facebook influencer marketing
CategoriesFacebook Marketing

È facile sostenere che, nel mondo dell’influencer marketing, l’influencer marketing di Instagram ottiene tutta l’attenzione. Ciò non sorprende dato che Instagram è la scelta più popolare per il marketing di influencer oggi. Tuttavia, sebbene sia stato messo in ombra dalla sua filiale più giovane, Facebook è anche un ottimo posto per raggiungere potenziali clienti con l’influencer marketing. Dopotutto, ci sono molti più membri di Facebook rispetto ai membri di Instagram e i post di base sono altrettanto facili se non più facili da creare. Non solo, ma poiché entrambe le reti sono di proprietà della stessa società, è facile riutilizzare e acquistare annunci pubblicitari a pagamento di accompagnamento. In questo articolo, parlerò di come l’influencer marketing di Facebook sia un’opzione praticabile per la tua azienda o i tuoi clienti.

Perché Facebook?

Soprattutto se la tua azienda o agenzia utilizza molto Instagram, può sembrare strano usare anche Facebook. Hai già sviluppato un elenco di influencer per le tue campagne e sai come avere successo sfruttando il loro talento. Allora perché aggiungere Facebook? Ci sono diversi motivi per considerare di aggiungere l’influencer marketing di Facebook al tuo mix.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Numero enorme di utenti

Numero di utenti Facebook attivi mensili in tutto il mondo a partire dal 2° trimestre 2020

Le statistiche di Facebook non mentono: lo sapevi che ci sono oltre 2,7 miliardi di utenti Facebook attivi mensilmente In tutto il mondo? Sono un sacco di persone e di conseguenza troverai qui gran parte del tuo pubblico di destinazione. Persone di ogni ceto sociale trascorrono regolarmente del tempo su Facebook. Queste persone includono persone che sanno leggere a malapena e persone che possono accedere a Internet solo per pochi minuti al giorno mentre si collegano dalla biblioteca locale. Allo stesso tempo, tuttavia, gli utenti di Facebook includono persone con molto tempo da spendere online e molto reddito disponibile. Anche le persone anziane che normalmente non sono attive sui social media trovano Facebook un modo utile per tenere traccia dei propri familiari. A causa della versatilità del pubblico in Facebook, le tue scelte per il pubblico di destinazione sono praticamente illimitate.

La gente va in giro qui

Sapevi che Facebook è un luogo dinamico in cui le persone amano trascorrere il tempo? In effetti, gli studi dimostrano che il tempo medio giornaliero trascorso su Facebook è quasi quanto quello speso su YouTube. Vale a dire, ci sono molte opportunità per il marketing degli influencer di Facebook. Inoltre, le persone non trascorrono molto tempo su Instagram, il che significa che c’è più opportunità di fare colpo ad ogni visita. Gli utenti tendono a scorrere il loro feed di Facebook e controllare tutto ciò a cui sono interessati, che si tratti di un annuncio di nascita di famiglia, di un invito a una festa o delle ultime mode. Ci vuole tempo per vedere queste cose e nel frattempo le pagine (e le persone) seguite possono raggiungere quegli utenti con il messaggio del tuo marchio.

Condivisione facile

Con il potenziale pubblico intergenerazionale su Facebook, le pubblicità e le campagne di influencer possono essere condivise con altre persone che potrebbero voler fare regali. Intorno alle vacanze, questo può essere particolarmente utile (e redditizio). Pensaci in questo modo: i post pubblicitari possono essere condivisi e ripubblicati con la stessa facilità dei contenuti organici. Trasmettere “suggerimenti” ai parenti fuori città non può essere più facile. Se stai guardando post sponsorizzati relativi a un influencer, possono essere passati a qualcuno che potrebbe essere interessato all’elemento. Ciò potrebbe significare un amico con interessi simili o un membro della famiglia che cerca di risolvere i tuoi stessi problemi. Anche se questo vale anche per Instagram, su Facebook c’è molta più diversità di utenti da sfruttare. Infine, il coinvolgimento con i post viene spesso pubblicato sui feed di altri utenti.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Analisi superiore

Poiché Facebook è uno dei più antichi social network ancora in funzione, hanno molta esperienza con l’analisi. Come con altre forme di questa tecnica, il marketing degli influencer di Facebook dipende da analisi efficienti per garantire il successo. Tuttavia, a differenza di altre reti, Facebook ha un eccellente set di strumenti di analisi nativi. Conosciuta come Facebook Insights , questa parte dell’applicazione ti fornirà un’ampia varietà di informazioni statistiche su varie pagine. Un esempio sono le informazioni sui follower: non solo ti diranno quanto sta crescendo la tua pagina, ma ti faranno sapere come quella persona ti ha raggiunto. Quando sviluppi le Buyer Personas per le tue campagne, questo è particolarmente prezioso perché puoi vedere cos’altro sono interessati.

Funzionalità di marketing degli influencer di Facebook

Dal momento che spesso sembra che il marketing degli influencer di Facebook sia più facile a dirsi che a farsi, l’azienda ha sviluppato una serie di strumenti che possono aiutarti con le campagne. Non solo aiutano con le linee guida FTC, ma sono anche utili per le aziende che cercano di mostrare come le persone e le aziende sono collegate.

Tag di contenuto brandizzati

Specificamente progettato per aiutare le aziende a rispettare le normative FTC, Facebook ha aggiunto la possibilità di taggare i contenuti brandizzati. Una volta Facebook, a differenza di Twitter, non usava gli hashtag per niente. Tuttavia, con le regole pubblicitarie e l’efficacia del tagging, Facebook ha recuperato terreno. In effetti, c’è un’intera sezione sul loro sito Web su come creare nuovi tag e aggiungerli alle tue pagine. Queste tecniche funzionano su Facebook, Live, Instagram e tramite le API. Di conseguenza, Facebook è più user-friendly che mai se sei un marchio. Assicurati solo che se non hai accesso a questa funzione per richiedere l’accesso allo Strumento per i contenuti brandizzati qui .

Responsabile delle collaborazioni di marca

responsabile delle collaborazioni del marchio facebook

Facebook ha un intero sito Web dedicato ad aiutare i marchi e gli influencer a trovarsi. Se sei un marchio, Brand Collabs Manager ti fornirà informazioni su ciascun influencer su Facebook. Per i creatori di contenuti che cercano accordi di sponsorizzazione, c’è un posto corrispondente in cui registrarsi. Entrambe le parti possono applicare filtri per cercare di trovare il tipo di partner con cui potrebbero voler coinvolgere. Ciò significa in pratica che il marketing degli influencer di Facebook non è mai stato così facile, ora che ci sono più modi per trovare le persone appropriate. Facebook sembra capire che questa è una vittoria per tutti i soggetti coinvolti.

Gruppi Facebook

Un altro modo per semplificare la tua vita di marketing su Facebook è attraverso il potere dei gruppi. Queste sono pagine in cui le persone che condividono interessi comuni possono parlare di ciò che conta per loro. I gruppi possono essere incentrati su qualsiasi cosa, dai membri delle istituzioni religiose, ai club sociali, agli hobby e persino alla politica. Anche se questo non è il posto migliore dove cercare se vuoi prendere di mira una particolare professione (è qui che viene coinvolto LinkedIn), puoi lavorare con qualsiasi altra cosa. Cosa c’entra Gruppi con l’influencer marketing di Facebook? È uno dei modi in cui gli influencer possono sviluppare una sfera di influenza. Le persone con determinate affinità spesso frequentano i gruppi di Facebook per imparare da altre persone con interessi simili. Con il tempo, chi insegna diventa influencer.

Se hai domande sull’argomento contatta la nostra agenzia web milano

Post di potenziamento

C’era una volta, si poteva pagare solo per “potenziare” i propri contenuti sui feed di altre persone. Ora, tuttavia, Facebook consente ai marchi di farlo anche con contenuti di influencer. Fondamentalmente, l’idea è che se hai pagato per averlo pubblicato, puoi pagare per averlo potenziato. In altre parole, questo è qualcosa disponibile per i post sponsorizzati ma non per quelli regolari. Vuoi mettere in evidenza un post “normale”? Dovrai prima ripubblicare sulla pagina del tuo marchio. È probabile che tu non voglia seguire questa strada. Ad ogni modo, potenziando un contenuto lo rendi più visibile al tuo pubblico di destinazione.

Come trovare influencer su Facebook

Con così tante persone su Facebook, trovare influencer non è così semplice come sembra. Alcune persone sono brave a parlare con la famiglia e gli amici, ma non hanno il pubblico più ampio di un influencer di valore commerciale. Aggiungi a questo la complicazione di trovare l’ influencer giusto e individuare la persona perfetta per la tua prossima campagna può sembrare come cercare il proverbiale ago in un pagliaio. Fortunatamente, ci sono molti modi efficaci per trovare un influencer nella nicchia giusta per te, se sai dove cercare.

Usa strumenti di scoperta generali

La maggior parte di noi sa come utilizzare gli strumenti di scoperta basati su Instagram, ma lo sapevi che molti di essi possono essere utilizzati anche per Facebook? In effetti, alcuni strumenti come Hypr affermano di funzionare con tutte le piattaforme di social media. Anche se c’è sempre spazio per loro per aggiungere nuove piattaforme man mano che diventano abbastanza grandi per l’influencer marketing, puoi scommettere che supportano Facebook. Naturalmente, questo significa anche che strumenti di questa natura sono ancora più preziosi per te. Non solo ti danno più funzionalità per il loro prezzo, ma semplifica anche un po’ il tuo lavoro se ci sono meno parti mobili. Ho un ampio elenco di strumenti di marketing per influencer sul mio blog.

Esci in gruppo

Sebbene sia un dato di fatto che rimarrai in tutti i gruppi di marca che stai gestendo, non ignorare gli altri nella tua nicchia. Uno dei modi migliori per trovare nuovi influencer è passare il tempo a vedere chi interagisce con i contenuti del gruppo. Allo stesso tempo, controlla le persone con molte attività in altri gruppi. Ad esempio, la maggior parte di voi sa che sono un grande fan del cibo giapponese e che parlo giapponese. Ci sono gruppi su Facebook che parlano di cucina giapponese in particolari aree metropolitane, come Los Angeles. Se sto cercando di promuovere una particolare marca di salsa di soia, potrei passare del tempo in quei gruppi per vedere chi sta condividendo ricette che includono questo ingrediente. In alternativa, potrei stare in un gruppo di proprietari di ristoranti che potrebbero confrontare le note sulle salse che usano. Nel processo, posso potenzialmente trovare un influencer che mi aiuti a vendere la salsa.

Questa parte è fondamentale per lo sviluppo sito web milano

Usa gli strumenti di ascolto sociale

La maggior parte delle persone pensa all’ascolto sociale come un modo per scoprire cosa dicono le persone su un marchio. Dopotutto, programmi come Agorapulse ti diranno a colpo d’occhio quando la tua azienda, marchio o prodotto è stato menzionato sui social media. Forniranno anche le stesse informazioni su tutti i concorrenti che hai richiesto di monitorare. La maggior parte dei marchi lo fa per gestire la reputazione e tenere d’occhio i concorrenti.

Tuttavia, la gestione della reputazione e l’intelligence aziendale non sono l’unico utilizzo degli strumenti di ascolto sociale. Piuttosto, possono essere utilizzati per l’influencer marketing di Facebook. Come mai? Perché le persone che menzionano i tuoi marchi o marchi concorrenti spesso potrebbero essere degli influencer. Dando un’occhiata a queste menzioni sociali, puoi costruire un modello di comportamento per determinate persone. Se consigliano prodotti o promuovono qualcosa, anche se non sono post sponsorizzati, hai un influencer. Quindi, usa le tecniche di valutazione dell’influencer per decidere a chi rivolgersi.

Non dimenticare i mercatini

Come con altri social network, il marketing degli influencer di Facebook può essere facilitato in parte dai mercati degli influencer . Mentre la maggior parte di noi pensa ai mercati come incentrati su Instagram, non è sempre così. In effetti, i mercati si sono ramificati per includere un’ampia varietà di social network. Ci sono anche alcuni mercati che funzionano principalmente con Facebook o con Facebook e Instagram.

I livelli di servizio variano. Ad esempio, alcuni di essi forniscono semplicemente informazioni di base sul profilo e informazioni di contatto o link. D’altra parte, ce ne sono altri che consentono agli influencer di pubblicare portfolio del loro lavoro o addirittura di verificarne l’autenticità. Questo secondo tipo ti darà un certo livello di statistiche sugli influencer. A seconda di quanto vuoi andare da solo, puoi scegliere uno qualsiasi dei diversi mercati.

Sii vecchia scuola

Se hai tempo o stai cercando qualcosa di molto specifico, i metodi di ricerca della vecchia scuola possono ancora essere utilizzati per trovare influencer. Una di queste tecniche è la ricerca hashtag. Poiché gli hashtag non sono così comuni su Facebook come su altre reti come Twitter, questo può produrre risultati contrastanti. D’altra parte, poiché ci sono requisiti per cui gli influencer contrassegnano i post sponsorizzati come tali, è probabile che utilizzino gli hashtag in una certa misura. Una tecnica correlata è la ricerca di parole chiave. Qui è proprio come un risultato di un motore di ricerca, specifico solo per Facebook. In questo modo puoi vedere chi sta scrivendo su un particolare argomento e valutarlo per lo stato di influencer.

Idee di marketing per influencer di Facebook

Ora che hai trovato un influencer appropriato per la tua campagna, che tipo di contenuto o promozione vuoi pubblicare? Inutile dire che diversi influencer sono migliori in alcune cose e qualcun altro dovrebbe essere scelto per altre. Oltre a lasciare che il tuo influencer sfrutti i suoi punti di forza, ecco alcune idee da considerare.

Se hai qualche domanda potresti valutare di contattare un nostro consulente seo milano

Eventi in diretta Facebook

Facebook Live è una delle nuove funzionalità di Facebook. In passato, se volevi fare un evento dal vivo, dovevi farlo su YouTube. Tuttavia, Facebook Live è diventato una caratteristica molto più importante sulla scia della pandemia di COVID-19. Molti gruppi di volontari e organizzazioni religiose hanno trasmesso eventi in streaming per la loro adesione. Questo tipo di influencer marketing di Facebook può assumere una varietà di formati. Ad esempio, potresti fare in modo che l’influencer diventi creativo con un materiale artigianale e mostri alle persone come usarlo dal vivo. Oppure, un’organizzazione no profit potrebbe sfruttare il potere degli influencer per raccogliere fondi. Vuoi dimostrare la superiorità di un marchio di yoga? Lascia che la persona mostri le caratteristiche uniche di quei prodotti per il fitness. In breve, le opzioni di Facebook Live sono quasi infinite.

Fai un regalo

Questa è vecchia scuola, ma è comunque molto efficace. È anche una tecnica comune su Instagram. Dopotutto, a chi non piace ricevere roba “gratuita”? In questo caso, ti consigliamo di fornire lo swag gratuito al tuo influencer e farlo spedire al vincitore. Dovresti anche considerare che l’influencer mostri ciò che viene regalato in modo che le persone capiscano la sua utilità o il divertimento che possono trarre dall’uso del tuo articolo. Detto questo, dovrai assicurarti di essere conforme alle normative per questa tecnica e progettarla in modo tale che sia divertente per tutti. Cerca qui alcune fantastiche idee per i concorsi sui social media .

Post di gruppi sponsorizzati

Soprattutto se hai un prodotto di nicchia, un post di testo sponsorizzato in gruppi può essere utile. Una delle caratteristiche principali dell’influencer marketing di Facebook è che non deve includere immagini o video. Piuttosto, puoi chiedere a un influencer di discutere semplicemente del motivo per cui il tuo prodotto è fantastico in un gruppo o sul suo profilo. Anche se questo non è un buon approccio per ogni marchio o tipo di prodotto, è sicuramente qualcosa da considerare se il tuo prodotto è orientato ai risultati. Ad esempio, se vendi prodotti per la cura dei capelli destinati ai nuotatori, potresti chiedere all’influencer di parlare dei risultati. La cura dei capelli dei nuotatori è un argomento caldo nella comunità, perché l’acqua della piscina asciuga facilmente i capelli. In questo caso, le parole sono probabilmente efficaci quanto le immagini.

Contrariamente alla credenza popolare, Facebook è un ottimo posto per fare marketing di influencer. Così tante persone sono membri, il che significa che i marchi possono raggiungere un’ampia varietà di acquirenti. Inoltre, Facebook è diventato un luogo molto più amichevole per l’influencer marketing. Seguendo i suggerimenti in questo post, hai il potenziale per il successo nei tuoi sforzi di marketing di influencer di Facebook.

Da tenere sempre presente anche per la realizzazione e commerce milano

Domande frequenti sull’Influencer Marketing di Facebook

Come posso utilizzare l’influencer marketing su Facebook?

Esistono diversi modi per utilizzare l’influencer marketing su Facebook. Eccone alcuni:

1. Promuovi concorsi come omaggi
2. Fai una diretta su Facebook per promuovere i tuoi prodotti/servizi.
3. Promozione incrociata con altre piattaforme come Instagram
4. Usa gli influencer per raccontare la storia del marchio attraverso i video

Quanto fanno pagare gli influencer di Facebook?

Gli influencer pagano in modo diverso a causa di alcuni fattori come il numero dei loro follower, il tipo di contenuto da creare, la durata del progetto e la piattaforma su cui pubblicheranno i contenuti. Se dovessimo basarci sul conteggio dei loro follower, gli influencer di Facebook Nano addebitano $ 25- $ 250 per post, mentre gli influencer di livello intermedio addebitano $ 250- $ 1.250. La paga dei macro-influencer è compresa tra $ 12.500 e $ 25.000 e, infine, i mega-influencer addebitano il massimo a $ 25.000+ per post.

Di quanti follower hai bisogno per essere un influencer su Facebook?

Essere un influencer non dipende solo dal numero dei tuoi follower. Per definizione stessa, un influencer è qualcuno che ha il potere di influenzare le decisioni di acquisto di altre persone. Non specifica che devi avere un numero specifico di follower per essere uno. Tuttavia, gli influencer sono classificati in base al conteggio dei follower. Il tipo più piccolo si chiama Nano-influencer, quelli che hanno almeno 1.000 follower.

Facebook è buono per gli influencer?

Assolutamente si! Facebook è un bene per gli influencer, soprattutto se usato correttamente. Facebook è ancora il “re delle piattaforme di social media” con 2,89 miliardi di utenti attivi mensili nel secondo trimestre del 2021. La popolarità di Facebook è imbattibile. Si consiglia vivamente di studiarne attentamente e sfruttarne le caratteristiche in modo da poterle utilizzare secondo la propria strategia di marketing.

Di quanti follower hai bisogno per essere un influencer?

Essere un influencer non dipende sempre dal numero di follower. Per  diventare un influencer dei social media , devi dare la priorità alla ricerca della nicchia di cui sei esperto e appassionato. Oltre a scegliere il giusto canale di social media che meglio si adatta alla tua strategia di contenuti e al pubblico di destinazione. Una volta che hai tutto questo, sii coerente nella produzione di contenuti di alta qualità e interagisci diligentemente con il tuo pubblico.

Web agency busto arsizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.