare al tuo sito Web e quali contenuti potresti voler creare per aiutare il tuo sito Web a ottenere più traffico dai motori di ricerca.

Qual è il miglior punteggio SEO?

Il miglior punteggio SEO è compreso tra 80 e 100. Un punteggio in quell’intervallo indica che il tuo sito o contenuto ha soddisfatto gli standard in termini di SEO tecnica, usabilità mobile ed esperienza utente e che i tuoi contenuti sono costituiti da parole chiave avanzate a cui stai mirando.

Da tenere in considerazione anche per creazione siti web gallarate

Come posso ottenere SEO gratuito?

Se stai cercando di migliorare la SEO del tuo sito web gratuitamente, ci sono alcune cose che puoi fare. Innanzitutto, assicurati che il tuo sito web sia ottimizzato per i motori di ricerca. Ciò significa utilizzare parole chiave in tutto il tuo sito Web e assicurarti che il tuo sito Web sia facile da navigare. In secondo luogo, approfitta dei social media. La creazione di profili sui social media e la promozione dei tuoi contenuti su queste piattaforme può aiutare ad aumentare la visibilità del tuo sito web. Infine, invia il tuo sito Web a directory e directory di collegamento. Ciò contribuirà a portare il tuo sito di fronte a più potenziali clienti.

CategoriesSEO

Rapporto SEO: quali metriche includere

Indipendentemente dal tipo di prodotti o servizi che offri, il tuo sito Web aziendale o blog professionale è una chiave importante per ottenere contatti e concludere accordi. Tuttavia, la maggior parte delle nicchie e delle industrie ha una forte concorrenza per gli immobili dei motori di ricerca. Ciò significa che, soprattutto quando si tratta di marketing sui motori di ricerca , la SEO è importante. Un modo per garantire che i tuoi obiettivi vengano raggiunti è con un rapporto SEO.

Che cos’è un rapporto SEO?

Un rapporto SEO è qualcosa che un’agenzia invierebbe ai propri clienti o un professionista del marketing interno invierebbe al proprio leader di marketing, in merito al rendimento degli sforzi di ottimizzazione organica dei motori di ricerca rispetto a:

  • Traffico : il numero di persone che visitano un sito Web o un blog.
  • Classifiche : quanto va bene un sito web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. In altre parole, sono sepolti nella seconda pagina di Google o visualizzati con orgoglio in cima alla prima pagina.
  • Leads/Conversioni : il sito web si sta rivelando efficace nel portare lead al tuo personale di vendita? O per i siti che consentono acquisti diretti, le persone acquistano di conseguenza.
  • Analisi della concorrenza : cosa funziona per la concorrenza e quali sono i suoi punti deboli sul sito web? In che modo i professionisti del marketing possono indirizzare queste intuizioni?
  • Backlink : la frequenza con cui altri siti Web si collegano al tuo. Ciò migliora la tua autorità di dominio

Non c’è da meravigliarsi se la maggior parte dei marketer dovrebbe fornire un rapporto SEO. In effetti, il 93% degli esperti di marketing considera la SEO importante per altri tipi di attività di marketing e non solo per il marketing basato sui motori di ricerca. Il miglioramento continuo è, come sempre, l’obiettivo.

Un rapporto SEO non dovrebbe includere solo numeri e grafici, ma anche parole che descrivono in dettaglio i tuoi piani, azioni, risultati e raccomandazioni per il futuro. Questi fattori ti danno un quadro completo delle tue metriche, nonché di ciò che funziona meglio per il tuo marchio. Ecco come appaiono le domande.

Cosa è stato realizzato finora? 

Qui, illustrerai fino a che punto è arrivata la tua azienda o cliente. Ad esempio, potresti aver iniziato a pagina cinque delle SERP, ma ora sei all’inizio della pagina due. In alternativa, potresti essere sulla prima pagina per determinate parole chiave, ma più in basso su altri termini di ricerca importanti.

Quali sono le attività svolte e il loro impatto?

Qualsiasi rapporto SEO completo dovrebbe indicare quali sforzi sono stati intrapresi finora. Uno dei motivi è che ti aiuta a mostrare ai clienti o al management che stai facendo qualcosa. Gli esempi nella sezione potrebbero includere un aumento dei post del blog, la scrittura SEO concertata e l’inclusione di funzionalità video o compatibili con ADA.

Raccomandazioni per stimolare la crescita.

Infine, il tuo rapporto dovrebbe includere suggerimenti su cosa fare dopo. In altre parole, cosa migliorerà la SEO del sito web nel tempo? In alcuni casi è più o meno la stessa cosa, ma in altri l’uso di tecniche diverse o il cambio di strategia potrebbe essere in ordine. Certo, può essere un po’ di entrambi.

Cosa includere nel tuo rapporto SEO 

Di seguito è riportato un riepilogo di tutte le diverse metriche che potresti eventualmente includere nel tuo rapporto SEO. Alcuni sono più importanti di altri, ma almeno dovresti capire il potenziale dell’ambito di ciò che potresti voler considerare per l’inclusione per mostrare il tuo lavoro.

Tieni presente che le metriche SEO tecniche come collegamenti interrotti o errori 404 non sono state incluse poiché si tratta di numeri che potrebbero non mostrare necessariamente l’impatto aziendale dei tuoi sforzi. Tuttavia, dovresti ovviamente monitorarli e risolverli su base giornaliera! I siti con molti problemi tecnici non sono luoghi in cui le persone vogliono indugiare.

Metriche del traffico web

La prima sezione del tuo rapporto SEO dovrebbe includere informazioni sul tuo traffico web. Come tutti sappiamo, il traffico è il re perché non solo ci dà una misura di successo, ma l’obiettivo della SEO è aumentare il traffico. Queste metriche sono prodotte sia da tecniche SEO di base che da quelle più avanzate.

Traffico complessivo (utenti/sessioni/visualizzazioni di pagina)

In poche parole, questa parte del tuo rapporto SEO analizza il tuo traffico totale da tutte le fonti. Tuttavia, dovresti anche scomporlo. La metrica “utenti” tiene traccia di quanti utenti unici visitano il tuo sito. Questo è in genere determinato con un cookie o dall’indirizzo IP. Le sessioni si riferiscono a quante volte le persone visitano il tuo sito, indipendentemente da quante pagine visitano. Quindi, se visito il tuo sito e visualizzo tre pagine, questa conta come una sessione. Infine, le visualizzazioni di pagina tengono traccia di quante volte viene visualizzata ogni pagina del tuo sito web.

Traffico verso pagine di destinazione/vendita chiave 

Qui stai semplicemente dicendo ai lettori del tuo rapporto SEO quante volte vengono visitate determinate pagine. Solo che, a differenza della statistica “visualizzazioni di pagina”, sei interessato solo a determinate pagine. Ad esempio, potrebbe essere un modulo web, un magnete guida o una pagina di promozione.

Traffico sui motori di ricerca

Questa metrica si concentra sul traffico proveniente dai motori di ricerca. In particolare, stiamo parlando dei risultati di ricerca organici e dei posizionamenti a pagamento. Il traffico dei motori di ricerca è un’ottima misura dell’interesse generale per la tua azienda.

Se hai dubbi sull’argomento non esitare a contattare la nostra agenzia marketing milano per ulteriori argomenti

Visita le tendenze per fonte/mezzo

In breve, perché le persone visitano il tuo sito? È perché hanno visto un annuncio su un altro sito Web o tramite i social media? Inoltre, i clienti preferiscono i tuoi contenuti video o audio rispetto a ciò che è scritto?

Visite a contenuti brandizzati e non brandizzati

Se ti occupi molto del marketing dei contenuti, probabilmente c’è un mix di contenuti brandizzati e non brandizzati sul tuo sito. Questa sezione tiene traccia di quando ciascuno viene visitato e con quale frequenza. Inoltre, ti aiuta a vedere quali tipi di contenuti ottengono il maggior numero di clic o sono più efficaci.

Metriche di coinvolgimento

Indipendentemente dal tipo di contenuto che produci e indipendentemente dal settore, affinché le persone avanzino nella canalizzazione di vendita devono interagire con il tuo sito web. Utilizzando le informazioni in questa parte del rapporto SEO, puoi perfezionare il tuo funnel di vendita per essere più efficace e andare oltre le basi.

Frequenza di rimbalzo 

La tua frequenza di rimbalzo è semplicemente la frequenza con cui le persone navigano sul tuo sito Web e poi se ne vanno immediatamente. Viene confrontato con il numero complessivo di visite.

Durata media della sessione 

Una volta che qualcuno atterra sul tuo sito web, quanto tempo rimane? Questo viene calcolato come il tempo totale sul tuo sito, indipendentemente dal numero di pagine visualizzate.

Visualizzazioni di pagina medie per sessione

Ogni volta che un utente visita, quante pagine uniche visualizza? Qui, non importa quanto tempo rimangono su ogni pagina.

Da tenere in considerazione durante la realizzazione siti web

% Nuove sessioni 

Dei tuoi visitatori totali, quanti stanno visitando per la prima volta? Se stai facendo una campagna di brand awareness, questa è una metrica da tenere d’occhio.

Metriche di conversione/vendita

Per questa parte del tuo rapporto SEO, desideri monitorare la frequenza con cui le visite al sito generano conversioni o vendite. A seconda degli obiettivi del tuo sito web, le conversioni appropriate possono variare: la generazione di lead è spesso ciò che desideri e non una vendita immediata, ad esempio.

  • Tasso di conversione : espresso in percentuale, quante visite generano un evento di conversione?
  • Numero di conversioni : quanti visitatori si convertono in clienti o forniscono un lead di vendita? Potrebbe trattarsi di una qualsiasi delle numerose azioni.
  • Entrate totali : quanto denaro genera il tuo sito web? Il denaro può provenire da qualsiasi fonte di entrate, inclusi acquisti, vendite pubblicitarie e quote di abbonamento.
  • Valore medio dell’ordine : quando qualcuno completa una vendita, quanto spende in media? Per la maggior parte dei marchi di e-commerce, l’obiettivo è aumentare sempre questo numero.
  • Tasso di abbandono : su 100 persone che mettono le cose nel carrello, quante se ne vanno senza completare l’ordine?
  • Registrazioni utente : se hai una community o un abbonamento, quante persone si iscrivono come utente del sito?

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Metriche di classifica

Quando viene in mente la parola “SEO”, la maggior parte di noi pensa in termini di posizionamento effettivo nei motori di ricerca o delle prestazioni di un sito su un motore di ricerca. Pertanto, queste statistiche sono fondamentali per qualsiasi rapporto SEO.

  • Classificazione del numero di parole chiave organiche : per quante parole chiave si posiziona il tuo sito? Senza pagare per il privilegio (cioè, nessuna ricerca a pagamento)? Idealmente, dovrebbero essercene diversi. Se la tua strategia è adeguata, dovresti vedere le classifiche delle parole chiave scelte aumentare nel tempo.
  • Visibilità del monitoraggio del posizionamento nei motori di ricerca delle parole chiave: tra tutte le parole chiave che stai monitorando, con quale frequenza le persone fanno clic sul tuo sito Web dai risultati organici?
  • Scomposizione delle posizioni sui motori di ricerca : qual è il tuo posizionamento esatto nei motori di ricerca per ciascuna parola chiave che stai monitorando? Se non sei abbastanza in alto in classifica, allora queste sono aree di miglioramento. Tuttavia, le posizioni stellari devono essere difese.
  • Classifica media sui motori di ricerca : per questo numero, prendi il numero di posizione per ciascuno e ne fai la media. Quindi, potrei classificarmi in media dieci tra le parole chiave relative al marketing degli influencer.
  • Monitoraggio della classifica dei motori di ricerca dei concorrenti : quanto in alto si posizionano i tuoi concorrenti sulla SERP? Confronta questi numeri con i tuoi per informazioni preziose sul rapporto SEO.
  • Impressioni sui motori di ricerca: quante volte viene visualizzata una pagina del tuo sito in una ricerca utente? Solo risultati organici, non risultati a pagamento.
  • Clic sui motori di ricerca : quando qualcuno vede il tuo sito sulla SERP, con quale frequenza fa clic? Questo numero non tiene conto delle parole chiave, ma solo del numero di clic.
  • CTR del motore di ricerca per parola chiave : quando qualcuno cerca una parola chiave, con quale frequenza fa clic su QUALSIASI collegamento? Questo viene segnalato per ogni parola chiave che stai monitorando.

Monitoraggio del collegamento a ritroso

Una delle tecniche avanzate più importanti per la SEO è la creazione di backlink . Questi vengono creati quando le persone citano, quindi si collegano al tuo sito web. Google e altri motori di ricerca considerano questi elementi una misura importante dell’importanza complessiva del tuo sito Web per la discussione sulle tue parole chiave.

  • Numero di backlink : questo è semplicemente il numero di backlink che ci sono al tuo sito web. Non è chiaro a quali pagine del sito specifiche le persone si collegano. Pertanto, molti dei backlink possono essere a malapena rilevanti.
  • Notevoli backlink nuovi/persi : i siti web guadagnano e perdono backlink tutto il tempo e per molte ragioni diverse. Questa metrica rileva semplicemente quali guadagni e perdite sono importanti, come quelli che coinvolgono il sito di un leader di pensiero.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Metriche dell’esperienza utente

Pensa a “esperienza utente” come l’equivalente del sito Web del personale di vendita di un rivenditore locale o dei dipendenti di altre attività commerciali rivolte ai clienti. In questo caso, l’esperienza utente o UX è una misura di quanto le persone trovano piacevole visitare il tuo sito web. Spesso, questo include la velocità: gli studi dimostrano che oltre l’ 80% dei consumatori desidera che un sito si carichi entro 2 secondi. Molto più a lungo e potrebbero andarsene, aumentando la frequenza di rimbalzo. 

  • Tempo medio di caricamento della pagina : in poche parole, quanto tempo impiega in genere il caricamento di una pagina? Dovrebbe essere sempre inferiore a due secondi, ma più veloce è solitamente meglio. Spesso, il numero è espresso in millisecondi. 
  • Google Page Speed ​​: questo è uno strumento che ti consente di vedere la velocità di caricamento delle tue pagine, ma fornisce anche suggerimenti per il miglioramento. Google esprime la velocità come un punteggio, piuttosto che come una quantità di tempo, perché questo fornisce informazioni su come ti confronti con gli altri.

Strumenti di reporting SEO per aiutarti a scrivere un rapporto SEO perfetto

Nota che se esegui una ricerca per “Rapporto SEO” troverai una serie di strumenti SEO che si limitano a controllare gli aspetti tecnici del tuo sito web . Queste informazioni sono importanti, ma la correzione di molti dei problemi riscontrati da questi servizi può essere eseguita dal reparto IT o dallo sviluppatore. Inoltre, il rapporto mancherà di molte metriche importanti. Per costruire un vero SEO Report basato su quanto ho detto sopra, ti consiglio i seguenti strumenti gratuiti ea pagamento:

  • Google Analytics : questo è un must per qualsiasi proprietario di un sito web. Sulla piattaforma Analytics, Google ti fornisce diverse statistiche sul tuo sito web. Ad esempio, le metriche di ranking e le informazioni relative alle visite si trovano qui.
  • Google Search Console : come parte del loro servizio a sviluppatori e proprietari di siti, Google fornisce informazioni per aiutarti a migliorare l’ambito posizionamento. Ad esempio, puoi fornire mappe del sito. Inoltre, daranno suggerimenti su come migliorare il tuo sito dal punto di vista SEO.
  • Google Page Speed ​​Insights: un altro utile strumento di Google che ti aiuta a migliorare la velocità della pagina. Qui, indicheranno cosa potrebbe rallentare il tuo sito web. Ad esempio, potresti avere troppi plug-in o codice sul tuo sito Web potrebbe essere in conflitto con altro codice.
  • SEMrush : questa è una piattaforma espansiva per operazioni SEO e PPC, tra le altre cose. SEM sta per marketing sui motori di ricerca e hanno funzionalità per letteralmente tutto ciò che riguarda SEM. Detto questo, fanno di più che riportare i dati: piuttosto, ti aiutano ad analizzare i dati e migliorare le metriche generali.

Da considerare per la realizzazione siti web busto arsizio

Dopo aver raccolto tutti gli ingredienti per il tuo rapporto, è il momento di presentare i dati. Ricorda però che potrebbero esserci alcuni numeri meno rilevanti a seconda della natura del tuo sito. Porta tutti questi punti dati in Google Data Studio e ora puoi automatizzare completamente il tuo rapporto SEO per la tua azienda o i tuoi clienti!

Qualche altra importante metrica SEO o KPI che vorresti includere nel tuo rapporto SEO? Per favore fatemelo sapere nei commenti qui sotto.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.