5 passaggi per il successo email-marketing
CategoriesMarketing

Indipendentemente da molte previsioni secondo cui un giorno l’e-mail sarebbe scomparsa, è viva e vegeta. Con il consumatore medio che controlla la posta elettronica di lavoro o personale più volte al giorno, è una delle forme di comunicazione più affidabili. Inoltre, a differenza del telefono che squilla, è possibile rispondere alle e-mail a piacimento dei destinatari. Probabilmente non c’è da meravigliarsi, quindi, che l’email marketing sia un enorme motore di profitto. Questo diventerà più chiaro e capirai come costruire la tua strategia di email marketing dopo aver letto questa guida all’email marketing.

L’incredibile valore commerciale dell’email marketing diventa ancora più evidente se si considerano le seguenti statistiche sull’email marketing :

Innanzitutto, gli e-mail marketer guadagnano $ 38 per ogni $ 1 speso per l’invio di e-mail . Questo è un grande potenziale profitto, anche se non si dispone di una vasta lista di e-mail. E non è probabile che i tuoi elenchi di e-mail di marketing rimarranno brevi a lungo perché il 77% dei clienti preferisce l’e-mail per i messaggi di marketing basati sulle autorizzazioni . Considerando quanto sia conveniente per i consumatori leggere la posta elettronica quando il tempo lo consente, questo probabilmente non sorprende.

Naturalmente, il tuo programma di email marketing è altamente scalabile, anche se la tua azienda o il tuo cliente oltrepassa i confini internazionali. Uno dei motivi è che ci sono 3,9 miliardi di utenti giornalieri di posta elettronica . Questa è una percentuale considerevole della popolazione adulta del pianeta. In combinazione con il fatto che ci sono 400 milioni di utenti di posta elettronica in più rispetto agli utenti dei social media , ci sono molti soldi da guadagnare con l’email marketing. Considera queste statistiche aggiuntive e vedrai che l’email marketing è un gioco da ragazzi:

  • Nel mercato B2C, le e-mail automatizzate possono avere tassi di conversione fino al 50%. Ciò si traduce in e-mail che guadagnano circa $ 38 di entrate per ogni dollaro speso.
  • Le aziende che utilizzano efficacemente l’email marketing possono, in media, attribuirvi il 19% delle loro entrate .
  • Le piccole imprese dipendono soprattutto dall’email marketing. In effetti, l’81% di loro utilizza l’e-mail come modo migliore per acquisire nuovi clienti e l’80% fa affidamento su di essa per la fidelizzazione dei clienti.

Quando guardi questi numeri, una cosa è chiara: l’email marketing è un importante motore di entrate per molte aziende. Anche le grandi aziende ottengono una parte sostanziale delle loro entrate dall’email marketing, ma le piccole imprese lo trovano indispensabile. Uno dei motivi, soprattutto con le piccole imprese, è il costo ragionevole dell’email marketing.

Prima di approfondire questa guida all’email marketing, iniziamo riconfermando le basi.

Cos’è l’email marketing?

cos'è un _____?

Se vogliamo comprendere l’importanza dell’email marketing, è fondamentale definire questo termine. In poche parole, l’email marketing utilizza e-mail legittime per scopi di marketing. Questi scopi possono includere qualsiasi cosa, dall’annuncio di una vendita calda per mantenere le persone aggiornate sulle novità dell’azienda. Al centro di questo approccio c’è l’elenco di posta elettronica; un elenco di utenti e-mail interessati ai prodotti o servizi della tua azienda, insieme ai loro indirizzi e-mail.

Armati di una suite di strumenti di email marketing, gli esperti di marketing effettueranno campagne di email marketing. Questi spesso includono l’invio di promozioni durante tutto l’anno, in qualunque forma dovrebbero assumere. Tali promozioni hanno lo scopo di stimolare l’acquisto attraverso incentivi. Inoltre, la strategia di email marketing potrebbe includere discussioni su come un’azienda si prende cura dei propri dipendenti. Ad esempio, conosco diversi rivenditori che hanno informato i loro clienti che i dipendenti dei negozi venivano pagati durante la chiusura iniziale del COVID-19. Questi aiutano a fare affari dimostrando responsabilità sociale.

L’email marketing è uno degli strumenti più popolari ed efficaci per le campagne di marketing quando vuoi espandere il tuo marchio o vendere i tuoi prodotti. Esamineremo come l’email marketing, in particolare l’uso di e-mail promozionali, può aiutarti a far crescere la tua attività.

In che modo l’email marketing avvantaggia la tua attività?

Mentre altri esperti di marketing ti dicono che devi creare Instagram Reels o passare ore al giorno su TikTok, sono qui per dirti che vale la pena investire prima di mettere in ordine la tua strategia di marketing digitale. Dobbiamo investire nelle nostre risorse e, dopo il tuo sito web, la tua mailing list è la seconda risorsa digitale più importante che puoi costruire. Molti altri vantaggi dell’email marketing ti convinceranno a prendere più seriamente questo canale di marketing.

In primo luogo, c’è un motivo principale per cui l’email marketing viene utilizzato così tanto: ha un eccellente ROI. A volte, questo valore viene realizzato attraverso vendite specifiche che non sarebbero avvenute senza quelle e-mail. Ricordi quella statistica secondo cui le aziende guadagnano $ 38 in vendite per ogni $ 1 speso per inviare e-mail?

In secondo luogo, l’email marketing è facile da usare. Quasi tutti negli Stati Uniti usano la posta elettronica in una certa misura, quindi è un mezzo familiare. Finché puoi evitare di diventare un fastidioso spammer, le tue e-mail possono diventare un ottimo modo per entrare in contatto con i consumatori.

Poi, hai mai pensato al fatto che terze parti hanno un certo grado di controllo editoriale sulla maggior parte delle forme di pubblicità? Guarda le regole di Facebook, ad esempio, e vedrai una serie di discorsi non consentiti. Allo stesso tempo, riviste, TV e radio rifiutano tutti gli annunci che non sono conformi ai loro standard. L’e-mail è diversa, però. Ci sono pochissime restrizioni con l’e-mail e tu e il consumatore lo definite principalmente come contenuto accettabile.

Infine, per sfruttare i vantaggi dell’email marketing è necessaria una strategia adeguata. Dopotutto, c’è di più nell’email marketing oltre a sfornare parole e frasi. Invece, tutto deve essere fatto con obiettivi specifici in mente e un momento ottimale. Quindi, con il pianificatore giusto, le tue e-mail possono raggiungere le persone giuste al momento giusto in tempo reale.

Passaggio 1: scegli con attenzione il tuo software di email marketing

Perché è importante investire nei migliori fornitori di servizi di posta elettronica per la tua azienda?

Dico sempre che devi incontrare l’utente digitale dove si trova, il che include incontrarlo tramite social, motori di ricerca o e-mail. Pertanto, la scelta delle piattaforme di email marketing è essenziale quanto la dashboard di social media marketing o lo strumento SEO che decidi di utilizzare.

Molte aziende e titolari di aziende sono ancora investiti in strumenti software di email marketing in cui potrebbero aver investito diversi anni fa e con cui si sentono bloccati. Sfortunatamente, questo sta danneggiando il tuo marketing per alcuni motivi:

  • Potresti perdere importanti funzionalità aggiuntive fornite da altre soluzioni software di email marketing, in particolare nelle aree dell’automazione del marketing, del CRM e persino della possibilità di creare pagine di destinazione e moduli Web.
  • Potresti spendere troppo, non solo per il tuo attuale strumento di email marketing, ma anche per la tua capacità di interrompere altri strumenti di marketing man mano che il software di email marketing diventa più robusto con funzionalità.

Sebbene un audit trimestrale non sia sempre necessario, eseguire un controllo di integrità sulla soluzione del software di email marketing ogni sei mesi o addirittura ogni anno è una best practice. Controlli regolari ti assicurano di non perdere le innovazioni che potresti sfruttare per massimizzare il ROI dell’email marketing, incluso un controllo delle righe dell’oggetto standard e dell’impatto del contenuto della tua e-mail.

Attraverso la mia azienda o lavorando con i clienti, ho esperienza in 8 dei 19 migliori strumenti software di email marketing. Di tutti loro, i quattro seguenti sono in cima alla mia lista:

Campagna Attiva

Strumento di email marketing di ActiveCampaign

Questa è la soluzione che stavo usando fino a poco tempo e su cui consigliavo ai miei clienti di migrare. Per le aziende che necessitano di una soluzione di marketing all-in-one, ActiveCampaign è un’ottima scelta. Questo perché automatizzano l’intero ciclo di email marketing. Allo stesso tempo, ActiveCampaign può essere utilizzato anche per coprire altre attività di vendita e marketing. Ad esempio, puoi inserire informazioni da Salesforce in ActiveCampaign e viceversa.

Nonostante la sua robusta funzionalità, è facile da usare e ho trovato il servizio clienti eccellente. Quindi non sorprende che ActiveCampaign sia popolare tra le PMI.

ConvertiKit

ConvertKit è il servizio di email marketing in cui mi sono trasferito alcuni anni fa quando erano la nuova e brillante soluzione di email marketing utilizzata da molti blogger. Da allora, sono diventati più popolari tra i blogger solo grazie alla loro interfaccia intuitiva. Tuttavia, mi sono allontanato da loro perché non ritenevo che avessero innovato il loro prodotto abbastanza velocemente per le mie esigenze di strategia di email marketing.

Avanti veloce fino a tempi più recenti, in cui i prezzi per ActiveCampaign superiori a 10.000 abbonati hanno registrato un forte aumento. Dopo aver raggiunto quel traguardo e aver capito che ConvertKit ha innovato molto di recente, sono tornato a ConvertKit. Non ho guardato indietro, nemmeno consigliandolo ad alcuni dei miei clienti come alternativa ad ActiveCampaign in base alle loro esigenze.

In poche parole, se stai cercando uno strumento software di email marketing che includa la codifica e l’automazione del marketing basata su una varietà di azioni per inviare tramite e-mail le campagne di marketing dei clienti ai moduli di iscrizione e alle pagine di destinazione, ConvertKit potrebbe essere la scelta migliore per te.

Mailer Lite

Mailer Lite fornitore di servizi di email marketing

Per quelli di voi che preferiscono un provider di posta elettronica “senza fronzoli”, MailerLite è un’ottima opzione con un piano gratuito con funzionalità limitate per elenchi più piccoli. Limita anche il numero di e-mail mensili che puoi inviare, il che lo rende ottimo per i liberi professionisti. Anche la versione a pagamento ha funzionalità piuttosto limitate, tuttavia. Anche così, ci sono alcuni modelli di email che i clienti possono utilizzare.

Da considerare per la realizzazione siti web legnano

Ottieni risposta

Software di email marketing GetResponse

GetResponse fornisce una soluzione completamente funzionale a un prezzo ragionevole, anche se i tuoi abbonati crescono. Le funzionalità principali includono diverse opzioni ottimizzate per i dispositivi mobili, immagini di Shutterstock e alcune funzionalità killer, come l’inclusione di una piattaforma webinar e la possibilità di creare imbuti magnetici lead automatizzati utilizzando la loro pagina di destinazione e la funzionalità di automazione dell’email marketing.

Potresti valutare di approfondire l’argomento presso la nostra agenzia seo

Passaggio 2: i diversi tipi di comunicazione e-mail a tua disposizione (e i vantaggi di ciascuno)

Lungi dall’essere un modo obsoleto per vendere beni e servizi, l’email marketing è più forte che mai. Molti consumatori amano ricevere e-mail dai loro marchi preferiti. Questo è vero, anche se sono più interessati a quel marchio professionalmente che come qualcosa che vogliono acquistare. Tuttavia, non tutte le campagne di email marketing sono uguali. Invece, le aziende possono utilizzare molti tipi di email marketing a seconda delle loro esigenze.

Il tipo di prodotti, la base di clienti e se un marchio vende o meno principalmente alle aziende svolgono un ruolo nel determinare quali tipi di e-mail inviare. Nel tempo, il modo migliore per ottimizzare il ROI è sapere quali tipi di email marketing sono più appropriati per la tua azienda. Il test e l’ottimizzazione continui sono i modi migliori per imparare. Tuttavia, tratterò ciò che ho trovato comune in una campagna di email marketing di successo.

E-mail a sequenza automatizzata

Gli autorisponditori sono comunicazioni basate sul tempo impostate a intervalli specifici, ad esempio immediatamente dopo un’attivazione o un periodo di tempo specificato dopo un acquisto o un download. Crei sequenze di e-mail, che il tuo provider di posta elettronica, plug-in o programma invia quindi automaticamente. Ovviamente puoi apportare modifiche alle tue sequenze una volta che sono state impostate.

Le aziende che impostano sequenze di e-mail automatizzate segnalano conversioni migliorate, maggiori entrate e una migliore acquisizione di nuovi consumatori e fidelizzazione dei clienti esistenti. Questo perché, se impostate correttamente, le sequenze e-mail si occupano di gran parte del carico di lavoro per te, consentendoti di evitare di perdere consumatori nelle fasi critiche e aumentando al contempo le possibilità di conversione e vendita. Devi solo assicurarti di inviare e-mail pertinenti sia ai potenziali clienti che ai clienti fedeli attraverso queste campagne a goccia.

Da tenere sempre in considerazione quando si procede alla realizzazione ecommerce

Trasmissione promozionale

Le esplosioni promozionali sono anche uno dei tipi di email marketing. Con le e-mail promozionali, puoi informare i clienti dell’ultima offerta sul tuo sito web. Ad esempio, potresti informare le persone dei tuoi piani per i prossimi saldi del Black Friday.

Un altro tipo di e-mail promozionale è il lancio del prodotto o l’annuncio di aggiornamento. In questo caso, puoi mostrare il prodotto e fornire alcuni casi d’uso. In alternativa, puoi utilizzare e-mail promozionali per migliorare i risultati di altri sforzi di marketing via e-mail. Supponiamo che tu lo stia facendo contemporaneamente a una campagna di influencer di YouTube , ad esempio. In tal caso, potresti inviare un’e-mail sull’ultimo tutorial dell’influencer.

Newsletter regolari

Simile agli annunci di contenuto, le newsletter via e-mail tengono le persone informate su ciò che sta accadendo nella tua azienda. Le newsletter sono uno dei tipi più popolari di email marketing con i marchi B2B e le organizzazioni senza scopo di lucro. Ma, sempre più, viene utilizzato anche dalle aziende che sperano di affermare la propria responsabilità sociale.

Con questo in mente, cosa dovresti condividere nelle e-mail della newsletter? Più comunemente, una combinazione di notizie e sviluppi all’interno del loro settore per la maggior parte delle aziende viene condivisa in una newsletter. Possono essere inclusi anche i contenuti del blog, così come tutto ciò che hai curato che il tuo pubblico potrebbe trovare utile. Il materiale sulla leadership del pensiero o le ultime discussioni all’interno del tuo settore sono ottimi esempi. Indipendentemente da ciò che metti nelle tue newsletter, tuttavia, l’obiettivo è sempre quello di creare un’affinità con il marchio.

Passaggio 3: una guida su come creare la tua lista di email marketing tramite i lead magnet

Passaggio 3: una guida su come creare la tua lista di email marketing tramite i lead magnet

I lead magnet sono un tipo di tattica di marketing in cui fornisci un incentivo in cambio delle informazioni di contatto di un visitatore del sito web. I lead magnet sono contenuti di lunga durata (e-book, white paper, modelli e così via) che forniscono valore al lettore. Impiegando questa strategia, puoi acquisire lead organici che vengono quindi spostati alla seconda fase del tuo percorso di conversione.

Non cercare oltre se hai problemi a trovare lead magnet unici da utilizzare sul tuo sito web. Dai un’occhiata ai seguenti esempi di magneti al piombo che potresti usare in questo momento. Per impressionare i visitatori del tuo sito web e sviluppare la tua mailing list, usali nel tuo marketing.

Questo argomento è fondamentale per la realizzazione siti web milano

Magneti al piombo statici (PDF)

Come gli e-book e le guide, i lead magnet statici sono solitamente contenuti monouso che rispondono a una domanda particolare. Sono il tipo più comune e popolare di magnete al piombo e tradizionalmente sono disponibili in un file PDF. Prova alcuni dei magneti al piombo statici qui sotto!

Infografica

Le infografiche sono un modo semplice ed efficace per visualizzare e discutere dati, statistiche e altre informazioni. Possono essere più coinvolgenti (e condivisibili) delle informazioni scritte, specialmente con design accattivanti. Di conseguenza, in cambio delle informazioni di contatto dei tuoi potenziali clienti, fornisci loro un’utile infografica (che possono scaricare e conservare).

eBook, white paper o rapporti di ricerca

Crea PDF scaricabili contenenti risorse più dettagliate o tecniche. Questi possono variare dallo stato attuale del settore alle previsioni di tendenze future. Puoi persino utilizzare il tuo sito Web, le piattaforme di social media o le e-mail esplosive per invogliare i potenziali clienti a spostarsi attraverso il tuo funnel di vendita per ottenere questi materiali.

Argomento di studio

Conduci ricerche e riassumi i risultati (inclusi eventuali errori, ostacoli o risultati) in un rapporto, un white paper o anche materiale visivo (come un video o un’infografica). I casi di studio, se eseguiti correttamente, possono rivelare molto sulla tua azienda e sul tuo settore, rivelando informazioni vitali su cui i tuoi potenziali clienti vorranno saperne di più.

Lead Magnet dinamici (webinar, corsi e-mail)

I lead magnet dinamici sono tipi di contenuto che gli utenti possono riutilizzare o con cui interagire attivamente, come corsi, fogli di lavoro, calendari, file di scorrimento e altro ancora. Ruba per te alcune delle idee qui sotto!

Corso di posta elettronica

L’uso dell’email marketing insieme al tuo magnete guida è un metodo fantastico per espandere la tua base di abbonati e convincere le persone a interagire con la tua attività. Per fornire valore nel tempo, scomponi un corso e-learning in parti più piccole e inviale alla tua lista di distribuzione una per una per un coinvolgimento continuo.

Modelli

I modelli digitali gratuiti sono alla moda e generano un gran numero di contatti. Assicurati che il tuo modello integri anziché sostituire ciò che offri. Un modello di annuncio di Facebook gratuito o un generatore di immagini per una pagina del profilo di Facebook, ad esempio, potrebbe essere un buon magnete guida se offri servizi di consulenza sui social media.

Kit di strumenti

I kit di strumenti sono un po’ più difficili da creare, ma sono buoni magneti al piombo grazie al loro abbondanza di utilizzo. Con un toolkit, potrebbe non essere necessario ricominciare da zero. Puoi incorporare materiali attuali, articoli di blog e altre informazioni per completare il tuo kit di strumenti. Uno o due e-book e un foglio di lavoro, un video o una lista di controllo sono aggiunte comuni ai kit di strumenti.

Altri magneti al piombo

I magneti al piombo di cui sopra sono appropriati per la maggior parte dei tipi di attività, ma se sei un’azienda B2C, il tipo più semplice di magneti al piombo potrebbe essere proprio il seguente:

Buoni

Perché sembra che ogni sito di e-commerce offra uno sconto del 10% per i nuovi clienti? Perché ti vogliono nella loro lista!

Prove gratuite

Se fornisci un servizio SaaS, questo è un modo semplice per attirare più potenziali clienti nella tua canalizzazione di marketing e costruire la tua lista.

Quiz

Puoi utilizzare piattaforme di marketing interattive come Outgrow per creare quiz per guidare le persone nella tua mailing list.

Passaggio 4: come creare percorsi di comunicazione

Passaggio 4: come creare percorsi di comunicazione

Qualsiasi strategia di marketing inbound di successo deve includere una buona comunicazione tra te e il cliente. Nel mondo della posta elettronica, questo è noto come nutrimento della posta elettronica. Queste campagne e-mail convertono potenziali contatti in vendite. Realizzare questo attraverso un processo educativo, di consapevolezza e di costruzione di relazioni.

Le campagne di educazione riguardano la creazione di relazioni per garantire un pubblico devoto. Queste e-mail sono utili perché accompagnano gli utenti in un viaggio personalizzato. Riceveranno un’altra e-mail che mette in evidenza ciò che hanno fatto e offre guida e supporto durante il percorso dell’utente, a seconda di come e quando si collegano a un marchio. Di seguito ho elencato alcuni esempi di alcuni tipi popolari di serie di e-mail.

Sequenze di benvenuto

Uno dei tipi più efficaci di email marketing è l’e-mail di benvenuto. Uno dei motivi è il loro tasso medio di apertura dell’82%. Questo è l’86% in più rispetto a quello che ottengono altre campagne e-mail e si traduce in un tasso di coinvolgimento più alto del 33% con le e-mail future. In poche parole, possiamo vedere che la gratitudine è essenziale. Alla gente non piace biforcare un indirizzo e-mail e poi ricevere un sacco di e-mail senza un “grazie”.

Ricorda che le email di benvenuto possono essere più di un semplice “grazie per esserti registrato”. In molti casi, le email di benvenuto includeranno un codice sconto per i prodotti dell’azienda. Se ciò non è appropriato per la tua azienda, un’e-mail di benvenuto potrebbe includere un diverso tipo di incentivi per l’iscrizione, come un rapporto gratuito. Un altro motivo della popolarità delle e-mail di benvenuto è che le persone si iscrivono perché sono interessate al tuo marchio. Sfruttare questo interesse è una mossa commerciale intelligente.

Sequenze dei magneti di piombo

Queste e-mail vengono inviate alle persone dopo che hanno aderito a un’offerta lead magnet per mantenerle coinvolte e guidarle ulteriormente nel percorso dell’acquirente. Fornirai il magnete che inizialmente li ha attirati con la tua prima e-mail. Riceveranno un’e-mail con un link al webinar o scaricheranno il loro nuovo PDF. Ringraziali per essersi registrati con te e fornisci loro ulteriori informazioni su come ottenere il massimo dal loro nuovo premio.

Successivamente, ti consigliamo di seguire per valutare la loro esperienza con il tuo magnete guida e per costruire un rapporto. Considera quali cose potresti offrire per far sentire il tuo lead come un VIP. Hai un gruppo di supporto di Facebook a cui potrebbero unirsi? Esiste un PDF separato per gli esercizi mentali mattutini?

Dopo queste prime e-mail di follow-up iniziali, puoi iniziare a condividere di più sulla tua attività, creare una comunità e offrire qualcosa di nuovo come ricompensa per essere rimasto con te. Le offerte possono essere un costo speciale scontato per partecipare al tuo corso di fascia alta, una prova del tuo prodotto di punta o un invito al tuo prossimo webinar. Qualunque sia la tua offerta, dovrebbe essere una promozione a tempo limitato offerta solo alla tua lista VIP.

Sequenze transazionali

Se vendi qualcosa direttamente all’utente finale attraverso il tuo sito web, l’invio di email transazionali è uno dei tipi più efficaci di email marketing. Ad esempio, l’invio di conferme d’ordine dopo il check-out di un consumatore gli consente di sapere che hai l’ordine e lo stai elaborando. Queste e-mail servono sia come fattura che come ricevuta. Molte persone li stamperanno e li aggiungeranno al file di riconciliazione della carta di credito o li inseriranno in una casella di posta elettronica speciale per lo stesso scopo.

Passaggio 5: una guida per ottimizzare il tuo email marketing attraverso le metriche di email marketing

Passaggio 5: una guida per ottimizzare il tuo email marketing attraverso le metriche di email marketing

Una cosa del marketing che probabilmente non cambierà mai è la sua attenzione ai numeri. In particolare, il ritorno sull’investimento sarà sempre al primo posto nelle nostre menti. Sebbene sia più recente dei metodi multimediali tradizionali, l’email marketing non fa eccezione. E tutti sanno che questa modalità ha uno dei migliori ROI. Tuttavia, dimostrare il ROI del tuo email marketing dipenderà dal modo in cui riferisci sulla sua efficacia.

Esistono quattro categorie principali di metriche che devono essere incluse nel report di email marketing.

Sfortunatamente, come vedrai, non tutti sono forniti dal tuo provider di email marketing. Ecco perché dovrai aggregare dati da diverse fonti per creare un report di email marketing che abbia un valore aziendale.

Metriche fornite dal provider di posta elettronica

Questa categoria misura se le persone ricevono il messaggio del tuo marchio e quanto bene rispondono ad esso. Puoi anche usare questi numeri per modificare la tua strategia.

  • Abbonati totali : quante persone sono iscritte alle tue e-mail o newsletter promozionali.
  • Crescita degli iscritti : con che rapidità aggiungi iscritti alla tua lista di email marketing?
  • Tasso di annullamento dell’iscrizione: con quale frequenza le persone annullano l’iscrizione in termini di percentuale di iscritti? Se sta finendo, dovrai sapere perché.
  • Totale e-mail inviate : in poche parole, quante e-mail stai inviando per periodo di tempo? Questo accade ogni volta che invii un’e-mail a un indirizzo.
  • Tasso di apertura : quale percentuale delle tue e-mail vengono aperte?
  • Percentuale di clic : con quale frequenza i destinatari fanno clic sulle tue e-mail verso una pagina di destinazione?
  • Frequenza di rimbalzo : percentuale di e-mail che vengono “restituite” o “rifiutate” dal server di ricezione. Il rimbalzo è in genere il risultato della disconnessione di un indirizzo e-mail.
  • Segnalato come tasso di spam : con quale frequenza gli utenti affermano che un’e-mail è spam. Questo è davvero negativo per la tua capacità di ricevere un’e-mail nelle caselle di posta delle persone.
  • Deliverability : l’ opposto della tua frequenza di rimbalzo . In altre parole, la percentuale di email ricevute dal server di destinazione.

Metriche di contenuto fornite dal provider di posta elettronica

Questa categoria esamina l’andamento generale dei tuoi contenuti. Una cosa è ricevere un’e-mail o addirittura leggerla e un’altra è che il contenuto arrivi a casa.

  • Campagne/messaggi con il miglior/peggiore rendimento in termini di percentuale di apertura e/o percentuale di clic . In altre parole, qual è il tuo tono migliore o il tuo tono peggiore?
  • Sequenze migliori/peggiori : qui, stai osservando come funziona una serie di e-mail, specialmente rispetto ad altre nella tua libreria.
  • Automazione con prestazioni migliori/peggiori : quali e-mail attivate sono i valori anomali sulle prestazioni. C’è margine di miglioramento?

Metriche degli abbonati fornite dal provider di posta elettronica

La maggior parte delle persone non è sempre coinvolta allo stesso modo con un marchio. Qui, potrebbero esserci alcune opportunità per aumentare il coinvolgimento. Allo stesso modo, un abbonato molto coinvolto potrebbe essere un sostenitore del marchio o un influencer che puoi sfruttare per scopi di marketing di influencer .

  • Abbonati con il punteggio più alto/attività : questi ragazzi adorano i tuoi prodotti e rappresentano una relazione che deve essere coltivata. Assicurati di analizzare il più possibile i dati demografici e i segmenti di mercato.
  • Abbonati che hanno perso il controllo e hanno bisogno di essere coinvolti nuovamente : le persone spesso dimenticano un marchio quando arriva l’ultima novità. Oltre a questo, i consumatori scoprono di aver bisogno o di volere qualcosa di meno. Anche se vendi cose di cui molti clienti smettono di aver bisogno, devi tenere traccia del coinvolgimento degli abbonati e-mail.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Metriche di analisi web

L’email marketing, se fatto bene, ha un effetto significativo sul traffico del tuo sito web. Ciò include le persone che fanno clic e acquistano cose e coloro che seguono in altri modi.

  • Traffico generato dal sito Web : quante persone visitano il tuo sito Web in risposta a campagne e-mail o quale percentuale di iscritti?
  • Lead generati : quanto è efficace il tuo email marketing nel generare lead? Anche in questo caso, questo è in genere espresso come numero grezzo o percentuale.
  • Conversioni generate : quanto spesso le persone acquistano qualcosa a causa delle tue campagne e-mail?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.