contenuto in forma breve e forma lunga
CategoriesSocial Media

Al giorno d’oggi, non c’è dubbio che nel marketing il contenuto sia il re. Sia i marchi B2B che B2C hanno scoperto nel corso degli anni che alle persone piace conoscere un prodotto prima di acquistarlo. E nell’era dell’informazione, in cui le persone parlano ampiamente di tutto, il valore dei contenuti è solo aumentato. È sempre più difficile vendere qualcosa senza una discreta quantità di contenuti.

Tuttavia, anche se riconosciamo l’importanza del contenuto, c’è un vero dibattito sulla lunghezza. In particolare, c’è una lunghezza ottimale che dovrebbe avere il tuo contenuto? Soprattutto se stai solo formando o stai modificando la tua strategia di marketing dei contenuti , devi comprendere il valore del contenuto in forma breve rispetto a quello in forma lunga. Come vedrai, entrambi hanno il loro ruolo sul tuo sito web. Diamo un’occhiata a ciascuno e quando/come dovresti usarlo.

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Che cos’è il contenuto in forma breve?

Prima di tutto, definire il ruolo del contenuto in forma breve rispetto a quello in forma lunga richiede che tu capisca quale è quale. Una regola pratica è che il contenuto in forma abbreviata è qualsiasi post con meno di 1000 parole. Ciò include post di Facebook, tweet, infografiche e meme, pagine di destinazione e altri contenuti web. In altre parole, questa definizione vale per qualcosa di più dei semplici post del blog. Piuttosto, può comprendere qualsiasi tipo di contenuto scritto/parzialmente scritto con il marchio di 1000 parole.

I contenuti in forma abbreviata sono popolari. La maggior parte di noi è abituata alle brevi descrizioni dei prodotti sui siti di e-commerce e ai concisi meme sui social media. E nei primi giorni di blogging, la maggior parte dei post aziendali erano brevi. Le aziende e gli esperti di marketing non volevano fornire troppe informazioni gratuitamente, anche se sapevano che era necessaria la formazione dei clienti. In molte situazioni, questo è ancora il caso. Un sondaggio ha rilevato che gli articoli in forma abbreviata predominano per il 75% dei marchi B2B .

Il contenuto in forma breve è anche molto mobile friendly. Questo non è sorprendente, dal momento che molte parole su una pagina possono essere affollate da piccoli schermi del telefono. Noi esperti di marketing dobbiamo considerare che quando le persone utilizzano un telefono cellulare, in particolare, è probabile che preferiscano contenuti a breve termine rispetto a contenuti a lungo termine. Poiché i telefoni cellulari generano oltre il 56% del traffico Internet in tutto il mondo, le pagine ottimizzate per i dispositivi mobili dovrebbero essere una priorità.

Da tenere in considerazione anche per creazione siti web legnano

Che cos’è il contenuto in formato lungo?

Quando si descrivono le differenze tra contenuto in formato breve e contenuto in formato lungo, è importante conoscere la definizione di contenuto in formato lungo. Si tratta di qualsiasi contenuto che superi le 1.000 parole, principalmente contenuto di post di blog, whitepaper, ebook e così via. Non esiste un limite massimo, anche se dovresti sempre assicurarti di non pubblicare nulla che divaga. Se il tuo contenuto ha molte parole di basso valore, le persone potrebbero sentirsi ingannate per aver passato così tanto tempo a leggerlo.

Dall’altro lato della medaglia, se un contenuto è molto prezioso e include molte informazioni, può essere piuttosto lungo ea nessuno dispiacerà. È simile a un romanzo di alta qualità che non puoi mettere giù: se i contenuti ti attirano, allora il tempo può sembrare volare. Allo stesso modo, i contenuti lunghi e ben scritti incoraggiano a indugiare. Ne parlerò più avanti.

Quali sono i vantaggi dei contenuti in forma abbreviata?

A questo punto, probabilmente ti sei reso conto che ci sono molti contenuti là fuori sia nel formato lungo che in quello breve. Ma hai pensato ai vantaggi di ciascuno? Decidere di cosa hai bisogno tra contenuto in forma breve e contenuto in forma lunga significa che devi considerare i vantaggi di entrambi. In breve, il contenuto in forma abbreviata ha alcuni vantaggi.

È più veloce da produrre

È quasi ovvio, ma i contenuti in forma breve possono essere prodotti in tempi relativamente brevi. Che tu stia mettendo insieme un meme spiritoso per trollare la concorrenza o componendo con cura le descrizioni dei prodotti, non passerai ore a scrivere un pezzo. Invece, ogni parola conta.

Gli intervalli di attenzione brevi lo adorano per un consumo rapido

Proprio come dedichi meno tempo alla produzione di contenuti brevi rispetto a quelli lunghi, anche i clienti non ci dedicano molto tempo. Invece, leggeranno qualcosa del genere rapidamente, quindi passeranno alla cosa successiva. Se il tuo cliente non ha una lunga capacità di attenzione, questo è particolarmente utile perché raggiungerà effettivamente la fine. Informazioni dettagliate non sono sempre necessarie o desiderate.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Le persone su dispositivi mobili potrebbero preferirlo di più

Ne ho già parlato, ma quando sei su un dispositivo mobile di solito meno è di più. Sebbene non ci sia molta differenza con i tablet, le persone che navigano sui loro telefoni di solito non leggono molto. Dopotutto, la grande quantità di testo può dare loro rapidamente mal di testa. Includendo contenuti in forma breve sul tuo sito Web, puoi includere anche la folla di piccoli schermi.

Alcuni formati e forum supportano SOLO contenuti in forma breve.

Infine, ci sono situazioni in cui c’è poca scelta tra contenuto in forma breve e contenuto in forma lunga. Ad esempio, puoi inserire solo poche parole sui tuoi contenuti Instagram o Twitter. Questi forum sono stati progettati per condividere pensieri senza la scrittura prolissa. E direi che la stessa popolarità di questi forum dimostra il valore dei contenuti in forma abbreviata.

Quali sono i vantaggi dei contenuti in formato lungo?

In poche parole, il contenuto in formato lungo presenta vantaggi significativi. Mentre molte cose possono essere dette a piccoli morsi, molto di più richiede una discussione approfondita (o almeno una descrizione dettagliata). Un modo per vederlo sono le SERP in prima pagina. Per Google, la lunghezza media di un elenco in prima pagina è di 1.447 parole. Questa lunghezza consente molte informazioni senza essere prolisso.

Ci sono altre statistiche che sottolineano l’importanza dei contenuti di lunga durata. Ad esempio, secondo Medium , i post del blog con le migliori prestazioni impiegano circa 7 minuti per essere letti, il che si traduce in circa 1600 parole. E se vuoi un argomento per contenuti ancora più lunghi, un altro studio ha concluso che il traffico più organico va a quegli articoli che sono compresi tra 2.250 e 2.500 parole.

Perché è così? Diamo un’occhiata ad alcuni potenziali motivi.

Vantaggi SEO

Uno dei motivi per cui il contenuto di lunga durata sembra migliorare la SEO è che mantiene le persone sul tuo sito più a lungo. Questo è un fattore riconosciuto da tempo per migliorare la tua SEO, dal momento che i motori di ricerca vedono il tempo su una pagina come un indicatore del fatto che le persone considerano un sito prezioso. I siti Web in cui le persone trascorrono più tempo della media tendono a posizionarsi più in alto su Google. In particolare, aumentare il tempo sul sito di 3 secondi ti aiuta a posizionarti una posizione più in alto nei risultati di ricerca.

Non dimenticarti di questo argomento quando ti occuperai della realizzazione siti web professionali

I contenuti di lunga durata si classificano meglio

Un modo in cui lo abbiamo scoperto è usare Clearscope . Questo è uno strumento di marketing dei contenuti che ci aiuta a capire quanto bene i tuoi contenuti coprono un argomento specifico e assegna un grado di contenuto. Pertanto, questo è un luogo in cui il dibattito sul contenuto della forma breve e della forma lunga viene vinto dalla forma lunga. In ogni caso, i pezzi che hanno un “grado di contenuto” più alto fanno molto meglio nelle classifiche dei motori di ricerca. Ciò significa che Google e altri motori di ricerca preferiscono contenuti più lunghi che rispondano in modo completo alle domande di un ricercatore.

Nota che mentre Clearscope è stato utilizzato per lo studio, sono un grande fan anche di un simile chiamato Frase .

Il contenuto in formato lungo si classifica per più parole chiave rispetto al contenuto in formato breve

Questa è in definitiva una questione di spazio. Più spazio hai per le parole chiave senza ripieno, più puoi provare a classificare i tuoi contenuti per parole chiave diverse. Mentre molti di noi costruiranno l’intero articolo attorno a una singola parola chiave, questo non è sempre l’approccio migliore. Soprattutto con ebook e whitepaper, potrebbero esserci diverse parole chiave appropriate che richiedono di essere incluse. Questo è uno dei motivi per cui la ricerca di parole chiave è così importante.

Un’altra cosa che aiuta con la SEO sono i backlink. Questi sono un indicatore del fatto che altri creatori di contenuti considerano i tuoi contenuti preziosi. Anche se questo non è un problema per i gadget in forma abbreviata come le descrizioni dei prodotti, è fondamentale per i post di blog o i whitepaper. Questo perché stai cercando di distinguere te stesso, o la tua azienda, come leader di pensiero.

Di norma, gli articoli più lunghi sono quelli che ottengono più backlink. In effetti, un sondaggio Hubspot ha rilevato che la maggior parte dei backlink va ad articoli con più di 2.500 parole. Questi sono post relativamente lunghi, anche se ne ho molti sul mio sito web. Per quanto riguarda la percentuale, Backlinko ha scoperto che i contenuti di lunga durata hanno il 77,2% in più di backlink rispetto ai pezzi più brevi. Questo è uno dei punti più importanti nel dibattito sul contenuto in forma breve e in forma lunga.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Vantaggi di conversione

I contenuti in formato lungo offrono tassi di conversione migliori rispetto ai contenuti in formato breve. Questo potrebbe sembrare sorprendente, dal momento che il contenuto in forma abbreviata include descrizioni di prodotti e meme. Tuttavia, c’è uno studio, condotto da Esperti del tasso di conversione e Crazy Egg, che ci fornisce un quadro chiaro dei vantaggi della conversione dei contenuti in forma breve rispetto a quella lunga. In particolare, il tasso di conversione di una pagina viene aumentato del 30% o più quando le pagine di destinazione sono più lunghe.

Vantaggi dei social media

I social media sono un luogo in cui i contenuti in forma abbreviata sembrano vincere. Dopotutto, alcune reti non consentono nemmeno contenuti di lunga durata. Mentre si può sostenere che la differenza tra i contenuti in forma breve e quelli in forma lunga è diversa con quelle reti, è comunque vero che i contenuti in forma lunga hanno prestazioni migliori.

I contenuti in formato lungo guadagnano più condivisioni sui social rispetto ai contenuti in formato breve

Il più grande vantaggio dei contenuti di lunga durata sui social media è che vengono condivisi. Molto. Considerando che le persone amano condividere notizie e articoli su alcune reti come Facebook, questo probabilmente non è sorprendente. In particolare, Hubspot ha rilevato che gli articoli più condivisi in genere superano le 2.500 parole . D’altra parte, un’altra fonte suggerisce rendimenti decrescenti quando un articolo supera le 2.000 parole . In ogni caso, vince la forma lunga. L’unica domanda è dove trovare il punto debole.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Altri vantaggi dei contenuti di lunga durata

Nel dibattito tra forma breve e forma lunga, ci sono altri motivi per favorire il contenuto in forma lunga rispetto a quelli che ho già discusso. In particolare, i contenuti in forma lunga ti rendono più autorevole rispetto ai contenuti in forma abbreviata. Uno dei motivi è che il contenuto di lunga durata contiene più informazioni e richiede uno sforzo maggiore per la produzione. I trattamenti superficiali di un argomento sono sconsigliati se devi scrivere più di mille parole.

Quanto dovrebbe essere lungo il contenuto?

A rigor di termini, dipende dalle tue esigenze. Tuttavia, abbiamo visto sopra che quando si tratta di post o articoli di blog sembra esserci un punto debole tra 1.500 e 2.500 parole. Il tuo argomento aiuterà sempre a guidare questa decisione poiché non vuoi sminuire il punto da un lato e sfogliarlo dall’altro.

Ecco cosa ho trovato per il mio blog personale. Il marketing in generale richiede una discreta quantità di spiegazioni per presentare un argomento in modo adeguato. Quando ho aperto il blog, sentivo che 1.500 parole erano sufficienti. Il materiale che stavo trattando mi ha permesso di farlo, e allora la concorrenza non era così agguerrita. Tuttavia, nel tempo le mie esigenze sono cambiate. La concorrenza è più dura e sono noto come oratore e consulente. Ora, scrivo post che superano le 2.000 parole e spesso oltre 2.500.

Detto questo, il tuo chilometraggio può variare. Il mio approccio consigliato ai clienti è cercare la lunghezza ideale dell’articolo/del post osservando i tuoi articoli con le migliori prestazioni. Durante l’analisi, scegli i post di maggior successo e annota la loro lunghezza. Una media dei primi dieci o giù di lì è un ottimo punto di partenza. Se non disponi ancora di materiale sostanziale, guarda la media dei migliori articoli sui siti concorrenti. Monitora le tue analisi nel tempo e apporta modifiche in base alle prestazioni.

Da tenere in considerazione anche per creazione siti web gallarate

L’ultima parola sul dibattito sul contenuto in forma abbreviata vs

Alla fine della giornata, ci sono diversi vantaggi per i contenuti in forma breve rispetto a quelli in forma lunga. Gli articoli in forma abbreviata hanno un ruolo importante in qualsiasi piano di marketing, sia perché sono spesso visivi sia per le esigenze degli utenti mobili. Anche le descrizioni dei prodotti e alcuni post sui social media sono generalmente brevi. Tuttavia, per la SEO generale del sito Web, i tuoi contenuti di lunga durata sono fondamentali. Abbinalo all’alto tasso di conversione dei contenuti di lunga durata ed è facile vedere che ha un posto permanente nelle vendite.

Il vincitore è… entrambi, a seconda delle tue esigenze all’interno del piano di marketing.

Foto dell’eroe di Peggy Anke su Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.