video marketing seo
CategoriesMarketing SEO

La SEO sta rapidamente diventando il ragazzo più cool nel blocco del marketing digitale. L’ ottimizzazione SEO ora è in cima alla lista di ogni marketer online. Tuttavia, per quanto tu possa avere familiarità con una solida campagna di marketing SEO, potresti trascurare un elemento critico: il marketing video online.

Entro l’anno 2012, la durata media dell’attenzione umana è stata stimata in 8 secondi . Questa soglia di attenzione si applica ai contenuti scritti, ma soprattutto ai contenuti filmati. Devi catturare l’attenzione del tuo pubblico anche prima che prema il pulsante di riproduzione. Ecco perché il marketing video SEO è fondamentale mentre avanziamo.

Allo stato attuale, la quota principale degli esperti di marketing si basa sul marketing video nella loro strategia di marketing online. L’ 87% dei professionisti del marketing si allinea perfettamente con le statistiche degli utenti. Oltre l’85% degli utenti di Internet gode di contenuti filmati da una piattaforma o dall’altra solo negli Stati Uniti. Questo numero elevato non si vede solo nel mondo occidentale ma ovunque.

Ti rimane solo una delle due opzioni come stratega di marketing digitale professionista. O unisciti al treno e ottimizza la tua strategia di marketing video o guarda la nave in partenza e continua a chiederti perché la tua attività sta ristagnando.

Sei pronto per il tuo gioco di video marketing? Bene, ecco undici modi per farti navigare.

Primo e più importante, che cos’è il marketing video SEO?

Che cos’è il marketing video online? Prima di ciò, dobbiamo capire in cosa consiste il marketing SEO .

Immagina di essere in un mercato rumoroso cercando di vendere con tutta la concorrenza intorno a te. Dove sei, tutti chiedono attenzione e, di questo passo, tornerai a casa senza un centesimo. Quindi, invece di urlare, decidi di diventare creativo. Porti con te i tuoi altoparlanti vintage Dantax SX-80 e affascini le persone con alcuni successi classici mescolati con un po’ di pubblicità. Occhio di bue!

Beh, hai solo attirato tutta l’attenzione su di te. Se sei il primo a concepire un’idea del genere, puoi star certo che altri venditori seguiranno presto l’esempio.

Richiedi maggiori informazioni contattando la nostra webagency

Questo è marketing SEO in termini semplici.

Tuttavia, in SEO, Google deciderà se gli piacciono i tuoi contenuti abbastanza da consentire ad altri di visualizzarli. Pertanto, Google ha una serie di regole per determinare quali contenuti si classificheranno più in alto nelle loro prime pagine. Segui le regole, rendi felici Google e gli altri utenti e puoi essere sicuro di fantastici risultati.

Molti venditori online affermano che l’essenza della SEO è generare backlink al loro sito o abilitare la consapevolezza del marchio. Tuttavia, tutto ciò è irrilevante se il tipo di traffico in arrivo non risponde ai tuoi inviti all’azione. Alla fine, SEO intende vendere. Di conseguenza, non vuoi semplicemente indirizzare il traffico verso il tuo sito, ma un traffico di qualità incredibilmente alta.

È qui che entra in gioco il marketing video. L’anno 2020 ha visto la visione di film da record da parte dei consumatori per un totale di 23.000 anni di video . È un sacco di tempo per guardare contenuti video. La domanda è: stai dando loro il tipo di clip che stanno cercando?

  • Sei divertente o il tuo contenuto è poco brillante?
  • Sei informato o stai dicendo loro qualcosa che già sanno?
  • Stai coinvolgendo il tuo pubblico o è uno spettacolo personale?
  • Hai qualcosa di scioccante da trasmettere?
  • In caso contrario, hai qualcosa che li infastidirà abbastanza da tornare sul tuo sito?

Forse una delle clip più emozionanti che sono diventate virali e continuano a tradursi in backlink è il video introduttivo di Dollarshaveclub.com. Prima di pubblicare il video nove anni fa, nessuno aveva sentito parlare dell’azienda. Dopo alcune PR e un tocco di social media video marketing, il video vanta 27 milioni di visualizzazioni. La società continua a ricevere backlink (come quando ne parliamo ora). Detto questo, il fondatore del Dollar Shave Club, Mike Dubin, aveva un background di seeding video che ha funzionato a loro vantaggio. Ma non è questo il punto. Non è necessario essere un guru del video per ottimizzare il video marketing SEO.

Questa parte è fondamentale anche per la realizzazione sito web milano

Per iniziare a realizzare video di contenuti di alta qualità che si traducono in traffico di alta qualità, il nostro team ha studiato e compilato questi 11 passaggi per iniziare;

1. Ottimizza i tuoi contenuti video

I visitatori vengono sul tuo sito per cercare qualcosa di nuovo e significativo. Devi iniziare a fornire contenuti pertinenti sin dall’inizio. Spiega perché lo spettatore deve ascoltare ed evidenziare alcuni dei vantaggi che otterrà applicando le tue soluzioni.

Puoi utilizzare la tua campagna di marketing dei contenuti video per;

  • Presenta i consumatori alla tua azienda e offri loro un’idea di ciò che accade dietro le quinte.
  • Dimostrazioni su come utilizzare il tuo prodotto o su come funziona il tuo servizio. Amazon porta questo a un livello completamente nuovo.
  • Sorprendi i tuoi clienti con notizie che non conoscevano o informazioni interessanti sul prodotto o servizio.
  • Man mano che guadagni reputazione, fiducia e autorità, puoi utilizzare la tua campagna di marketing video per preparare il tuo pubblico e creare clamore per i prossimi eventi.
  • Oltre a commercializzare il tuo marchio, puoi offrire ai tuoi clienti contenuti non di marca generalizzati ma significativi.

Le stime mostrano che l’utente tipico di Internet trascorrerà in media 13 minuti e 45 secondi a leggere le recensioni online prima di effettuare un acquisto. Intendiamoci, non trascorreranno tutto questo tempo su un singolo blog o vlog. Assicurati di fornire loro informazioni adeguate prima che passino al video successivo. Se non catturi la loro attenzione entro il primo minuto, ti prepari al fallimento.

2. Lo scopo e il posizionamento del video sulla pagina

Decidere il contenuto e lo scopo è il primo passo. Il contenuto determinerà dove posizionerai il video sulla pagina e su quale piattaforma. Supponiamo di voler inserire più video in una singola pagina. In tal caso, incorpora il video più avvincente come primo. Google indicizzerà solo un video per pagina e apprezzano i primi video.

Se hai un lungo contenuto del blog che nasconde il tuo video qui sotto, i tuoi lettori potrebbero non essere abbastanza avidi da andare fino in fondo. Il posizionamento del video è di grande importanza e determina se i visitatori del tuo sito accederanno al contenuto e lo guarderanno fino in fondo.

Inoltre, stabilisci sulla piattaforma di hosting video. Se il tuo obiettivo principale è indirizzare il traffico e ottenere nuovi contatti per il tuo sito web, allora dovrai essere un po’ egoista. Carica il video solo sul tuo sito web. Tuttavia, supponiamo che tu voglia generalmente informare le masse e aumentare la consapevolezza del marchio. In tal caso, puoi considerare più opzioni di hosting come YouTube e Vimeo.

L’hosting su più piattaforme raggiungerà un bacino più ampio di clientela probabile, ma potrebbe portare a una riduzione del traffico organico. Tuttavia, se si opta per questo percorso, è possibile collaborare con un fornitore di servizi di caricamento di massa come tubemogul.com.

Queste tecniche sono molto utilizzate presso la nostra agenzia seo milano

3. Lucida il titolo e la descrizione

Gli algoritmi di Google potrebbero non avere piena dimestichezza con il contenuto parlato nelle tue campagne di marketing video sui social media. L’algoritmo potrebbe non riuscire a rilevare le parole chiave nel contenuto del video. Quindi, come puoi ottimizzare il marketing video SEO per posizionarti più in alto?

Facile, rifinisci il titolo e la descrizione. Google attribuisce un valore elevato al titolo del video. E giustamente. Una delle prime cose che catturano i tuoi occhi principalmente su YouTube è il titolo di qualsiasi contenuto. In effetti, gli occhi non ne hanno mai abbastanza di vedere né l’orecchio abbastanza di udire. Pertanto, cerca il più possibile di adattare le parole chiave in modo naturale al tuo titolo.

YouTube ti darà un limite massimo di 1000 caratteri. Tuttavia, non vuoi riempire l’intero spazio senza meta. Se hai intenzione di fornire più contesto per il video, massimizza il riempimento dei primi 100 caratteri con contenuti potenti. Non dare allo spettatore altra opzione che premere il collegamento Leggi di più

4. Sfrutta al massimo le miniature delle immagini personalizzate

A parte il titolo, forse l’altra caratteristica principale che attira il tuo pubblico è la miniatura dell’immagine utilizzata. Le miniature personalizzate offrono i migliori risultati in termini di prestazioni e coinvolgimento. I tuoi contenuti video riceveranno una percentuale di riproduzione superiore del 30% se utilizzi una miniatura personalizzata umana. Come mai? Le persone si relazionano meglio con gli altri umani.

Le miniature delle immagini personalizzate sono anche più superiori delle foto stock generiche nella creazione di coinvolgimento.

Suggerimenti per le miniature

  • 1280×720 pixel per l’immagine: è un rapporto 16:9
  • La dimensione del file dovrebbe essere 2 MB o inferiore
  • I formati supportati sono .png, .jpg, .bmp o .gif
  • Dovrebbe essere pertinente, avvincente e attraente.

5. La trascrizione sovrascrive gli algoritmi di Google

I robot di ricerca potrebbero non ascoltare i tuoi contenuti di marketing video minuto per minuto, perché c’è qualcos’altro che possono facilmente gestire. La trascrizione del video.

Oltre ad avere possibilità di posizionamento più elevate, le trascrizioni aggiungono accessibilità al contenuto del video. I non nativi con difficoltà di accento possono fluire insieme ai video quando sono presenti le trascrizioni. Inoltre, se il video è sul tuo sito web ed è relativamente lungo, la trascrizione aumenterà anche la classifica dei contenuti video. Invece di avere un video su una pagina vuota, considera l’utilizzo delle trascrizioni per fornire più contesto e promuovere la narrativa SEO.

6. Ottimizza la chiarezza del video e i tempi di caricamento

La chiarezza del video è un altro fattore spesso trascurato dai professionisti del marketing. Ti consigliamo una varietà di strumenti online che possono aiutarti a rendere i tuoi video più chiari e a caricarli più velocemente. Punta ad almeno un rapporto di aspetto di 640 per 360 pixel. I video di alta qualità funzioneranno a tuo vantaggio, ma alla fine potrebbero rallentare i tempi di caricamento. Un aumento del tempo di caricamento di cinque secondi è associato a una frequenza di rimbalzo del 90% . Vuoi mantenere la frequenza di rimbalzo e la frequenza di uscita ai minimi storici.

Fortunatamente per te, hai un paio di compressori video online al tuo servizio e alcuni di essi sono assolutamente gratuiti. Oltre alla compressione dei video, altri suggerimenti per un caricamento più rapido e una migliore nitidezza del video includono:

  • Usa i formati video MP4 o WebM o altri formati supportati da HTML5.
  • Elimina l’audio dai video con audio disattivato per risparmiare spazio.
  • Consenti un facile streaming dal server anziché consentire ai visitatori di scaricare video.
  • Dai la priorità sia agli utenti web che a quelli mobili.

7. Tagging e categorizzazione aiutano soprattutto su YouTube

I tag non sono solo necessari agli utenti per trovarti, ma aiutano anche a spiegare a YouTube e ad altre piattaforme video la correlazione tra contenuto e contesto. Pertanto, gli spettatori sono in grado di capire meglio di cosa tratta il video e YouTube stesso. Tuttavia, se utilizzi tag irrilevanti per spammare l’algoritmo, Google ti penalizzerà per questo.

Queste tecniche sono molto utilizzate presso la nostra agenzia seo milano

Le categorie funzionano più o meno allo stesso modo dei tag. Puoi classificare i tuoi video nelle “Impostazioni avanzate” di YouTube. Elencare i tuoi contenuti in diverse categorie consentirà al tuo caricamento di apparire in più playlist. Questa è una buona mossa per la visibilità di qualsiasi azienda di video marketing.

8. Prendi in considerazione l’inserimento di sottotitoli e sottotitoli

Proprio come la trascrizione e la descrizione, anche i sottotitoli sono contenuti accattivanti che aiutano il posizionamento dei tuoi contenuti sulle SERP. Il bello qui è che non devi fare affidamento sui servizi di trascrizione umana per goderti questa opzione. Diverse piattaforme ti consentono di ottenere e inserire automaticamente una trascrizione per i tuoi contenuti. Tuttavia, i sottotitoli generati automaticamente sono meno professionali e organici. I bot spesso potrebbero non catturare ciò che dici chiaramente, quindi non riescono a fornire un messaggio conciso.

9. Mantienilo organico o affronterai l’ira di Google

Le parole chiave svolgono un ruolo importante nel posizionamento dei tuoi contenuti video SEO. Non solo il titolo e la descrizione devono riportare le parole chiave principali, ma anche il nome del file. Tuttavia, potresti abusare delle parole chiave o semplicemente inserirle in un modo non così affascinante. Considera i seguenti due titoli;

  • 7 consigli per diventare uno scrittore freelance di successo nel 2021
  • Scrittore freelance: la tua guida per scrittori freelance per diventare uno scrittore freelance e guadagnare denaro scrivendo freelance

Per cominciare, il tuo titolo dovrebbe contenere un massimo di 60 caratteri. Il primo è semplice e trasmette il messaggio. Il secondo ripete lo stesso messaggio e cerca di ingannare gli algoritmi di Google. Vuoi essere il primo o il secondo creatore?

10. La coerenza è un GameChanger

La creazione di contenuti è un passo; aggiornare regolarmente il tuo sito è un’altra questione. I tuoi spettatori apprezzano la persistenza. Per dimostrare il potere della coerenza, Moz si è affermata nel settore come una delle principali voci SEO. Il loro Whiteboard Friday è diventato un nome familiare fenomenale. Caricano una serie di video ogni settimana il venerdì. In una di queste occasioni, il loro contenuto ha ricevuto ben oltre 1000 condivisioni sui social, per non parlare dei 402 backlink da 37 domini di riferimento. Questo è il tipo di pubblicità che non puoi prendere alla leggera nel gioco SEO.

11. Affrontare altri aspetti tecnici

Le statistiche di marketing video mostrano un aumento epico nell’utilizzo di film e brevi clip per trasmettere contenuti. Entro il 2021, più di 500 ore di contenuti video vengono caricate su YouTube ogni minuto. Questo è solo YouTube. Sarebbe nel tuo interesse affrontare altri dettagli tecnici che potrebbero intralciarti.

  • Includere nell’URL informazioni aggiuntive relative al contenuto della pagina. Le parole chiave principali presenti nell’URL aumenteranno le tue prestazioni SEO.
  • Crea una mappa del sito video.
  • Sii generoso sulla durata del video. Non dovrebbe essere né troppo lungo né troppo corto. 5-8 minuti è la durata consigliata quando inizi la tua campagna.
  • Tieni traccia di parametri critici come la fidelizzazione del pubblico, la frequenza di uscita, la frequenza di rimbalzo, il numero di iscritti dopo la visione, il numero di Mi piace o Non mi piace. Usa queste informazioni per apportare miglioramenti alla tua strategia di marketing video SEO.

Finendo

Ecco qua: 11 strategie di marketing video SEO rivoluzionarie che ti porteranno sulla strada giusta. Saremmo lieti di ricevere altre informazioni che utilizzi o domande che potresti avere nella sezione commenti qui sotto.

Ecco un segreto che molte società di video marketing non ti diranno. Le prime 24 ore dopo la creazione del contenuto sono le più vitali nei tuoi tentativi di sensibilizzazione. Supponiamo che il coinvolgimento sia basso nelle prime 24 ore. In tal caso, i clic e il ranking saranno generalmente bassi per tutta la durata del video. Se la clip ha minori possibilità di diventare virale a causa della sua natura commerciale, ottimizza una campagna pubblicitaria poco costosa.

Da considerare per la realizzazione siti web gallarate

Ricorda che la SEO potrebbe non essere sufficiente per aumentare la visibilità nella tua strategia digitale. Tutti i punti sopra elencati dipendevano maggiormente dalla SEO, inclusi i punti aggiuntivi generalmente utilizzati dai marketer. Tuttavia, supponiamo che tu senta ancora la necessità di portare la tua campagna SEO e di marketing video al livello successivo. In tal caso, puoi contattare un CMO frazionario con risultati comprovati. Il futuro è adesso: facciamolo accadere.

Web agency gallarate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

web agency milano

Scrivici su Whatsapp

+39 347/5271956

info@vbmarketing.it

Le nostre sedi:

Milano – Legnano (MI)
Gallarate (VA)

Copyright © 2021 editech. All Rights Reserved.