statistiche definitive instagram
CategoriesInstagram

Ci sono tonnellate di post sul blog là fuori sulle statistiche di Instagram per il 2022. Non intendo aggiungere altro al rumore, ma penso che ci siano alcuni dati che è importante che ogni marketer comprenda in modo da massimizzare il proprio marketing. Queste sono le statistiche che riporto nei miei discorsi e lezioni, quindi ho pensato che fosse degno di creare un post sul blog sull’argomento.

Instagram continua a crescere sia tra i consumatori che tra le aziende in questo momento. Non si può negare che questa piattaforma globale consente alle aziende e ai marchi di collaborare con i migliori influencer di Instagram , umanizzare i loro contenuti e mostrare i loro prodotti e servizi in un modo unico e facilmente riconoscibile. Consentitemi di analizzare alcune statistiche importanti per il 2022 che ogni marketer deve comprendere oggi e aiutarvi a trasformarle a vostro vantaggio.

Non dimenticarti di questo argomento quando ti occuperai della realizzazione siti web professionali

Queste statistiche sono opportunamente suddivise in quelle che vedo essere le 8 categorie più importanti:

  • È popolarità
  • Statistiche specifiche dell’azienda
  • Pubblicità
  • Influencer marketing
  • Con quale frequenza gli utenti pubblicano
  • In che modo i clienti utilizzano la piattaforma visiva per ottenere informazioni dettagliate sul prodotto
  • Tendenze di acquisto degli utenti
  • Demografia

Darò anche un’occhiata alla fine su come le statistiche di Instagram si confrontano con quelle del suo concorrente più vicino e della società madre, Facebook.

Quanto è grande Instagram? Le statistiche di Instagram non mentono!

1. Instagram è stato scaricato 3,8 miliardi di volte

Il numero di 3,8 miliardi può essere difficile da comprendere veramente, ma indica che Instagram è una piattaforma di social media davvero enorme con una portata enorme. Per metterlo in prospettiva, diamo una rapida occhiata ad altri numeri di download. TikTok è stato scaricato 2,6 miliardi di volte, mentre Facebook è stato scaricato oltre 5 miliardi di volte. 

Il numero di download è significativo, perché fornisce una finestra sulla popolarità e sul coinvolgimento che si trovano su una particolare piattaforma. Twitter, ad esempio, sta godendo di una tendenza al ribasso del successo, che può riflettersi nei suoi numeri di download. Facebook continua a crescere, il che si riflette anche nei suoi numeri di download. Sebbene i download non garantiscano utenti attivi, un numero elevato di download supporterà più probabilmente strategie di marketing efficaci. 

Takeaway: l’enorme volume di downloader di Instagram significa che gli utenti, per impostazione predefinita, avranno più accesso al loro pubblico di destinazione e avranno una base più consistente da cui partire.

Da tenere in considerazione anche per creazione siti web gallarate

2. Instagram ha un pubblico di oltre 1 miliardo di utenti

Instagram qualche tempo fa ha annunciato che la sua base di utenti mensili attivi aveva superato 1 miliardo . Questo li pone molto più avanti di LinkedIn, Twitter, Pinterest e Snapchat. Infatti se si sommano gli utenti mensili attivi per ciascuna di queste quattro reti potrebbe non essere pari a 1 miliardo!

Diamo un’occhiata a questo nel contesto della popolazione mondiale. Dato che ci sono poco meno di 8 miliardi di persone in tutto il mondo, questo è un segmento molto ampio del pianeta che può essere raggiunto con il marketing di Instagram.

L’immagine qui sotto, per gentile concessione di Statista , mostra quanto sia stata drammatica questa crescita. Nota che mentre l’immagine dice 2018, è perché da allora non sono state rilasciate statistiche Instagram aggiornate da loro.

statistiche di instagram 1 miliardo di utenti

Takeaway: se eliminiamo YouTube, le app di messaggistica mobile come Facebook Messenger, WhatsApp e WeChat e i social media cinesi, Instagram è il secondo sito di social media più popolare e attivo al mondo.

3. 95 milioni di foto e video vengono condivisi su Instagram ogni GIORNO.

95 milioni di foto e video condivisi ogni giorno significano alcune cose: 

1. La tua concorrenza è agguerrita. Con così tanti nuovi caricamenti che si verificano ogni giorno, essere attivi su Instagram non è sufficiente per far conoscere il tuo marchio, prodotto o account. Invece, devi imparare a utilizzare la piattaforma in modo efficace. 

2. Devi imparare a distinguerti. Nel tempo, utenti e profili possono iniziare a confondersi e tutti e tutto possono iniziare a sembrare uguali. Invece di aderire alle tendenze e seguire ciò che stanno facendo tutti i tuoi concorrenti, devi imparare come far risaltare il tuo post 1 tra i 95 milioni di foto e video condivisi. 

3. La piattaforma non andrà da nessuna parte presto. Instagram continua a crescere ed espandersi, sia in termini di utilizzo effettivo che in termini di ciò che offre la piattaforma.  

Takeaway: Instagram è una piattaforma ampiamente utilizzata che vede un enorme afflusso di post ogni giorno. Imparare a navigare in modo efficace è fondamentale. 

4.Gli utenti di Instagram trascorrono una media di 30 minuti al giorno all’interno del social network

Gli utenti di Instagram di solito non salgono sui loro telefoni, controllano un singolo post o account (o pubblicano il proprio) e scendono. Invece, tendono a indugiare. Sia che si soffermino sulle nuove storie di Instagram o navighino allegramente tra i post degli acquisti o i marchi di moda, è noto che gli utenti di Instagram si prendono il loro tempo sull’app. 

Conoscere le statistiche degli utenti come quanto tempo il tuo pubblico trascorre in genere sull’app su cui ti stai concentrando è prezioso, perché può aiutarti a determinare come sviluppare le tue strategie di marketing. Un periodo di coinvolgimento più lungo potrebbe spingerti a creare post con immagini, video, vite e altro, mentre periodi più brevi potrebbero incoraggiare il tuo team di marketing a concentrarsi su frammenti più piccoli di notizie e informazioni. 

Da asporto: gli utenti di Instagram tendono a rimanere in giro per un po’ mentre navigano, quindi sfruttare le numerose opzioni di pubblicazione che Instagram ha da offrire, come i post e le bobine del carosello, è una mossa di marketing saggia.

5. Le storie sono ENORMI: 500 milioni di utenti attivi ogni giorno

Se pensavi che Instagram stesse solo per pubblicare sul tuo feed di foto, ripensaci. Hanno annunciato che circa la metà dei loro utenti attivi controlla le storie su base giornaliera.

Mi piace pensare a Instagram come a due social network in uno: immagini e video statici e storie. Non puoi davvero massimizzare la tua presenza sulla piattaforma a meno che tu non stia utilizzando entrambe le piattaforme.

Scopri l’impressionante crescita degli utenti di Stories con questo grafico per gentile concessione di Buffer .

Crescita delle storie di Instagram

Takeaway: considera le storie di Instagram come un social network separato e assicurati di dare uguale importanza alla pubblicazione di contenuti lì.

Come le aziende utilizzano le statistiche di Instagram

6. 7 aziende statunitensi su 10, se non di più, stanno già utilizzando  Instagram

Uno studio di eMarketer ha rilevato che il 71% di tutte le aziende negli Stati Uniti utilizza già Instagram, superando Twitter con il 67%. Quel numero era solo del 32,3% nel 2015. La piattaforma continua ad espandere le sue opzioni di marketing, che ora includono la piattaforma pubblicitaria Carousel, il programma pubblicitario nativo e le collaborazioni di influencer sponsorizzate.

Takeaway: la tua azienda sarà in maggioranza o in minoranza? Se stai ancora cercando di determinare cosa pubblicare su Instagram , stai perdendo il potenziale.

7. L’80% degli instagrammer sta interagendo con le aziende

Gli utenti seguono i loro marchi preferiti, con l’ 80% degli utenti che segue almeno un account aziendale. Secondo gli ultimi dati, sono 200 milioni gli utenti che visiteranno quotidianamente un profilo aziendale. Non c’è da meravigliarsi se sono già presenti 25 milioni di aziende e 2 milioni di inserzionisti utilizzano gli annunci, inclusi gli annunci di storie , per promuovere i propri prodotti e servizi. Di seguito è riportata una fantastica istantanea di queste statistiche e altro da Instagram :

statistiche di instagram per le aziende

Takeaway: Instagram è un social network molto diverso che richiede di creare un nuovo tipo di contenuto visivo, ma sempre più aziende stanno trovando un modo per farlo e, cosa più importante, gli utenti di Instagram seguiranno e interagiranno con i contenuti delle aziende, indipendentemente dal fatto che provenga da un contatto commerciale diretto o da micro-influencer che poi portano gli utenti a un’attività.

8. Il 70% degli hashtag di Instagram più utilizzati sono brandizzati.

Gli hashtag sono usati da ogni tipo di utente, dai marchi stessi agli adolescenti che si vantano di quanto si siano divertiti giocando al loro videogioco preferito o creando l’ultimo trucco. Anche le persone anziane possono aggiungere hashtag di marca ai propri post e contribuire a creare buzz per le ultime novità. Sebbene l’hashtag possa essere iniziato su Twitter, il modo in cui gli utenti di Instagram li utilizzano li porta a un nuovo livello di popolarità e amplia notevolmente le dimensioni del loro pubblico.

hashtag dell'impronta della spiaggia

Takeaway: sebbene gli hashtag possano aiutare a trovare il tuo marchio, non aver paura di utilizzare gli hashtag di marca come parte normale del tuo marketing su Instagram. Gli utenti su altre piattaforme potrebbero non usarli, ma gli utenti di Instagram lo faranno.

9. 180 milioni di utenti in India utilizzano Instagram, mentre 170 milioni di utenti negli Stati Uniti utilizzano l’app. 

Secondo Statista , il pubblico di Instagram è enorme sia in India che negli Stati Uniti, rispettivamente con 180 milioni e 170 milioni di utenti. Le popolazioni di ciascuno di questi luoghi sono notevoli e conoscere il proprio pubblico è una parte importante della creazione di campagne di social media marketing efficaci e avvincenti. Comprendere i principali paesi che utilizzano Instagram è prezioso, perché può aiutare a guidare le decisioni prese durante lo sviluppo della campagna di marketing. 

Takeaway: il pubblico di Instagram è particolarmente concentrato in India e negli Stati Uniti, che possono informare le pratiche di social media marketing e indicare le aree migliori su cui concentrarsi. 

Statistiche pubblicitarie su Instagram

Poiché gli utenti di Instagram costituiscono una percentuale così ampia del mercato statunitense, non sorprende che Instagram sia un utile strumento di marketing. Una delle grandi cose di una piattaforma creativa è che consente agli utenti di vedere le possibilità. Anche all’inizio, con le fotografie delle vacanze ovunque, vedere una spiaggia magica poteva far desiderare anche a un altro utente di andarci. È la stessa cosa con prodotti e servizi. Visualizzare le possibilità vende.

Forse è per questo

10. Le entrate pubblicitarie annuali di Instagram sono $ 9,45 miliardi

Sono un sacco di soldi, anche se è ancora una goccia nel mare rispetto ai budget di marketing totali. Se le aziende non potessero far pagare questo metodo di marketing, non lo userebbero. Con l’avvento della funzione di acquisto di Instagram, la pubblicità ha una linea più diretta con i consumatori, rendendola una piattaforma redditizia da utilizzare.

Dopotutto

11. Instagram ha una copertura pubblicitaria stimata di 928 milioni.

In breve, Instagram è un ottimo posto per trovare clienti che potrebbero spendere soldi. E, a differenza delle pubblicità televisive o radiofoniche, le pubblicità di Instagram sono economiche con una portata più ampia, dai nonni che condividono le foto dei loro nipoti, ai fan estatici di Kylie Jenner. Questi annunci possono essere visualizzati a qualsiasi ora del giorno e della notte e da qualsiasi parte del mondo, non solo durante il programma nelle località servite dalla stazione. Questo da solo rende Instagram una piattaforma di social media marketing essenziale.

Instagram è un ottimo posto per il marketing degli influencer

Poiché Instagram è così popolare tra i consumatori che sperano di prendere una decisione di acquisto, vale la pena parlare delle terze parti che cercano di aiutare a diffondere i contenuti: gli influencer. In breve, Instagram è una delle principali destinazioni per gli influencer che sperano di incassare l’ultima tendenza di marketing. Poiché c’è così tanto potenziale in questo metodo di marketing, diamo un’occhiata al perché…:

12. Il 67% dei marketer utilizza Instagram per il marketing degli influencer

Instagram rimane il re dell’influencer marketing. Mentre altre piattaforme di social media potrebbero utilizzare alcuni derivati ​​dell’influencer marketing, Instagram continua a prevalere su tutti gli altri per quanto riguarda questo particolare tipo di marketing. Con centinaia di milioni di utenti giornalieri e una portata praticamente illimitata, gli esperti di marketing apprezzano molto la portata di Instagram e il potere di influenza dato agli influencer dal loro pubblico. Mentre l’app di condivisione di foto potrebbe essere iniziata come un modo per condividere con le persone che conosci, gli influencer sono un braccio davvero enorme del social media marketing e Instagram è la piattaforma preferita per loro. 

Takeaway: l’influencer marketing è uno strumento di marketing ideale se vuoi concentrare la tua strategia di marketing sulla piattaforma Instagram. 

13. I ricercatori stimano che nel 2020 i marketer abbiano speso $ 8 miliardi solo per gli influencer di Instagram.

Questo è un enorme segmento del mercato degli influencer! E forse non sorprende che sia i clienti che gli inserzionisti apprezzino così tanto la piattaforma. Instagram prepara i contenuti in piccoli pezzi che i consumatori possono apprezzare in un minuto o due. Non deve essere appariscente, solo qualcosa che vale la pena guardare.

Sappiamo anche che:

14. Oltre il 55% degli influencer preferisce utilizzare Instagram per le proprie campagne.

Uno dei motivi per cui agli influencer probabilmente piace Instagram è la sua facilità d’uso. Basta scattare alcune belle foto, aggiungere alcuni filtri e tag e avrai una piccola campagna fantastica. Oppure possono girare video semplici, senza bisogno di modifiche, e pubblicarli. Altre piattaforme, come YouTube, richiedono spesso uno sforzo maggiore. Un altro vantaggio, ovviamente, è che le storie non sono “là fuori” per sempre. Puoi dire quello che vuoi dire e scomparirà. Usa YouTube, tuttavia, e hai un archivio a lungo termine di tutto ciò che hai fatto e non eliminato.

influencer di instagram

15. Il 37% degli utenti di Instagram interagisce con gli influencer

L’interazione è importante per assicurarsi che i tuoi post vengano visti e distribuiti. Poiché una parte significativa degli utenti di Instagram interagisce con gli influencer, puoi scommettere che è più probabile che il tuo post venga visto se vengono utilizzati influencer. I post dell’account aziendale possono essere prodotti o servizi secchi e apertamente presentati, mentre gli influencer possono far sembrare le pubblicità più organiche e con i piedi per terra. 

Takeaway: poiché molti utenti di Instagram interagiscono attivamente con influencer, aziende e marchi sarebbe saggio utilizzare gli influencer nelle loro campagne di marketing in corso.

Instagram è ancora una piattaforma altamente coinvolgente

Instagram è una destinazione preferita per influencer, aziende e utenti di social media a causa del suo alto tasso di coinvolgimento.

16. Ha i migliori tassi di interazione tra le piattaforme.

In particolare, i profili Instagram hanno tassi di coinvolgimento compresi tra il 2% e il 7%, a seconda della dimensione dei suoi follower. I profili più piccoli hanno un tasso di coinvolgimento più elevato, mentre quelli più grandi ne soffrono. Ci sono probabilmente diverse ragioni per questa discrepanza. Per prima cosa, i piccoli profili di influencer non sono ancora diventati ricchi, quindi hanno un sapore più autentico. I grandi marchi e gli influencer famosi hanno un tasso di coinvolgimento più basso perché ci sono più persone che li seguono che sono semplicemente interessate a vedere cosa stanno facendo. In altre parole, non agiranno necessariamente in base alle raccomandazioni, vogliono solo sapere quali sono queste raccomandazioni.

coinvolgimento sui social media

Per questo motivo, se stai cercando di aumentare le vendite immediate, l’utilizzo di una serie di influencer di Instagram più piccoli potrebbe funzionare bene . Al contrario, le campagne mirate principalmente ad aumentare la consapevolezza del marchio possono assorbire quel tasso di coinvolgimento inferiore e l’utilizzo di influencer con un seguito più ampio potrebbe essere un’idea migliore. Le campagne combinate possono ovviamente beneficiare di più tipi di influencer .

17. Solo il 5% degli account pubblica una o più volte al giorno

Penseresti che vedresti più persone che pubblicano frequentemente a causa dell’attrattiva della piattaforma. I dati mostrano che è proprio il contrario.

Tailwind ha compilato i propri dati e ha scoperto che solo il 5% degli account pubblica una volta al giorno in più. Chiaramente, le aziende hanno difficoltà a trovare la loro voce visiva e pubblicare regolarmente come farebbero su altre piattaforme.

Solo il 5% degli account Instagram pubblica una o più volte al giorno

Asporto: con così poche persone che pubblicano, domanda e offerta nel feed di notizie è più favorevole alla tua pubblicazione su Instagram che su qualsiasi altro social network al momento. Se stai ancora cercando di capire come promuovere la tua presenza su Instagram , la risposta potrebbe essere semplicemente quella di pubblicare più frequentemente lì.

18. Gli account che hanno pubblicato più di 7 post a settimana hanno mostrato il più alto tasso di crescita dei follower

Ho accennato sopra al concetto di domanda e offerta nel newsfeed. Quando meno persone pubblicano, quelle che sanno come postare su Instagram ogni giorno appaiono più spesso nel feed delle notizie e quindi traggono vantaggio da una maggiore condivisione mentale. Caso in questione: lo stesso studio Tailwind menzionato sopra ha anche mostrato che più frequentemente hai pubblicato, più velocemente ottieni più follower su Instagram . Ciò suggerisce che l’ algoritmo di Instagram potrebbe avvantaggiare coloro che pubblicano più frequentemente.

più pubblichi su Instagram, più velocemente i tuoi follower aumenteranno le statistiche di Instagram per il 2019

Asporto: cosa stai aspettando? Crea una solida strategia di marketing su Instagram, crea alcuni contenuti e inizia a pubblicare più spesso!

19. I post multi-foto vantano i più alti tassi di coinvolgimento sull’app

La funzione “carosello” di Instagram consente agli utenti di pubblicare più foto in un unico momento. È più probabile che questi post vantino tassi di coinvolgimento elevati, mentre i post con foto singole non vanno altrettanto bene e anche i post video non generano tanto coinvolgimento dal pubblico di un profilo. Mentre il tasso di coinvolgimento per un post con una singola foto si attesta intorno allo 0,88% e i post video si aggirano intorno allo 0,55%, i post del carosello vantano un tasso di coinvolgimento dell’1,05%. 

Takeaway: considera i tipi di post che utilizzi nelle tue campagne di marketing, poiché post diversi hanno tassi di coinvolgimento diversi e i post del carosello ottengono costantemente punteggi più alti. 

In che modo i clienti utilizzano Instagram per Product Insight

Sì, hai sentito bene. Instagram è uno dei luoghi in cui i clienti vanno quando cercano di decidere cosa acquistare. Infatti…

20. Il 70% degli utenti cercava marchi su Instagram, nel lontano 2015.

Non ho visto una cifra più recente, ma è lecito ritenere che l’importo sia ancora più alto nel 2021. Ricorda quello che ho detto prima: alle persone piace visualizzare i prodotti e come funzionano prima di acquistarli. È un po’ come quegli strumenti virtuali di prova che usano molti siti di e-commerce nei settori della bellezza e della moda, ma con le persone con cui gli utenti di Instagram possono parlare e interagire direttamente.

Il 70% degli utenti cercava marchi su Instagram

In una nota correlata

21. Il 90% degli utenti segue una o più attività.

Potrebbe trattarsi di qualsiasi tipo di attività, dalle società di gioco ai rivenditori di abbigliamento, fino agli sviluppatori di alloggi e ai grandi artisti. In breve, il tuo profilo Instagram ha il potenziale per essere un importante forum di vanteria e uno che le persone vogliono vedere. Artista? Hai un posto fantastico per mettere un portfolio. Ditta paesaggistica? Ottieni il permesso dai proprietari di casa di mettere il loro cortile sulla tua pagina.

Non dimenticarti di questo argomento quando ti occuperai della realizzazione siti web professionali

Inoltre, considera che:

22. L’ 80% usa Instagram per decidere se comprerà qualcosa.

Torniamo all’intera faccenda visiva. È più facile decidere se un prodotto è quello giusto da acquistare se puoi vedere come viene utilizzato. Altrimenti, hai solo un articolo in un pacchetto. Le foto e le recensioni vendono. Così fanno i video di Instagram.

L'80% usa Instagram per decidere se acquisterà qualcosa

23. L’83% degli utenti scopre nuovi prodotti su Instagram

Gli utenti non solo seguono amici e marchi, ma sono anche potenzialmente introdotti a nuovi marchi e prodotti seguendo gli hashtag, scoprendoli tramite la ricerca o visualizzando i loro annunci Instagram . Questa statistica suggerisce il potenziale per trovare nuovi clienti e generare consapevolezza del marchio da una fascia demografica che potrebbe non essere esposta al tuo marchio con altri mezzi.

Le statistiche correlate pubblicate da Facebook indicano i seguenti trend di acquisto:

L'83% degli utenti scopre nuovi prodotti sulle statistiche di Instagram

24. Il 54% dei millennial  ha acquistato prodotti dopo averli visti su Instagram

Uno studio ha rilevato che i Millennial erano la generazione più reattiva ai post, con un enorme 68% di giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni che affermavano di essere più propensi ad acquistare un articolo se qualcuno che seguivano lo condivideva. Il 54% degli intervistati ha affermato di aver acquistato prodotti dopo averli individuati nel feed.

Una nota a margine interessante è che lo stesso studio ha rilevato che Instagram ha avuto la maggiore influenza sul comportamento dei consumatori rispetto a qualsiasi altro come segue quando è stato chiesto ai partecipanti chi li ha influenzati di più:

  1. Gli amici
  2. Famiglia
  3. Compagno
  4. recensioni dei clienti
  5. Televisione
  6. Instagram

Facebook è arrivato al numero 7 mentre YouTube era 11°, Twitter era 12° e Blog era 15°.

Takeaway: i millennial non sono attivi solo su Instagram; la maggior parte di loro viene influenzata ad acquistare dalle immagini che vedono lì. Di tutte queste statistiche, questa dovrebbe fornirti le munizioni per accelerare i tuoi sforzi di marketing.

Statistiche demografiche degli utenti di Instagram

25. Quasi il 70% degli utenti di Instagram ha meno di 35 anni

Questa statistica di Statista mostra chiaramente che mentre Instagram non si limita a un gruppo demografico più giovane, è sicuramente il social network di un giovane. Detto questo, il 16% degli utenti tra i 35 ei 44 anni che sono utenti suggerisce anche che le generazioni più anziane utilizzano questo social network più frequentemente di prima. Questa è una progressione naturale: proprio come Facebook è iniziato come social network per studenti universitari e ora si è evoluto in uno per persone anziane, anche Instagram si sta spostando da un social network per soli millennial a uno che sta crescendo oltre la sua fascia demografica originale.

Il 71% degli utenti di Instagram ha meno di 35 anni

Takeaway: per molti marchi, Instagram è il social network scelto per raggiungere i millennial. Tuttavia, poiché i dati demografici degli utenti continuano a espandersi alle generazioni precedenti, non limitare i tuoi sforzi di marketing a una singola generazione.

26. Il 75% degli adulti statunitensi di età compresa tra 18 e 24 anni utilizza Instagram e solo il 57% della fascia di età compresa tra 25 e 29 anni.

Non solo i giovani di età inferiore ai 35 anni dominano la piattaforma, ma quelli di età compresa tra i 18 ei 24 anni usano chiaramente Instagram allo stesso modo in cui la maggior parte degli altri dati demografici usa Facebook. In effetti, il 75% degli utenti di età compresa tra 18 e 24 anni è addirittura superiore alla fascia demografica più alta che utilizza Facebook, ovvero il 68% di quelli di età compresa tra 50 e 64 anni.

Il 75% degli adulti statunitensi di età compresa tra 18 e 24 anni utilizza Instagram e solo il 57% della fascia di età compresa tra 25 e 29 anni.

Da asporto: se vuoi raggiungere i giovani dai 18 ai 24 anni, non c’è social network migliore per farlo di Instagram. Anche se potresti essere in grado di raggiungere altri gruppi demografici, sarai chiaramente in grado di raggiungere facilmente questo gruppo demografico giovane.

27. Il 47% dei millennial utilizza Instagram  come app di messaggistica

All’epoca avevo previsto un movimento degli utenti dei social media per riprendere il “personale” dai social media e passare ai social network che sono più incentrati sulla comunicazione, anziché sull’informazione. L’ascesa delle app di messaggistica mobile come Facebook Messenger, What’s App e WeChat sono un esempio di come questa previsione si sia avverata. Ma non fermarti qui: questo studio ha indicato che i Millennial utilizzano effettivamente Instagram come app di messaggistica mobile il 47% delle volte, appena dietro il miglior Facebook Messenger al 50% e legato a Snapchat.

Come si confrontano le statistiche di Instagram con Facebook?

Come accennato in precedenza, gli utenti di Instagram tendono verso la fascia più giovane della popolazione. Tuttavia, all’interno di quei gruppi di età, la piattaforma è molto popolare. Alcuni altri social network, come Facebook, hanno un fascino più ampio per gli anziani. Ciò che è interessante è il modo in cui utenti diversi utilizzano queste due piattaforme diverse in modo diverso.

28. Facebook ha 2,85 miliardi di utenti attivi, mentre Instagram ne ha 1 miliardo. 

I numeri parlano chiaro: Facebook è la più grande delle due entità, con più utenti e maggiore portata. Facebook ha anche una fascia d’età più ampia, il che lo rende più utile come luogo generico per gli sforzi di marketing. Tuttavia, il pubblico più piccolo di Instagram non lo rende necessariamente inutilizzabile o sconsiderato. Gli utenti di Facebook e gli utenti di Instagram differiscono sostanzialmente e Instagram potrebbe essere più affidabile tra i gruppi demografici più giovani rispetto a Facebook. 

Takeaway: Facebook rimane la più ampia e di più ampia portata delle due piattaforme social, ma Instagram ha i suoi vantaggi e segmenti di pubblico unici a cui i marchi e le aziende possono soddisfare e sviluppare contenuti. 

29. Gli utenti di Facebook trascorrono in media 38 minuti sul sito o sull’app, rispetto ai 30 minuti di Instagram. 

Una differenza di 8 minuti potrebbe non sembrare molto, ma può cambiare il modo in cui strutturare le tue campagne pubblicitarie e le tue attività di marketing. Quegli otto minuti possono offrire un sacco di tempo per visualizzare una dozzina o più annunci. In entrambi i casi, tuttavia, il messaggio è chiaro: le persone accedono a entrambi i siti per trascorrere del tempo, anziché limitarsi a controllare una singola cosa e saltare giù. Sia che tu stia utilizzando Facebook o Instagram come tue principali campagne di social media marketing, sfrutta il tempo che il tuo pubblico dedica alle app. 

Takeaway: come Instagram, gli utenti di Facebook sono noti per stabilirsi e dare un’occhiata in giro. Sfrutta quel tempo a tuo vantaggio mentre crei le tue campagne sui social media. 

Un’altra differenza tra Facebook e Instagram è il tasso di conversione.

30. Gli annunci di Instagram hanno un tasso di conversione inferiore rispetto agli annunci di Facebook: 3,1% anziché 4,7%.

Ci si chiede perché potrebbe essere così, ma lascia che ti dia un suggerimento: poiché Instagram ha una base di utenti più giovani, ha anche una base di utenti con meno soldi. Cioè, all’interno di una determinata posizione geografica, i giovani adulti tendono ad avere una quantità di reddito inferiore che possono spendere in prodotti e servizi rispetto alle loro controparti più anziane (ma ancora funzionanti). Anche negli ambienti professionali, i manager più giovani di solito guadagnano meno di quelli che hanno avuto diversi aumenti nel corso degli anni. A loro volta, potrebbero essere inclini a comprare qualcosa, ma non essere in grado di permetterselo. A seconda della natura di ciò che stai vendendo o del prezzo all’interno di una categoria, il fattore reddito può avere un diverso grado di influenza.

Non dimenticarti di questo argomento quando ti occuperai della realizzazione siti web professionali

Qualche altra considerazione conclusiva:

31. Gli annunci di Facebook hanno una percentuale di clic maggiore dell’1,44%, rispetto a una percentuale dello 0,67% su Instagram.

Forse le persone non fanno clic in situazioni in cui non possono permettersi di acquistare? Sarebbe uno studio interessante da scoprire. Poi di nuovo, con Instagram meno basato sugli “amici”, potrebbe esserci anche un fattore di pressione dei pari inferiore.

Quale delle statistiche di cui sopra hai trovato particolarmente convincente? Qualche altro takeaway da aggiungere? Spara!

Foto dell’eroe di NeONBRAND su Unsplash

Domande frequenti sulle statistiche di Instagram

Come posso controllare le mie statistiche su Instagram?

Ecco i passaggi su come controllare le statistiche su Instagram:

1. Avvia l’app di Instagram e accedi al tuo account.
2. Quindi, tocca l’icona nell’angolo in basso a destra che assomiglia a un grafico a barre.
3. Tocca il link “Visualizza approfondimenti” nella parte inferiore della pagina. Questo ti porterà a una pagina con dati più completi, inclusi approfondimenti sui tuoi post più popolari e le ore del giorno in cui ottieni il maggior coinvolgimento.

A che età usa Instagram di più?

Secondo statistiche recenti, Instagram è più popolare tra gli utenti di età compresa tra 18 e 29 anni. Questa fascia di età rappresenta il 37% di tutti gli utenti di Instagram. È interessante notare che i tassi di utilizzo per questa fascia di età sono rimasti relativamente stabili negli ultimi anni, mentre gli altri gruppi di età sono aumentati in modo significativo. Ad esempio, il numero di persone tra i 30 e i 49 anni che utilizzano Instagram è quasi raddoppiato dal 2016. Allo stesso tempo, gli utenti di Instagram tra i 50 e i 64 anni sono aumentati del 50%. Questi numeri suggeriscono che Instagram sta diventando popolare tra i gruppi di età più avanzata.

Instagram è ancora popolare nel 2022?

Sebbene sia impossibile dire con certezza se Instagram sarà ancora popolare nel 2022, tutte le indicazioni indicano sì. La piattaforma ha continuato a crescere in popolarità da quando è stata lanciata nel 2010 e non c’è motivo di credere che questa tendenza si fermerà presto. In effetti, Instagram è attualmente sulla buona strada per raggiungere il miliardo di utenti attivi entro la fine del 2020. Questo traguardo segnerebbe un aumento significativo rispetto agli 800 milioni di utenti che la piattaforma aveva a settembre del 2017. Date queste tendenze, è lecito affermare che Instagram andrà ancora forte nel 2022.

È troppo tardi per crescere su Instagram?

Non è mai troppo tardi per iniziare a crescere su Instagram. Con oltre un miliardo di utenti attivi mensili, Instagram offre un pubblico ampio e coinvolto sia per gli agricoltori che per i giardinieri. Inoltre, la piattaforma offre un’opportunità unica per entrare in contatto con potenziali clienti e costruire un rapporto con la comunità locale. Anche se potrebbe volerci del tempo per iniziare, non c’è dubbio che crescere su Instagram può essere un’esperienza altamente gratificante. Quindi, sia che tu stia appena iniziando o che pratichi giardinaggio da anni, non esitare a provarlo.

Instagram sta diventando meno popolare?

Con oltre 800 milioni di utenti attivi, è chiaro che Instagram è qui per restare. Tuttavia, ci sono segnali che indicano che Instagram potrebbe perdere parte del suo fascino. Ad esempio, la quantità di tempo che gli utenti trascorrono sull’app è in calo dall’inizio del 2018. Inoltre, anche il numero di post pubblicati dagli utenti è in calo. Tuttavia, vale la pena notare che la piattaforma ha ancora una base di utenti ampia e attiva. Quindi, mentre Instagram potrebbe dover affrontare alcune sfide, è ancora una delle piattaforme di social media più popolari.

Ottieni maggiori informazioni contattando la nostra web agency

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.