i migliori siti di hosting di blog
CategoriesBlog

Sebbene il blog non sia più l’oggetto più brillante del marketing, non c’è dubbio che sia ancora utile. In effetti, come ho detto in un articolo precedente, il blogging è tutt’altro che morto . Questo è vero anche se le piattaforme di blog “gratuite” come Blogger sono molto meno comuni. Nel 2022, se stai scrivendo un blog, i tuoi post sul blog sono probabilmente ospitati su un sito Web gestito da WordPress.

Sebbene WordPress abbia il proprio hosting di blog con il suo prodotto wordpress.com , la soluzione utilizzata dai blogger più seri e che offre loro il controllo completo sul proprio sito Web è wordpress.org . Ci sono diverse ragioni per questo, incluso il fatto che c’è più flessibilità con la versione senza scopo di lucro. Inoltre, è meno costoso iniziare.

Tuttavia, WordPress.org è un’applicazione server chiamata Content Management System o CMS, che richiede un server su cui funzionare e assicurarsi che il tuo nome di dominio sia puntato correttamente. Quindi, sebbene non paghi una commissione per utilizzare WordPress.org, ci sono altri costi coinvolti. Uno dei servizi aggiuntivi più basilari è l’hosting del blog.

Cos’è l’hosting di blog WordPress?

In poche parole, l’hosting di blog coinvolge una società che ti noleggia i suoi server per gestire e mantenere il tuo sito Web WordPress. Questo è ovviamente più economico che possedere il server del tuo sito Web ed è il modo più comune in cui le persone rimangono sul Web. Tuttavia, è previsto un canone mensile per l’hosting, insieme a qualsiasi altro servizio di cui potresti aver bisogno. Il tuo host memorizzerà le informazioni del tuo sito Web sul proprio server e il server gestirà tutte le richieste delle persone che visitano il tuo sito. In questo modo, a seconda del tuo provider di hosting, non devi fare molto da solo.

Ho bisogno di un host per il mio blog?

A meno che tu non stia utilizzando una delle soluzioni per la creazione di siti Web che includono hosting Web, come i siti di blog WordPress.com, Wix , Weebly e SquareSpace , sì, hai bisogno di un host per il tuo blog WordPress.org. Per quanto riguarda gli altri costruttori di siti Web citati, potrebbero o meno essere in grado di gestire il CMS di WordPress. In questi casi, l’azienda ti dirà cosa è supportato o fornirà il proprio CMS interno. Assicurati sempre di sapere cosa è compatibile con un servizio di hosting prima di acquistare.

Come faccio a ospitare un sito blog WordPress?

Fortunatamente, acquistare e ospitare un sito blog WordPress è relativamente facile. Il tuo primo compito è acquistare un piano WordPress da uno dei siti di hosting di blog di seguito. Assicurati che il piano che scegli soddisfi le esigenze del tuo blog, come il traffico previsto. È sempre meglio acquistare un piano che ti permetta di crescere un po’ senza costare troppo.

Dopo aver acquistato un piano, è il momento di installare la tua applicazione WordPress all’interno del loro server e puntare ad essa il tuo dominio. Molti siti di hosting di blog offrono una semplice installazione con un clic. Ciò consente anche alle persone non tecniche di avere successo con l’autoinstallazione.

Infine, esporta il tuo attuale sito WordPress nel sito di hosting del blog. Ci sono servizi a pagamento e plugin di WordPress che possono aiutarti a farlo. WordPress ha anche il suo plug-in di importazione/esportazione nativo. Tuttavia, l’utilizzo di un servizio o plug-in speciale contribuirà a garantire la qualità del processo di importazione/esportazione poiché le cose possono andare storte.

Vale la pena notare che alcuni siti di web hosting forniranno la migrazione gratuita per proteggere la tua attività, e questo ti farà risparmiare MOLTI mal di testa e far funzionare velocemente il tuo sito. Dopotutto, un ottimo servizio porta a più clienti e maggiori profitti a lungo termine.

Perché scegliere il miglior servizio di hosting di blog WordPress è così importante?

Avere il giusto hosting di blog aiuta a garantire che il tuo blog funzioni senza intoppi. Ad esempio, la velocità è una considerazione per la SEO e il tuo sito di hosting del blog e il piano di servizio influenzeranno direttamente le tue prestazioni. Questo è uno dei motivi per cui dico di avere abbastanza spazio extra sul tuo server per far crescere il blog. In caso contrario, il blog potrebbe funzionare lentamente troppo presto.

Inoltre, ogni sito di hosting di blog è basato su una tecnologia diversa, quindi alcuni hanno più tempi di inattività di altri. I tempi di inattività per i server significano che anche il tuo blog si interrompe, quindi desideri lavorare con un sito di hosting di blog che garantisca almeno il 99,9% di uptime. I clienti capiscono che ci sono tempi di inattività occasionali per la manutenzione, ma se il tuo blog non funziona regolarmente, probabilmente andranno altrove. E quando le persone se ne vanno disgustate, danneggia le tue classifiche SEO.

È importante verificare la compatibilità dei potenziali servizi di hosting di blog. Questo perché potresti avere conflitti di plugin di WordPress che causano il blocco del tuo sito e, in tal caso, desideri un dipartimento di assistenza clienti che ti aiuti a risolvere i problemi del tuo sito WordPress perché sono esperti. La maggior parte di noi ha bisogno di “chiamare il supporto tecnico” occasionalmente.

Naturalmente, un servizio clienti di qualità è sempre una buona cosa. In generale, desideri un team di assistenza clienti reattivo e un modo semplice e veloce per contattarli nello scenario peggiore in cui il tuo sito non funziona, sia per colpa loro che per colpa tua. Molti servizi di hosting di blog pubblicizzeranno di avere un servizio clienti disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Cosa cercare quando si sceglie un sito di hosting di blog

Poiché molti servizi di hosting di blog hanno caratteristiche diverse, è necessario valutarli attentamente. Il prezzo può essere importante a un certo livello, ma non è la fine della storia. Questo elenco di funzionalità è incompleto, ma include aspetti importanti da considerare quando si confronta il piano di hosting e utenti diversi daranno naturalmente priorità a funzionalità diverse.

  • Prezzo. Guarda il prezzo DOPO lo sconto iniziale. Alcuni offrono anche nomi di dominio gratuiti che potrebbero essere utili se stai lanciando un nuovo blog. Se questo è il caso, devi vedere quanto ti stanno trasferendo questo costo in commissioni correnti elevate. Allo stesso modo, vuoi assicurarti che la tariffa sia qualcosa che puoi permetterti.
  • Migrazione libera. Lo offrono? Alcuni lo fanno! Un’offerta di migrazione gratuita può rappresentare un notevole risparmio di denaro. Può anche risparmiare tempo se la migrazione è principalmente plug and play.
  • Installazione. È automatico, con un clic o preinstallato? Questo ti dice quanto lavoro ci vorrà per l’installazione. Inoltre, se sei estremamente sfidato dalla tecnologia, potresti considerare se è necessario un aiuto professionale.
  • Limiti del sito web. Puoi ospitarne solo 1? o illimitato? Se hai intenzione di crescere, potresti volere la flessibilità di ospitare più siti con un unico piano. Ciò è particolarmente vero se vuoi avere un blog aziendale e personale, ad esempio.
  • Spazio di archiviazione. È previsto uno spazio di archiviazione illimitato? I siti WordPress possono gonfiarsi nel tempo, quindi fai attenzione a non essere troppo limitato qui in quanto può rallentare gravemente il tuo sito. Naturalmente, alcuni servizi di hosting di blog ti permetteranno di acquistare spazio aggiuntivo con il passare del tempo. Può anche funzionare bene.
  • Restrizioni di traffico/larghezza di banda. Ne hanno? Idealmente, vuoi che il traffico illimitato ti permetta di crescere! D’altra parte, se hai appena iniziato, probabilmente stai bene con i limiti, purché tu possa acquistare larghezza di banda illimitata in seguito, quando necessario.
  • Assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questo è un MUST! Ma è tramite e-mail, chat dal vivo o telefono? Idealmente, avranno un tempo di risposta rapido in modo da non dover aspettare una risposta. Essere in attesa a volte è inevitabile, ma ci sono dei limiti.
  • Tempo di attività. Garantiscono un tempo di attività del 99,9X%? Con quella quantità di tempo di attività, il tuo sito non è quasi mai inattivo a meno che tu non stia effettuando la manutenzione.
  • Backup. Offrono backup giornalieri gratuiti? Oppure hai bisogno di aggiungere un plugin/fai da te? Se riesci a farlo automaticamente, significherà meno attività di cui tenere traccia.
  • cPanel o software del pannello di controllo. Sarà facile gestire il tuo blog sul back-end utilizzando gli strumenti che forniscono? Soprattutto con l’hosting di blog, spesso è meglio mantenere le cose il più semplici possibile.
  • SSL. Lo offrono gratuitamente e ti forniscono un mezzo conveniente per l’installazione? Essere un sistema sicuro è sempre una buona idea, soprattutto in questa era di hacking e malware.
  • CDN o Content Delivery Network. Questa è una rete di server collegati per accelerare e stabilizzare l’hosting/la consegna dei contenuti. Lo offrono gratuitamente e ti forniscono un mezzo conveniente per l’installazione?
  • Funzionalità avanzate. Hanno qualcos’altro non elencato sopra? Alcuni di loro potresti decidere che non ti servono, ma altri sono un valore aggiunto.
  • Soldi indietro. Offrono un termine di, diciamo, 30 giorni in cui ti offrono un rimborso se le cose non funzionano? Soprattutto se stai portando molto materiale al servizio di hosting del blog, questo può essere importante. Dopotutto, recupera alcuni dei tuoi costi di transizione.

Quali sono i migliori host di blog WordPress?

Con questo in mente, quali sono i posti migliori per ottenere l’hosting di blog WordPress? Il seguente elenco di provider è generalmente considerato affidabile e può gestire facilmente i CMS WordPress. Tuttavia, ci sono diverse funzionalità e piani tariffari per ciascuno.

Big Scoots

Big Scoots

BigScoots è il luogo in cui attualmente ospito questo sito Web, quindi non dovrebbe sorprendere che sarebbe in cima. BigScoots è un segreto nascosto che potrebbe non essere così popolare come alcuni degli altri nomi qui, ma se ricevi una discreta quantità di traffico web e prendi sul serio le prestazioni, ti consigliamo di dargli un’occhiata.

Ci sono due opzioni principali con BigScoots: hosting di base e WordPress gestito. Il WordPress gestito è tipico di quello che vedi con altri provider: include praticamente tutto ciò che vorresti e non devi fare molto. Tuttavia, c’è anche l’opzione fai-da-te. Questo inizia come un piano essenziale in cui un certificato SSL è facoltativo ma eseguiranno comunque la migrazione per te, gratuitamente. Indipendentemente dal piano scelto, è incluso il supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Prezzo: da $ 5,99 al mese per l’hosting condiviso e $ 34,99 per l’hosting gestito.

DreamHost

DreamHost

Quando di recente ho fatto ricerche su dove ospitare alcuni dei miei altri siti con meno traffico, ho deciso di utilizzare Dreamhost per molte ragioni e non potrei essere più felice. Se il tuo sito non riceve molto traffico e desideri qualcosa di economico ma affidabile, Dreamhost sarebbe la mia raccomandazione.

Dreamhost semplifica l’avvio con WordPress preinstallato, migrazioni automatiche e un costruttore di siti Web. Una volta configurato, ottieni backup automatici, aggiornamenti e sicurezza del sito. Il supporto è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, inviando un ticket o tramite chat dal vivo. Tieni presente, tuttavia, che un certificato SSL e un indirizzo e-mail sono extra nel piano di base. Non ti piace? C’è una garanzia di rimborso.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Prezzo: $ 5,99 o $ 10,99 a seconda del piano.

SiteGround

SiteGround

Ho usato SiteGround in passato e ne sono rimasto soddisfatto, quindi se stai cercando un altro provider di hosting web con cui confrontare prezzi e funzionalità, dai un’occhiata a Siteground.

Con SiteGround, ottieni molte comode funzionalità. Tutti i siti sono abilitati e gestiti per l’e-commerce. Inoltre, ottieni strumenti gratuiti per l’installazione e la migrazione di WordPress. Sono inclusi aggiornamenti automatici, backup e memorizzazione nella cache. Inoltre, ottieni SSL, CDN ed e-mail gratuiti per quel tocco professionale. Infine, tutti ricevono una garanzia di rimborso di 30 giorni e un servizio clienti e risoluzione dei problemi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ci sono alcune altre funzionalità che puoi acquistare, ma sono per lo più necessarie per i siti più grandi.

Prezzo: varia da $ 14,00 a 39,99 al mese.

Motore WP

wpengine

Ho anche utilizzato WP Engine in passato e, sebbene abbia trovato BigScoots competitivo in termini di prezzi e velocità per questo sito Web, se ricevi molto traffico e prendi sul serio la velocità, WP Engine è un’altra opzione che darei sicuramente un’occhiata .

L’hosting di WP Engine WordPress è completamente gestito, quindi non devi fare molto di più che aggiungere nuovi post sul blog. Significa anche che gestiscono internamente la configurazione, la sicurezza (inclusi SSL, aggiornamenti e backup). Tuttavia, nella misura in cui è necessario eseguire il sito Web dalla tua parte, hanno un supporto tecnico 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Man mano che il tuo blog cresce o subisce picchi stagionali, acquista semplicemente più larghezza di banda.

Prezzo: da $ 25 al mese

Blue Host

ospite blu

Forse la cosa migliore di Bluehost è la sua flessibilità. Hai un’ampia varietà di opzioni di piano, che vanno dal semplice pagamento del tuo nome di dominio ($ 25 all’anno o meno) e dall’aggiunta dell’hosting più semplice possibile, fino ai piani WordPress gestiti e WooCommerce. Tutti i clienti ottengono CDN, supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, spazio di archiviazione e un certificato SSL. Piani più completi aggiungono backup automatico e, al livello più alto, un IP dedicato. Tutti possono utilizzare il loro costruttore di siti Web drag and drop.

Oltre all’hosting fai-da-te, ci sono anche piani WordPress gestiti. Questi hanno le basi menzionate sopra, nonché cambiamenti dinamici nello spazio e nella capacità del server. Gli extra includono anche il backup automatico, la protezione da malware, le integrazioni con Paypal e un Jetpack per la monetizzazione. Infine, promettono i migliori tempi di attività con i piani gestiti.

Da non sottovalutare per la realizzazione siti

Prezzi: i piani non gestiti vanno da $ 10 al mese e gestiti da $ 19,95 al mese.

HostGator

HostGator

A differenza di alcuni concorrenti, HostGator promette un tempo di attività del 99,9%. Includono anche trasferimenti gratuiti, installazione WP con un clic, larghezza di banda illimitata, e-mail e SSL. I backup automatici e un elevato livello di sicurezza del sito ti tengono al sicuro. E per il servizio clienti, c’è un servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e una garanzia di rimborso di 45 giorni.

Prezzi: i prezzi di lancio nell’11/2021 variavano da $ 6-10 al mese.

A2 Hosting

A2 Hosting

A2 non ha un lungo elenco di funzionalità, preferendo che tu chiami vendite. Tuttavia, sembrano avere le basi, come installazione rapida e semplice, SSL gratuito, backup automatico e tempo di attività del 99,9%. Il più grande vantaggio di A2, tuttavia, è la sua velocità: circa 20 volte superiore alla media. Tieni presente che se non vuoi gestire l’host dovrai utilizzare un costruttore di siti Web di terze parti.

Prezzi: piani gestiti da $ 24 al mese.

Hostinger

Hostinger.

I proprietari di siti che desiderano un approccio relativamente pratico possono dare un’occhiata a Hostinger. In quanto servizio solo gestito, gestiscono la maggior parte del backup e dell’installazione. Tutti ricevono un SSL, un indirizzo e-mail, supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, garanzie di rimborso e affidabilità del 99,9%. Livelli di servizio più elevati ottengono backup giornaliero anziché settimanale, maggiore larghezza di banda e CDN.

Prezzo: da $ 9,49 al mese.

In movimento

Hosting di emozione

Con InMotion Hosting, ottieni molte funzionalità anche nei piani di base. Per prima cosa, i piani WP includono l’installazione automatica, un costruttore di siti drag-and-drop e strumenti gratuiti per la migrazione del sito, oltre a sicurezza del sito premium e plug-in secondo necessità. Quindi, hanno backup automatizzato, massima affidabilità e servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Sono inclusi anche CDN, SSL gratuito ed e-mail. Nel complesso, un servizio di hosting di blog a tutto tondo.

Prezzo: da $ 6,99 al mese.

Vai papà

Vai papà

Penso che possiamo essere tutti d’accordo sul fatto che GoDaddy sia l’OG dell’hosting di blog. E come tale, ha un’ampia varietà di funzioni disponibili. Tutti ottengono un tempo di attività del 99,9% e una garanzia di rimborso, oltre a un supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7. App gratuite di migrazione, installazione e creazione di siti. Sono inclusi anche e-mail, CDN, backup giornalieri e protezione da malware. Le differenze nei piani sono principalmente orientate alle dimensioni del tuo sito e se hai un eCommerce.

Prezzo: da $ 9,99 al mese.

Green Geeks

Greengeek

Per l’hosting di blog che ha tutto e si prende cura dell’ambiente, dai un’occhiata a questo. Includono installazione, migrazione, un builder drag and drop e backup automatici. Inoltre, ottieni CDN, SSL e diversi indirizzi e-mail gratuiti. Tutti ricevono un servizio clienti e una garanzia di affidabilità del 99,9%, aggiornamenti automatici e servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma le velocità dipendono dal livello di servizio.

Prezzo: da $ 10,95 al mese.

Cloudways

Cloudways

Con Cloudways, ottieni un hosting di blog WordPress gestito e basato su cloud. Migreranno e configureranno il tuo sito gratuitamente e faranno tutta la manutenzione dalla loro fine. Naturalmente, mantieni anche la possibilità di aggiornare il tuo sito Web, che è necessario come blogger. Includono un SSL, aggiornamenti e backup. Poiché sono basati su cloud, è inclusa anche una CDN. Infine, hanno un servizio clienti di prim’ordine disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e una garanzia di rimborso.

Questo argomento è molto sfruttato dal consulente seo

Prezzo: Da $ 12/mese

iPage

iPage

Questa è un’opzione di hosting di blog semplice ed economica. Hanno un’installazione di WordPress con un clic, insieme a una facile migrazione e un costruttore di siti Web. Avrai anche SSL gratuito, spazio su disco illimitato, larghezza di banda scalabile, sicurezza di posta elettronica e sito Web e servizio clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Prezzo: da $ 2,99 al mese

Kinsta

Questo è completamente gestito sul servizio cloud di Google, che funge anche da CDN. Migreranno il tuo sito per te, quindi lo controlleranno prima di andare online. La sicurezza con SSL mantiene te e i tuoi visitatori al sicuro e Kinsta riparerà i danni degli hacker. I backup giornalieri sono automatici, viene fornito supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e il tempo di attività è monitorato. Infine, c’è una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Prezzo: da $ 30 al mese.

Rete liquida

Rete liquida

Infine, c’è il servizio WordPress completamente gestito di Liquid Web. Fanno tutta la migrazione, il backup e gli aggiornamenti per te, quindi non devi preoccuparti di questo. Allo stesso tempo, hanno strumenti di sviluppo adeguati e capacità di aggiornamento delle pagine di cui un blogger ha bisogno. SSL è automatico, quindi non devi preoccuparti nemmeno di questo. Sebbene Liquid Web non abbia una garanzia di rimborso, ha un’assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, specializzata in WordPress.

Come blogger, uno degli strumenti più critici ed essenziali è l’hosting del blog. Per alcuni di noi, l’utilizzo di un costruttore di siti come Wix è la risposta, ma nella maggior parte dei casi i nostri siti superano tali servizi. Quando scegli un servizio di hosting per il tuo sito, assicurati di sceglierne uno con funzionalità essenziali come sicurezza, tempo di attività e supporto. Il fatto che tu scelga un servizio gestito o un piano essenziale dovrebbe dipendere dal tuo know-how tecnico e dalle esigenze del sito. Ad ogni modo, uno di questi 15 servizi dovrebbe funzionare per la maggior parte delle persone.

Hero Photo di Christina su Unsplash

Domande frequenti sull’hosting del blog

L’hosting di un blog è gratuito?

Esistono molti modi diversi per ospitare un blog e il costo può variare a seconda della piattaforma che utilizzi e del livello di servizio di cui hai bisogno. Alcune piattaforme, come WordPress.com, offrono hosting gratuito per i blog di base. Tuttavia, se desideri un maggiore controllo sul tuo blog o necessiti di funzionalità avanzate, potrebbe essere necessario eseguire l’upgrade a un piano a pagamento. Altre piattaforme, come Squarespace, addebitano un canone mensile a tutti gli utenti.

Da valutare anche per la creazione siti e commerce

Come faccio a ospitare gratuitamente un sito blog?

Esistono diversi modi per ospitare gratuitamente un sito blog. Un’opzione popolare è WordPress.com. WordPress.com è una piattaforma di hosting che offre una varietà di funzionalità, tra cui un nome di dominio personalizzabile, supporto per più utenti e un’ampia gamma di plugin e temi. Un’altra opzione è Blogger, che è di proprietà di Google. Blogger offre un’interfaccia più semplice rispetto a WordPress.com, ma consente comunque agli utenti di personalizzare il proprio nome di dominio e modello. Tumblr è anche un’altra opzione popolare per l’hosting di un sito di blog.

Quanto costa l’hosting del blog?

I costi di hosting del blog possono variare a seconda dell’azienda e del piano di abbonamento. Ad esempio, i piani di hosting condiviso che includono un singolo blog partono in genere da circa $ 5 al mese. Se scegli un piano più completo che includa più blog, il prezzo sarà più alto. Inoltre, alcune aziende offrono sconti per pagamenti annuali o semestrali. Se stai cercando un’opzione di fascia alta con tutti i campanelli e i fischietti, puoi aspettarti di pagare $ 20 o più al mese. In definitiva, il costo dell’hosting del blog dipenderà dalle tue esigenze e dal tuo budget individuali.

Posso ospitare il mio blog?

Sì, puoi ospitare il tuo blog. Tuttavia, ci sono alcune cose da tenere a mente prima di fare il grande passo. Innanzitutto, ospitare il tuo blog richiede una buona quantità di conoscenze tecniche. Se non ti senti a tuo agio nella configurazione e nella gestione di un sito Web, potresti fare meglio a utilizzare una piattaforma di blogging gratuita come WordPress.com o Tumblr. In secondo luogo, ospitare il tuo blog può essere costoso. Oltre al costo dell’hosting web, dovrai anche pagare un nome di dominio e possibilmente delle spese di progettazione se assumi qualcuno per creare un tema personalizzato per il tuo sito.

Da considerare per la realizzazione siti web legnano

Come guadagnano i blogger principianti?

Ecco alcuni modi diversi in cui i blogger principianti possono fare soldi:

1. Vendi spazi pubblicitari – Questo può essere fatto attraverso una rete pubblicitaria come Google Adsense o lavorando direttamente con i marchi.
2. Programmi di affiliazione: ciò comporta l’inclusione di collegamenti a prodotti o servizi nei post del tuo blog e il guadagno di una commissione su tutte le vendite generate.
3. Offrire servizi di consulenza o vendere prodotti e corsi relativi all’argomento del loro blog – Offrendo valore e aiutando i lettori a risolvere i problemi, i blogger principianti possono costruire un business di successo attorno al loro blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.