didascalie di instagram
CategoriesInstagram

Il segreto per prosperare sui social media è creare contenuti pertinenti, coinvolgenti e utili per il tuo pubblico di destinazione. Quando si tratta di un social network visivo come Instagram, se i tuoi post su Instagram non attirano tutti i potenziali clienti o i Mi piace che vorresti, non significa che la qualità delle tue foto o dei tuoi video sia scarsa. È probabile che tu non includa le parole giuste per incuriosire i tuoi follower e i nuovi utenti, sia che ciò significhi didascalie divertenti, didascalie selvagge o una combinazione dei due.

Sebbene le foto catturino l’attenzione dei tuoi potenziali clienti, le parole di accompagnamento sono ciò che li fa rimanere e convertirsi in follower e clienti fedeli. E, considerando che l’80 per cento del miliardo di utenti attivi segue un brand su Instagram ( 200 milioni visitano attivamente il profilo di un account business ogni giorno ),ha senso per te massimizzare la presenza di marketing della tua azienda su questa piattaforma.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Se stai cercando il modo migliore per migliorare l’account Instagram del tuo marchio, dovresti combinare foto di alta qualità con didascalie che trasmettono un messaggio chiaro e generano conversioni. Quindi, ecco un elenco dei miei undici migliori consigli su come ottimizzare i tuoi post su Instagram per aumentare il successo del tuo marchio.

A molte persone piace cercare una scorciatoia su come ottenere più follower su Instagram per raggiungere i loro obiettivi della strategia Instagram, ma si dice molto poco su cosa pubblicare su Instagram , soprattutto quando si tratta di sottotitoli. Cambiamo quello!

14 suggerimenti per ottimizzare le didascalie di Instagram

1) Qual è la tua voce di marca?

Voce

Prima di passare alla tastiera, prenditi del tempo per determinare qual è la voce preferita del tuo marchio. Sei informale? È probabile che le didascalie interessanti siano quelle casuali e rilassate con il tuo pubblico. Stai cercando di agire come un’autorità su un determinato argomento? Sarà necessario un tono più formale o autorevole per gestire con successo il tuo marchio. Prima di poter iniziare a scrivere del testo per accompagnare le tue foto, devi identificare la voce o il tono preferito del tuo marchio. 

Dopo aver determinato quale sarà la voce del tuo marchio, puoi passare alla creazione di testo per i tuoi post che ispirerà i follower a interagire con i link cliccabili sul tuo profilo, o continuare a seguirti per raccogliere più parole di saggezza. 

Questo argomento non va trascurato durante la creazione siti web milano

2) Le didascalie di Instagram sono un’estensione delle tue foto

Le foto che pubblichi su Instagram attirano una vasta gamma di follower . Ma non fermarti a questo. Puoi massimizzare quella foto perfetta che cattura l’angolazione e l’illuminazione migliori aggiungendo una didascalia intrigante. Senza di essa, gli utenti potrebbero non sapere esattamente qual è il tuo intento o come interpretare la foto e quale messaggio stai cercando di comunicare.

I tuoi post dovrebbero raccontare la storia più eccitante dietro l’immagine che hai pubblicato. Puoi includere un aneddoto o spiegare al tuo pubblico di destinazione ciò che hai imparato durante l’evento o l’esperienza catturata dalla foto. Concentrati sul rendere ogni parola pertinente e potente. Ti aiuterà a valutare l’impatto che la tua didascalia avrà sul tuo seguito. Non aggiungere al rumore e non portare più lanugine; invece, mira a interrompere la norma e migliorare la vita del tuo pubblico.

3) Didascalie lunghe? Didascalie brevi?

Quando crei il testo da abbinare alle tue foto, ricorda alcuni fattori importanti: l’app stessa non ti consente di utilizzare la tua chiave di ritorno. Per creare spazio nei tuoi post, devi costruire il testo altrove, quindi inserirlo nell’app. Puoi evitare le trappole delle limitazioni di Instagram affidandoti a un testo breve, ma se preferisci creare didascalie positive che utilizzano più spazio, prendi in considerazione la possibilità di scrivere tutto il testo in un’app di messaggistica sul telefono, quindi copiare e incollare quei testi nel tuo account . 

Quando decidi se utilizzare un testo lungo o breve, considera questo: quando hai conversazioni con altri, la durata delle tue conversazioni varia. Avrai conversazioni brevi e troncate, quindi avrai conversazioni più lunghe e più intense. Se vuoi che i tuoi follower interagiscano con te in modo coerente, prendi in considerazione la possibilità di variare la lunghezza e il ritmo delle didascalie per imitare più da vicino la naturale cadenza del discorso e rendere i tuoi post più accessibili ai follower. 

Se stai usando un invito all’azione nel tuo testo, come ti incoraggio un po’ più avanti in questo articolo, opta per sottotitoli più lunghi, poiché testi più lunghi prima di un CTA faranno sentire il tuo pubblico meno come se fossero obiettivi del tuo social media marketing strategia e più come se fossero amici fidati dei colleghi. 

Puoi avere maggiori informazioni sull’argomento contattando web agency milano

4) Attira l’attenzione all’inizio

Se hai intenzione di scrivere una didascalia lunga, dovresti iniziare con la parte più importante. Non annoiare il tuo pubblico con un’introduzione creativa. Puoi utilizzare fino a 2.200 caratteri nelle didascalie su Instagram, ma vengono tagliati. E gli utenti devono fare clic sul pulsante “altro” per leggere l’intera didascalia.

Ma non dovresti evitare del tutto di scrivere didascalie lunghe. Tieni presente, tuttavia, che i tuoi follower probabilmente stanno scorrendo il loro feed quando vedono il tuo post. E le tue didascalie devono attirare la loro attenzione fin dall’inizio. Scoprirai che molti utenti di Instagram ignoreranno i sottotitoli che iniziano con un’introduzione noiosa. Quindi, aggancia il tuo pubblico con le prime due righe. Convincili a leggere la didascalia completa.

5) Domande per invogliare l’impegno

I post su Instagram sono alquanto limitati. Poiché non puoi semplicemente pubblicare un link a un negozio o inserire un link rapido a una pagina, i tuoi post del feed devono essere creativi nel modo in cui attirano un pubblico e utilizzano strategie di marketing. 

Uno dei modi più efficaci per invitare i follower a interagire di più con i tuoi contenuti è porre domande ogni volta che pubblichi una foto. Dal selfie perfetto con la tua gelateria preferita e chiedendo ai tuoi follower i loro gelati preferiti, al pubblicare un’immagine su una festa locale e chiedere ai follower quali festività celebrano, fare domande farà in modo che i tuoi contenuti rimangano pertinenti e il tuo i seguaci si sentono visti e ascoltati. 

Quando crei il tuo testo, ricorda: le persone amano parlare di se stesse. Sia che parlino dei bei percorsi che hanno percorso o che ricordino con affetto le proprie avventure con i propri figli, le persone vogliono parlare ed essere ascoltate. Puoi creare un’atmosfera accogliente sul tuo profilo ponendo regolarmente domande per invogliare il coinvolgimento con i tuoi follower. 

Pubblicare bellissime foto è importante, ma qualsiasi strategia di marketing sui social media degna di nota si concentrerà sulla creazione di contenuti accattivanti oltre alle foto, poiché questo è ciò che farà sì che i tuoi follower non solo tornino, ma rimangano coinvolti. 

Questa parte è fondamentale anche per la realizzazione sito web milano

6) Includi geotag

Anche se dovresti dire alle persone dove hai scattato una foto che hai pubblicato sul tuo account Instagram, non dovresti includerla nelle didascalie. Molti account fanno questo errore ed è uno spreco di spazio prezioso. Ad esempio, se hai scattato una foto alla Statua della Libertà, puoi aggiungere un geotag pertinente come New York o la Statua della Libertà stessa. Puoi includere altri dettagli nella didascalia, come il lancio del tuo nuovo prodotto o servizio. Se avessi incluso la posizione nella didascalia, il tuo messaggio principale sarebbe andato perso.

Inoltre, dovresti geotaggare i tuoi post perché appariranno accanto ad altri post che utilizzano lo stesso geotag. E a seconda di quanti commenti o Mi piace ha il tuo post, potrebbe apparire nei Top Posts nella pagina della posizione che hai taggato. Quindi, hai maggiori possibilità di aumentare la consapevolezza del marchio.

7) Menzione e tag ove opportuno

Simile alle linee di un geotag, etichettare qualsiasi azienda, persona o posizione che potrebbe avere il proprio account Instagram ufficiale è una best practice in quanto invierà una notifica a quell’utente che lo hai taggato. Certo, puoi menzionarli nel tuo post che farà lo stesso dal punto di vista della notifica, ma un tag potrebbe renderti fortunato a essere presente nei post taggati di detto utente se lo approvano (ehi, vale la pena provare!) .

Inoltre, secondo uno studio, solo il 28% dei post tagga gli utenti . Approfitta di questo fatto e taggati! Puoi taggare fino a 20 utenti per foto, quindi cosa stai aspettando?

Richiedi maggiori informazioni contattando la nostra webagency

8) Includi inviti all’azione (CTA)

Potresti fornire ottimi contenuti su Instagram, ma se i tuoi follower non sanno cosa fare, è inutile. Se non guidi i tuoi follower, non sapranno quali prossimi passi fare. È qui che entra in gioco una Call to Action (CTA). Puoi testare una varietà di CTA comprese le domande, indirizzare i tuoi follower a un link che hai incluso nella tua biografia, invitarli a taggare il tuo post e condividere la loro opinione su un prodotto o argomento. Come minimo, se non hai pianificato un CTA, dovresti almeno porre una domanda per provare a generare una conversazione con i tuoi follower.

9) Reindirizzare il traffico al tuo sito

Se possiedi un negozio online, dovresti concentrarti sull’ottenere il maggior numero di vendite dal tuo pubblico di destinazione su Instagram . Tuttavia, le persone non possono acquistare direttamente dalla piattaforma Instagram, quindi devi indirizzarle verso il tuo sito web. Ovviamente se i tuoi prodotti sono già presenti nel tuo Facebook Store puoi e dovresti taggarli direttamente nella tua foto. In caso contrario, menziona nella didascalia che i follower possono acquistare gli articoli se fanno clic sul link che hai incluso nella tua biografia. E dovresti mirare a semplificare il processo, altrimenti rischi di perdere potenziali clienti. Inoltre, dovresti monitorare le fonti del traffico del tuo negozio eCommerce. Puoi creare un URL univoco e includere un codice di monitoraggio che ti aiuterà a valutare l’efficacia della tua strategia Instagram.

10) Hashtag

Hashtag

Si è detto molto sugli hashtag, ma vale la pena ripeterlo: usali o perdili!

In breve, gli hashtag sono l’unico modo per rendere i tuoi post più individuabili nella ricerca di Instagram. Inoltre ci sono alcuni che effettivamente seguono gli hashtag, dandoti la possibilità di vedere le tue foto nei feed di coloro che non ti seguono.

Mentre il dibattito infuria sul fatto se inserire gli hashtag all’interno della didascalia o subito dopo aver pubblicato nel primo commento, nonché su quanti hashtag utilizzare, credo nell’utilizzare al massimo le funzionalità che i social network ci danno. Per questo motivo, mi sforzo sempre di pubblicare il massimo di 30 hashtag. Poiché condivido i miei post di Instagram sulla mia Pagina Facebook – e per ragioni estetiche – al momento pubblico hashtag nel primo commento, ma potrei inserirne alcuni strategici all’interno della didascalia stessa.

11) Il potere degli Emoji

Sebbene la maggior parte delle persone utilizzi gli emoji solo quando invia un messaggio, dovresti usarli anche nelle didascalie di Instagram. È un modo efficace per attirare l’attenzione degli utenti senza aggiungere altro contenuto scritto. E, per ravvivare un po’ le cose, puoi utilizzare frecce o altri segnali per indicare eventuali codici promozionali , sconti o link. Le emoji ti aiuteranno a mantenere il messaggio breve e dolce. È anche un’ottima cosa mettere tra frasi o paragrafi quando vuoi creare uno spazio bianco all’interno della didascalia per renderlo più facile per gli occhi.

Queste tecniche sono molto utilizzate presso la nostra agenzia seo milano

12) Organizzare un Contest

concorrenza

Quasi nulla è paragonabile alla possibilità di vincere qualcosa gratuitamente. E puoi massimizzare l’alto potenziale dei concorsi di Instagram per attirare più potenziali clienti. Ma otterrai risultati eccellenti solo se scrivi una didascalia emozionante. Per capire che aspetto ha un concorso di successo su Instagram, puoi dare un’occhiata al #WhiteCupContest di Starbuck. Il concorso richiedeva ai follower di Starbucks di inviare i loro design unici sulle tazze. Gli utenti dovevano postare le foto delle coppe e includere l’hashtag #WhiteCupContest. Questo metodo ha consentito a Starbucks di aumentare la consapevolezza del marchio e di attirare nuovi follower che hanno visto i post nel loro feed.

13) Modifica le didascalie di Instagram e poi modificale di nuovo!

Post di Instagram

La maggior parte degli utenti su Instagram commette l’errore di non prestare sufficiente attenzione alle didascalie. E probabilmente scatteranno circa 25 foto dello stesso oggetto e quindi modificheranno, aggiungeranno filtri, cambieranno i colori, l’esposizione, la saturazione o il contrasto. Ma quando si tratta di didascalie, scriveranno la prima cosa che gli viene in mente e la pubblicheranno. È l’approccio sbagliato perché una didascalia è l’estensione della tua foto. Ad esempio, i blogger che pubblicano contenuti di qualità modificheranno un pezzo fino a tre volte prima di pubblicarlo. Ecco cosa dovresti fare con le didascalie dei tuoi post.

Scrivi tutte le bozze necessarie e concentrati sulla fornitura di contenuti di qualità . Sebbene tu possa ancora modificare le didascalie dopo la pubblicazione, il danno potrebbe essere già stato fatto, soprattutto se provi ad armeggiare con la didascalia poco dopo la pubblicazione, inviando potenzialmente all’algoritmo di Instagram il messaggio sbagliato.

14) Un buon esperimento per gli annunci di Instagram

Instagram

Ad un certo punto, tu o il tuo marchio probabilmente prenderete in considerazione la pubblicità su Instagram. Poiché gli algoritmi cambiano e i prezzi degli annunci fluttuano, a un certo punto potresti scoprire che gli annunci di Instagram sono un complemento interessante per le tue attività organiche su Instagram. Quando ciò accade, ti consigliamo di assicurarti di aver sperimentato un numero sufficiente di didascalie e di aver controllato i tuoi dati analitici per aumentare le possibilità di avere annunci Instagram efficaci una volta che inizi a utilizzarli.

Questa parte è fondamentale anche per la realizzazione siti web e commerce

La linea di fondo sulle didascalie di Instagram

L’aggiunta di didascalie pertinenti e accattivanti ai tuoi post su Instagram è un modo infallibile per migliorare i tassi di coinvolgimento e le vendite della tua attività. Potresti pubblicare foto straordinarie sul tuo account, ma gli utenti passano accanto a loro perché non hanno una storia e non stanno comunicando alcun messaggio. Quindi, per evitare di perdere potenziali clienti, dovresti prenderti il ​​tuo tempo per creare didascalie emozionanti. Attirerai l’attenzione dei tuoi follower e li convincerai ad agire secondo le CTA incluse nei tuoi post. Aumenterai la consapevolezza del tuo marchio e i tassi di coinvolgimento, il che rafforzerà la presenza online della tua attività e aumenterà le tue vendite.

Potresti anche raccogliere nuovi follower da avviare se segui tutti i suggerimenti di cui sopra.

Qualche altro consiglio per le didascalie di Instagram da aggiungere?

Foto dell’eroe di Kelly Sikkema su Unsplash

Da considerare per la realizzazione siti web gallarate

Domande frequenti sui sottotitoli di Instagram

Quali sono alcune buone didascalie di IG?

Le buone didascalie IG sono quelle che comunicano un messaggio chiaro e convertono il coinvolgimento in vendite. Tieni presente che le didascalie sono estensioni dei tuoi post. Quindi, devi sapere come interpretare la foto e trasmettere il messaggio che stai cercando di comunicare al tuo pubblico. Le didascalie dovrebbero attirare l’attenzione del pubblico sin dall’inizio. Identifica quale tipo di didascalia sarebbe perfetta per il post e il tuo pubblico di destinazione.

Cosa dovrei sottotitolare una mia foto?

La migliore didascalia per mettere su una tua foto non è altro che qualcosa che descrive al meglio i pensieri, le emozioni o anche una storia dietro quella foto. Sii creativo come puoi essere e gioca con le parole. La vita è troppo breve per avere una didascalia noiosa!

Cos’è una didascalia per una foto?

Le didascalie, denominate anche linee di taglio, sono righe di testo utilizzate per descrivere o elaborare una foto/un post. Può essere breve o lungo, a seconda delle preferenze della persona. Nel social media marketing, le didascalie svolgono un ruolo importante perché incoraggiano il pubblico a interagire con foto/post per convertirli potenzialmente in vendite.

Qual è la migliore didascalia per una ragazza?

La migliore didascalia per una ragazza è quella che la descriverebbe meglio. Puoi didascalia qualcosa sulla descrizione del suo tratto migliore, della sua personalità o di ciò che la rende speciale. Anche se dipende dall’emozione ritratta nell’immagine. Puoi anche utilizzare citazioni di personaggi famosi, testi di una canzone o scrivere una poesia come didascalia.

Cosa sono le citazioni positive?

Ecco alcuni esempi di citazioni positive:

1. “C’è sempre un arcobaleno dopo la pioggia”.
2. “Le cose buone arrivano a coloro che aspettano”.
3. “Una mentalità positiva porta cose positive”.
4. “I miracoli accadono a coloro che credono in essi”.
5. “Credi di poterlo fare e sei a metà strada”.

Web agency gallarate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.